21
luglio

TOP GEAR ITALIA: SU SKYUNO ARRIVA LA VERSIONE NOSTRANA DEL PROGRAMMA CULT DI BBC. ALLA GUIDA JOE BASTIANICH, GUIDO MEDA E…

Joe Bastianich

A partire da marzo 2016 anche l’Italia avrà la sua versione di Top Gear. Il programma, vero e proprio cult della BBC, in onda con successo da tredici anni, sta per essere realizzato anche su SkyUno. Ad annunciarlo è stato questa mattina – ai microfoni della trasmissione radiofonica Deejay Chiama Italia – proprio uno dei presentatori scelti per Top Gear Italia: Joe Bastianich.

Top Gear Italia su SkyUno con Joe Bastianich, Guido Meda e… chi sarà il terzo presentatore?

Il giudice di MasterChef, come vuole il format originale, non sarà il solo alla guida – è proprio il caso di dirlo – dell’”irriverente” programma dedicato ai motori. Con lui ci sarà anche la voce numero uno della Moto Gp Guido Meda, entrato a far parte quest’anno della squadra Sky con la doppia qualifica di vicedirettore di SkySport e direttore della redazione Motori. All’appello manca un terzo nome, che verrà scelto in una rosa che al momento conta circa 35 candidati.

Top Gear Italia su SkyUno dopo MasterChef Italia 5

La versione italiana di Top Gear, come detto, verrà realizzata e trasmessa dal prossimo marzo su SkyUno. Il programma andrà ad inserirsi nella programmazione del giovedì, subito dopo la quinta edizione di MasterChef Italia, al via come ogni stagione al termine di X Factor.

Top Gear è un programma che ha riscosso un grande successo di pubblico non soltanto nel Regno Unito; vanta circa 350 milioni di spettatori in tutto il mondo. In Italia – prima di arrivare alla versione nostrana – è sbarcato nel 2011, trasmesso e doppiato su Discovery Channel, trovando spazio successivamente anche in chiaro su Real Time e DMax. Volti storici di Top Gear sono Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May, insieme al pilota The Stig che effettua i test in pista. I quattro, però, non faranno parte della nuova edizione (la 23°), come annunciato dalla stessa BBC; al loro posto Chris Evans e altri due nuovi presentatori non ancora “rivelati”.

Top Gear nasce come un programma di motori, ma diventa un programma di intrattenimento che usa i motori. Racconta, infatti, la storia dei tre conduttori che sono uomini normali chiamati a svolgere imprese straordinarie. Pensate, ad esempio, che tra le gare estreme che hanno dovuto sostenere i presentatori della versione originale c’è stata anche la risalita delle foci del Nilo con macchine scassate, comprate a prezzi stracciati e poi ‘truccate’ per l’occasione.

Ogni puntata ospiterà anche una celebrity che testerà macchine comuni in pista, mentre a testare le supercar ci sono solo i tre presentatori.

Altra figura di spicco del programma è lo Stig, un pilota mitologico – ancora non scelto per la versione italiana – che rimane in incognito, sempre coperto dal casco, e testa le auto. Il suo nome viene normalmente svelato – ma non è detto che accada – dopo anni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Top Gear Italia
TOP GEAR ITALIA: MEDA, BASTIANICH E VALSECCHI SCENDONO IN PISTA SU SKYUNO


top gear conferenza stampa
TOP GEAR: LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE IN DIRETTA. MEDA: “HO DISTRUTTO MACCHINE PER 100 MILA EURO”


Top Gear Italia - cast
TOP GEAR: BASTIANICH, MEDA E VALSECCHI SI SFIDANO IN PAPAMOBILE. FOTO E VIDEO DAL SET


Joe Bastianich
JOE BASTIANICH PRONTO PER TOP GEAR: DAVIDE VALSECCHI DICE CHE SONO UNO STRONZO? I GIOVANI BISOGNA TRATTARLI MALE

6 Commenti dei lettori »

1. Marco ha scritto:

22 luglio 2015 alle 11:28

Il terzo conduttore dovrebbe essere Paola Perego, vista la sua passione per la guida.



2. federiko24 ha scritto:

22 luglio 2015 alle 15:49

Come rovinare un programma in una sola mossa. Quando ho letto Bastianich e Top Gear nella stessa frase sono saltato dalla sedia. Ma poi quante cose fa questo “signore”? Cucina, canta, ha i vini e adesso fa pure il pilota. A Top Gear UK c’erano tre piloti esperti, non “ricicli”. Che poi ha la simpatia di una trota. Clarkson è famoso per la sua irriverenza, questo non fa ridere neanche una iena. Avrei visto bene solo Bonolis al suo posto.

Adesso come terzo presentatore ci vuole la Cabello o la Ventura e così ci si assicura la massima qualità, che da sempre contraddistingue ogni singolo programma Sky.



3. totino ha scritto:

22 luglio 2015 alle 18:59

la perego è sotto contratto rai e la cabello non ha contratto sky e nella versione originale e di altri paesi sono tutti uomini con competenze motoristiche



4. Marco ha scritto:

23 luglio 2015 alle 10:10

totino: Paola Perego è la conduttrice ideale, l’ unica delle tre con competenze motoristiche. Se non erro anche la Littizzetto è contratto con la rai, ma fa il giudice ad ITGT.



5. Carlo ha scritto:

23 luglio 2015 alle 20:28

Sicuramente Bastianich sarà super critico anche con le auto, e non ha tutti i torti: alcune sono davvero pessime!



6. Andrea ha scritto:

25 luglio 2015 alle 12:39

Ma ragazzi, qualcuno di voi Top Gear l’ha mai visto (a parte federiko, che sa di cosa parla)? Perché leggere “Perego”, “Bonolis”… fa ridere!

Stiamo parlando di un programma fatto da persone esperte che sanno fare un giro in pista. E non parlo di pista da ballo. Che sanno dare giudizi sulle vetture, sul loro comportamento, pregi e difetti motoristici. Non se sono belle o brutte…
Un programma nato come un TG2 Motori un po’ più lungo e approfondito e solo in seguito divenuto uno show (pur sempre critico e puntuale e soprattutto con le auto in primo piano, sempre!).

Io non so cosa voglia farne Sky, ma ho già i brividi.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.