9
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2016: ARISA, NOEMI, RUGGERI, BLUVERTIGO E FORNACIARI ADERISCONO ALL’APPELLO PRO UNIONI CIVILI

Noemi e l'asta con i colori dell'arcobaleno

Qualcuno di voi lo avrà notato: alcuni cantanti in gara nella prima serata del Festival di Sanremo 2016 ( Noemi, Arisa, Enrico Ruggeri, i Bluvertigo e Irene Fornaciari) hanno portato con sé un richiamo ai colori dell’arcobaleno. In particolare Noemi, Enrico Ruggeri e Irene Fornaciari hanno eseguito i loro brani con dei nastri colorati appesi all’asta del microfono, mentre Arisa si è presentata sul palco dell’Ariston con i nastri che uscivano da una manica del suo abito. Anche i Bluvertigo hanno aderito: il batterista Sergio Carnevale li teneva nel taschino.

Come presumibile, l’obiettivo dei cantanti era tenere alta l’attenzione sul tema delle unioni civili a proposito della legge Cirinnà, argomento discussissimo in queste settimane. I tre hanno aderito a una sorta di campagna lanciata poche ore fa da Andrea Pinna, alias LePerlediPinna, vincitore in carica di Pechino Express, che ha pubblicato queste parole su Facebook:

“Sarebbe bello se stasera a Sanremo gli artisti indossassero tutti un richiamo arcobaleno per far presente alla nostra classe politica che l’amore ha gli stessi diritti per tutti, e che quello che chiediamo è condiviso davvero dalla maggioranza del Paese, non solo da chi ne verrebbe beneficiato. E questa battaglia così nobile non ha nulla a che vedere con le nicchie, con le minoranze, con la politica dei voti, delle alleanze e delle maggioranze. È una protesta comune contro le disuguaglianze, che non ha partito né colore, se non quello dell’amore.”

E così, in occasione della prima serata del Festival, alcuni cantanti hanno scelto di accogliere l’appello. La prima ad aderire, già prima dell’inizio della serata, era stata Arisa: pochi minuti dopo il post di Pinna, la cantante lucana lo ha ripubblicato sul suo profilo Facebook, corredando la foto con il commento: “Va bene!”. Nessuna richiamo arcobaleno per Lorenzo Fragola, i Dear Jack, gli Stadio, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato.
Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


stato civile rai3
Adesso Sì: Rai2 racconta le unioni civili in prima serata


sanremo-2016
GOOGLE TRENDS 2016: FESTIVAL DI SANREMO TRA I PIÙ CERCATI


Classifica Fimi - Top singoli
SANREMO 2016, VENDITE: FRANCESCA MICHIELIN TRIONFA NEI SINGOLI, BENE GLI STADIO NEGLI ALBUM


Enrico-Ruggeri sanremo
SANREMO 2016, RUGGERI SULLA GIURIA: “ESPERTI O AMICI DI QUALCUNO?”. ANCHE SCANU DICE LA SUA

1 Commento dei lettori »

1. Statistico ha scritto:

10 febbraio 2016 alle 22:09

Tra i “non aderenti” è stato dimenticato il nome di Rocco Hunt. Comunque, se mi avessero detto che avrebbero aderito 5 su 10, Ruggeri l’avrei visto “in ballottaggio” con gli Stadio, ma di sicuro mi sarei aspettato, al posto della Fornaciari, la coppia di “bravi ragazzi siciliani” Caccamo-Iurato. Peccato per loro e buon per Irene, il cui padre non mi sembra un gran paladino dei diritti delle coppie di fatto… Per quanto riguarda oggi, me l’aspettavo per Dolcenera e lo ritenevo scontato per Patty Pravo, così come Scanu che deve ancora cantare e direi pure Neffa. Per Elio non lo darei per certo, se non altro per evitare che il nastro distolga l’attenzione dal resto dell’esibizione, dato che fra l’altro loro mi pare puntino spesso sui costumi. Credo aderirà pure Annalisa, mentre la Michielin non saprei. Che Clementino non se ne preoccupasse lo pensavo (ma a lui e Hunt l’hanno spiegato che il rap dovrebbe essere di sinistra?), e mi aspetto facciano come se niente fosse pure Bernabei e gli Zero Assoluto (sarei lieto di venire smentito).



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.