7
dicembre

GIUSY VERSACE VINCE BALLANDO CON LE STELLE 2014

Giusy Versace e Raimondo Todaro alzano la coppa dei vincitori

Ballando con le Stelle 2014 ha la sua campionessa: Giusy Versace è la vincitrice della decima edizione del programma condotto da Milly Carlucci. In coppia con Raimondo Todaro, il maestro più vincente di sempre (questa è la sua quinta vittoria nella storia di Ballando), la 37enne atleta paralimpica ha confermato i pronostici della vigilia ed è salita sul gradino più alto del podio, sbaragliando la concorrenza degli altri quattro finalisti.

Ballando con le Stelle 2014: la classifica finale

Allo scontro finale Giusy e Raimondo l’hanno spuntata sulla coppia formata da Andrew Howe e Sara Di Vaira. Ecco la classifica finale di Ballando con le Stelle 2014:

1° posto: Giusy Versace con Raimondo Todaro

2° posto: Andrew Howe con Sara Di Vaira

3° posto: Giorgia Surina con Maykel Fonts

3° posto: Giulio Berruti con Samanta Togni

5° posto: Valerio Aspromonte con Ekaterina Vaganova

Ballando con le Stelle 2014: il resoconto della finale

La gara tra le cinque coppie finaliste di Ballando con le Stelle 2014 inizia dai “soliti” balli preparati in settimana e giudicati, con votazione da 0 a 10, dai cinque giurati. Una prova nella quale Valerio Aspromonte, Andrew Howe e Giusy Versace volano in testa con il pieno dei voti. Ad “aggiustare” questa top five, sempre secondo la giuria, è la prova speciale Reggae Night, che consegna proprio ad Andrew i 20 punti in palio, e il tesoretto dei ballerini per una notte (Lillo e Greg, Ambra Angiolini e Paola Minaccioni), che consacra meritatamente Giorgia Surina. Si va, così, a delineare una prima classifica tecnica della serata (tra parentesi i voti, nell’ordine, di Zazzaroni-Canino-Smith-Amargo-Mariotto):

1. Giorgia Surina e Maykel Fonts 49 + 47 (10-10-10-9-8)
2. Andrew Howe e Sara Di Vaira 20 + 50 (10-10-10-10-10)
3. Giusy Versace e Raimondo Todaro 50 (10-10-10-10-10)
3. Valerio Aspromonte ed Ekaterina Vaganova  50 (10-10-10-10-10)
5. Giulio Berruti e Samanta Togni 47 (9-9-9-10-10)

Il televoto, che nel verdetto finale pesa per il 50%, completa l’opera e manda a rischio eliminazione Valerio Aspromonte e Giulio Berruti. I due si sfidano al passo del merengue ed il pubblico votante da casa promuove il bello con il 57% di preferenze, stoppando la corsa al podio dello sportivo (che forse meritava di più). 5° classificato Valerio Aspromonte con Ekaterina Vaganova.

La gara tra le quattro coppie superstiti prosegue con due scontri diretti, che determinano il duello finale. Giorgia Surina (prima in classifica) è Miss Coraggio: “Sfido il più forte, Andrew Howe”. Per molti è un suicidio, ma l’attrice non demorde e quasi conquista i cinque giurati (perde 3 a 2 con i voti a suo favore di Amargo e Mariotto). Ma il televoto non fa il miracolo: Andrew vince con il 68%. 3° classificata Giorgia Surina con Maykel Fonts, cui va il “Premio Aiello” per gli infiniti spareggi vinti.

Il secondo scontro, dunque, contrappone Giusy Versace a Giulio Berruti; stavolta la giuria non ha dubbi e promuove all’unanimità il bello di Ballando (5 a 0). Il televoto, però, ribalta completamente il pronostico: Giusy strappa la vittoria con il 54%. 3° classificato Giulio Berruti con Samanta Togni… e la consolazione del “Premio Migliore Esibizione”.

