Yavanna



17
novembre

X FACTOR 3, LE 5 DOMANDE ALL’ESCLUSA CHIARA RANIERI: “MORGAN? MI HA VOLTATO LE SPALLE; LA SUA QUERELLE CON IL PUBBLICO? STA SPUTANDO NEL PIATTO IN CUI MANGIA”

X FACTOR INTERVISTA CHIARA RANIERI

Sarà stato un caso oppure una semplice questione di inconsapevole affinità, sta di fatto che la Mori quest’anno ha selezionato una squadra non solo non in grado di arrivare alla finale (sia Giuliano che Paola sono in realtà due nuovi ingressi), ma anche piena zeppa di personalità complicate ed estremamente permalose.

Abbiamo avuto modo di appurarlo proprio grazie alla nostra rubrica “La parola all’escluso”: Francesca Ciampa se l’è talmente presa per le critiche di Morgan che ha tagliato i ponti con tutto e tutti; Damiano Fiorella si è già calato nei panni di novello De Andrè al punto da centellinare le sue interviste proprio come le grandi star; dulcis in fundo Sofia Xefteris, autentica concorrente “miracolata” di questa edizione (considerate le sue inferiori capacità rispetto ad altri concorrenti in gara),  che ha pensato bene di allestire già una sua personale campagna di comunicazione, pur non avendo fatto performance propriamente “indimenticabili”.

Riprendiamo comunque le nostre sane abitudini con l’intervista a Chiara Ranieri, esclusa della decima puntata del talent show di Raidue. Talento cristallino e voce potente, Chiara è stata accostata da alcuni a Susan Boyle e, esattamente come l’eroina di “Britain’s got talent”, anche lei non ha vinto il programma che l’ha lanciata e che la vedeva papabile alla vittoria: colpa della stanchezza? Colpa di Morgan? Dopo il salto tutte le risposte.




12
novembre

X FACTOR 3 DECIMA PUNTATA: VOLANO PAROLE GROSSE TRA FACCHINETTI E MORGAN. ELIMINATA CHIARA RANIERI

XFactor 3, Marco

Il peggior limite di Facchinetti è probabilmente il fatto di essere afflitto dalla “sindrome del bravo ragazzo” che evita tutte le forme di contrasto acceso, appiattendo così tutte le discussioni; il maggior difetto di Morgan è sicuramente la tracotanza, quell’edonistica saccenza che lo porta sempre a guardare tutti dall’alto in basso. Quando le due cose si scontrano succede che, per realtà o per spettacolo, una tranquilla serata come quella di ieri ad X Factor, si trasforma in un ring sotto i riflettori, con buona pace di tutti quelli che hanno sempre sostenuto che il talent di Raidue era totalmente estraneo al trash.

Tutto in verità comincia “per colpa” della Mori che liquida Castoldi durante un suo giudizio dicendo, con somma soddisfazione del pubblico,  ”Va bene, queste sono ca**ate“. La Mori si guadagna così l’applauso del pubblico e la risata del conduttore e… apriti cielo! Morgan inizia ad inveire contro il solito “pubblico becero e ignorante”; Facchinetti prova a placare il giudice con frasi di circostanza ed è presto accusato dal bizzarro giudice senza troppi giri di parole: ”Ecco che arriva Facchinetti, come al solito nel suo ruolo di arbitro senza competenze“; non pago, ed in pieno delirio, Morgan continua la sfilza di epiteti “Sei un demagogo, un populista, retorico e vuoto!“, e Facchinetti chiosa: ”Se essere pieni vuol dire essere come te, meglio essere vuoti tutta la vita”. Nessuno dei due retrocede e la tensione è decisamente alta. A distanza di qualche minuto i bollori si placano e, come da manuale, arrivano le scuse di Morgan e l’abbraccio con il conduttore, che tuttavia mastica un perdono amaro e sembra davvero colpito dalle invettive del pirata.

