29
settembre

BRING THE NOISE: UNA MINESTRA (BEN) RISCALDATA MA DA PRENDERE A PICCOLE DOSI

Alvin e Paola Barale

Innanzitutto le certezze: poteva andare peggio. Bring the noise, il nuovo quiz show dedicato alla musica che ha debuttato ieri sera su Italia 1 con la conduzione di Alvin, (clicca qui per gli ascolti) si è rivelato nel complesso un prodotto ben confezionato e a tratti anche divertente. Peccato che di nuovo, ahinoi, ci sia stato veramente poco. Se non addirittura nulla.

Eppure la veste era buona: fotografia, scenografia, grafica e band in studio fanno tanto “show della TV americana”. Ma la forma, purtroppo, non basta. In sostanza abbiamo assistito a un Furore 2.0, con forti tracce di Stasera tutto è possibile, ma anche l’ombra di Lip Sync Battle, a tratti un reboot di Sarabanda e, perché no, una versione da studio di Singing in the car. Portare novità in questo genere di programmi, va detto, non era impresa facile. E Bring The Noise, effettivamente, non ha fatto altro che prendere gli elementi buoni di altre trasmissioni musicali per condensarli in un prodotto che tutto era, fuorchè innovativo. Ma a questo punto la domanda è una: ne sentivamo davvero il bisogno?

Forse no, anzi, forse sì: Bring the noise è riuscito a strappare qualche sorriso, e ridere -si sa- non fa mai male. A fare la parte del leone tuttavia sono stati i concorrenti, una variegata squadra di vip che ha tenuto in piedi lo spettacolo formando un gruppo divertente e pronto a mettersi in gioco (non ce ne voglia Alvin, padrone di casa senza infamia e senza lode).

Risate, dunque. Ma fino a un certo punto: dopo la prima mezz’ora (siamo buoni, facciamo dopo la prima ora), il programma è diventato ripetitivo e a tratti noioso: basti pensare che verso la fine della serata, addirittura, sono stati riproposti gli stessi giochi di inizio puntata. Troppo difficile tirare fuori dal cilindro l’idea per qualche altra manche? Pare di sì. Del resto, un programma già in partenza troppo simile ad altri show, non poteva che terminare copiando se stesso!

Bring the noise è rimandato alla prossima settimana: voto discreto, non stupisce nè delude. E, almeno per ora, nemmeno si fa ricordare.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Alvin - Bring the Noise
Italia 1: tornano Bring the Noise e Andrea Pucci


Kaspar Capparoni SOlo per Amore
Variazioni palinsesti Mediaset: Bring The Noise e Solo per Amore 2 scappano dallo show di Virginia Raffaele


ALVIN BRING THE NOISE
Bring the Noise: il game musicale di Alvin torna con la seconda stagione. Gli ospiti della premiere


JAKE LA FURIA E J AX CARPOOL KARAOKE
Tutti i programmi di Italia1 per la primavera. A Carpool Karaoke fuori Decarli dentro Jake La Furia, Emigratis in prima serata

6 Commenti dei lettori »

1. xxxxx ha scritto:

29 settembre 2016 alle 11:54

“Il programma si chiude copiando se stesso”. La Casarotto ha detto che stanno lavorando a nuovi giochi per le prossime puntate, quindi almeno questo problema sarà risolto.



2. Andrea ha scritto:

29 settembre 2016 alle 12:13

Secondo me doveva durare meno, e durando meno si sarebbe ovviato al problema dei giochi ripetuti. Doveva finire intorno alle 23:25. Ho trovato molto divertente il gioco in cui si dovevano ripetere le canzoni al contrario!



3. Lorenzo ha scritto:

29 settembre 2016 alle 13:03

A me e’ piaciuto molto… D’accordo nel finire prima alle 23:30!



4. Gianni ha scritto:

29 settembre 2016 alle 14:00

Visto un po’ ieri sera.
Il pensiero è andato subot a Stasera tutto è possibile per il semplice fatto della “caciara”! E ovviamente a Furore.

Ma dopo un po’ mi aveva già stufato. Ho cambiato canale. Dopo un’oretta ho visto che era ancora in onda! Non ci credo che qualcuno possa averlo seguito per tutto quel tempo! Troppo ripetitivo e troppa confusione.

PS Ho scoperto un nuovo antipatico (giudizio personale) della tv. Quel “Jack la furia” è insopportabile! Anche inguardabile e lo dico da brutto…quindi me ne intendo. Ma soprattutto arrogantello. Si crede simpatico, fa battute, interviene ma da solo fastidio. Spero duri poco come tutti gli altri pseudo-rapper.



5. Guasty_95 ha scritto:

29 settembre 2016 alle 14:57

Come ho già detto altrove, alcuni giochi, specie all’inizio, andrebbero migliorati e inoltre c’erano anche dei momenti un pò lunghi (tipo quello nauseabondo dedicato ad “Andiamo a comandare” col prete canterino ai limiti del trash), altri invece col proseguire della puntata sono stati molto divertenti, tipo quello del sextape o sound of silence. Ovvio però che STEP di Amadeus è superiore secondo me e fa proprio ammazzare dalle risate. Per BTN propongo anche io una chiusura anticipata, fino alle 23:50 è troppo pure per un programma leggero! Comunque Alvin sempre impeccabile, finalmente ha uno show tutto suo dopo anni di panchina tra le varie Toffanin e Marcuzzi.



6. Kikka ha scritto:

1 ottobre 2016 alle 11:23

Concordo, io dopo circa un’ora però mi stavo annoiando, forse é quel tipo di game-show da prendere a piccole dosi, e che soprattutto deve risultare “veloce” nel ritmo per non stancare.

Alvin comunque si diverte ed é spigliato quanto basta per reggere la baracca, penso si sia meritato questa agognata conduzione (io l’avrei preferito pure alla Marcuzzi all’Isola): detto questo mi é venuta nostalgia di Papi guardandolo…

PS-ALVIN, ALVINNN, ALLLLVVVVIIIINNNNNNNNNN !!!!!!! ;-D)



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.