12
gennaio

IL TESTIMONE: IL SOVRAESPOSTO PIF DEBUTTA SU TV8 DAL 20 GENNAIO

PIf

Per un Pif regista che va in panchina, c’è un Pif cronista che ritorna in campo. A partire da venerdì 20 gennaio alle ore 23.00, il poliedrico personaggio armato di telecamera e curiosità al kg inaugurerà su TV8 (tasto 8 del telecomando) un nuovo ciclo di puntate de Il Testimone. Si scaldano i motori, quindi, per accompagnare i telespettatori alla scoperta di nuovi luoghi e personaggi attraverso un viaggio lungo 10 settimane.

Il Testimone: le anticipazioni della nuova stagione

La “vittima” della prima puntata sarà l’etoile Roberto Bolle con un’incursione nella sua giornata scandita dalle tenui note dell’eleganza e del talento di caratura internazionale. Il ballerino, recentemente protagonista su Rai1 di una serata in grande stile a lui dedicata, stavolta si metterà in discussione capovolgendo il punto di vista e mettendosi lui stesso sotto la lente di ingrandimento.

Si proseguirà con due puntate speciali dedicate alla terra del Buthan, dove il cronista siciliano sarà impegnato nella non poco ambiziosa ricerca del segreto della felicità. Fedele alla natura del Testimone, seguendo cioè un canovaccio mai del tutto lineare, sarà poi il turno di incontrare due categorie a loro modo curiose e controverse. Da un lato, i collezionisti italiani e stranieri più accaniti, quelli -per intendersi- che sono impegnati da anni nella raccolta di oggetti di varia natura con una dedizione e una costanza tanto inquietanti quanto degne di stima. Dall’altro, i professionisti più apprezzati e criticati dall’amante medio del pallone, gli arbitri (dagli esordienti fino alla serie A), che mostreranno cosa si prova a decidere le sorti del bene più amato dagli italiani: la partita di calcio.

Più che un mero programma, il Testimone ormai è un brand ben consolidato che ha attinto dai nuovi registri linguistico-comunicativi sdoganati dal web e ad oggi sembra vivere di vita propria. Il telespettatore sa che tipo di prodotto aspettarsi, ed eventuali sorprese possono nascere dal contenuto specifico delle inchieste più che dalla struttura stessa di un format evidentemente uguale a sé stesso. E’ quella roba lì, e da un certo punto di vista viene percepito più curiosamente rassicurante che spiccatamente illuminante.

La metamorfosi di Pif

Se un cambiamento radicale c’è stato, invece, quello ha coinvolto Pif e la sua immagine. Da cronista goffo e di nicchia delle origini a personaggio tv al limite dell’omologato. Le personalità come la sua andrebbero difese e diluite meglio nel tempo e nel palinsesto, perché spalmarle su troppi e diversi fronti rischia di togliere purezza e originalità. Bisognerebbe, insomma, lavorare di sottrazione per evitare di travalicare il confine dell’ “ormai è ovunque. Se sei un caterpillar come Carlo Conti, ti perdonano pure l’essere in video più del logo Rai. Se invece sei un Pif, uno che si è sempre tenuto con un piede fuori dallo stagno della tv pop con avvedutezza e intelligenza, poi si fa fatica ad accettare un tuffo di pancia nei salotti nazionalpopolari.

Rispetto a tanti altri colleghi ormai troppo “imborghesiti”, ci si aspetta un approccio un po’ più sperimentale, un occhio più intrigante, una chiave di lettura diversa. Pif deve fare la Iena, non condurle. Quello è il vestito che gli calza comodo e senza pieghe. Invece del giovane brillante e svampito che sbriciolava mentre mangiava pane e finocchiona con un Renzi sindaco di Firenze non sembra rimasto moltissimo. Oggi, qualche (evitabile) spot tv e tante comparsate sulla tv generalista dopo (a marzo debutterà con una striscia quotidiana su Rai3), il telespettatore è dinanzi ad un ragazzo cresciuto e molto, ma molto più consapevole del mezzo e del suo potere. Dalla telecamerina portatile all’occhio rosso e alle logiche della telecamera il passo è stato breve, purtroppo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Pif
PIF A DM: IO DAPPERTUTTO? PRIMA O POI MI MANDANO A QUEL PAESE. VI PROMETTO CHE A GIUGNO FRENO (VIDEO)


pif-saviano
SAVIANO DIECI ANNI DOPO: SU RAI3 VA IN ONDA IL TESTIMONE DI PIF, RIVEDUTO E AGGIORNATO


Il Testimone, Pif
IL TESTIMONE: PIF SU MTV TRA GLI ECCESSI DI LAS VEGAS E I PARTY DI MIAMI


Il Testimone - Pif
PIF A DM: SE DIVENTO ARROGANTE, DATEMI UN CEFFONE IN FACCIA

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.