13
aprile

Caos Amici, parla pure Alessandra Amoroso: “Nessuno mi ha mai imposto nulla”

Maria De Filippi e Alessandra Amoroso - Amici 2017

Maria De Filippi e Alessandra Amoroso - Amici 2017

Nessuno mi ha mai imposto nulla è diventato un po’ il leitmotiv di coloro che ci tengono a far sapere che Amici di Maria De Filippi non è come lo sta dipingendo Morgan. Più che una scuola sembra essere un fortino, dal quale si respinge con fermezza ogni accusa. E’ il turno della “prima della classe” per eccellenza Alessandra Amoroso.

Amici 2017: le parole di Alessandra Amoroso

In un post pubblicato su Instagram, la cantante salentina, vincitrice di Amici nel 2009, si schiera in difesa del programma e della De Filippi, che l’ha fatta conoscere al grande pubblico:

“Questa sono io 10 anni fa – scrive Alessandra pubblicando una foto di lei allieva – Ho iniziato il mio percorso fatto di alti e bassi, di paure, di pianti, di sorrisi, di leggerezza e di parecchie difficoltà, che mi sembravano, a volte, insormontabili. Fortunatamente in tutto questo insieme di emozioni ho trovato sostegno e appoggio da tutte, ribadisco tutte, le persone che fanno parte della grande macchina chiamata Amici. Nessuno mi ha mai imposto nulla e hanno lasciato che l’Alessandra pazzerella si potesse esprimere sempre e nella più totale libertà. E’ vero, il programma era completamente differente rispetto ad oggi, ma non cambia la sostanza. Una cosa però la voglio fare, perché ci tengo, perché lei mi ha permesso di iniziare questo splendido percorso lavorativo e di camminare piano piano e sempre più con la sola forza delle mie gambe: un immenso grazie va a Maria De Filippi.

Il tutto evitando di replicare direttamente a Morgan, con il quale ha duettato proprio quest’anno al Serale di Amici 2017. D’altronde, nessuno l’aveva chiamata in causa, però quale miglior momento se non questo per ringraziare Maria?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Morgan_
Morgan a Costanzo: «Maria De Filippi piange per come è andata a finire» – Audio


Morgan
Mediaset denuncia Morgan


Morgan - Maria De Filippi - Amici
La sindrome del 2 davanti


Morgan lascia Amici
Morgan fuori da Amici. Maria De Filippi: «mio fallimento»

7 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

13 aprile 2017 alle 17:03

Che profonda tristezza le soldatine di Maria.



2. luca ha scritto:

13 aprile 2017 alle 17:10

azz una miracolata, la Susan Boyle italiana.

Questa ragazza ha partecipato ad amici a 24 annii :
non aveva mai fatto un concerto
non sapeva leggere uno spartito
non sapeva suonare uno strumento
non sapeva chi fosse David Bowie

Scelta dalla produzione e da Zerbi (ex Sony…) perché completamente dipendente da loro,ed ancor oggi è così ,un miracolo della Madonna



3. kalinda ha scritto:

13 aprile 2017 alle 17:16

Papa Francesco manchi solo tu



4. Nina ha scritto:

13 aprile 2017 alle 17:27

Ahh fantastici tutti e due i messaggi. Ricordo Mengoni che nulla sapeva delle canzoni che gli assegnava Morgan. Lui ha seguito Morgan ed è diventato un fenomeno.



5. Masina ha scritto:

13 aprile 2017 alle 21:55

…beh.. più che sentire Alessandra Amoroso (che non sputerebbe mai nel piatto in cui ka mangiato) sarebbe interessante parlare con tutti quelli che non ce l’hanno fatta. E poi anche Martina Stavolo ebbe da dire qualcosa del genere…



6. Deatitty ha scritto:

18 aprile 2017 alle 12:14

Mamma mia gente ma che cavolo li leggete a fare questi articoli se si capisce bene che non vi piace il programma ma leggete altro mica qualcuno vi mette un coltello alla gola e vi obbliga a leggere gli articoli e a guardare il programma Amici? Fate altro e lasciate a chi piace godersi lo spettacolo e non sentire le vostre continue lamentele e battutine del cavolo!!! BASTA!!!



7. Nina ha scritto:

18 aprile 2017 alle 12:35

Basta lo dici a tua sorella.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.