19
gennaio

Ascolti TV | Giovedì 18 gennaio 2018. Don Matteo 28.7%, Cado dalle Nubi 14.7%. Ancora peggio Le Spose di Costantino (3.5%) e M (4.3%)

Don Matteo

Don Matteo

Su Rai1 la fiction Don Matteo 11 ha conquistato 6.906.000 spettatori pari al 28.7% di share (qui i dati della scorsa settimana).  Nel dettaglio il primo episodio ha ottenuto 7.424.000 spettatori (27.6%), nel primo episodio, e 6.508.000 spettatori (29.7%), nel secondo episodio. Su Canale 5 Cado dalle Nubi ha raccolto davanti al video 3.347.000 spettatori pari al 14.7% di share. Su Rai2 Le Spose di Costantino ha interessato 912.000 spettatori pari al 3.5% di share. Su Italia 1 Thor ha intrattenuto 1.566.000 spettatori (6.3%). Su Rai3 M di Michele Santoro ha raccolto davanti al video 997.000 spettatori pari ad uno share del 4.3%. Su Rete4 Quinta Colonna totalizza un a.m. di 752.000 spettatori con il 3.8% di share. Su La7 Piazza Pulita ha registrato 980.000 spettatori con uno share del 5.1%. Su Tv8 Italia’s Got Talent – Best Of segna 375.000 spettatori con l’1.8%. Sul canale Nove la serie inglese Liar – Un Amore Bugiardo ha raccolto 384.000 spettatori con l’1.5%. Su Sky Uno MasterChef segna 1.020.000 spettatori con il 3.8%, nel primo episodio, e 877.000 spettatori con il 4.2%, nel secondo episodio. Su Rai4 Il Monaco segna 576.000 spettatori con il 2.2%. Su Rai Movie Suite Francese segna 560.000 spettatori con il 2.2%.

Access Prime Time

Dalla Vostra Parte si ferma al 3.3%.

Su Rai1 I Soliti Ignoti – Il Ritorno ottiene 5.367.000 spettatori con il 20.5%. Su Canale 5 Striscia La Notizia registra una media di 5.275.000 spettatori con uno share del 19.7%. Su Rai2 Lol ha ottenuto 883.000 spettatori con il 3.3%. Su Italia1 CSI ha registrato 1.098.000 spettatori con il 4.2%. Su Rai3 Non ho l’Età raccoglie 1.534.000 spettatori con il 6.1% mentre la soap Un Posto al Sole ha appassionato 2.036.000 spettatori pari al 7.7%. Su Rete4 Dalla Vostra Parte ha radunato 859.000 individui all’ascolto (3.3%), mentre su La7 8 e ½ ha interessato 1.730.000 spettatori (6.6%). Su Tv8 Guess My Age – Indovina l’Età ha divertito 589.000 spettatori con il 2.3%. Sul Nove il game show Boom! ha raccolto 360.000 spettatori con l’1.4%. Su Rai4 Lol ha ottenuto .000 spettatori con il %. Su Real Time Take Me Out ha raccolto 266.000 spettatori con l’1.1%.

Preserale

Bene Avanti un Altro.

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei 7 ha ottenuto un ascolto medio di 3.846.000 spettatori (22.5%) mentre L’Eredità ha giocato con 5.396.000 spettatori (25.9%). Su Canale 5 Avanti il Primo segna 2.946.000 spettatori (17.6%) mentre Avanti un Altro raccoglie 4.321.000 spettatori (21.1%). Su Rai2 Hawaii Five O ha raccolto 912.000 spettatori (4.8%) mentre NCIS 1.393.000 (6%). Su Italia1 CSI Miami ha totalizzato 599.000 spettatori (2.7%). Su Rai3 Blob segna 1.132.000 spettatori con il 4.7%. Su Rete4 Tempesta d’Amore ha radunato 816.000 individui all’ascolto (3.5%). Su La7 L’Ispettore Barnaby ha appassionato 324.000 spettatori (share dell’1.9%). Su Tv8 Cuochi di Italia ha raccolto 397.000 spettatori con l’1.7%.

Daytime Mattina

Mi Manda Rai3 al 6.9%.

Su Rai1 Uno Mattina dà il buongiorno a 983.000 telespettatori con il 18.8%. Storie Italiane ha ottenuto 909.000 spettatori con il 17.9% di share. Su Canale5 Mattino Cinque ha intrattenuto 844.000 spettatori (14.9%), nella prima parte, e 769.000 spettatori (15.1%), nella seconda parte. Su Rai 2 TG2 Lavori in Corso ha raccolto 93.000 spettatori con l’1.8%. Su Italia 1 Dr House ottiene un ascolto di 136.000 spettatori pari al 2.6% di share. Su Rai3 Agorà convince 387.000 spettatori pari al 6.8% di share (presentazione: 323.000 – 5.2%). A seguire Mi Manda Rai3 segna 353.000 spettatori con il 6.9%. Su Rete 4 l’appuntamento con Ricette all’Italiana registra una media di 97.000 spettatori con share dell’1.9%. Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 238.000 spettatori con il 4.3%. A seguire Coffee Break ha informato 231.000 spettatori pari al 4.5%.

Daytime Mezzogiorno

In crescita Isoardi e Clerici.

