Tricarico



16
febbraio

SANREMO 2011: LA SQUADRA C’E', IL CAPITANO MENO.

Sanremo 2011- Antonella Clerici con Maelle

Il sessantunesimo Festival della canzone italiana si apre con la suggestione del fanciullino.  Sanremo comincia con la principessina Maelle che guarda coi suoi occhi la magia di questo grande evento che, come poche cose in Italia, riesce a unire, seppure nella grande e variegata platea di opinioni. Un’edizione che sembra cogliere dalla precedente l’ottima scelta della semplicità. La prima puntata ha un buonissimo ritmo: le esibizioni sono concentrate, i tempi sono giusti, le vallette più belle ed eleganti di quanto già ci aspettassimo, le spalle comiche come un motore diesel, dopo qualche minuto iniziale di panico, alla lunga carburano a meraviglia. A mezzanotte c’è già la busta col verdetto delle prime due eliminate.

Morandi rimandato. Luca e Paolo, Eli e Belen superano sicuramente la prima difficilissima prova e si muovono con gusto tra gli incantevoli e infiniti mondi che le suggestive scenografie metamorfiche dell’ottimo Gaetano Castelli disegnano di minuto in minuto. Per nulla convincente è invece il conduttore principe, un Gianni Morandi troppo poco brillante, inamidato nelle convenzioni di quei festival che seguiva nei bar delle colline dell’amena Monghidoro del tempo che fu. I lunghi discorsi tremendamente autoreferenziali lo fanno sembrare un uomo fuori dal presente rispetto alla bella ed effervescente gioventù che lo affianca. Buona l’idea di tenere alta la suspence sulle pulzelle e lo spirito di squadra ma Sanremo non è Grazie a tutti, bisogna essere creativi, non celebrativi.

Le canzoni. Il primo ascolto spesso inganna ma l’impressione è che Morandi almeno nella scelta abbia avuto un coraggio che non si vedeva da tempo. Persino la Tatangelo lascia la canzonetta tentando invano un restyling rock. Al Bano non canta il Figliol prodigo evangelico ma si dedica alla prostituzione. Gli arrangiamenti sono più ricercati, ci sono protagonisti più sofisticati e si sfiorano quasi tutti i generi musicali. Ottima la scelta di portare sul palco artisti di nicchia come La Crus e Van Der Sfroos insieme a grandissime icone trasgressive come Oxa e Pravo, senza chiudere gli occhi alle nuove belle prospettive e al rinnovamento timbrico di Marrone, Giannitrapani e Ferreri.  Una bella panoramica sulla ricchezza musicale del nostro paese spesso avvilita da melodismo piatto.




15
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: LA PRIMA PUNTATA E’ LIVE SU DM. ELIMINATE OXA E TATANGELO

Festival di Sanremo, "la squadra"

E Sanremo sia. Tutto pronto all’inizio della 61° edizione del Festival della Canzone Italiana, l’appuntamento nazional-popolare più atteso della tv. Anche quest’anno la kermesse canora porta con sè aspettative, rumors e polemiche, segno che l’evento è vivo e lotta insieme a noi, che, in fondo, ’o festivàl ci piace. Go Gianni go: stasera sul palco del Teatro Ariston scenderà in campo la “squadra” capitanata dal conduttore Gianni Morandi, assieme a Belen Rodriguez, a Elisabetta Canalis e alla coppia di ‘disturbatori’ ufficiali Luca&Paolo. L’orchestra, cuore pulsante e indispensabile della rassegna canora, sarà diretta anche quest’anno dal Maestro Marco Sabiu.

Nella première di oggi, assisteremo all’esibizione dei 14 “big” in gara, come ormai consuetudine delle ultime edizioni. Secondo l’ordine della scaletta, stasera ascolteremo le canzoni di Giusy Ferreri “Il mare immenso”, Luca Barbarossa con Raquel Del Rosario “Fino in fondo”, Roberto Vecchioni “Chiamami ancora amore”, Anna Tatangelo “Bastardo”, La Crus “Io confesso”, Max Pezzali “Il mio secondo tempo”, Davide Van de Sfroos “Yanez”, Anna Oxa “La mia anima d’uomo”, Tricarico “3 Colori”, Emma Marrone con i Moda’ “Arriverà”, Luca Madonia con Franco Battiato “L’Alieno”, Patty Pravo “Il vento e le rose”, Nathalie Giannitrapani “Vivo Sospesa”, Al Bano “Amanda Libera”. Della gara canora verranno eliminati subito due artisti, che avranno comunque la possibilità di rientrare nella competizione grazie al ripescaggio della terza puntata.