Per il resto una puntata che è filata via, ”liscia come l’olio”: Amadeus nel ruolo del quarto giudice; Mariah Carey, Spandau Ballet e Matteo Becucci ospiti musicali della serata. Sei i cantanti in gara, due le manche che hanno visto al ballottaggio finale i “fratelli di categoria” Chiara e Silver, salvato poi dal giudizio finale dello stesso Morgan. Si conferma vincente inoltre la scelta della “manche tematica”: dopo quella “Anni 80″ e quella sanremese, ieri sera è stata la volta di Michael Jackson. Le ottime performance dei talenti e le hit intramontabili del “re del pop” hanno infatti confezionato uno show godibile e credibile… peccato solo per l’orario!

I dettagli sulle performance dei concorrenti, l’eliminazione di Chiara e le “7 note”, dopo il salto.


11
novembre

XFACTOR 3: PER LA DECIMA PUNTATA AMADEUS QUARTO GIUDICE, MARIAH CAREY, SPANDAU BALLET E MATTEO BECUCCI OSPITI MUSICALI

Francesco Facchinetti X factor 3: decima puntata e day time

Se gli ascolti del prime-time di “X Factor” non hanno regalato particolari soddisfazioni, sta letteralmente naufragando tra i titani del preserale (Conti e Scotti) l’appuntamento quotidiano del talent show. Il day time delle ore 19 infatti stenta a superare la soglia del 6% di share e nel momento in cui lo si guarda, non è difficile capirne il perchè.

Un’autentica “mezz’ora di nulla”: qualche provino, la review dell’assegnazione brani, alcune prove e Facchinetti che tenta di creare un po’ di suspence tra un montaggio e l’altro. Praticamente ridotta a zero la cronaca della vita nei loft, sulle simpatie, le antipatie e i confronti tra concorrenti. Inspiegabile poi l’utilizzo massivo di spezzoni dell’ultima puntata serale; inspiegabile perchè, sebbene sia comprensibile un recap generale, vengono mandate in onda ad oltranza vere e proprie repliche (presumibilmente già viste dai telespettatori) del mercoledì precedente e, a fine puntata, lo spettatore si chiede se per caso sia finito “lost in translation“, vittima di una dimensione parallela in cui il tempo si è fermato.

Quarto giudice della decima puntata in onda stasera, Amadeus (già visto insieme alla Mori durante alcuni provini), mentre gli ospiti musicali saranno Mariah Carey, gli Spandau Ballet (band culto degli anni 80′) e il vincitore della seconda edizione del talent, Matteo Becucci. Sei i cantanti rimasti in gara che si  cimenteranno in due manche, di cui una interamente costruita con brani del compianto re del pop, Michael Jackson.

Dopo il salto, tutte le assegnazioni.





5
novembre

X FACTOR 3: LA NONA PUNTATA E’ NEL SEGNO DI SANREMO E DI VALERIA MARINI. LA SQUADRA DELLA MORI PERDE SOFIA E TROVA PAOLA CANESTRELLI.

Valeria Marini, XFactor

“La quarta edizione di X Factor non s’ha da fare”, anzi si! Nonostante gli ascolti bassi dell’attuale edizione, sembra proprio che il talent di Raidue avrà (almeno) un altro capitolo da scrivere. Alla base della strategia, due condizioni da rispettare: un buon riscontro per il vincitore che andrà a Sanremo, ed il rimpasto di alcune pedine (è già praticamente certo l’addio della Mori). Autori e produttori del programma dimostrano quindi calma serafica, consapevoli però del fatto che X Factor, se vorrà nuovamente scendere in campo, dovrà migliorare le cose che quest’anno non hanno convinto.

La nona puntata del talent è stata interamente Sanremese  sia sul fronte musicale che su quello scenografico, con tanto di fiori e scalinata centrale per la discesa dei cantanti. Ospiti della serata Natalie Imbruglia e gli zuccherosi “The bastard sons of Dioniso”. Spettacolo nel complesso piacevole e scorrevole, grazie soprattutto al meccanismo della manche unica (più medley). Al ballottaggio finale sono finite Chiara e Sofia, ma tra le due non c’era storia, ed è stata quest’ultima a dover abbandonare “l’arena”. Nonostante la trasmissione sia entrata nella sua parte finale e quindi il pubblico abbia già un’idea abbastanza chiara sul vincitore finale (Marco), c’è stato comunque un nuovo ingresso che risponde al nome di Paola Canestrelli per la categoria 25+, la quale ha avuto la meglio contro Angelo (16-24) e gli Spencer Wi-fi (gruppi vocali).