La finalissima a due tra Andrew e Giusy è una carrellata di esibizioni senza sosta, nella quale l’uno decide quali pezzi far ballare all’altra e viceversa. La giuria diventa semplice spettatrice perché il primo e secondo posto vengono decisi esclusivamente tramite televoto. Ed il verdetto del pubblico da casa è chiaro: vincono Giusy Versace e Raimondo Todaro con il 56% di preferenze. 2° classificato Andrew Howe con Sara Di Vaira.

..:: Tutto su Ballando con le Stelle 2014 ::..



Articoli che potrebbero interessarti


Risultati televoto Tale e Quale
VALERIO SCANU E’ IL VINCITORE DEL TORNEO DI TALE E QUALE SHOW 2015 (CLASSIFICA)


Ballando con le Stelle 2014
BALLANDO CON LE STELLE 2014: CHI VINCERA’?


Andreas e Riccardo - Finale Amici 2017
Amici 2017: finale del 27 maggio in diretta. Vince Andreas, Riccardo secondo


Tale e Quale Show- Il torneo- Tullio Solenghi
TALE E QUALE SHOW 2016, IL TORNEO: VINCE DEBORAH IURATO (CLASSIFICA FINALE)

25 Commenti dei lettori »

1. genica barb ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 01:05

IPOCRISIA!!!



2. grilloparlante ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 01:27

E infatti Sara Di Vaira che e’ l’antiipocrita per eccellenza esce sempre dal programma con le ossa rotte … Mi spiace per lei e Andrew, e capisco che non sia riuscita a nascondere la delusione. Giusy e’ un mito, ma la vittoria doveva andare ad Andrew.



3. ciro ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 01:31

IN ITALIA 8 PERSONE SU 10 HANNO IL CERVELLO SCOLLEGATO, SI SA. NON SI TRATTA SOLO DI IPOCRISIA MA ANCHE E SOPRATTUTTO DI IDIOZIA.



4. Davide ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 01:50

Ma come ha fatto il voto a casa a ribaltare un 5-0 dei giudici?!

Il peso è del 50-50, la giuria ha dato il 100% a Berruti. Anche avesse preso il 100% del televoto la Versace (impossibile) sarebbero stati 50% a 50%… boh



5. Francesco ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 06:07

Mi riallaccio al giusto commento di Davide per evidenziare che Berruti, se la matematica non è un’opinione, DOVEVA vincere (o al massimo, teoricamente, pareggiare) lo scontro con Versace essendosi aggiudicato con il voto della giuria il 50% dei voti totali.
Dopo l’esito di questa “votazione” charamente non veritiero, ho spento e sono andato a letto.
Ma chi controlla la correttezza delle votazioni?



6. Marco ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 09:31

Al di là del fatto che ognuno ha i suoi gusti, in questo programma c’è qualcosa che non va ed è la giuria: falsa, ipocrita, simbolo di incoerenza e instabilità nei giudizi.

Infatti, non si capisce come mai prima Berruti viene pugnalato con le loro parole e poi tutto un tratto, fa il balletto arrapante e romantico con “la cara Mia Martini” ed ecco che prendono 5 su 5… mah…
Ma che giuria è? Solo perché c’era la musica di mia martini allora tutto perfetto, come la storia dell’attore anziano, siccome “è stato” (quindi passato) un grande “maestro” (ma poi chi lo conosce di noi giovani? e chissene frega) allora tutti gli davano 10… mah… che giuria!

