7
gennaio

IL MAURIZIO COSTANZO SHOW TORNA SU CANALE 5 IN SECONDA SERATA

Maurizio Costanzo Show

Maurizio Costanzo Show

Il Maurizio Costanzo Show trasloca. In un’intervista a La Stampa, il conduttore coi baffi ha annunciato il ritorno del popolare talk nella seconda serata di Canale 5, rete che lo ha ospitato per diciotto anni (dal 1986 al 2004), divenendo un appuntamento fisso per milioni di spettatori.

Dopo la bella esperienza dell’Intervista, su Canale 5 – dichiara il giornalista – ho pensato che sarebbe stato bello riproporre lo show là dove era nato – le prime stagioni sono state trasmesse da Rete4 (nd DM) – e dove tanto favore ebbe, da parte del pubblico”.

Dietro alla decisione, dunque, nessun contrasto con Rete 4, verso cui rivolge parole di stima: “Voglio sottolineare i miei ottimi rapporti con (…) il direttore Lombardi, a malincuore lascerò questa rete”.

In riferimento ai numerosi dibattiti politici che nei decenni passati hanno ripetutamente infiammato il salotto catodico, Costanzo dichiara di non esserne attratto come una volta:

Sono ormai scarsamente interessato alla politica. Mi interessano molto di più le storie delle persone comuni”. Per poi precisare: “le persone comuni, sia chiaro, possono anche essere famose: ma sempre raccontate nella loro chiave privata, umana”.

Pur mantenendo le linee guida che hanno fatto la fortuna della trasmissione, il presentatore ammette di star pensando ad alcuni, seppur minimi, ritocchi:

Il cambiamento avverrà grazie alla linea che darò agli ospiti. Sto cercando le angolazioni giuste. Come ho fatto su Rete 4, parlando a esempio del rapporto padri-figli”.

Spazio anche a dichiarazioni di orgoglio: “Resto convinto che la formula del mio talk show non la stia comunque usando nessuno. A suo modo, per la televisione di oggi, sarà un inedito, quasi”.

Fra le tematiche che più fanno gola al presentatore, ci sono quelle che hanno come protagonisti i nostri connazionali. A tal proposito, dichiara di avere in cantiere un nuovo progetto televisivo:

Sto studiando un programma che si intitolerà proprio Italiani, dedicato a tutti noi, a come siamo cambiati e continuiamo a cambiare, tra passato, presente e futuro”.

L’intervista costituisce anche l’occasione per parlare della partecipazione al 67° Festival di Sanremo di sua moglie, Maria De Filippi. Chiamato a confermare la notizia, il presentatore coi baffi sembrerebbe non volersi sbottonare: “So soltanto che c’è una trattativa in corso, e che Maria ha preso molti caffè, con Carlo Conti”, ha chiosato.



Articoli che potrebbero interessarti


Alessio Vinci, Matrix
QUESTO MATRIX S’HA DA CHIUDERE. E MAURIZIO COSTANZO BEFFA TUTTI


L'Intervista, Pietro Maso e Maurizio Costanzo
L’Intervista con Pietro Maso, Maurizio Costanzo risponde alle critiche: «Le persone vanno conosciute»


Maurizio Costanzo Show - Fiorello e Raz Degan
Il Maurizio Costanzo Show torna su Canale5 con Fiorello, Raz Degan, Divino Otelma e Lemme tra gli ospiti – foto


Maurizio Costanzo Show
Maurizio Costanzo Show: dal 20 aprile il ritorno su Canale5 in seconda serata

2 Commenti dei lettori »

1. Lorenzo ha scritto:

7 gennaio 2017 alle 11:12

Che peccato .. Rete4 perde uno dei programmi con tematiche diverse rispetto a cronaca e politica. In ascolti andrà meglio su canale5.
A Rete 4 ripropongano Signorini e il suo Kalispera!!!



2. GIANFRANCO ha scritto:

9 gennaio 2017 alle 02:56

RETE 4 ormai è spenta… qualsiasi programma in onda sul quarto canale si rivela ormai un flop… compreso il Costanzo Show che ha registrato degli ascolti bassissimi persino per la media di rete4. Sicuramente la collocazione su Canale 5 in seconda serata supererà di gran lunga l’audience avuto su r4 in prima serata. Mediaset ormai punta esclusivamente sulla rete ammiraglia (canale5) lasciando rete4 e italia 1 priva di contenuti interessanti. su italia 1 sopravvivono Le Iene e su rete 4 i noiosi talk show che ormai parlano solo di immigrati e clandestini.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.