Su Rai1 Buono a Sapersi ha raccolto 976.000 spettatori con il 16.1%. La Prova del Cuoco ha interessato 2.055.000 spettatori con il 17.7%. Su Canale 5 Forum arriva a 1.463.000 telespettatori con il 17.7%. Su Rai2 I Fatti Vostri raccoglie 426.000 spettatori (6.8%), nella prima parte, e 986.000 spettatori (9.3%), nella seconda parte. Su Italia 1 Dr House ottiene un ascolto di 255.000 spettatori pari al 3.4% di share. Sulla stessa rete Sport Mediaset ha ottenuto 1.104.000 spettatori con il 7.4%. Su Rai3 Tutta Salute raccoglie 325.000 spettatori (6%). Chi l’ha Visto? 11.30 ha ottenuto 406.000 spettatori (6.1%). Quante Storie ha raccolto 796.000 spettatori (6%). Su Rete4 The Mentalist ha appassionato 302.000 spettatori con il 2.9% di share mentre La Signora in Giallo 805.000 (5.5%). Su La7 L’Aria che Tira interessa 324.000 spettatori con share del 5.4% nella prima parte, e 495.000 spettatori con il 4.3% nella seconda parte denominata ‘Oggi’.

Daytime Pomeriggio

Zero e Lode tocca il 13%, annaspa La Vita in Diretta.

Su Rai1 il game show Zero e Lode ha appassionato 1.937.000 spettatori con il 13%. La Vita Diretta ha raccolto 1.342.000 spettatori con l’11.5%, nella prima parte, e 1.916.000 telespettatori con il 14.6%, nella seconda parte. Su Canale5 Beautiful ha appassionato 2.679.000 spettatori con il 17.1%. Una Vita ha convinto 2.772.000 spettatori con il 18.1% di share. Sulla stessa rete Uomini e Donne ha appassionato 2.950.000 spettatori con il 22.5% (Finale: 2.548.000 – 22.1%). Amici di Maria De Filippi ha raccolto 2.342.000 spettatori con il 21.1%. Il Segreto ha appassionato 2.6o1.000 spettatori con il 23%. Pomeriggio Cinque ha fatto compagnia a 2.181.000 spettatori con il 18.5%, nella prima parte, a 2.454.000 spettatori con il 18.1%, nella seconda parte, e a 2.552.000 spettatori con il 16.5%, nella terza parte di breve durata. Su Rai2 Detto Fatto ha raccolto 967.000 spettatori con il 7.4%. Castle ha convinto 531.000 spettatori (4.6%). Madame Secretary segna 449.000 spettatori (3.6%). Su Italia1 la serie animata I Griffin segna 948.000 spettatori con il 6.1%. I Simpson ha raccolto 1.154.000 spettatori (7.5%). Dragon Ball ha interessato 945.000 spettatori con il 6.4%. The Big Bang Theory ha raccolto 557.000 spettatori con il 4.2%. L’appuntamento con New Girl è stato scelto da 438.000 (3.9%). How I Met Your Mother – E alla Fine Arriva Mamma ha raccolto 376.000 spettatori con il 3.3%. Su Rai3 il Commissario Rex ha fatto compagnia a 775.000 spettatori (6.4%). Aspettando Geo ha interessato 874.000 spettatori con il 7.8% mentre Geo ha registrato 1.640.000 spettatori con il 13%. Carta Bianca segna 1.242.000 spettatori con l’8.1%. Su Rete4 Lo Sportello di Forum è stato seguito da 1.138.000 spettatori con il 7.9%. Su La7 TGLa7 Cronache ha ottenuto 506.000 spettatori con il 3.2%. Tagadà ha interessato 364.000 spettatori (share del 2.7%). Su Real Time Amici ha raccolto 287.000 spettatori con l’1.9%.

Seconda Serata

L’Intervista – con Albano – parte dal 14.4%.

Su Rai1 Porta a Porta è stato seguito da 1.380.000 spettatori con il 14.4% di share. Su Canale 5 L’Intervista ha totalizzato una media di 1.295.000 spettatori pari ad uno share del 14.4%. Su Rai2 Stracult segna 287.000 spettatori con l’1.8%. Su Rai 3 il Tg3 Linea Notte segna .000 spettatori con il %. Su Italia1 è visto da. 000 spettatori (%). Su Rete 4 Figli delle Stelle è stato scelto da 146.000 spettatori con il 2.8% di share.

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 3.510.000 (22.8%)
Ore 20.00 5.792.000 (24.2%)

TG2
Ore 13.00 2.174.000 (15.3%)
Ore 20.30 1.908.000 (7.4%)

TG3
Ore 14.25 1.549.000 (10.3%)
Ore 19.00 1.942.000 (10.3%)

TG5
Ore 13.00 2.824.000 (19.7%)
Ore 20.00 4.728.000 (19.5%)

STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.296.000 (11.3%)
Ore 18.30 975.000 (6.3%) prima parte, 655.000 (3.6%) seconda parte

TG4
Ore 11.30 197.000 (3%)
Ore 18.55 710.000 (3.9%) prima parte, 722.000 (3.5%) seconda parte

TGLA7
Ore 13.30 759.000 (4.9%)
Ore 20.00 1.348.000 (5.6%)

Ascolti tv per fasce auditel (share %)