Poi, altro punto negativo. Per colpa della giuria, nella semifinale è passata Giorgia la posto dell’altra ragazza che era bravissima e meritava la finale. Poi ieri sera, regalando i punti a Giorgia (brava per carità, ma bisogna ammettere che era fredda, sembrava che facesse ginnastica invece di metterci sentimento e amore, quindi era inferiore a tutti gli altri) fanno saltare Aspromonte che era fortissimo.
Inoltre, non ho mai visto un gioco nella vita dove i terzi sono due!! Ma dove sta??? Ma chi è questo genio? E perché fare uno scontro finale con solo due coppie, quando in verità sarebbe stata bella una sfida a tre coppie!
Comunque, grazie al cielo alla fine i più bravi sono arrivati al podio, cioè Andrew e Giusy.
Entrambi meritavano di vincere, infatti non avevo preferenze. Lei per il suo coraggio, il suo impegno nonostante i problemi che ha, in quanto non è per niente facile ballare come ballava lei (meglio di tanti altri nonostante le sue vere condizioni). Lui il ballo ce l’aveva nel sangue, quindi ballava senza fatica, si impegnava sempre, è stato bravissimo. Comprendo che come al solito ci sono gli impertinenti che vogliono vedere “il mito” al primo posto, ma l’obiettività prima di tutto e poi ragazzi e ragazze, ma è un dannato programma NON E’ LA VOSTRA VITA, NON VI RIGUARDA, riguarda quelli che al posto vostro beccano un sacco di soldi, avete capito?
Spero che almeno un giorno capirete cosa sia la TV e chi siete voi. SPERO.



7. Violadelpensiero ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 09:36

La Versace ha raggiunto alti livelli in condizioni fisiche molto complicate, però in una gara imparziale i concorrenti dovrebbero essere giudicati esclusivamente sulla performance di ballo e non su altro.
Oggettivamente la Versace è una brava ballerina ma tra i finalisti Andrew Howe e Valerio Aspromonte erano avanti a tutti.
Il mio podio sarebbe stato:
3° posto a Giusy Versace
2° posto a Valerio Aspromonte
1° posto a Andrew Howe



8. gino ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 10:06

la solita italietta in cui a vincere e’ la peggiore, si e’ parlato tanto dei messaggi che voleva mandare joe maska … l’unico messaggio che ho colto io e’ che non importa quanto lavori o i risultati che ottieni, basta essere donna e con una storia triste. I miei complimenti per questo spettacolo che decreta ancorauna volta la morte della democrazia.



9. Luigi ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 11:02

Il regolamento di Ballando è (probabilmente) volutamente poco chiaro per non dare la possibilità ai telespettatori di farsi i propri calcoli. Detto questo, credo che non si tratti di un semplice fifty-fifty (si parla di parametrizzazione con 1000 punti per ogni preferenza dei giurati), perciò è possibile che il pubblico da casa riesca a rovesciare perfino un en-plein.



10. fill ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 11:50

se come e’ stato ripetuto fino alla nausea da tutti giusi versace era da considerare alla pari degli altri, allora il secondo posto era piu’ che giusto.
penalizzare andrew e’ stato una ingiustizia. io non amo questo programma, ma per guardare lui ho fatto un “sacrificio” e sicuramente lo meritava anche la sua maestra.
ma finche’ il televoto sara’ sempre questo sconociuto (e non tiriamo in ballo i notai perche’ mi faccio una risata) e in giuria ci saranno i zazzaroni i mariotti e i canini la musica non cambia.
andrew il migliore in assoluto dalla prima puntata. vorrei che le mie parole arrivassero, ma mi basta la lucarelli che non si e’ fatta problemi a sput..narli.



11. Kikka ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 12:43

“Quoto” Violadelpensiero, anche per me sarebbe dovuto andare così…poi non ho neanch’io capito il perché del cervellotico metodo dei ripescaggi precedenti a questa finale, e di ieri il meccanismo del terzo posto bis e del mistero Berruti: non battono i conti o sbaglio?! Poi è la prima volta che vano così veloci da non aver spiegato meglio il regolamento, boh?? O_o



12. iki ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 13:54

E c’è gente che ha coraggio di criticare TSQV



13. lella ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 14:21

scusami gino

non ho capito ma con questo vuoi dire che giusy ha vinto perchè ha una storia triste alle spalle e no perchè ha lavorato si è impegnata ha lottato contro la fatica? se è così quello che sostieni è un controsenso e non hai probabilmente compreso che cosa vuol dire muoversi su due mezze gambe con delle. Comunque fa niente ci sono varie categorie di limitazioni non a tutto si può arrivare.