Non si può, infine, non parlare della presenza della guest star Valeria Marini. Quello della diva è stato un buon incipit poichè, grazie alla sua (in)consapevole vena comica, è riuscita a regalare più di qualche sorriso nel suo ruolo di valletta “ri-anima Facchinetti“. Peccato che poi la scaletta l’abbia relegata al più ortodosso (e inappropriato) ruolo di quarto giudice, spegnendone così la verve televisiva, a favore di banalissimi giudizi sui cantanti in gara. Un’occasione mancata, dunque, per movimentare la routine del programma.

Il dettaglio della gara e le zuccherose “7 note di colore”: tutto dopo il salto.


4
novembre

X FACTOR 3: VIRATA SANREMESE PER LA NONA PUNTATA. VALERIA MARINI QUARTO GIUDICE, NATALIE IMBRUGLIA E I THE BASTARD SONS OF DIONISO OSPITI DELLA SERATA

xfactor 3 (nona puntata)

Cresce la “febbre da Sanremo e anche “X Factor” si adegua, soprattutto in forza del canale preferenziale che porterà il vincitore del talent di Raidue, direttamente all’Ariston. Mentre la Clerici, quindi, continua il suo “open party” (per la serie: “venga chi vuole”) per trovare co-conduttori, X Factor schiererà per la prima volta una track-list interamente in italiano, e soprattutto interamente sanremese.

Sarà proprio la kermesse canora nostrana il filo conduttore della nona puntata, che avrà una sola manche di gara e vedrà inoltre i sei talenti cimentarsi in un medley di brani resi famosi dalla manifestazione ligure. Per la prima volta nelle vesti di quarto giudice (e di persona musicalmente competente), ci sarà la “divina divona” Valeria Marini. Ospiti della serata poi, Natalie Imbruglia e i trentini The Bastard Sons of Dioniso, secondi classificati della scorsa edizione, che saranno seduti in studio al posto dei PM del Processo per tutta la puntata, e presenteranno il nuovissimo singolo “Mi par che per adesso“, tratto dal loro primo album di studio “In stasi perpetua“.

Chissà se i “Bastardi” daranno poi supporto morale allo loro coach Mara Maionchi, alla prese questa sera con l’ultimo tentativo di rinfoltire l’esigua squadra dei “gruppi vocali”. Per l’ultima volta infatti stasera, è previsto l’ingresso di un nuovo concorrente, e ad essere nuovamente in svantaggio tra i 3 giudici pare essere proprio Nonna Salice che, con la solita onestà ha commentato al termine delle sue selezioni: “Siamo in affaticamento… è difficile trovare un gruppo che abbia una sorta di unicità artistica. Vengono qui un po’ improvvisati”.

Tutti i brani assegnati, dopo il salto.





29
ottobre

X FACTOR 3, PER FORTUNA O PURTROPPO, NON E’ IL GRANDE FRATELLO. DAMIANO FIORELLA ELIMINATO DELLA SERATA

Asia Argento, XFactor

X Factor non è il Grande Fratello. Per fortuna? Purtroppo? Il talent di Raidue ha sempre (o quasi) preso le distanze da certe dinamiche e certe scelte autorali, ma in un’ipotetica sfida a distanza, X Factor, quest’anno perderebbe con circa 20 punti percentuali di share. I due programmi sono diversi e fare un confronto forse è inutile, ma osservando i due format a pochi giorni di distanza, si ha una dimensione reale di quanto al programma di Raidue manchi quella capacità di coinvolgimento che solo i programmi ritmati riescono a dare.