RAI 1 19.59 19.14 17.86 16.68 12.3 22.3 24.62 22.4
RAI 2 5.07 1.73 4.01 9.27 6.38 5.16 4.53 2.36
RAI 3 7.01 8.72 6.6 8.37 8.93 8.85 5.08 4.66
RAI SPEC 6.59 6.89 8.77 5.64 8.55 5.89 6.12 5.61
RAI 38.27 36.49 37.23 39.96 36.16 42.21 40.35 35.02

CANALE 5 17.54 16.6 16.14 18.19 21.63 19.43 16.99 14.15
ITALIA 1 4.99 2.66 2.63 7.19 3.8 3.57 5.26 6.15
RETE 4 3.85 1.5 2.6 5.51 4.75 3.48 3.57 3.67
MED SPEC 5.37 8.88 5.38 3.8 5.09 5.12 5.7 5.42
MEDIASET 31.76 29.64 26.74 34.68 35.27 31.6 31.52 29.4
LA7+LA7D 4.47 4.4 5.49 4.42 2.64 3.11 5.57 6.06

SATELLITE 15.88 16.82 18.27 12.52 16.46 14.76 14.28 19.14
TERRESTRI 9.63 12.66 12.26 8.42 9.47 8.33 8.27 10.37
ALTRE RETI 25.51 29.48 30.53 20.94 25.93 23.09 22.55 29.52

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Don Matteo 11
Ascolti TV | Giovedì 22 febbraio 2018. Don Matteo vince con il 27.9%, Taken 11.3%. L’Europa League su TV8 al 6%


E' Arrivata la Felicità 2 - Claudio Santamaria
Ascolti TV | Mercoledì 21 febbraio 2018. Non decolla E’ arrivata la Felicità (13.7%). La Champions al 18.2%


Isola dei famosi ascolti 20 febbraio 2018
Ascolti TV | Martedì 20 febbraio 2018. L’Isola torna a crescere (24.1%), E’ Arrivata la Felicità si ferma al 13.1%


Il Commissario Montalbano
Ascolti TV | Lunedì 19 febbraio 2018. Montalbano al 42.8%, Il Segreto al 10.3%

45 Commenti dei lettori »

1. PAOLO76 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:21

I dati di ieri confermano l’enorme successo di Don Matteo che seppur perdendo qualcosa (come prevedibile dopo la prima puntata), mantiene un ottima media, segno che nonostante i cambiamenti nel cast il pubblico continua a seguirlo con affetto. Il film di Zalone trasmesso più volte porta a casa il suo pubblico e permette a canale 5 di limitare i danni in prime time. Santoro perde ascoltatori e share (anche qui svanito l’effetto sorpresa) e viene surclassato addirittura da piazza pulita. Questo risultato conferma la mia opinione dello scorsa settimana. Santoro non credo si stia gongolando dopo lo scarsissimo risultato di ieri… Le spose di Costantino continuano nell’oblio al 3,5%… fortuna che sono solo 4 puntate… Forse conviene alla rete spostarlo al martedì o in seconda serata….
un saluto a tutti gli amici e in particolare ad Alessandro che spero continui a scrivere ed esprimere le sue opinioni su questo blog….



2. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:21

Ieri sera non ho guardato la TV a causa di impegni sociali. Mi limito quindi ad un’analisi dei dati, senza poter aggiungere una valutazione dei contenuti di M, il programma che avrei seguito se fossi stato a casa. Mi rimane anche la curiosità per il programma di Costantino, che non ho ancora avuto modo di recuperare.

La scorsa settimana:
- Don Matteo 7.630.000 spettatori, 31.6% di share
- Canale5 2.760.000 spettatori, 12% di share
- Italia1 1.340.000 spettatori, 5.3% di share
- Le Spose Di Costantino 930.000 spettatori, 3.6% di share
- M 1.140.000 spettatori, 4.9% di share
- Quinta Colonna 890.000 spettatori, 4.2% di share
- Piazza Pulita 800.000 spettatori, 4% di share

Ieri sera:
- Don Matteo 6.900.000 spettatori, 28.7% di share
- Canale5 3.350.000 spettatori, 14.7% di share
- Italia1 1.570.000 spettatori, 6.3% di share
- Le Spose Di Costantino 910.000 spettatori, 3.5% di share
- M di Michele Santoro 1.000.000 spettatori, 4.3% di share
- Quinta Colonna 750.000 spettatori, 3.8% di share
- Piazza Pulita 980.000 spettatori, 5,1% di share

Quindi cala Don Matteo (ma continua a stravincere) e migliorano leggermente Canale5 e Italia1. Le Spose di Costantino sostanzialmente uguale alla prima puntata.
Per quanto riguarda i talk, sempre peggio Quinta Colonna, che non arriva al 4%. M perde 140mila spettatori, ma continua a battere la concorrenza in numero di spettatori; tuttavia Piazza Pulita recupera in share, anche grazie alla durata monstre (3 ore e 10 minuti di programma contro le 2 ore e 20 minuti di Santoro, che ha chiuso alle 23:45 circa).



