Viale Monza



6
maggio

DM LIVE24: 6 MAGGIO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Tutti ai piedi della Senette

lauretta ha scritto alle 08:52

Francesca Senette a Torino al concerto di Vasco Rossi si scatena sotto il palco. Le si avvicina un fan pressante. Lei cerca tra la folla il marito ma non lo trova. Allora chiede al fan che cosa vuole. “Una foto dei tuoi piedi” le risponde. Su internet sono sempre più diffusi i feticisti dei piedi della Senette. Sono arrivati a quota duecento: un fan club! (fonte Chi)

  • Tutti nel porno

lauretta ha scritto alle 09:04

C’è un’atmosfera caliente a “Uomini e Donne”: dopo il tronista Fernando Vitale, ecco anche l’ex corteggiatore Franco Biasini debuttare nel mondo del porno. Dopo averle provate tutte il moro e il biondo si sono buttati nell’hard e ora un produttore li vuole insieme. Già pronto il sobrio titolo: “uomini, donne e…”. Chissà cosa ne pensa Maria De Filippi! (fonte Chi)

  • In vetrina!

lauretta ha scritto alle 09:17

Dopo una lunga assenza ecco un nuovo ritorno di Costantino Vitagliano: sarà protagonista di un reality. L’ex tronista vivrà per due mesi in una vetrina di Viale Monza, a Milano, e tutti lo potranno vedere. La sua vita sarà spiata attimo per attimo. Per pubblicizzare il programma si è presentato tra la folla di Corso Buenos Aires portando un cubo di plexiglass in testa! (fonte Chi)

  • A morte!

lauretta ha scritto alle 14:22

Nella settima stagione di “Un Medico in Famiglia” morirà il dottor Guido Zanin, il personaggio interpretato da Pietro Sermonti: l’attore non era più disposto a proseguire la collaborazione con la fiction. (fonte Tv Oggi)

  • Finalmente è morta Rita dalla Chiesa

lauretta ha scritto alle 14:50

“Finalmente è morta Rita dalla Chiesa”. La presentatrice annuncia che su Facebook hanno fatto anche questo. Certo che ha davvero ragione Costanzo: la mamma dei cretini é sempre incinta.

  • Cicciano

lauretta ha scritto alle 16:46

La Vita in Diretta si parla di obesità. Sposini: “lancio il collegamento da Cicciano”. Poi prosegue: “che non è un giro di parole!”.