“Che iddio ci salvi dal trash”, per carità, nessuno vuole trasformare “X Factor” in un clone mal riuscito della casa di Cinecittà; è pur vero però che le edizioni troppo ravvicinate hanno tolto ossigeno e autorevolezza al talent condotto da Facchinetti e che la “forza propulsiva della musica” spesso non basta  per tenere compagnia durante tre ore di diretta. Buone esibizioni, buona musica (ieri sera Pixie Lott, ma soprattutto Francesco De Gregori) e la risata contagiosa della Maionchi, che mette allegria (e un po’ di timore) solo a sentirla. Per il resto, poco o nulla da rilevare.

Gaia e magnanima Asia Argento nel suo ruolo di quarto giudice (ricoperto quasi per l’intera puntata). Due le manche di gioco (di cui una con brani eseguiti interamente “a cappella”) che hanno portato allo scontro finale Damiano contro le Yavanna. Battaglia combattuta, ma alla fine è proprio il gruppo della Maionchi ad avere la meglio sul sempre più cimiteriale Damiano.

Dopo il salto tutti i dettagli della gara tra i talenti e le spigolose “7 NOTE” di colore della serata:


28
ottobre

X FACTOR 3: AMMUTINAMENTO IN CORSO. PER L’OTTAVA PUNTATA CI SARANNO PIXIE LOTT, FRANCESCO DE GREGORI E ASIA ARGENTO COME QUARTO GIUDICE.

Morgan e Asia ArgentoMotori accesi per l’ottava puntata del talent di Raidue. Gara in due manche (di cui una interamente “a cappella”) per i sette talenti; ospiti della serata saranno: Francesco De Gregori e Pixie Lott, senza dimenticare un “quarto giudice di lusso” (soprattutto per gli amanti del gossip) come Asia Argento, ex compagna di Morgan. ”Piatto ricco” quindi stasera in via Mecenate, anche se ”qualcosa non va” e ne sono un chiaro segnale non solo i mancati ascolti, ma anche “il senso di disaggregazione” che serpeggia in molte delle dichiarazioni dei protagonisti.

Con il passare delle settimane si assiste infatti ad un autentico “ammutinamento da talent show“, in cui tutti (o quasi) prendono le distanze dal programma. Se la Maionchi appare rassegnata al suo destino di non avere quest’anno una squadra all’altezza della situazione, la Mori dal canto suo continua a rassicurare tutti i suoi detrattori dicendosi “pentita” della sua partecipazione ad X Factor e di non voler assolutamente prender parte ad un’eventuale quarta edizione (ammesso e non concesso che qualcuno abbia il coraggio di proporgliela).

Non si tira indietro neppure Morgan che su “Panorama”, dichiara di non poterne più di X Factor. Non mancano inoltre i suoi “affondi” contro la nuova giudice, definita “una borghese da sala da thè” (rimpiangendo la Ventura che lo divertiva, in quanto ”lei è una borghese da discoteca”) e contro Maria De Filippi (“Mi accusa di conflitto di interessi perché ho un disco in promozione? Proprio lei che lavora per Mediaset ed è andata a condurre il Festival di Sanremo!”).

Scopri dopo il salto i brani assegnati ai sette talenti.


27
ottobre

X-FACTOR 3 ALLA PROVA DEL 9: E’ USCITA LA COMPILATION. ED ORA I VOTI LI DIAMO NOI

Xfactor 3, compilationCome nel proprio DNA, in quanto talent votato a far emergere nuove ugole nel nostro panorama canoro, X-Factor ha invaso, lo scorso venerdi, tutti i migliori negozi di musica con la sua prima compilation della terza edizione.

Tredici i pezzi presentati, di cui ben nove in inglese, a dimostrazione della deriva decisamente esterofila che il programma sta prendendo. Tutti presenti all’appello, eccetto l’appena uscita Cristiana e l’appena entrato Giuliano, i quali sicuramente troveranno spazio nella raccolta che il talent metterà in commercio in concomitanza con la fine dell’edizione in corso.  

Cuffiette in stereofonia, via all’ascolto, allora, alla ricerca di una nuova Giusy Ferreri o di una nuova Noemi. Perché il quarto giudice, questa volta, vogliamo farlo noi: noi che non siamo né discografici, né talent-scout e nemmeno musicisti, ma solo dei semplici fruitori.

Dopo il salto, tutte le canzoni con relativa votazione.