10
novembre

Ascolti Radio: nel primo semestre 2017 Rtl 102.5 sbaraglia la concorrenza. Radio 1 e Radio 2 fuori dalla top 5

Rtl 102.5

Sola al comando. Rtl 102.5 è ancora una volta la radio numero uno in Italia, con oltre otto milioni di ascoltatori giornalieri, tenendo a debita distanza sia Rds sia Radio Italia, che inseguono rispettivamente al secondo e terzo posto. I dati degli ascolti radio sono stati resi pubblici da TER (Tavolo Editori Radio), dopo mesi di stallo, causati da alcune discrepanze di troppo, tra le rilevazioni fornite da due diversi istituti che si occupano della ricerca, rendendo praticamente impossibile giungere ad un risultato definitivo.

L’indagine si riferisce al periodo che va dal 4 maggio al 9 ottobre 2017 ed è basata su 90 mila interviste, a cui si aggiungono le 20 mila realizzate per il calcolo delle coperture fino ai 28 giorni, eseguite dalla Doxa. Rispetto alla precedente rilevazione di Radiomonitor (eseguita tra il 2012 e il 2016) sono cambiate: la metodologia di raccolta, i gruppi coinvolti (Gfk Eurisko e Ipsos + Doxa e Reply) e il periodo interessato dall’indagine a campione (é un semestre anomalo iniziato a maggio, i primi 3 mesi dell’anno non sono stati considerati). Per questo motivo non esistono, ad oggi, precedenti omogenei con cui operare un confronto obiettivo. In generale si può affermare che il trend dell’audience radiofonica è stabile, attestandosi quotidianamente sopra ai 35 milioni di ascoltatori.

Tra le stazioni più seguite, Rtl 102.5 arriva a toccare gli 8 milioni e 483 mila ascoltatori. E come lei, nessuna, in quanto il secondo posto se lo aggiudica Rds ma con quasi tre milioni di persone in meno rispetto alla capolista (5 milioni e 700 mila per l’esattezza). Poi testa a testa tra Radio Italia (5 milioni e 257 mila utenti), terza classificata, e Radio Deejay (5 milioni e 232 mila ascoltatori). Insegue, tra le prime cinque, Radio 105 con 4 milioni e 952 mila contatti nelle 24 ore. Nel ranking delle frequenze preferite dagli italiani Radio 1 è solo sesta, con 3 milioni e 930 mila ascoltatori registrati, settima Virgin Radio (2.754.000 ascoltatori) e subito sotto Radio 2, con i suoi 2 milioni e 699 mila utenti. Chiudono la top ten Radio Kiss Kiss e Radio 24, entrambe sopra i due milioni di ascoltatori.

La classifica delle radio più ascoltate in Italia

Ascolti Radio (da Primaonline)

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rtl 102.5
RADIO, LA CLASSIFICA DELLE EMITTENTI PIU’ SEGUITE


RTL 102.5
ASCOLTI RADIO GENNAIO-GIUGNO 2014: RTL 102.5 PRIMA, TESTA A TESTA TRA DEEJAY E RDS. NEL LAZIO RADIO GLOBO MEGLIO DI DIMENSIONE SUONO ROMA


lorenzo suraci
ASCOLTI RADIO 2012: RTL 102.5 DOMINA, RADIO ITALIA MEGLIO DI RAI RADIO 1


Jeremias Rodriguez
Pagelle TV della Settimana (13-19/11/2017). Promossi RTL e Minetti, bocciati Insegno e Insinna

2 Commenti dei lettori »

1. Ba Lordo ha scritto:

11 novembre 2017 alle 08:47

A me sembra davvero impossibile che questi dati siano veritieri… RTL è una radio “vecchia” nell’impostazione, con una heavy rotation fatta di brani in troppi casi “prodotti in casa”, che passa gli stessi jingle da 15 anni. Trovo anche testi, scrittura degli interventi e voci davvero “fuori tempo”. O il target di riferimento di chi fa queste rilevazioni è costituito da nonne, oppure non so…
Su una cosa soltanto mi sembra RTL sia apprezzabile: è rimasta alla larga (ed è davvero cosa buonissima) dai format omologati dei radio show del mattino, quelli per intenderci che vorrebbero far ridere, ma che si rivelano solo irritanti (tipo la mattina di RDS, la banda di R101 o il trio di Deejay). Per il resto, qualcuno mi spieghi!



2. Andrea ha scritto:

11 novembre 2017 alle 12:16

Non credo ci sia qualcosa da spiegare, proprio perché un qualcosa non c’è. L’indagine è fatta in maniera un po’ pedestre e su un campione davvero ristretto, l’articolo sintetizza benissimo tutto. Quindi non so quanto possa essere valida. Oltretutto un distacco così netto tra la prima e le altre… non è credibile.

Sinceramente non capisco: si era tanto criticata Audiradio per il metodo d’indagine e poi dopo la sua caduta si è rimesso in piedi (o almeno si cerca) un sistema identico? Lo trovo ridicolo.

Ba Lordo, RTL è una radio che suona di vecchio e con una selezione musicale discutibile… il fatto è che tu pensi che il pubblico italiano sia all’avanguardia. Invece no… :(



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.