13
marzo

TUTTO PUO’ SUCCEDERE 2 CI SARA’

Alessandro Tiberi

Qualche volta le idee e la voglia di portare avanti un racconto in cui si crede sono più forti di tutto, anche del Dio Auditel. E così la Rai ha deciso di mettere in produzione la seconda stagione di Tutto può succedere nonostante gli ascolti non siano mai stati eccelsi, ed abbiano avuto una lieve impennata solo in prossimità del finale di questa sera.

Un vero peccato, visto il cast convincente e le storie belle ed articolate, merito, quest’ultimo, non solo della Rai e della casa di produzione: la trama della prima stagione di Tutto può succedere, infatti, ha ripercorso quasi fedelmente quella di Parenthood, la serie americana alla quale è ispirata. Tuttavia la tv pubblica non si è arresa, decidendo di dare un’altra chance ai Ferraro e far felici i circa quattro milioni di telespettatori che si sono affezionati a loro.

Tutto può succedere 2: la possibile trama

Ma cosa accadrà ad Emma, Ettore, Alessandro, Sara, Giulia e Carlo? E’ ancora presto per dirlo con certezza, ma se gli autori continueranno a seguire le linee guida di Parenthood i colpi di scena non mancheranno, così come le emozioni. Della serie sono state infatti prodotte ben sei stagioni e ai Braverman (questo il cognome della famiglia originale) ne sono successe di tutti i colori; situazioni e sviluppi che potrebbero piacere anche al pubblico nostrano. Vediamo quali.

Facendo un parallelo con i precursori, Alessandro e Cristina dovrebbero avere una terza figlia e combattere contro il cancro di lei, mentre la prima figlia Federica dovrebbe rivelarsi omosessuale; Alessandro dovrebbe avviare un’attività con Carlo mentre Sara potrebbe darsi alla fotografia e Giulia adottare un bambino.

Ma per sperare di dare a Tutto può succedere una storia lunga almeno quattro stagioni – com’era nei progetti iniziali stando alle dichiarazioni del regista Lucio Pellegrini – gli sceneggiatori dovranno impegnarsi ancora di più, per capire soprattutto quali sono stati i punti deboli del prodotto e quali sono i cambiamenti da apportare al format per conquistare, stavolta in modo massiccio, la platea televisiva italiana.

Una seconda occasione è cosa rara in tv: attenti dunque a non sprecarla.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Tutto può Succedere 2
Tutto può Succedere 2: anticipazioni ottava puntata di domenica 28 maggio 2017


Tutto può Succedere 2
Tutto può Succedere. Anche che i personaggi di una fiction risultino insopportabili!


Tutto può Succedere 2
Tutto può Succedere 2: i Ferraro tornano su Rai 1 tra problemi, rimpianti, nuovi arrivi… e Samuele Bersani


Tutto può Succedere 2 - 2
Tutto può Succedere 2: il cast

6 Commenti dei lettori »

1. Dany ha scritto:

14 marzo 2016 alle 09:42

Mi pare ovvio dopo che Mediaset ha spianato la strada togliendo il Segreto alla Domenica che vinceva sempre, con la bibbia tutto facile..



2. Silvano ha scritto:

14 marzo 2016 alle 10:53

@ Dany infatti era da tenere il segreto alla domenica e toglierlo nella serata del giovedì che si è rivelata una scelta perdente.



3. valeria ha scritto:

14 marzo 2016 alle 13:00

Questa serie è stata strepitosa , attori fantastici e tempi perfetti.
Coinvolgimenti così forti che oggi si è persino tristi dal fatto che sia terminata.
Non toglierei e non aggiungerei altro . FINALMENTE!!!!



4. Antonio Sanna ha scritto:

14 marzo 2016 alle 15:00

Concordo in pieno, la serie è strepitosa, sia cast che storie, recitazione, etc…anche se fedele trasposizione della serie Usa, non è da meno, non cambierei nulla, anche se non credo durerà 6 stagioni come l’originale, spero non perda la sua freschezza o eccedano coi colpi di scena drammatici, ma abbia il giusto mix della prima serie,e spero tutto il cast sia riconfermato! Mi spiace non abbia avuto il successo sperato,ma mi sembra una delle fiction migliori degli ultimi anni della tv italiana



5. Lucy ha scritto:

9 settembre 2016 alle 23:05

Ho incominciato a guardare questa serie al ritorno in Canada dall’Italia e mi sono subito affizzionata perche trovo recitazioni strepitose da ogni membro del cast. La storia tra Federica e Lorenzo mi ha fatto emozionare, per la loro bravura nel dimostrare sentimento nel volto non solo in parole. Non ho mai guardato “Parenthood” a cui si ispira questa serie, e vorrei che continuasse magari aggiungendo anche qualche tocco di “italianita’”…..basta copiare gli americani. Non ce ne bisogno se si lavora seriamente con attori, scrittori e registi di questo calibro.



6. Marialaura Manganelli ha scritto:

23 ottobre 2016 alle 16:19

È stata bellissima!!! L’ho seguita tutta e mi aveva presa tanto: c’è molto sentimento ed è vera non artefatta . Potrebbe essere tranquillamente la storia di ciascuno di noi . Quando è terminata ho provato nostalgia per la storia di ciascun personaggio e mi è mancato questo appuntamento settimanale a tal punto che mi sono riguardata alcune puntate . Spero ardentemente che prosegua e che la gente capisca quanto è bella



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.