14. Paola ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 14:26

del tutto schifata!!!! Si sapeva che avrebbe vinto il disabile in gara!!!! Questa era una gara di talento e non di beneficenza!!!! Tutti quei poveri concorrenti hanno lavorato tantissimo ed erano bravissimi ma chi ha vinto????? La pietà e non la bravura!!!!! Non dovrebbero fare gareggiare disabili con gente normale perché vince il disabile senza fare nessun televoto!!!!! Che immensa tristezza



15. mrosa ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 14:49

Finalmente! La disabilità e’ nella mente e nell’anima della gente che non riesce ad andare e a vedere…oltre. Grazie Giusy…



16. Marco ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 14:58

Lasciatevelo dire, fate schifo tutti voi che disprezzate i disabili e vi dovreste far schifo da soli solo perché li considerate come tali. Pregate il vostro Dio o la vostra Scienza che non vi accada nulla di ciò che è accaduto a lei e a tanti altri perché poi i “disabili” inferiori sarete voi.
Vergognatevi. Non mi considero italiano per quanto possa essere di Roma perché l’Italia è composta da gente di questo scarso tipo, che si lamenta se il paese va male! E grazie, al governo ci sono i vostri simili, mica i super eroi dei fumetti.

Detto questo vergognatevi ancora e ricordatevi che Giusy è bravissima, ballava come se le gambe le avesse per davvero intere, probabilmente avete il prosciutto davanti agli occhi per non vedere questa verità e preferite il saltatore della Kinder bueno.
Ora lo derido un po’ per stuzzicare i rosiconi, però se fosse per me, li avrei messi entrambi al primo posto.



17. Emy ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 16:13

Anche io penso dovesse vincere Howe e la Versace arrivare terza dietro Aspromonte.
Infatti ieri sarà ho condiviso pienamente il commento della Lucarelli sull’inopportunità di assegnare il tesoretto a Giorgia Surina,che x quanto brava,meritava meno di Aspromonte.
Una curiosità:tutti pensano che Giusy abbia vinto x la sua storia,potrebbe anche essere,ma il dato che mi fa più pensare è la vittoria frequente di Todaro,anche l’anno scorso con la Di Francisca che era brava da dal punto di vista della personalità,non era granché di interessante.Che Todaro abbia un nutrito seguito di amici/parenti fa a che ogni anno o quasi,danno fondo ai loro risparmi pur di mandare avanti con il televoto il loro preferito?
Un anno,ricordo,vinse persino con un’attrice,all’epoca sua fiamma,quasi del tutto sconosciuta,quella ragazza che interpretó Amore 14 di Moccia.
Quindi a questo punto,bisognerebbe anche pensare all’ipotesi che il vero problema sia Todaro e non la Versace.



18. Gianni ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 17:28

Ho una mia personale graduatoria di vincitori che uso dalla notte dei tempi e mi ha fatto sempre indovinare il vincitore di un qualunque reality o talent o gara in genere! Funziona al 95% perchè a volte per motivi misteriosi non funziona del tutto.

In una gara tv vincono sempre le sequenti categorie nell’ordine proposto. Vuol dire che se non c’è nessuno della prima categoria vincerà uno della seconda:

1) Bambini
2) Persone con problemi (passati o presenti, fisici o psicologici, ecc.)
3) Animali (categoria introdotta ai tempi di Scommettiamo Che dove vinceva sempre il cane di turno ma solo se non c’era un bambino di mezzo)

Grazie alla mia graduatoria avevo previsto chi avrebbe vinto BCLS alla prima puntata e ho vinto a mani basse.