3. Rosa ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:25

Buongiorno a tutti, ancora ottimi ascolti per i 2 episodi di Don Matteo! un altro straordinario successo! che sfiora i 7 MILIONI di spettatori! e STRAVINCE la prima serata! Mi piace SOTTOLINEARE che il primo episodio è iniziato alle ore 21.18 e finito alle 22.20 e in questa ora non hanno fatto nemmeno un minuto di pubblicità!
Bene anche i soliti ignoti che hanno chiuso alle ore 21.13 molto PRIMA di striscia che ha chiuso alle ore 21.34, ma come sempre (striscia) non riesce a superare i soliti ignoti! Chissà cosa diranno oggi gli affezionati telespettatori di striscia! Sono proprio curiosa! ;) Bene come sempre l’eredità del grande Fabrizione!
Stasera nuova sfida tra Paola Perego e gli “immaturi” la serie. “Sfida” che quasi sicuramente vincerà la serie di canale 5!



4. marco ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:39

VERGOGNOSO STRISCIA SEMPRE DOPO LE 21.40
VERGOGNOSOOOOOOO



5. PAOLO76 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:43

Sabato: piazza pulita ha avuto una durata monstre ma se la durata eccessiva del programma può sicuramente aver contribuito ad uno share maggiore, credo che abbia oggettivamente abbassato la media complessiva di telespettatori…. Tenere incollati davanti al video 997.000 telespettatori per 2 ore finendo prima della mezzanotte è un conto, tenerne incollati 980.000 fino all’una è un altro…. Poi il programma e il presentatore posso piacere o meno, ma i dati sono questi…. personalemente continuo a ritenere gli ascolti del programm di santoro molto molto molto al di sotto delle aspettative Sue e della rete….



6. Dalila ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:55

Continua il successo di Don Matteo,che forse perde qualcosa a causa della controprogrammazione di Cado dalle nubi.Seppur in replica,Zalone va meglio del film della scorsa settimana,ma la fiction di Rai1 catalizza quasi 7 milioni di spettatori.Buon andamento di tutto il daytime di Rai1 con la Daniele sempre in testa,parità in share per la PDC e Forum ,anche la Clerici è costantemente da qualche giorno sui 2 milioni e anche la Isoardi,ultimamente,porta a casa discreti risultati.Greco in aumento rispetto a ieri,con il merito di aver risollevato la fascia oraria più ostica,anche se perde contro le soap di C5.Se anche ieri VID si è mostrata più competitiva,oggi subisce un calo e francamente non capisco l’andamento così altalenante.Trend positivo per Geo,come sempre.Parità anche in seconda serata tra Porta a Porta e L’intervista.Un bacio Lello



7. il-Cla83 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:56

Buongiorno blog,
devo dire che mi trovo d’accordo con Paolo76 su quasi tutto, anche sull’ultimo commento in cui si parla dello share di Piazzapulita.
La serata ieri è stata caratterizzata sopratutto da due cose: da un lato il grande successo di Don Matteo che si conferma un appuntamento irrinunciabile per moltissimi italiani, dall’altro il megaflop di Rai2 e delle spose di Costantino al 3,5%. Poteva andare peggio a C5 che con un film in replica si difende arrivando quasi al 15% e anche Italia1 che sempre con un film in replica supera il milione e mezzo. Formigli su La7 sfigura meno del noioso Santoro che cala al di sotto del 5% e della (dis)informazione di Del Debbio che va malissimo come va malissimo la (dis)informazione di Belpietro.
Nel pomeriggio torna a risalire la D’Urso sopra il 18% in entrambe le parti del programma. Continua a fare faville anche Geo su Rai3 al 13% e bene anche Lo sportello di Forum su Rete4. Nonostante una prima serata debole ottima partenza di Costanzo su Canale 5 al 14%, con solo un ospite a puntata, uno studio minimal, l’assenza di pubblico in studio è forse il programma di maggior successo della seconda serata, che fa meglio dei programmi di Fazio e di Chiambretti.



8. emy ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 10:59

striscia continua a chiudere alle 21-40 passate, io mi rifiuto di guardare un programma su canale 5 a quell’ora fin quando un film o programma inizia a alle 21.45



9. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 11:02

Paolo76, non so se la tua osservazione sulla share possa essere corretta… magari sì! Non sono però d’accordo sul ritenere i dati d’ascolto di M “molto molto molto al di sotto delle aspettative”, per i due motivi che ho già spiegato la scorsa settimana, ovvero:
- i talk non tirano più come un tempo: al giorno d’oggi, i talk show interessano una fetta di pubblico che corrisponde al 10-12% di share. Questo 10-12% si divide fra i talk in onda in contemporanea (il giovedì sera, M, Quinta Colonna e Piazza Pulita). Assurdo pensare che Santoro possa/debba catalizzare l’attenzione dell’intera platea televisiva interessata ai talk (lasciando agli altri 2 programmi lo 0%?). I risultati ottenuti da M sono buoni;
- Santoro ha messo a punto un talk con varie caratteristiche “pro-flop”: puntate monotematiche, durata breve, ospiti politici solo in alcune puntate, molti reportage registrati, niente risse in studio… Il fatto che, nonostante ciò, M raggiunga il milione, superando in numero di telespettatori la concorrenza delle più pop Quinta Colonna e Piazza Pulita, è secondo me un risultato tutt’altro che scontato.



10. Dalila ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 11:03

P.S. Access a favore di Amadeus e Frizzi in preserale sfiora il 26%,staccando Bonolis che cmq si attesta stabile su un 21% soddisfacente.



