5
giugno

MAURIZIO COSTANZO A DM: ECCO IL MIO NUOVO PROGRAMMA DI CANALE 5. MI FA INCAZZARE CHI SE N’E’ FOTTUTO DELL’INTERFERENZA POLITICA SULLA CRONACA (COME QUELLA CONDUTTRICE SPOSATA CON UN AMICO DI RENZI!). WANNA MARCHI HA DETTO NO ALL’UNO CONTRO TUTTI.

Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo

E’ una delle poche certezze della prossima stagione tv, ancor prima che i palinsesti 2016/2017 vengano presentati. Maurizio Costanzo, tornato a presidiare la tv commerciale con il suo programma più celebre, è pronto difatti a fare il bis: se il Costanzo Show è già confermato per ottobre, sempre su Rete4, per Maurizio si riaprono le porte della seconda serata di Canale 5 con un talk nuovo di zecca. Partiamo, nella nostra chiacchierata, proprio da qui…

Maurizio, una premessa: non finiremo quest’intervista se non mi racconta il nuovo programma che condurrà in seconda serata su Canale 5…

E’ molto semplice. E’ una intervista one-to-one in una specie di scatola, senza pubblico, e sulle pareti di ‘questa scatola’ ci sono degli schermi sui quali scorrono dei video che riguardano la vita di questa persona. L’ospite, però, alzando una mano, può bloccarli se gli danno problemi o fastidio.

Aveva detto che voleva chiudere la carriera in Rai. E invece…

E invece c’ho ripensato. Mediaset mi ha fatto delle offerte interessanti e continuo la mia carriera. Le carriere di chi fa un mestiere come il mio finiscono quando il pubblico decide di non seguirti più. Finchè ho questi ascolti, vado avanti. Poi vediamo.

Col senno del poi rifarebbe Domenica In?

Ma no. Il problema di Domenica In è molto semplice. Siamo partiti con una proposta fattami da Giancarlo Leone che mi ha dato due conduttori. Ma se mi dai Salvo Sottile, che è bravo a fare la cronaca, e poi la cronaca me la levi – ma la levi solo a me, visto che La Vita in Diretta/Estate in Diretta continua a farla anche in fascia protetta – è evidente che non la rifarei; senza avere la possibilità di usare i conduttori che hanno un ruolo specifico nello specifico medesimo… se la facessero loro! E’ una cosa che non ha fatto bene al programma che era stato costruito in una certa maniera.

E la decisione come se la spiega?

Me la spiego con le facilonerie italiane. Sicuramente in Commissione di Vigilanza sarà stata sollevata la questione giovani-fascia protetta e poi c’è stato chi ha dovuto eliminare la cronaca, chi no.

Ha detto ‘bravo Salvo Sottile’, ma non ‘brava Paola Perego’…

Le interviste da fare le faceva. Era il mix che a me interessava: Sottile la cronaca, Perego varia umanità. Quando si sono trovati a doversi sparire le stesse cose… il programma è stato più complicato. E poi i problemi di budget: non c’è mai una lira, non c’è mai niente. Fare le nozze coi fichi secchi diventa faticoso.

Si lavora male in Rai?

Io a Domenica In non ho lavorato bene. In altre cose si.

Oltre ai budget, anche interferenze politiche?

No, non ne ho avute se non quella della cronaca…

Ha detto niente…

Si, ho capito, ma io mi incazzo non per l’interferenza politica ma per il fatto che io all’interferenza politica ho aderito, altri se ne sono fottuti. Viene da chiedermi “come mai?”. Forse perchè la conduttrice di Vita in Diretta – come qualcuno mi ha detto – è sposata con un amico di Renzi?! Che cazzo ne so io!

Maurizio Costanzo Show. E’ rimasto più soddisfatto della versione tradizionale o dell’Uno contro Tutti?

L’Uno contro Tutti mi ha dato molta soddisfazione. E infatti alla ripresa di ottobre alternerò un Uno contro Tutti ad una puntata normale.

C’è qualcuno che ha detto no?

Si. Ha detto no Wanna Marchi, ma verrà nell’altro programma.

Chi, invece, vorrebbe avere?

Renzi?

Aveva detto che non avrebbe avuto la politica al Costanzo Show.

E infatti non la faccio. Corona ci tenevo a farlo se ero il primo che lo faceva dopo la detenzione. Lo avevo difeso sui giornali.

Ha visto la reazione di Parenti legata, pare, alla sua esclusiva su Corona?

Io non ho ricevuto nessun documento. Quello che ho letto, l’ho letto sui giornali. So solo che io, in testa all’intervista a Corona, ho letto quanto il giudice di Sorveglianza mi aveva chiesto di leggere, cioè l’ambito nel quale Corona sarebbe dovuto rimanere. Io non credo che un’”aggressione” de Le Iene comporti che poi uno de Le Iene si apparti e legga quanto il giudice di Sorveglianza ha disposto. Credo che qui stia la sostanziale diversità. Noi abbiamo chiesto al giudice l’autorizzazione per avere Corona ospite.

C’è qualcosa che in tv le piace più o che, al contrario, la diverte particolarmente?

Mi ha divertito molto Made in Sud e infatti ho fatto venire parecchi comici del programma al Costanzo Show.

Beh Maurizio, lei è intelligente e saprà bene che Made in Sud rastrella parecchio pubblico in Campania che ai fini Auditel…

Vero. Però perchè non fare un giro d’Italia dei comici, facendo dei ‘Made in …’ per le varie regioni del Paese? Per il resto, invece, mi diverto poco perchè non c’è più il varietà. Vedo diMartedì su La7; ho seguito con amore Crozza, anche il ‘meglio di’, ma divertirsi è sempre più difficile in televisione.

