24
marzo

Amici 2017: Riccardo Marcuzzo

Riccardo Marcuzzo

Riccardo Marcuzzo

Amici 2017: chi è il cantante Riccardo Marcuzzo

Età: 25 anni

Categoria: canto

Squadra: blu

Status: in gara

Riccardo Marcuzzo nasce a Segrate il 4 febbraio 1995. Vive a Pessano Con Bornago (provincia di Milano) insieme ai genitori, al fratello e alla sorella. Scrive canzoni dall’età di 7 anni. Studia a teatro ma presto si rende conto che la sua passione è la musica e a 17 anni inizia a prendere lezioni di canto. Dopo i primi successi in un importante concorso a Milano, decide di produrre il suo primo CD. I suoi modelli di riferimento sono Tiziano Ferro e Cesare Cremonini.

Amici 2017: il percorso di Riccardo Marcuzzo nella scuola

Riccardo è fin da subito uno dei protagonisti della sedicesima edizione di Amici, almeno sul fronte gossip. Il suo nome inizia a circolare già dai casting, quando si presenta con un suo brano inedito che scrisse per la sua amata (oggi ex) Aurora Ramazzotti, conduttrice su SkyUno del daytime di X Factor, ma soprattutto figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker.

Ad Amici è inizialmente il capitano della squadra dei Senza Piani, ruolo che gli verrà poi tolto e mai più ridato, complice un provvedimento disciplinare, con tanto di sospensione dalla scuola per tre giorni, a causa di alcuni atteggiamenti arroganti nei confronti dei professori.

Il suo percorso prosegue, poi, senza particolari sussulti, fino all’ammissione al Serale. Elisa manifesta la volontà di averlo nella propria squadra, al contrario di Morgan che invece, senza troppi giri di parole, dice chiaramente che il ragazzo secondo lui non è affatto pronto e all’altezza.

LE SCHEDE DEGLI ALTRI CONCORRENTI

FOTO E ANTICIPAZIONI DELLA PRIMA PUNTATA DEL SERALE

LE ULTIME SU AMICI



Articoli che potrebbero interessarti


Squadra blu (2)
Amici 2017: gli allievi ammessi al Serale nella squadra bianca e nella squadra blu


Michele Perniola
Amici 2017: Michele Perniola


Mike Bird
Amici 2017: Mike Bird


Thomas Bocchimpani
Amici 2017: Thomas Bocchimpani

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.