2
febbraio

Amici 17, daytime 2 febbraio 2018. Paola Turci a Carmen: «La verità che è in te ancora non è uscita»

Amici 17 - Carmen Ferreri e Paola Turci

Amici 17 - Carmen Ferreri e Paola Turci

Le ultime lezioni settimanali nella scuola di Amici 17 sono all’insegna di consigli, confronti e coreografie particolarmente complesse. Paola Turci invita per l’ennesima volta Carmen Ferreri ad essere più spontanea, mentre Michele Bravi fornisce a Luca Vismara alcuni consigli per rendere più accattivanti le proprie esibizioni. Sul fronte danza, per una Valentina Verdecchi delusa dalle valutazioni dei professori, c’è un Filippo Di Crosta che gongola nel ricevere i complimenti di Garrison.

Amici 17, la Valentina delusa

Bill Goodson consiglia a Valentina Verdecchi di non lasciarsi soffocare dalle critiche. La ballerina non riesce a digerire il fatto che nello scorso speciale la sua esibizione sia stata snobbata a vantaggio di quella di Orion. “Mi chiedo delle volte ‘che cosa mi manca ancora?’, perché vedo che non convinco mai nessuno, perché io sono questa, non sono una ballerina classica e non voglio esserlo”. Il maestro vuole che l’allieva non si torturi mentalmente e pensi solo ed esclusivamente al suo percorso artistico: “Tu devi trovare la forza per lasciare quello che è successo settimane fa, è passato. (…) Perché non metti tutta la tua energia sul domani?”, domanda l’insegnante. “Lo farò”, promette la danzatrice con risolutezza.

Emma e la presenza scenica

La cantante Emma Muscat prende lezioni di presenza scenica con i professionisti Marcello Sacchetta e Giuseppe Giofrè. Tra un movimento e l’altro, l’allieva maltese prova ad accantonare parte della sua timidezza. Intanto Veronica Peparini cerca di spronare il ballerino Vittorio Ardovino. L’avvicinarsi della fase serale porta la maestra ad esigere un livello qualitativo assai alto, livello che al momento non riesce a riscontrare nel danzatore.

Carmen e la verità che non trova

Dopo aver conosciuto il nuovo arrivato Irama, Paola Turci torna a parlare con Carmen Ferreri. Una volta precisato di non avere alcuna intenzione di offenderla quando la prende bonariamente in giro, l’insegnante riprende ad analizzare ciò che non la convince dell’allieva: “Prova a lavorare anche sui consigli che ti si danno”, dice Paola, sottolineando come la corsa al serale si stia facendo sempre più breve. La Turci vorrebbe che l’allieva sia autentica e priva di costruzioni al momento di salire sul palco: “Voglio sentire dov’è la tua essenza, la tua primordialità, (…) la tua vera natura, no impostazione, no uno schema prefissato, ma sentimenti”. E ancora: “Secondo me hai bisogno di mostrare la verità che è in te, che secondo me non è uscita”.

I consigli di Michele Bravi a Luca Vismara

Il professor Garrison è entusiasta dei miglioramenti fatti da Filippo Di Crosta. “Stop, stop, mi piaci già, afferma il maestro, con il sorriso sulle labbra, dopo aver visto i primi istanti di una coreografia allestita da Veronica Peparini. Nel frattempo, Michele Bravi sceglie di fare lezione con Luca Vismara. “È una lotta ogni giorno“, esordisce l’interprete de L’amore ci salverà. Colpito da questa affermazione, il tutor ammette di vedere in lui un atteggiamento eccessivamente “dimostrativo”, a causa del quale talvolta tralascia i suoi obiettivi principali: “Vorrei sentirti parlare di meno e cantare di più“. Vismara chiarisce:

Non sono stato solo lì a guardare, pur sapendo di non cantare in puntata ho cercato di consigliare i miei compagni, di fare gruppo, di fare squadra, di trovare momenti di confronto tutti insieme, cioè comunque le lezioni le facevo anche io, non sono stato lì a scaldare il banco e basta“.

Dopo aver ascoltato una sua interpretazione, Bravi ha un consiglio da dargli per quanto riguarda la maniera di approcciarsi al testo: “Non sento un’evoluzione in quello che racconti. Cioè, mi serve che la prima strofa non venga cantata come la seconda strofa, che il primo ritornello non venga cantato come il secondo ritornello. Deve esserci un’evoluzione“. Nel constatare come Luca tenda a controllare troppo la sua voce, il tutor lo invita ad essere se stesso: “Lasciati andare, se canti di me**a non mi interessa, lasciati andare”.

Il potenziale di Bryan

Convinto del fatto che non stia sfruttando a pieno il suo potenziale (“sembra quasi che stai camminando sulle uova“), Garrison affida a Bryan Ramirez una coreografia sulle note di Zombie (The Cranberries). Alte le aspettative che il maestro ha nei riguardi di questo pezzo: “E difficilissima, deve essere toccante, mi devi far piangere quando la vedo eh, asserisce, “io non mi accontento perché vedo veramente che hai qualcosa che non lo stai usando ancora, Bryan“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Luca Vismara Amici 2018
Amici 2018, daytime 22 febbraio. Zerbi e Di Francesco stroncano l’inedito di Carmen. Luca si ascolta in radio ma irrompe Biondo


Amici 17 - Carmen Ferreri
Amici 17, daytime 26 gennaio 2018. Paola Turci a Carmen: «Sembra che hai ingoiato un sessantenne quando canti»


Amici 17 - Carmen Ferreri
Amici 17, daytime 16 gennaio 2018. Paola Turci a Carmen: «Questo tuo essere perfettina un po’ mi disturba». Mose viene eliminato


Amici 17- Emma Muscat
Amici 17, daytime 8 gennaio. Paola Turci critica Carmen: «Ti sento antica. Non ti sopporto quando dici ‘grazie’»

1 Commento dei lettori »

1. Luna ha scritto:

3 febbraio 2018 alle 07:44

Paola Turci : “Secondo me hai bisogno di mostrare la verità che è in te…”.

Dai Carmen fai uscire la Iva Zanicchi che é in te : Prendi questa mano zingara…..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.