19. patrizia ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 17:50

io la capisco l’italia tanto buona che fa vincere una ragazza dal carattere forte ma non certo la migliore tra i concorrenti di ballando con le stelle.tanta ipocrisia tanto buonismo e nessuna verita’ .doveva vincere endrew, poi giulio e il pacioccone biondo e ultima giusy che doveva sentirsi vincitrice gia’ per essere arrivata alle finalissime.io non sono per l’handicap che fa bene al cuore io sono per il migliore e non mi interessa che ci siano persone che partecipano alle olimpiadi per handicappati sono molti quelli che ci insegnano a superare prove difficili non solo la versace,non sopporto questi favoritismi dovevano lasciarla a casa e non fare tenerezza e pena agli italiani tanto buoni che gli hanno visto le protesi e lei le fa vedere come trofei e non mi piace questa ostentazione del proprio dolore,mi nausea tutto questo io sono per la giustizia con la g maiuscola ma gli italiani sono tanto buoni ma cosi’ buoni ma dio come sono buoni direi figli di p…..



20. ivana ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 18:31

doveva vincere la surina



21. mrosa ha scritto:

7 dicembre 2014 alle 18:39

Sono sempre io…categorie di persone con problemi fisici…?i problemi-lo ribadisco-li avete voi!!!io ho 2 gambe, 2 braccia…ma non riuscirei mai a ballare con quella grazia…quindi la disabile sono io…e, concedetemelo, voi che pensate di avere una marcia in più, ma le vostre belle gambe vi hanno fatto dimenticare quanto è.importante non smettere di sperare e lottare! Un bacio a tutti…w il tacco 5!!!



22. MARIA VINCENZA ha scritto:

9 dicembre 2014 alle 08:39

solita storia e solite cose preparate!!!!era una gara per ballerini e doveva vincere il più bravo a ballare, no chi ci faceva più compassione………..con me milly carlucci ha chiuso, ho proprio smesso di stimarla!!!!



23. grilloparlante ha scritto:

9 dicembre 2014 alle 16:00

Credo che il commento di Selvaggia Lucarelli sul primo posto di Giusy Versace rispecchi il pensiero di quasi tutti. Sicuramente rispecchia il mio.
Giusy è una donna straordinaria che mi ha fatto pensare, ridere, commuovere, riflettere … e spesso mi ha anche fatto vergognare di tante cose, della mia pigrizia, della mia arrendevolezza, del mio piangermi addosso per cose infinitamente più piccole di quelle che ha vissuto lei. Per quel che ho capito di lei credo che tutto vorrebbe sentirsi considerare tranne che una disabile, e in effetti non lo è perchè fa cose che io nemmeno me le sogno. Il suo percorso nel programma è stato straordinario, e in molte edizioni del passato, anche quella dello scorso anno per me, una sua vittoria ci sarebbe stata tutta. Ma quest’anno la vittoria ad Andrew Howe non si poteva proprio togliere ….



24. patrizia ha scritto:

10 dicembre 2014 alle 16:01

Pazzesco! Non ci posso credere che non abbia vinto Andrew. E’ davvero una vergonga. Io ho ammirato tanto Giusi, davvero. Straordinaria e favolosa ma in questo contesto non avrebbe dovuto vincere di fronte ad un Howe che era nettamente più bravo. Stiamo parlando di una gara di ballo quindi avrebbe dovuto vincere quello/a più bravo/a a ballare non quella che ha suscitato più tenerezza – o peggio – pena. A dirla tutta, Giusi non avrebbe nemmeno dovuto partecipare a questa gara, così come non doveva partecipare Albertazzi (che io adoro). Non puoi mettere in competizione personaggi con caratteristiche così diverse. Peccato. Non so se guarderò la prossima edizione.



25. Lea ha scritto:

11 dicembre 2014 alle 23:38

Cronaca di una vittoria annunciata. La Carlucci e C., mettendo in coppia Todaro (palesemente e spudoratamente “votato” da una famiglia “allargata” a dismisura!!!!!!) e la Versace che ha fatto della sua disabilità (cui va tutta la comprensione umana possibile) un’ostentazione esagerata, avevano scritto il finale già ben prima dell’inizio del programma. E come al solito conteggi tra voti del pubblico e della giuria così trasparenti da essere invisibili e palesemente incongruenti anche per i peggiori asini in matematica. La Carlucci con garbo, bellezza e cortesia ci prende tutti per il culo!
Vergogna!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.