Per quanto riguarda gli ospiti, stasera il Festival sarà inaugurato dalla presenza di Antonella Clerici, re mida della scorsa edizione; inoltre si esibirà il ballerino argentino Miguel Anguel Zotto, che ballerà La Cumparsita con Belen Rodriguez, e la Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica, che lancerà un appello per la 13enne scomparsa Yara Gambirasio. Le cinque serate di Festival saranno seguite in liveblogging su DM, osservatore privilegiato e commentatore spietato della tv. Seguite assieme a noi la kermesse, giudicate in diretta le esibizioni e i testi dei brani in gara. Quest’anno a Sanremo gliele canteremo noi…

AFFILATE UGOLE E TASTIERE. VI ASPETTIAMO DALLE 21.00

Ore 21.16: Dal Teatro Ariston di Sanremo inizia la 61° edizione del Festival della Canzone Italiana. Attacca banda! Buon live su DM.

Ore 21.20: Su il sipario. Antonella Clerici racconta alla figlia Maelle i suoi Festival. “Ogni anno qui si rinnova la magia“ dice. Dal fondo del Teatro spunta Gianni Morandi: “Ciao Antonella!“. Go Gianni, gooo!

Ore 21.25: Antonella e Gianni ballano abbracciati la colonna sonora del Festival 2010. E’ avvenuto il passaggio di testimone: Morandi dà ufficialmente inizio alla serata.

Ore 21.30: Sigla coreografica eseguita dalle campionesse di ginnastica ritmica. Morandi è emozionato… racconta di quando guardava i primi 10 minuti di Festival dal bar di Monghidoro, il suo paese natale. “Si comincia davvero la gara, c’è un cast favoloso” spiega Morandi, presentando la giuria demoscopica che eliminerà 2 dei 14 cantanti.

Ore 21.32: Giusy Ferreri canta “Il mare immenso”

Ore 21:40: Entra Luca Bizzarri…  presenta il compare Claudio Kessisoglu. Andare avanti o lanciare il promo? Si consuma il primo intoppo del festival 2011, stemperato da una battuta di Luca&Paolo.

Ore 21.44: Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario cantano “Fino in fondo”.

Ore 21.50: “Ormai abbiamo rotto il ghiaccio!” Morandi incoraggia Luca&Paolo, scherza con loro. Avvisa che “le ragazze (Belen e Elisabetta) arriveranno dopo…“. Viene presentato Roberto Vecchioni, che canta “Chiamami ancora amore”. Applausi per il professore.

Ore 21.57: Morandi incita la giuria demoscopica a mo’ di capo ultrà, poi presenta Anna Tatangelo con “Bastardo”, che non è un insulto gratuito ma il titolo della canzone di Lady Tata, stasera con un look aggressive che la invecchia di qualche anno.

Ore 22.02: Luca&Paolo scalpitano: vogliono le ragazze. Nonno Gianni li bacchetta, perchè è ancora tempo di musica. Bisogna prentare La Crus “con Io confesso”. Morandi lancia il suo grido di battaglia: “stiamo uniti”. Pubblicità.

Ore 22.13: Rullo di tamburi… eccole. Scendono le scale Elisabetta Canalis, abito rosso, e Belen Rodriguez, abito blu. “Siete stupende!” esclama Morandi ammirato. Belen è emozionata, ringrazia il pubblico italiano e abbraccia Gianni. Arrivano anche Luca e Paolo: “ecco la squadra compatta” per la foto di gruppo.


13
febbraio

SANREMO 2011: FATE IL VOSTRO GIOCO, ECCO LE QUOTE DELLE AGENZIE DI SCOMMESSE. I FAVORITI PROVENGONO TUTTI DAI TALENT SHOW.

Emma con i Modà, grandi favoriti per la vittoria finale

Per le principali agenzie di scommesse non ci sono dubbi: anche il vincitore di Sanremo 2011 proverrà da quella fucina di successi mediatici che sono i talent show e la principale curiosità sta nel vedere se sabato 19 febbraio ad essere incoronata sarà un’amica di Maria o una cantante con una buona dose di “Fattore X”. Una sfida tutta al femminile.

