24
marzo

Amici 2017: Sebastian Melo Taveira

Sebastian Melo Taveira

Sebastian Melo Taveira

Amici 2017: chi è il ballerino Sebastian Melo Taveira

Età: 18 anni

Categoria: ballo

Squadra: bianca

Status: in gara

Sebastian Melo Taveira nasce a Vigevano (provincia di Pavia) il 16 febbraio 1999. Vive a Parona (PV) con sua madre. La precoce perdita del padre è stata la conseguenza della sua grande sensibilità e timidezza. Da giovane ragazzo, la mattina frequenta la scuola e il pomeriggio coltiva la sua passione per la danza. Si considera un ballerino versatile e per questo studia diversi stili come la danza moderna, l’hip hop, la video dance, la danza classica. Ha da sempre avuto la passione per il ballo, ma solo due anni fa, grazie alle prime soddisfazioni e ai primi riconoscimenti, ha capito che ballare è davvero la sua strada.

Amici 2017: il percorso di Sebastian Melo Taveira nella scuola

Tra i ballerini più dotati di Amici 2017, sia tecnicamente che fisicamente, nessuno dei professori ha mai messo in discussione la presenza di Sebastian nella scuola. Tuttavia, è chiamato per ben due volte a difendere il proprio banco dall’assalto di nuovi aspiranti allievi, che lui respinge vincendo entrambe le sfide (la prima contro Luca, la seconda lo scorso febbraio contro Daniele).

Stimato in primis da Alessandra Celentano, quando il direttore artistico Giuliano Peparini lo promuove al Serale l’insegnante gli comunica la volontà di lavorare ad ogni costo con lui nella squadra bianca. Volontà che non trova opposizione tra i blu.

LE SCHEDE DEGLI ALTRI CONCORRENTI

FOTO E ANTICIPAZIONI DELLA PRIMA PUNTATA DEL SERALE

LE ULTIME SU AMICI



Articoli che potrebbero interessarti


Squadra blu (2)
Amici 2017: gli allievi ammessi al Serale nella squadra bianca e nella squadra blu


Stefano de Martino
Amici 2017, daytime 21 aprile. Le prove prima del quinto Serale – video


Michele Perniola
Amici 2017: Michele Perniola


Mike Bird
Amici 2017: Mike Bird

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.