9
novembre

DONALD TRUMP PRESIDENTE USA. VOLTI INCREDULI IN TV NELLA NOTTE ELETTORALE

Donald Trump

La nottata a stelle e strisce entra nella storia. Prima il testa a testa, poi il distacco progressivo e infine la vittoria: Donald Trump è il nuovo Presidente degli Stati Uniti. La corsa verso la Casa Bianca più imprevedibile di sempre ci ha tenuti incollati al piccolo schermo sino all’alba. L’ex boss di The Apprentice ha spiazzato tutti. Le emittenti italiane hanno seguito l’evento a modo loro, con lo sguardo rivolto oltreoceano ma senza perdere l’inclinazione a un certo provincialismo poco lungimirante, squarciato poi all’alba dai dati definitivi. Vogliam far gli americani, ma siam nati in Italì.

Del resto, per settimane i media italici (seguendo una tendenza diffusa anche all’estero) hanno raccontato la situazione americana con chiavi di lettura che sono state sconfessate dal risultato elettorale. Per questo la vittoria di Trump ha colto i commentatori di sorpresa, mostrando la loro incapacità – salvo rare eccezioni – di anticipare e interpretare quanto stava per accadere.

Nella notte elettorale, Porta a Porta si è presentata al pubblico con un parterre molto nutrito di ospiti: la sovrapposizione delle voci, unita a giri di opinioni abbastanza prolissi, ha però tolto agilità alla diretta. Il programma di Rai1 ci è parso un po’ ingessato rispetto alle esigenze di uno spoglio elettorale caratterizzato da ritmi febbrili. A Linea Notte, invece, è apparsa Marisa Laurito tra i commentatori della politica estera: una presenza a dir poco sorprendente.

Più vivace la maratona di Enrico Mentana, se non altro per l’autocompiaciuto sfoggio di verve da parte del conduttore e per le reazioni degli analisti in studio. Di fronte ai dati che davano in vantaggio Trump, Marco Damilano e Corrado Formigli sono caduti nello sconforto: lo sguardo incredulo, i volti impietriti. Come avvenuto su altre reti, anche su La7 la lunga notte è stata un alternarsi di considerazioni, di dati e di collegamenti, ma anche di parole spese per ingannare il tempo.

Bene le dirette delle reti all news – RaiNews, Tgcom24 e SkyTg24 – ma nulla a che vedere con i ritmi serrati e le grafiche accattivanti delle emittenti straniere, alle quali abbiamo necessariamente dato un occhio per avere notizie più complete.

Da oggi inizieranno intere trasmissioni dedicate all’inaspettato risultato americano. Fiumi di parole e analisi a freddo. Attendiamo al varco i tele-opinionisti che ci avevano presentato Trump come un designato perdente e i corrispondenti da New York (ci riferiamo a Giovanna Botteri, ad esempio, ma non solo a lei) che raccontavano un’America diversa dalla realtà, quella che abbiamo scoperto stamane.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Donald Trump, Hillary Clinton
ELEZIONI USA 2016, TRUMP VS CLINTON: I RISULTATI IN DIRETTA SU RAI, MEDIASET, LA7 E SKY


Donald Trump, Hillary Clinton
USA 2016, TRUMP VS CLINTON: IL SECONDO DIBATTITO IN DIRETTA CON LE DOMANDE DEL PUBBLICO. ECCO DOVE SEGUIRLO


Clinton vs Trump
DONALD TRUMP VS HILLARY CLINTON: STANOTTE IL DIBATTITO IN DIRETTA. ECCO DOVE VEDERLO


Milly Carlucci e Marla Maples
Ballando con le Stelle 2017: l’ex signora Trump, Marla Maples, è la “ballerina per una notte”

6 Commenti dei lettori »

1. R102 ha scritto:

9 novembre 2016 alle 10:19

A dimostrazione del fatto che anche gli inviati Rai (e non solo) vivono in un mondo dorato che non permette loro di capire gli umori profondi della società… dovrebbero sporcarsi un po’ di più le mani ma vengono inviati negli USA come premio di fine carriera e, conseguentemente, in un’età che non contempla più il rischio, la voglia e l’entusiasmo degli inizi carriera ma, al contrario, ricerca l’agio e l’autoreferenzialità.
Con la conseguenza di raccontare un mondo d’élite che non rappresenta la maggioranza.
R101.



2. Nina ha scritto:

9 novembre 2016 alle 12:17

Profondamente addolorata per la Botteri.



3. RoXy ha scritto:

9 novembre 2016 alle 13:29

Che goduria impagabile i volti listati a lutto dei “giornalisti” italiani, la Botteri su tutti.



4. Nina ha scritto:

9 novembre 2016 alle 13:37

Ciao Roxy, anche se non condivido il disprezzo che dimostri verso alcuni personaggi, bisogna darti atto che il 27 settembre avevi scritto delle assolute verità.



5. Nina ha scritto:

9 novembre 2016 alle 13:40

…. le rockstar? e le popstar? Holliwood tranne Clint Eastwood? e SEVERGNINI????!!!!! Chi li consolerà?



6. RoXy ha scritto:

9 novembre 2016 alle 14:17

Grazie Nina!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.