Snai, Sisal Matchpoint e Gioco Digitale assegnano la pole position a Emma con i Modà: quote basse per la vincitrice di Amici 9, il cui successo nella kermesse sanremese viene pagato 2.50 da Snai e 3 volte la posta da Sisal Matchpoint; la quota meno bassa è offerta da Gioco Digitale che banca a 3.25 la vittoria della salentina e del gruppo che ha spopolato con il brano “La Notte” (guadagno netto di 22.50€ per ogni 10€ giocati). Subito dietro, Snai e Matchpoint vedono il successo di Nathalie, quotata rispettivamente a 4.50 e 5 mentre Gioco Digitale paga il primo posto della vincitrice di XFactor 4 ben 7 volte la posta giocata (guadagno netto di 60€ ogni 10€ puntati) preferendole Giusy Ferreri quotata a 6, mentre l’autrice di “Non ti scordar mai di me” è bancata a 5.75 da Matchpoint e a 7 da Snai.

La lotta per vittoria finale, secondo gli esperti quotisti, dovrebbe quindi essere un gioco che riguarda le tre fanciulle. Chi potrebbe rompere le uova nel paniere e fungere così da “quarto incomodo”? Non c’è unità di vedute sul punto e ciascuna agenzia di scommesse vede un diverso outsider. Gioco Digitale punta su Tricarico e sui La Crus quotati a 8, anche Snai vede un buon piazzamento per il gruppo milanese pagando 9 volte la vittoria finale (stessa quota anche per Max Pezzali). Fuori dal coro Matchpoint che, dietro il trio delle favorite, colloca Anna Tatangelo: una vittoria della compagna di Gigi D’Alessio paga ben 12 volte l’importo scommesso.





11
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: ECCO I DUETTI DEL VENERDI.

Festival di Sanremo 2011 - scenografia

Nata inizialmente come un’occasione per riempire le troppe serate festivaliere,  la serata dei duetti, nella quale reinterpretare il proprio brano in compagnia di altri artisti, si è trasformata nel tempo in uno degli appuntamenti più attesi e apprezzati dai telespettatori. Onori e meriti quindi a Paolo Bonolis, che nel 2005 fu il primo a studiare e proporre la nuova formula, in seguito ripresa da tutti i suoi successori. Tra questi c’e’ anche Gianni Morandi che dedicherà ai duetti la serata del 18 Febbraio, la quarta del 61° Festival della Canzone Italiana.

Tra artisti in gara e ospiti, particolarmente nutrito è l’elenco dei reduci dai talent show. Partiamo da Anna Tatangelo, che per la sua ennesima partecipazione al festival dovrebbe (e’ l’unica esibizione ancora incerta) duettare con Loredana Errore, ex allieva di Amici. Il giudice di X-Factor, contrariamente alle voci delle scorse settimane, non dividerà quindi il palco con Dorina Leka, protagonista dell’ultima edizione del talent di Rai 2, ma stringerà un simbolico armistizio con il talent concorrente. Per Loredana Errore, arriva seppur come ospite l’insperata possibilità di esibirsi sul palco dell’Ariston e di incontrare la sua storica rivale Emma, in gara insieme ai Modà. Quest’ultima per il duetto del venerdì gioverà della collaborazione di Francesco Renga.

Sempre in tema di talent, per il suo debutto sanremese Giusy Ferreri duetterà con il leader delle Vibrazioni Francesco Sarcina, mentre la vincitrice dell’ultima edizione di X-Factor, Nathalie Giannitrapani, dividerà il palco con la cantautrice L’Aura. Niente da fare invece per Davide Mogavero, inizialmente destinato a duettare con Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario che, invece, avranno al loro fianco l’attore Neri Marcorè. I comici Lillo & Greg affiancheranno invece Max Pezzali.