11. antonioangelo ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 11:03

Gli ascolti confermano il flop delle Spose di Costantino: nonostante le forti perplessità che io stesso nutro per il programma, la puntata di ieri è stata molto piacevole grazie a Paola Ferrari che ha subito fatto squadra con Costantino, ha affrontato tutte le situazioni con entusiasmo, una vera rivelazione per me. Un ascolto così basso per RaiDue e RaiTre però non si può giustificare col super ascolto dell’ammiraglia..



12. marco ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 11:04

Pienamente D’accordo con Emy.
Fanno schifo questi di striscia rispetto ZERO
POI FOSSE ALMENO PIACEVOLE DA GUARDARE , ONESTAMENTE MI TIRO 2 CO…NI



13. MARCELLO79 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 11:12

BUONGIORNO,
i dati parlano chiaro: RAI 1 vola nelle 24 ore, sfiorando la vetta del 20%, mostrando il suo momento molto positivo infrasettimanale.
DON MATTEO non ha rivali, così come L’EREDITA’ si conferma leader del preserale, anche se BONOLIS mantiene intatto tutto il suo pubblico e quello che abitualmente segue CANALE 5 nella fascia oraria di collocazione.
Molto bene ANTONELLA CLERICI, il pomeriggio, invece saldamente nelle mani del biscione, che fa piazza pulita dei suoi avversari, costringendo la “vacua” FIALDINI a subire mazzate da orbi, prima dalla DE FILIPPI e poi dalla leonessa di CANALE 5, la stupenda BARBARA D’URSO, che, con il suo POMERIGGIO 5 supera VITA IN DIRETTA di quasi 4 punti!!!!
STRISCIA LA NOTIZIA perde contro I SOLITI IGNOTI. Inutile continuare a discutere sugli sforamenti. Piacciano o non pacciano, giusti o non giusti, non vi è nessun accordo tra le ammiraglie. In assenza di ciò, ogni rete mette a frutto la propria strategia. Che poi, a volte, la stessa, si riveli un boomerang per la stessa rete, ovvero controproducente, è un altro discorso, a mio avviso. Sono due ambiti distinti.
Stasera vedremo se IMMATURI manterrà i suoi buoni ascolti o subirà una flessione.
Un abbraccio a PAOLO, TINA, SHAYNE grandissimo come sempre, FRANCESCO93, ALBERTO e SALVO.



14. MARCELLO79 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 11:29

@ALESSANDRO: nel condividere la chiosa del commento di PAOLO, sempre garbato e corretto nei confronti di tutti, vorrei dirti ALE di non lasciare il blog e non permettere ad altri utenti di non consentire la libera espressione delle tue idee. Si parla tanto di educazione su questo blog e di come ALESSANDRO offenda le persone, ma ci si dimentica di come e quanto negli ultimi mesi siano stati oggetto di calunnie quelli che vengono chiamati MEDIASETTARI, definendoli GRATUITAMENTE bugiardi, portatori di disonestà intellettuale, “gente da quattro soldi”, per non parlare degli epiteti affibiati alla cara TINA, come “LAVANDARA” e mi fermo qui.
Una cosa è esprimere un giudizio anche forte su un conduttore (e ci sta), personaggio pubblico, un conto è formulare esternazioni sgradevoli sulla “X” persona che scrive sul blog.
Per cui ALESSANDRO fregatene e vai avanti! Ti aspetto e ti mando un grande abbraccio.



15. PAOLO76 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 11:56

Sabato: il bacino di utenza per i programmi politici è obbiettivamente intorno al 12-13% in prime time, però quello che volevo precisare è che probabilmente in sovrapposizione Santoro sia stato superato da piazza pulita, perché un vantaggio di 17.000 spettatori è troppo esiguo se spalmato su un’ora in più di durata (dalla mezzanotte all’1)…. fascia nella quale il numero di telespettatori cala vertiginosamente.
Sia ben inteso che stiamo cmq parlando di briciole però credo che Rai2 si aspettasse ascolti maggiori e sono convinto non sia contenta di essere superata da una rete minore, anche perché cmq, al di là dell’ingaggio sul quale si è già parlato abbondantemente le scorse giornate), la notorietà e il peso dei 2 conduttori è ben diverso….
Inutile commentare poi il risultato e il contenuto di Quarta Colonna…. caos assoluto e urla non contribuiscono certo ad affrontare un argomento in modo serio….
Un ultima riflessione sulla giornata di ieri: il programma della Clerici sta avendo un ottimo riscontro, ahimè a discapito di Forum….. Mi auguro che il programma di canale 5 possa riprendersi presto….



16. Claudio75 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 12:49

Tralasciando chi di erba fa tutto un fascio senza sapere ciò che dice, ma semplicemente puntando il dito, senza guardarsi allo specchio, veniamo alla giornata di oggi.

Paolo e Sabato hanno, finalmente dico io, spostato l’attenzione dai numeri ai contenuti.

Diciamo innanzitutto che è una guerra tra poveri quella del giovedì sera.
Tre programmi si dividono un bacino di utenza già di per se molto limitato.
Se sono lontani gli anni di Samarcanda, anche quelli di ballarò non sono poi cosi vicini.

Per me ha ragione Sabato quando dice che, l’idea di Santoro è di perse un pro-flop.
Ma bisogna anche aggiungere, che forse è l’unico, ad aver tentato una strada diversa, personalmente ne ho visto un tratto e lo trova “pesante” per una generalista.

Oggi, nonostante la campagna elettorale, questi programmi non decollano come un tempo.
E’ un problema di linguaggio?
In parte si, ma c’è anche da sottolineare che la classe politica stagna in se stessa e di chiacchiere la gente è stufa.
Cosi come di programmi di inchieste sulle magagne di questo paese il palinsesto è inflazionato; si guardi a La7.

O si ha effettivamente qualcosa da dire, come Santoro in questo caso, o sarebbe meglio passare la mano.
Carta bianca ad esempio, non ne capisco la messa in onda, dato che non aggiunge e non toglie nulla ai talk in programmazione.
Lo stesso Matrix, orfano di Mentana è diventato un ibrido quasi insignificante.



17. Claudio75 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 13:02

Bisogna aggiungere, che oggi, rispetto ai tempi di Samarcanda in particolare, è cambiata la televisione.
Il moltiplicarsi di canali tematici ti consente di “farti autonomamente” un tuo palinsesto.
Ad esempio, sul Nove, è in onda in questi giorni un reportage veramente ben fatto sui soccorsi di Rigopiano.
Su Crime, per chi fosse interessato, è in programmazione una serie su il rapimento della Orlandi, che pone in luce nuovi scenari.

Concludendo, oggi si ha modo, anche grazie ad internet, di farsi un proprio bagaglio indipendentemente da..
Quello che ti interessa te lo puoi andare a cercare da solo, non hai necessità di aspettare che ti venga proposto.
Forse in questo l’idea di Santoro monotematica ha un suo perché, una sua valenza.
Penso piuttosto che, non sia “all’altezza” della tv generalista.



18. Mattia Buonocore ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 13:17

In sovrapposizione con “Porta a Porta”- tra le 23:53 e le 25:10 – Costanzo ottiene il 14.38% di share pari a 1 milione 295 mila spettatori mentre Vespa il 14.06% di share pari a 1 milione 265 mila spettatori.



19. tina ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 13:27

Sempre super vincente DONMATTEO e non può essere diversamente.Devo però ammettere che mi attirava o di più le vicende del capitano Tommasi.Ma va bene lo stesso.Importante è’che rimanga Cecchini.Per il resto torna a prevalere la D’urso .Su Striscia non mi pronuncio ma purtroppo stasera volendo seguire Immaturi dovrò aspettare un bel po’.Alessandro torna sul blog e fregatene di chi ti va contro.Ciao a quasi tutti.



20. lello ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 13:28

buongiorno blog..E don matteo doppia zalone. Come è ovvio c’e’ stato il calo fisiologico, ma irrisorio. Raiuno vola nelle 24 ore, in prime time prende proprio il largo. Tutti i programmi risultano vincenti, ad eccezione come sempre di quelli pomeridiani, dove Greco sta facendo benissimo pur perdendo, e vid che ieri subisce un calo..
Sugli access, beh , d’accordissimo con rosa sugli sformanti, ma tant’è, ormai la strategia di rete è quella, avendo un prime time debolissimo, cerca di allungare striscia per un punticino in piu’. E questo succede solo durante la settimana, mentre al sabato avendo la corazzata dei piagnistei, la rete e Maria impongono a Ricci di chiudere prima, tanto l’ascolto è salvo!
Dalila mia adorata un bacione, e un saluto a claudio che fa un’analisi sui contenuti molto attenta e dettagliata, da condividere assolutamente!
Salutoni a tutti, anche a coloro di cui non si sentirà la mancanza:-)



21. Nina ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 13:31

Ciao Paolo, ciao Tina, mi unisco a voi nel chiedere ad Alessandro di ripensarci. Non bisogna dare soddisfazione ai bulli.



22. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 13:58

Claudio75, sono d’accordo con la tua analisi. Apprezzo il programma di Santoro (di cui ho seguito la prima puntata, ma non la seconda, che recupererò) anche per la sua scelta, coraggiosa e controcorrente, di focalizzarsi sui contenuti anziché sui mezzucci acchiappa-ascolti.
La TV è cambiata, arricchendosi di nuovi canali, anche tematici; gli ascolti si sono frammentati; la disaffezione alla politica è alle stelle. Perché un talk abbia successo, oggi sono necessari un’alternanza di temi alti e bassi, con elementi pop che richiamino pubblico; una suddivisione del programma in più segmenti che tengano sveglio chi è davanti alla TV; ospiti di richiamo; una durata di almeno 3 ore; una “seconda parte” su temi diversi dalla politica (esempio: l’alimentazione); risse in studio; pubblicità martellante, scoop, anteprime. Santoro ha coraggiosamente rinunciato a tutto questo, proponendo un programma non per tutti, oggettivamente pesante nei temi e nella struttura, ma efficace e ricco di contenuti e spunti di riflessione. Gli ascolti ottenuti dalle prime due puntate sono superiori alle mie previsioni e, se si deve parlare di flop di un talk, credo che quel talk sia Quinta Colonna, che avrebbe tutte le carte in regola per vincere (mi riferisco ai mezzucci acchiappa-ascolti citati sopra), ma perde pubblico (oltre che credibilità).



23. tina ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 14:32

PS:Costanzo alla sua eta e con un solo ospite al 14%.Impari il signor Fazio sopravvalutato.Inoltre contro Vespa.Meditate amanti di Fazio.



24. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 14:50

Tina, Costanzo è quello che il 2 novembre, in prima serata per L’Intervista a Berlusconi, ha fatto l’8.7%… Bravo per il suo 14% nella seconda serata del giovedì, ma paragonarlo a Fazio mi sembra azzardato oltre che illogico (visto che Fazio è in onda domenica e lunedì, contro tutt’altra concorrenza).



25. Peppe93 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 15:08

Sempre bene Don Matteo e malissimo Costantino.



26. Nina ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 15:17

Anche paragonare una prima serata con ospite Berlusconi non ha senso.



27. MARCELLO79 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 15:19

TINA ha ragione da vendere. FAZIO senza concorrenza LUNEDI’ ha segnato il 13%. COSTANZO con VESPA che ha segnato il suo stesso share (14%) lo ha superato. Tutto questo successo continuo a non vederlo, assolutamente. Che poi, in assenza della concorrenza forte, come quella di un reality, avrebbe dovuto, quanto meno posizionarsi sul 17/18%, COSA AVVENUTA SOLO UNA VOLTA (20%).



28. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 16:06

Marcello79, Fazio lunedì ha ottenuto il 13,3% e 1.450.000 spettatori, vincendo su tutti gli altri canali. Costanzo ieri ha ottenuto il 14,4% con 1.300.000 spettatori, pareggiando con Vespa (14,4% e 1.380.000 spettatori.
Sia chiaro, non voglio sminuire il dato di Costanzo, che è ottimo (e credo lo manterrà nelle prossime puntate); dico solo che Costanzo potrà essere considerato più bravo di Fazio quando riuscirà ad ottenere ascolti migliori di Che Fuori Tempo Che Fa nella seconda serata del lunedì sera. Confrontare gli ascolti di due programmi in onda due giorni differenti ha poco senso e, se proprio vogliamo farlo, Costanzo supera Fazio per un 1% di share, ma Fazio batte Costanzo per numero di telespettatori.



29. Tina ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 16:07

Sabato vedi che io mi riferisco alla seconda serata del lunedì riguardo Fazio.Non mi risulta che abbia fatto quanto Costanzo.Saluti ,amante di Fazio.Scusa se a me mi sta tanto sullo stomaco.



30. PAOLO76 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 16:08

Piazzapulita fa 1,2 milioni di spettatori e il 4,7% di share, mentre M fa 1,038 milioni di spettatori e il 4,05% nel periodo di sovrapposizione….
Solo per correttezza di info….
Sui contenuti: secondo me vista l’imminente chiamata alle urne, penso che i programmi di politica debbano concentrarsi sulle proposte e sui programmi dei vari partiti…. altri temi di approfondimento andrebbero trattati dopo l’elezioni, perché il rischio è che, seppur ben fatti, non abbiano appeal…..



31. PAOLO76 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 16:24

Quindi, e concludo, non capisco il motivo di lanciare il programma di santoro proprio ora…. Avrebbe avuto più senso farlo partire a marzo aprile…. però è una mia opinione



32. il-Cla83 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 16:35

Io ho paragonato Costanzo a Fazio e a Chiambretti perchè sono tutti programmi di seconda serata che vanno in onda una volta alla settimana. Vesta lo vedo più assimilabine a Matrix e perchè va in onda più volte e per argomenti trattati. Comunque concludo dicendo che il dato di Costanzo di ieri è eclatante anche perchè partiva da un ascolto di prima serata abbastanza basso (ieri sera canale 5 in prima serata era di poco sotto al 15%) mentre Vespa ieri aveva il supertraino di Don Matteo. Con un traino più forte Costanzo avrebbe fatto ancora di più.. e a volte basta poco per fare ascolti. Il programma di Costanzo è ultra minimal ma evidentemente il suo modo di intervistare e la scelta degli ospiti piace..



33. red ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 17:16

Buongiorno,bene Don Matteo 28,7% rai 1, Preserale sempre vinto da Frizzi come Amadeus su Striscia ,bene la mattina di rai1 ,Porta a Porta pareggia con Costanzo le 24ore ancora vinte da rai1 al 19,59 ,canale 5 al 17,54



34. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 17:17

Paolo76, la tua osservazione (commento 30) mi ha colpito. Affermi che “vista l’imminente chiamata alle urne, i programmi di politica dovrebbero concentrarsi sulle proposte e sui programmi dei vari partiti, rimandando gli altri temi di approfondimento a dopo le elezioni”. Ora, i temi delle 4 puntate di M sono: banche, Roma, immigrazione ed evasione fiscale. Sono o non sono argomenti da “programma di partito”, di cui parlare in vista delle elezioni? Io penso proprio di sì, anche se purtroppo ci ritroviamo spesso a parlare di vaccini e di sacchetti biodegradabili. Viva Santoro che affronta ed approfondisce temi ben più importanti!



35. paolo76 ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 17:27

Sabato: tra gli argomenti citati ne mancano alcuni fondamentali tipi: lavoro, pensione, sanità, tasse , scuola…. A parte immigrazione, credo che questi argomenti siano nell’immediato più urgenti rispetto a banche e Roma….



36. shayne lewis ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 17:32

continua il successo di don matteo anche se perde qualcosa rispetto alla prima puntata e rispetto alla precedente serie fa ascolti più umani ma gli anni passano e la frammentazione degli ascolti è sempre più ampia si difende bene c5 con Zalone flop senza se e senza ma per il prime time di raidue e raitre forse fagocitate dal prete dell’ammiraglia…nel daytime la Clerici col nuovo anno si è avvicinata alla Palombelli e Costanzo con un traino nettamente inferiore batte Vespa

ho letto nei commenti che Costanzo per essere bravo come Fazio deve fare gli stessi ascolti io seguo e stimo Fazio ma per arrivare al livello di Costanzo maestro del giornalismo televisivo ne deve fare ancora parecchio di strada…

saluti a tutti in particolare a Marcello Tina Paolo e Salvo



37. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 17:52

Paolo76, è difficile e inutile tentare di stilare una classifica delle priorità fra temi così importanti. Di certo le 4 puntate di M non offriranno una panoramica completa dei programmi dei partiti in vista delle elezioni (non è questo l’obiettivo della trasmissione), ma indubbiamente toccheranno argomenti cruciali… così importanti che ritengo non sia giusto considerare M evitabile o fuori luogo/tempo.
Vorrei anche aggiungere che la Rai ha altri programmi più funzionali alla scelta elettorale (Carta Bianca, Kronos e tutti gli altri in cui intervengono i politici in campagna elettorale), ma, almeno in prima serata, questi spazi non hanno più successo di M.



38. Sabato ha scritto:

19 gennaio 2018 alle 18:19

Shayne Lewis, sinceramente faccio un po’ fatica a considerare Costanzo un “maestro del giornalismo televisivo”, dal momento che, durante L’Intervista a Berlusconi, ha dichiarato candidamente, rivolgendosi a Silvio, “Quando scendesti in politica, ti promisi che non ti avrei votato, ma che non ti avrei nemmeno mai attaccato”. Forse sono troppo severo nel mio giudizio, ma secondo me, con quella dichiarazione, Costanzo ha di fatto confessato di essere un giornalista poco professionale. Nel giornalismo, indipendenza ed onestà prima di tutto.



39. paolo76 ha scritto:

20 gennaio 2018 alle 09:48

Sabato perdonami: ma la Gruber e Santoro allora? Sì sono candidati e sono stati eletti al Parlamento europeo con il PDS….. E loro sarebbero liberi????? Travaglio è stata la spalla fedele di Santoro fino a quando attaccava Berlusconi, poi quando ha iniziato a evidenziare le pecche del PD allora è stato cancellato….. La Gruber invece sottomessa completamente a Renzi e boschi durante la campagna per il referendum costituzionale, per salvare la boschi in palese difficoltà o sotto espressa richiesta del ministro (convinta di non essere ripresa) tolse la parola al professore che stava controbattendo le teorie fantasiose del ministro mandando la pubblicità….. ma per favoreeeeee…..



40. Sabato ha scritto:

20 gennaio 2018 alle 11:21

Paolo76, non sono un sostenitore della “doppia vita” professionale di quei giornalisti che si dedicano anche alla politica. Va tuttavia detto che esistono cose chiamate” professionalità” ed “indipendenza”, che, in linea teorica, possono consentire ad un giornalista di avere chiare opinioni politiche, e magari anche di occuparsi di politica in prima persona in certe fasi della loro vita, senza diventare necessariamente fazioso o disonesto intellettualmente nel proprio lavoro di giornalista. Non ho mai seguito la Gruber e quindi non mi pronuncio in merito, ma conosco bene Santoro e so che no, non è un difensore del PD, partito da lui attaccato frequentemente e duramente, e dubito fortemente abbia fatto fuori Travaglio perché anti-PD. Credo che su certi giornalisti e personaggi TV gravino pregiudizi e leggende metropolitane a causa dei quali i personaggi stessi vengono considerati di parte, ma di fatto non lo sono. Penso che Santoro non possa essere paragonato neanche lontanamente a un Belpietro, per esempio, che a mio parere costruisce i propri programmi TV in modo da far passare un messaggio politico ben preciso, indirizzando così le scelte elettorali del suo pubblico… Mai vista tale disonestà intellettuale nei programmi di Santoro! Ecco, io la penso così.



41. Nina ha scritto:

20 gennaio 2018 alle 12:05

Ma come si fa a sostenere che Santoro non costruisce appositamente i programmi per far passare una tesi? Ma nessuno ricorda? Ma possibile che in questo paese ci siano alcuni senza memoria?



42. Nina ha scritto:

20 gennaio 2018 alle 12:07

E che problema c’è se Costanzo ha fatto la scelta di non “attaccare” Berlusconi?



43. Nina ha scritto:

20 gennaio 2018 alle 12:12

Belpietro fa vero giornalismo, non docufiction. Io ricordo gli anni d’oro di Santoro, veniva guardato anche da chi votava Berlusconi (ed erano tanti tanti) solo per “vedere dove arriva”.



44. Nina ha scritto:

20 gennaio 2018 alle 13:22

Paolo76: hai visto la Gruber con De Benedetti? Una vera vergogna e ci parlano di Belpietro.



45. paolo76 ha scritto:

20 gennaio 2018 alle 17:46

Ciao Nina…. No guarda mi sono voluto risparmiare questa sceneggiata…. Mi è bastata la scena di cui parlavo sopra…. Veramente indecente…..lei e la ex ministra…. Già non avevo una buona opinione della giornalista, ma da allora mi rifiuto di guardare ogni sua trasmissione…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.