2
dicembre

RACING EXTINCTION: LA TV PROVA A CAMBIARE IL MONDO

Empire State Building

Il regista premio Oscar per il miglior documentario con The Cove (2009), Louie Psihoyos, ha realizzato con Discovery un documentario di denuncia a sostegno della salvaguardia ambientale. Racing Extinction, questo è il titolo del documentario, sarà trasmesso oggi in 220 paesi in tutto il mondo. Per il Belpaese l’appuntamento è riservato agli utenti della pay-tv, Racing Extinction sarà in onda alle 21:00 su Discovery Channel (canali 401 e 402 di Sky).

Racing Extinction: L’obiettivo? Cambiare il mondo

Il regista di The Cove non è nuovo alle tematiche ambientali, ha infatti collaborato con Discovery Channel, National Geographic Television e History Channel ed è un fotografo di fama internazionale che si occupa sempre di progetti green. Il programma nasce con l’ambizioso obiettivo di cambiare il mondo.

Racing Extinction è una produzione d’oltreoceano (tra i produttori c’è OPS, organizzazione no profit diretta dallo stesso regista Psihoyos, Insurgent Media, Okeanos e Vulcan Productions) datata 2015 e presentata al Sundance Film Festival. Il lavoro firmato e filmato da Psihoyos si avvale dello stesso team di collaboratori di The Cove, i quali si sono mossi in incognito per portare alla luce il traffico delle specie viventi in pericolo d’estinzione. Per raggiungere l’obiettivo e svelare così immagini inedite, il regista ed il suo staff hanno usufruito di telecamere nascoste, infiltrati locali, strumenti high-tech per infiltrarsi nei mercati neri più pericolosi al mondo (Indonesia, Argentina, Thailandia, Cina, Hong Kong e Tonga). Due sono i principali filoni che il documentario si propone di seguire ed argomentare: il traffico di animali rari e la relazione fra eccesso di emissioni di carbonio e l’estinzione della specie.

Racing Extinction: Le parole degli addetti ai lavori

Racing Extinction si presenta come una ghiotta occasione in grado di dare visibilità a tutte le parti in causa, non è un caso, infatti, che tutti gli interessati si siano espressi con parole di elogio reciproco.

Louie Psihoyos ha affermato: “Con l’aiuto di Discovery credo di avere creato un punto di svolta per dar vita al cambiamento che ci serve, nell’ottica di conservare un pianeta che possa sostenere la vita di tutte le specie”, aggiungendo “Non è mai stato così importante essere vivi, nel mondo, come in questo momento – le decisioni che prenderemo nei prossimi anni influiranno sulla Terra e sulle specie animali per milioni di anni”.

Rich Ross, presidente di Discovery Channel, si è così espresso: “Racing Extinction è il perfetto evento televisivo per Discovery Channel, dal momento che ne combina la caratteristica programmazione orientata alla natura, con qualcosa che per noi è molto importante: la possibilità di avere un notevole impatto globale”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Massimo Bossetti
BOOM! Ignoto 1: se una nuova prova a favore di Bossetti arriva da un documentario in produzione


Wild Italy
Wild Italy: su Rai5 una riserva naturale che svela le meraviglie della Penisola


Natale a Casa RealTime
DISCOVERY: TUTTA LA PROGRAMMAZIONE NATALIZIA DI NOVE, REAL TIME, DMAX, FOCUS, K2 E FRISBEE


Amanda Knox - 1
AMANDA KNOX, SU NETFLIX ARRIVA IL DOCUMENTARIO. I REGISTI A DM: LE SCENE DI SANGUE? VOLEVAMO CHE TUTTI RICORDASSERO LA TRAGEDIA

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.