20
febbraio

L’ARISTON TORNA TEMPIO DELLA MUSICA, STRAORDINARIA LA TERZA. ANIA VINCE SANREMOFESTIVAL.59, RIPESCATI AL BANO E SAL DA VINCI

Paolo Bonolis e Kevin Spacey @ Davide Maggio .it

Terza serata del Festival e l’Ariston torna ad essere finalmente il tempio della musica attraverso una notte ricchissima, in cui l’evento torna a riaffacciarsi nella cittadina ligure e le canzoni sono state le reali protagoniste. Una festa che si è aperta degnamente con quella che è, volendo usare un termine caro a Paolo Bonolis, una vera eccellenza della musica italiana, Giovanni Allevi. E fra le note del tema de “Il Pianista sull’oceano” e un doveroso omaggio ad Oreste Lionello, la Kermesse è ripartita più in forma che mai.

Al centro dell’attenzione le giovani proposte (nella seconda parte del post le nostre pagelle), in parte oscurate dai loro stessi mentori, big della musica italiana prestati a questi inediti progetti discografici, di cui si sono fatti portavoce. Numerose le standing ovation, ormai degradate quasi al rango di una Ola qualunque, tributate dal pubblico dell’Ariston agli artisti. Dalla voce intensa di Riccardo Cocciante, alla magia di Pino Daniele, passando per la musica di Burt Bacharach, non sono mancati lunghi applausi e momenti all’insegna del puro divertimento. Lo stesso Bonolis ha esclamato “Non sembra nemmeno di essere all’Ariston”, quando il pubblico si è alzato per ballare sulle note di un medley proposto da Zucchero, Maurizio Vandelli, Dodi Battaglia e Fio Zanotti, chiamati ad accompagnare la giovane Irene Fornaciari, unica “privilegiata” insieme a Malika Ayane a poter cantare con gli artisti “accompagnatori” anche dopo l’esibizione del brano in gara. A coinvolgere il pubblico ci hanno pensato anche Lucio Dalla, che ha fatto cantare la platea, arrivando a far intonare qualche verso anche ad un imbarazzato Del Noce, e Massimo Ranieri con la sua intramontabile “Perdere L’amore”.

Momenti intensi anche quelli che hanno visto sul palco Roberto Vecchioni, che ha lanciato un messaggio ai giovani attraverso la sua “Sogna Ragazzo Sogna”, Lelio Luttazzi, per la prima volta a suonare sul palco di Sanremo ad 86 anni, e Gino Paoli che si è esibito in diversi successi accompagnato soltanto da una chitarra. Unica donna mentore la bravissima Ornella Vanoni, che ha omaggiato Luigi Tenco con una “Vedrai Vedrai” rivisitata in chiave Jazz e Mino Reitano con “Una Ragione di più”, pezzo bellissimo di cui l’artista recentemente scomparso ha scritto la musica. (Sabato, nella serata finale, la moglie di Reitano ritirerà un prestigioso premio per la carriera del marito).

Dopo il salto le pagelle delle Nuove Proposte:





19
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2009: LA SCALETTA DELLA TERZA SERATA

Festival di Sanremo 2009 @ Davide Maggio .it

Puntata ricchissima quella in programma questa sera per il il Festival di Sanremo. Ad aprire la terza serata della kermesse canora ci sarà l’esibizione del compositore Giovanni Allevi che eseguirà il tema de “La Leggenda del Pianista sull’Oceano”.

Subito dopo farà il proprio ingresso la madrina della serata Gabriella Pession, vestita da Giorgio Armani, con la quale si entrerà nel vivo della gara canora.

La Gara musicale prevede:

  • dapprima l’esecuzione delle dieci canzoni delle PROPOSTE 2009. Le Proposte 2009 si esibiranno insieme a grandi artisti italiani e/o stranieri in base al seguente ordine:
    1. Filippo Perbellini con Riccardo Cocciante
    2. Silvia Aprile con Pino Daniele
    3. Karima con Mario Biondi e Burt Bacharach
    4. Irene con il padre Zucchero, Maurizio Vandelli, Dodi Battaglia e Fio Zanotti
    5. Chiara Canzian con Roberto Vecchioni
    6. Iskra con coro di musica spirituale di Bologna e Lucio Dalla
    7. Simona Molinari con Ornella Vanoni
    8. Arisa con Lelio Luttazzi
    9. Barbara Gilbo con Massimo Ranieri
    10. Malika Ayane con Gino Paoli
  • alle esibizioni delle Proposte 2009 seguiranno quelle dei 6 ARTISTI non ammessi dalla giuria demoscopica nella prima e seconda Serata, con votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata e le 2 canzoni più votate saranno ammesse alla quarta Serata. Gli artisti esclusi nelle prime due puntate sono: Afterhours, Al Bano, Sal da Vinci, Nicky Nicolai e Stefano Di Battista, TricaricoIva Zanicchi.

