29
settembre

MODERN FAMILY: NELL’OTTAVA STAGIONE C’E’ ANCHE UN BAMBINO TRANSGENDER

Modern Family: il baby attore trans e la regista

Bisognerà attendere qualche mese per vedere anche in Italia, probabilmente ad inizio 2017 su Fox, l’ottava stagione della sit-com Modern Family, che in questi giorni ha preso il via sul canale statunitense ABC. La serie, che negli anni ha ricevuto diversi premi, compresi ben 22 Emmy Awards, racconta, attraverso la tecnica del falso documentario, le vicende di una grande famiglia allargata, lontana da pregiudizi o stereotipi e soprattutto dai canoni della tradizionale famiglia americana cui la serialità ci ha abituati per anni.

Sempre sulla scia del “moderno”, l’ottava stagione vede anche l’arrivo nel cast di un bambino transgender, un attore di 8 anni (Jackson Millarker) che interpreterà Tom, un amico di Lily, figlia adottiva della coppia omosessuale formata da Mitchell (Jesse Tyler Ferguson) e Cameron (Eric Stonestreet). Jackson è guest star nell’episodio intitolato A Stereotypical Day, in cui i due papà metteranno in discussione i modelli educativi intrapresi con Lily, per arrivare a profonde riflessioni sul tema dell’accettazione. Mitchell e Cameron sono orgogliosi per la mentalità aperta della figlia fino a quando non la scoprono insultare il compagno Tom proprio perché transgender.

La novità è stata annunciata su Instagram dalla stessa regista dell’episodio, Ryan Case, che ha postato sul suo profilo una foto con l’attore bambino. Le apparizioni in tv di bambini transgender sono ancora molto poche, ma il tema comincia ad essere parecchio sentito a Hollywood. Modern Family ancora una volta abbatte ogni barriera con l’obiettivo di farci riflettere con il sorriso sull’importanza di avere una mente aperta all’accoglienza e al rispetto dell’altro. La forza della serie è da sempre la capacità di affrontare coraggiosamente temi considerati sensibili in quell’ottica di vita quotidiana, comune a tante sit-com che hanno delle famiglie per protagoniste, piena di divertenti equivoci e battute esilaranti. La trattazione tuttavia non è mai superficiale, ma anzi capace di favorire la riflessione, in particolare sui cambiamenti della famiglia occidentale.

Anche il pubblico italiano di show e serie tv è sempre più abituato alle riflessioni sul tema della “diversità”, su quanto essa sia realmente tale. Risale proprio allo scorso autunno il reality mandato in onda da Real Time dal titolo Io sono Jazz, che ha per protagonista Jazz Jennings, una adolescente transgender, oggi una delle teenager più influenti al mondo.

Modern Family 8: qualche anticipazione sulla nuova stagione

Nel primo episodio dell’ottava stagione Jay si rende conto che Gloria non ha risolto affettivamente il rapporto con il proprio padre e sospetta quindi che stia con lui per tale motivo. Claire e Phil nel corso di una vacanza a New York insieme ai tre figli decidono con una scusa di affrontare il viaggio del ritorno separatamente dai figli, ma in realtà tutti sceglieranno di prolungare ancora per qualche giorno la permanenza nella Grande Mela, cogliendo l’occasione di poterla vivere senza obblighi e restrizioni familiari: le bugie e gli equivoci reggeranno, ma non fino alla fine.

Mitchell si ritrova per assurde coincidenze ad essere visto dalla famiglia di Cameron come colui che ha facilitato la morte della nonna da tempo in coma e che non lo aveva mai visto di buon occhio, chiamandolo spesso “femminuccia”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Modern Family 8
Modern Family 8 al via su Fox. Confermata una nona stagione?


Game of Thrones 7
Serie tv News: Il Trono di Spade, The Big Bang Theory, Una mamma per amica, How I Met Your Mother e Modern Family


Torto o Ragione Don Mario Pieracci
TORTO O RAGIONE: LA CAUSA SUL ‘NONNO TRAVESTITO’ FA INFURIARE IL GAY CENTER


Ciao Darwin 2016 - La prima Madre Natura Jenny Watwood
MADRE NATURA TRANS A CIAO DARWIN 7?

1 Commento dei lettori »

1. Nina ha scritto:

29 settembre 2016 alle 18:13

A me questa storia dei bambini transgender non convince. Leggere la storia dei gemelli Reimer per credere.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.