A proposito di tv, volevo passare in rassegna con lei alcuni rumors sul tele-mercato della prossima stagione. Iniziamo da Maria De Filippi. Se lei fosse il suo agente, la porterebbe sul NOVE o la farebbe rimanere a Mediaset?

La farei restare a Mediaset.

L’8% di Simona Ventura al Costanzo Show dovrebbe far riflettere i vertici Mediaset su un’eventuale collocazione in palinsesto?

Io l’ho trovata molto viva e molto presente, quindi perchè no! Non è che uno che ha fatto l’Isola è naufragato. La sala – più di mille persone – l’ha accolta molto bene.

Bonolis in Rai come lo vedrebbe…

Non ci va. Mi dicono che voleva Sanremo, ma Sanremo lo fa Conti. Non so cosa avrebbe fatto, ma io l’avrei visto bene. E’ fuor di dubbio che Ciao Darwin sia divertente, ma più di tutto a me piace Avanti un Altro, un preserale di Canale 5 e con Laurenti mi divertiva più di quelli che ha fatto Rai 1.

Giletti a Mediaset?

Non è vero. E’ stata una voce che è corsa. Mi dicono tutti che non è vero. Non so perchè questa voce sia venuta fuori… si sarà annoiato. C’è reciproca simpatia ma non confidenza.

Virus e la questione Porro.

A me dispiace molto perchè Virus era fatto bene e Porro lo faceva bene. Mi spiace che la politica intervenga a togliere conduttori di talk show. Prendi la questione – che ho letto sui giornali – di Massimo Giannini che non ha invitato per due puntate il PD a Ballarò. Ma sarà libero di invitare il PD o no?! Io ho vissuto come un signore per 30 anni a fare il Costanzo Show senza che nessuno mi dicesse “perchè questo, perchè quest’altro”.

Si è sempre visto Berlusconi come il grande censore…

Non è vero, non è assolutamente vero! Io ho portato da D’Alema, in su e in giù, chiunque al Costanzo Show con Berlusconi sceso in campo e non ho mai avuto – glielo giuro sulla mia vita –  una censura.

Per chiudere, stasera il dottor Lemme viene picchiato da qualcuno?

No, non viene picchiato da nessuno ma è abile nei mezzi di comunicazione.

Farebbe mai la dieta del dottor Lemme?

No, mai.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Maurizio Costanzo Show 2015 - studio
MAURIZIO COSTANZO A DM: MI PIACEREBBE AVERE IL PAPA AL COSTANZO SHOW MA NON HO LE CONOSCENZE DI BRUNO VESPA! COLLABOREREI SUBITO CON SKY TG24


Mtv Super Shore, Ferre, Victor, Potro, Isaac, Igor
I ragazzi di Mtv Super Shore 3 a DM: «Che bordello questo reality! La donna più adulta con cui sono stato? L’hanno seppellita ieri» – Video


Mtv Super Shore, Elettra, Karime, Danik, Adela
Le ragazze di Super Shore 3 a DM: «Togliere le mutandine? Uno stile di vita!» – Video


Take Me Out
Gabriele Corsi a DM: «Take Me Out è divertente nonostante il conduttore. Torno a Carta Bianca? Lo spero vivamente»

6 Commenti dei lettori »

1. osservo ha scritto:

5 giugno 2016 alle 12:55

Su Sottile ha ragione. Avere un giornalista di cronaca e metterlo a fare spettacolo, è come…che ne so…mettere la D’Urso a parlare di politica. OPS…accade! :O

A parte questo, effettivamente cambiare le regole in corsa, sicuramente Costanzo l’ha vissuto come un bastone tra le ruote. Non si può dargli torto; il cambiamento andava fatto prima, oppure a questo punto dopo con la nuova stagione.

Speriamo facciano delle mosse un po’ più intelligenti.



2. giacomo bartoluccio ha scritto:

5 giugno 2016 alle 18:21

Costanzo vittima della politica, uno che ha intrattenuto rapporti trasversali con qualsiasi chieramento fa ridere.
Non si fanno tramissioni di intrattenimento per forza con la cronaca e la rete del servizio pubblico non può seguire la D’Urso e la sua spazzatura sullo stesso campo. Costanzo in rai ha fatto quello che ha voluto. Sparava contro la Carlucci che andava contro la moglie per lo sforamento. Aveva imposto ch la sua trasmissione andasse all’una di notte per non andare contro la moglie. Ha fatto i cacchi suoi, ora che a Mediaset se lo calcono sputa nel piatto dove a magnato, dopo che a mediaset per anni non gli hanno fatto toccare palla. Ma con Gori non erano amiconi? Mah



3. kalinda ha scritto:

5 giugno 2016 alle 19:53

Non si vergogna a sparlare della Rai? L’hanno fatto lavorare quando Mediaset aveva chiuso il Costanzo show….



4. Silvano ha scritto:

5 giugno 2016 alle 20:44

La sua domenica in era soporifera anche prima di togliere la cronaca,
Essendo lui il capo progetto direi che la colpa è la sua!!!!!



5. annina ha scritto:

5 giugno 2016 alle 22:50

Che la Perego non gli andasse a genio si era capito ma liquidarla in questo modo è poco elegante e poco professionale. Caro Costanzo hai 80 anni e dovresti dare il buon esempio ma è proprio vero che la classe non si compra.



6. Luca ha scritto:

7 giugno 2016 alle 12:17

Sig. Costanzo
Forse è il caso di ritirarsi a vita privata e ad un meritato riposo,che ne dice ?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.