Ospite maschile sarà Thyago Alves il cui primo ingresso sul palco è in programma dopo l’esibizione di Irene Fornaciari.

Ospiti musicali: la pop star olandese Alain Clark che canterà con suo padre “Father and Friend” (esibizione prevista al termine di quella delle Proposte) e Easy Star All Stars (dopo quella degli Artisti).

Superospite: Kevin Spacey che arriverà sul palco dell’Ariston dopo l’esibizione di Iskra.

L’angolo dedicato alla letteratura sarà affidato, questa sera, a Giorgio Pasotti che leggerà il “Caro Sanremo…” scritto per il Festival da Niccolò Ammaniti.

Nel corso della serata verrà comunicato anche l’artista vincitore di Sanremofestival.59.

Amici 9: qual è il tuo preferito?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

Amici 9: qual è il tuo preferito?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

19
febbraio

SANREMO QUESTION TIME: CHE L’ANNO PROSSIMO POVIA CANTI “ALESSANDRO CECCHI PAONE ERA ETERO”

Sanremo - Question Time

Se la prima serata del Festival aveva allontanato la spada di Damocle degli ascolti dal capo di Paolo Bonolis, questo secondo appuntamento con la kermesse canora ha contribuito decisamente a scacciare lo spettro dell’auditel dal palco dell’Ariston.

Nonostante il buon risultato ottenuto dall’amica Maria De Filippi, che ha mantenuto un pubblico di quattro milioni di affezionati, e quel calo fisiologico degli ascolti che Bonolis diceva di attendersi, sono stati in dodici milioni i telespettatori che hanno seguito la prima parte del festival, con uno share del 41%.

Ma non di soli ascolti vive la conferenza stampa del Festival. E così Mario Luzzatto Fegiz apre con una domanda che mette in dubbio il meccanismo di votazione della giuria demoscopica, distribuita in tre settori e chiamati a votare con un segnale luminoso, non visibile a tutti. E così scopriamo che alcuni fra i giurati, in alcune circostanze, non sono riusciti a votare. La regolarità del voto viene comunque garantita da un meccanismo che distribuisce la media dei voti sui votanti effettivi. Polemica chiusa con una battuta di Luca Laurenti, che auspica, in presenza dei semafori del voto, la presenza di un vigile.


17
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2009 AL VIA. ECCO IL MENU COMPLETO DELLA PREMIERE, APERTA DA UNA BAMBINA DI 7 ANNI

Festival di Sanremo 2009

C’è poco da fare. Il Festival di Sanremo nonostante la parabola discendente degli ultimi anni desta sempre curiosità ed interesse in tutto il paese. E anche quest’anno, tra polemiche su cachet esorbitanti, richieste di diritti, defenzioni, conferme, rinunce e ospiti eccellenti, parte la cinquantanovesima edizione dell’evento televisivo per eccellenza dell’italica penisola.

E la curiosità è tanta. In tutti. Anche in coloro che questa sera opteranno per le trasmissioni della concorrenza ma che, allo stesso tempo, non riusciranno a fare a meno, anche se per pochi minuti, di dare un’occhiata all’apertura della kermesse musicale, alle canzoni in gara, alle interminabili scalinate del palco dell’Ariston. E siamo già pronti a leggere, domattina, puntuali, le critiche sul “confezionamento” del catalizzatore per eccellenza dei media italiani.

Ma critiche a posteriori a parte, le premesse per un buon Festival sembrano esserci tutte, novità multimediali incluse. Da quest’oggi e per tutta la settimana festivaliera su DavideMaggio.it potrete leggere, oltre alla critica di ciascuna puntata curata, ogni giorno, da un redattore differente nell’ottica del più blogosferico pluralismo, le scalette di ogni serata e alcune curiosità sulla kermesse canora. Iniziamo con il “menu” della puntata di questa sera che verrà aperta da una bambina di 7 anni alla quale Bonolis racconterà la storia (si spera in un riassunto) della canzone italiana e che successivamente si accomoderà al piano per eseguire qualche nota di Nessun Dorma introducendo la sigla vera e propria del Festival cantata da Mina (in video).

Dopo il salto altre info sulla prima serata: