7
gennaio

GRAVE MALORE IN DIRETTA SULLA TV FRANCESE PER SVEVA ALVITI. E’ INDICATA COME PRESENZA A SANREMO 2017

Sveva Alviti

Ore di apprensione per Sveva Alviti, attrice e modella italiana che, secondo indiscrezioni, sarebbe tra gli ospiti del prossimo Festival di Sanremo. Ospite della tv francese nello show Grand Journal (talk del preserale di Canal +) per la promozione del film su Dalida di cui è protagonista, la Alviti è stata colta da quello che i media d’oltralpe hanno definito un attacco epilettico. Dapprima l’attrice sembrava serena e tranquilla, ma prima che potesse prendere parola il suo corpo ha iniziato a contorcersi in maniera preoccupante, fino a farla cadere a terra priva di sensi, in una scena impressionante che ha portato – ovviamente – all’interruzione della diretta.

Trentadue anni, studi di recitazione negli Stati Uniti e un ruolo nella serie co-prodotta Rai-Netflix-Cattleya Suburra, la Alviti è balzata agli onori delle cronache italiane nelle scorse settimane in quanto accreditata da Novella 2000 come ‘valletta’ nel Sanremo di Conti.

«Un mio sogno? Partecipare a Sanremo nei panni di Dalida. Durante le riprese del film, l’Ariston ha prestato per la prima volta il suo palco a una produzione cinematografica ed è stata un’emozione grande esibirsi lì» dichiarava a luglio, invece, sulle pagine del Corriere. Quale occasione migliore per ‘ricordare’ Luigi Tenco e Dalida (scomparsi rispettivamente 50 e 30 anni fa)? «Un motivo in più per renderle omaggio in un luogo a cui era legatissima. Credo proprio che anche a lei farebbe piacere».

L’atteso biopic, diretto da Lisa Azuelos, è in uscita in Francia (dove Sveva è già una star che abita le copertine di magazine come Paris Match o Elle France), e sbarcherà in Italia a febbraio. Quale vetrina migliore, quindi, se non il palco dell’Ariston? Inoltre ad interpretare il fratello di Dalida sarà il ‘nostro’ Riccardo Scamarcio, altro volto molto seguìto che potrebbe coprire la ‘quota attori’ nel menù degli ospiti di Carlo Conti. Luigi Tenco è interpretato da Alessandro Borghi.

L’attrice è stata poi ricoverata per accertamenti, nel frattempo mercoledì cadrà la riserva sul cast artistico del 67° Festival di Sanremo e scopriremo se e in quale veste Sveva calcherà il palco dell’Ariston. Le condizioni di salute dell’attrice costringeranno i vertici della kermesse ad un cambio dell’ultimo minuto?

ATTENZIONE! IL VIDEO E’ SCONSIGLIATO AD UN PUBBLICO SENSIBILE.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sveva Alviti è Dalida
DALIDA: SVEVA ALVITI PRESENTA A SANREMO IL BIOPIC SULLA CANTANTE, MORTA SUICIDA TRENT’ANNI FA


Mina
FESTIVAL DI SANREMO 2017: NEWS (E RUMORS) DALLA RIVIERA GIORNO PER GIORNO. CI SARA’ ANCHE MINA, MA SOLTANTO CON LA VOCE


Sveva Alviti
FESTIVAL DI SANREMO 2017: SI VA VERSO L’AUMENTO DEI BIG IN GARA. FERRAGNI, LEONE E SVEVA ALVITI NEL TOTO VALLETTE


Rita Pavone a L'Arena
L’Arena, Rita Pavone riaccende la polemica sugli eliminati di Sanremo: “Bisognerebbe farsi un po’ di autocritica”

2 Commenti dei lettori »

1. Luca ha scritto:

8 gennaio 2017 alle 10:14

Dubito che con questo attacco epilettico la chiameranno per Sanremo
Secondo me non la inviteranno nemmeno alla sagra del carciofo
La scena dell’attacco è particolarmente raccapricciante degna di un film horror



2. Giò ha scritto:

11 gennaio 2017 alle 21:30

Sinceramente trovo questo commento piuttosto ingiusto e indelicato, soprattutto nei confronti delle persone che soffrono di questi disturbi e che, a mio avviso, hanno diritto a condurre una vita normale.
Ora, non so che cosa sia capitato esattamente a lei (dato che ho letto diverse interpretazioni di questo attacco) ma se finora è riuscita a lavorare nel suo settore non vedo perché non possa continuare a farlo. Tra l’altro, invitandola a Sanremo si può dimostrare come non occorra fare discriminazioni legate a questi problemi; se poi si vuole essere cinici si potrebbe pensare che magari, paradossalmente, possano invitarla proprio a causa di questo episodio perché magari “sperano” che possa accadere di nuovo in diretta facendo un boom di ascolti…
Il definire questa scena come “raccapricciante degna di un film horror” lo trovo alquanto offensivo nei confronti dell’attrice nonché nei confronti di tutte le persone che vivono con questo genere di disturbi.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.