9
settembre

MAX GIUSTI A DM: A QUELLI CHE IL CALCIO SARO’… BOOM! È UN PROGRAMMA DA GENERALISTA. A RADIO2 NON C’ERANO PROGETTI

Max Giusti

Il nuovo Presidente dell’Inter, Massimo D’Alema, Vinicio Capossela, Donald Trump. E chissà chi altro. Max Giusti torna a Quelli che il Calcio con i mille volti delle sue parodie. L’attore comico sarà di nuovo nel cast della trasmissione di Rai2 condotta da Nicola Savino e al via domenica 11 settembre. Nel frattempo l’artista, che ha lasciato Radio2, conduce il telequiz Boom! sul Nove. Su questi impegni televisivi ci siamo confrontati proprio con Max in un’intervista realizzata negli studi Rai di Milano.

Max con che spirito torni a Quelli che il calcio?

Quello di divertirsi, come ho sempre fatto. Mi sono sempre divertito, ho fatto cose a volte molto belle e altre volte meno però sono sempre le mie parodie, che senza Quelli che il calcio non avrebbero neanche uno sbocco. Ho il desiderio di stupire di nuovo.

In quali ambiti andrai a pescare per le tue imitazioni? Sappiamo che ci sarà il nuovo Presidente dell’Inter…

Sì, “Fozza Ida!”. Milano e il calcio milanese ormai sono in mano ai cinesi e in parte allo Stato cinese, quindi ne parleremo sicuramente. Mi piacerebbe andare a scandagliare le elezioni americane insieme a Donald Trump, mi ha incuriosito molto Massimo D’Alema e poi voglio fare assolutamente Vinicio Capossela.

Ma è più comico il Trump fatto da te o quello originale?

Quello originale a volte sembra comico, il problema è che potrebbe diventare improvvisamente drammatico se qualcosa va in una certa maniera.

Ti abbiamo visto sul Nove con Boom!, come hai accolto questo quiz, che ha lo stile generalista ma non va su una rete propriamente generalista?

Questo è un errore. Canale 9 è una rete generalista, che apre come generalista e vuole essere una nuova generalista. Quindi Boom! è un programma da generalista. Nove è un canale che si sta evolvendo ma piano piano sarà sempre più generalista: arriverà Maurizio Crozza, ad esempio. Ma oggi siamo qui a Rai2 quindi non mi sembra opportuno parlare di loro.

Qualcuno ha scritto che hai lasciato la Rai, ma non è così…

No, ho solo lasciato Rai1. Ma sono molto contento perché Angelo Teodoli prima e Ilaria Dallatana adesso mi hanno lasciato aperta questa porta che per me è uno sfogo artistico enorme.

Sei dispiaciuto di aver lasciato Radio2?

Sì, moltissimo e mi manca moltissimo, però cambiano i tempi e le situazioni, e presto mi vedrete in una grande avventura sul web completamente nuova.

Non c’erano più spunti?

Non c’erano progetti, avevamo progetti diversi da quelli loro, ma a me non piacciono quelli che non fanno più un programma e si lamentano. Radio2 non è mia, Quelli che il calcio non è mio e non lo è nemmeno il Nove. Noi siamo dei professionisti, se ci chiamano andiamo, se quello che ci propongono non ci soddisfa prendiamo e ce ne andiamo. Poi io non sono uno speaker radiofonico, non voglio essere lì ad annunciare dischi, ho bisogno di avere un progetto artistico che mi rappresenti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Rovazzi
FABIO ROVAZZI A DM: NON CANTO E HO FATTO UNA CANZONE, NON SO NIENTE DI CALCIO E FACCIO QUELLI CHE IL CALCIO (VIDEO)


Gialappa's Band
LA GIALAPPA’S BAND ANNUNCIA A DM: IN SECONDA SERATA SU RAI 2 TESTIAMO UN PROGRAMMA SENZA STUDIO


Nicola Savino.
NICOLA SAVINO A DM: EMOZIONATO COME UNA QUINCEANERA PER LA RICONFERMA A QUELLI CHE IL CALCIO. SE CARLO CONTI MI VOLESSE A TALE E QUALE…


Stefano Accorsi
Stefano Accorsi: «In un certo senso con 1993 abbiamo fatto I Promessi Sposi del 2000. Mai incontrato Berlusconi ma ho sognato che era mio padre»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.