11
gennaio

DAVID BOWIE E’ MORTO: RAI, MEDIASET E SKY CAMBIANO LA PROGRAMMAZIONE. ECCO GLI APPUNTAMENTI

David Bowie

Oggi lunedì 11 gennaio e domani martedì 12 gennaio, Rai, Mediaset e Sky cambiano la programmazione per ricordare David Bowie, il grande cantante inglese scomparso all’età di 69 anni.

Dawid Bowie: la programmazione speciale Rai

Questa sera, alle 23.20 su Rai2, sarà trasmesso il film Furyo, uno dei suoi più grandi successi sul grande schermo come protagonista. La pellicola del 1983 è diretta da Nagisa Oshima. La storia è ambientata a Giava, 1942. Il campo di prigionia giapponese è diretto dal giovane capitano Yonoi (Sakamoto), con l’aiuto del sergente Hara (Takeshi), dove sono detenuti prigionieri di guerra occidentali, principalmente britannici ed olandesi. Il tenente colonnello inglese Lawrence, per aver vissuto a lungo in Giappone, conosce la lingua giapponese e può mediare con i comandanti. Il regime detentivo è durissimo, inumano. Un giorno arriva nel campo l’ufficiale australiano Jack Celliers, un incursore, destando un morboso interesse da parte di Yonoi, che non può dichiarare la propria omosessualità pena l’ignominia assoluta. Questo finirà col creare ulteriori tensioni tra guardiani e prigionieri fino a che Yonoi viene sostituito e Celliers messo a morte. La guerra è finita. Yonoi ha commesso suicidio. Hara è stato processato dagli alleati per crimini che ovviamente non capisce. Su sua richiesta riceve Lawrence la notte prima dell’esecuzione per scambiarsi, anche se non è periodo, i più sinceri auguri natalizi, segno di gratitudine e rispetto dimostrati durante la detenzione.

Sempre questa sera, alle 20.00 su Rai3, l’intera puntata di “Blob” sarà dedicata al ricordo dell’artista scomparso, mentre su  Rai 5 alle 21.15 sarà proposto il concerto “Ziggy Stardust”, dove la leggenda del rock David Bowie si esibisce nei panni del suo alter ego Ziggy Stardust in un concerto divenuto storico e ripreso dal regista DA Pennebaker. “Ziggy Stardust and the Spiders from Mars”, uscito nel 1972 e ancora oggi uno dei migliori album mai pubblicati secondo la rivista Rolling Stone, è un album che ha cambiato la storia del rock’n’roll e la vita di molti. Nella scaletta del concerto ispirato a quell’album epocale, alcuni tra i brani più famosi di David Bowie/Ziggy Stardust prima della trasformazione nel Duca Bianco: da “Space Oddity” a “Changes”, da “All the Young Dudes” e “Suffragette City” fino alla celeberrima “Rock’n’Roll Suicide”.

Tributo a David Bowie anche da tutte le Testate Giornalistiche Rai che nelle varie edizioni dei notiziari ricorderanno con servizi e approfondimenti la vita e la carriera del Duca Bianco.

Dawid Bowie: la programmazione speciale Mediaset

Passando a Mediaset per tutta la giornata Tgcom24 dedica uno spazio del suo palinsesto e i telegiornali verranno aperti e chiusi dai più grandi successi del Duca Bianco. Dalle ore 15.00 alle 16.00 l’approfondimento “Dentro i Fatti” sarà dedicato alla storia del cantante inglese, mentre dalle ore 21.00 alle 22.30 andrà in onda lo speciale “Il Duca Bianco”, un lungo tributo a Bowie con i video delle sue canzoni.

Alle ore 23.05, su Italia 1, spazio allo speciale curato da Studio Aperto dal titolo “Hero omaggio al Duca Bianco”, condotto da Monica Gasparini con ospiti in studio che ripercorreranno la carriera del cantante.

In prima serata, Italia2 propone il film “Il mio west” con David Bowie, Harvey Keitel, Alessia Marcuzzi e Leonardo Pieraccioni. In seconda serata, su Iris, va in onda il film “The prestige” dove Bowie compare nei panni dello scienzato Nikola Tesla.

Infine, martedì 12 gennaio, alle ore 23.40, su Retequattro, andrà in onda uno speciale curato dalla redazione del Tg4 e, a seguire, il film diretto da Tony Scott “Miriam si sveglia a mezzanotte” con Catherine Deneuve, David Bowie e Susan Sarandon.

Dawid Bowie: la programmazione speciale Sky

Oggi Sky Arte HD dedica un’intera serata al camaleonte del rock con una speciale programmazione. A partire dalle 22.15 andrà in onda il documentario David Bowie – Five Years, che sarà trasmesso anche domani 12 gennaio alle ore 20.00, a 50 anni esatti di distanza dal suo primo 45 giri (14 gennaio 1966) Can’t help thinking about me. Il doc, firmato da Francis Whately, racconterà i cinque anni chiave della discografia di Bowie: 1971, 1975, 1977, 1980 e 1983.

A seguire, alle 23.20, andrà in onda David Bowie – Ziggy Stardust and the Spiders from Mars, un film – concerto, registrato il 3 luglio 1973 all’Hammersmith Odeon di Londra, arricchito da materiale d’archivio, che racconta stavolta i più curiosi aspetti della sua vita, dai costumi agli accessori. Ancora dopo, all’1.00, sarà la volta di Video killed the radio stars – David Bowie che narra le origini e la successione dei celebri video della legenda del rock, pioniere nell’arte dei video musicali. Per chiudere, all’1.30, andrà in onda Rock Legends – David Bowie, lo speciale che attraverso interviste, inedito materiale d’archivio, racconterà aspetti unici della legenda del rock.

Tra gli ultimi capolavori musicali dell’artista, David Bowie firmò la sigla di apertura della serie Sky The Last Panthers, il singolo ★Blackstar, tratto dall’omonimo nuovo album uscito in tutto il mondo lo scorso 8 gennaio, giorno del compleanno di Bowie. Sky Atlantic HD trasmetterà stasera (11 gennaio) alle ore 23.15 il videoclip del brano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Paolo Villaggio
Paolo Villaggio: tutti gli omaggi di Rai, Mediaset, Sky, La7 e Discovery


raimondovianello_sjja62
RAIMONDO VIANELLO: 50 ANNI DI IRONIA RIPERCORSI IN NUMEROSI SPECIALI. ECCO LE VARIAZIONI DI PALINSESTO


paolo villaggio
E’ morto Paolo Villaggio


Paolo Limiti
E’ morto Paolo Limiti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.