Tiziana Stefanelli



21
febbraio

MASTERCHEF 2: STASERA LA FINALE. CHI VINCERA’?

MasterChef 2 - La finale

Siamo alla resa dei conti e il bilancio della seconda edizione di MasterChef può dirsi più che positivo. Il talent show culinario, oltre ad aver confermato tutta la forza dei suoi contenuti, ha vinto la scommessa del passaggio da Cielo, ossia dalla messa in onda gratuita, a quella a pagamento su SkyUno.

Il canale 109 non ha sofferto il passaggio da X Factor a MasterChef, i cui ascolti sono praticamente raddoppiati in questa seconda edizione con alcuni episodi che hanno sfiorato il milione di spettatori. Per questo gran finale a contendersi il prestigioso titolo di secondo MasterChef d’Italia, oltre a 100.000 euro in gettoni d’oro e l’opportunità di pubblicare un libro di ricette originali edito da RCS Rizzoli, sono tre concorrenti dai caratteri agli antipodi.

Quel che è certo è che si tratta di una sfida estremamente equilibrata con i due primi della classe Andrea Marconetti e Maurizio Rosazza che si devono guardare dall’esponenziale crescita di Tiziana Stefanelli, ovvero “l’avvocato“, personaggio chiave di questa edizione, la cui abilità culinaria è cresciuta puntata dopo puntata. Un carattere forte quello dell’esperta di diritto internazionale, donna dalla risposta pronta che non si è scomposta nemmeno dopo i rimbrotti di Carlo Cracco con il quale ha anzi iniziato un “flirt” gastronomico acuitosi nel corso delle settimane.

Masterchef 2: chi vuoi che vinca?

  • Andrea (34% con 92 Voti)
  • Maurizio (27% con 72 Voti)
  • Tiziana (39% con 107 Voti)

Voti Totali : 270

Loading ... Loading ...




31
gennaio

MASTERCHEF 2: TIZIANA STEFANELLI

Tiziana Stefanelli - MasterChef 2

Tiziana Stefanelli - MasterChef 2

Sono rimasti in 8 a contendersi il titolo di Masterchef d’Italia. Conosciamoli meglio, cominciando con il concorrente più controverso di questa edizione Tiziana Stefanelli, per tutti “L’avvocato”.

Tiziana – 41 anni, Roma – Avvocato. Avvocato ai fornelli. Una famiglia “Barilla”, una carriera di successo e ora questa grande sfida alla ricerca della realizzazione della sua più grande passione: la cucina. Ha iniziato a cucinare bucce di patate accendendo candeline sotto pentolini di alluminio. Già da adolescente diventava la cuoca ufficiale delle feste in famiglia. Ha studiato testi di chef famosi e sperimentato nuove tecniche e materie conosciute durante i tanti viaggi nell’intento di ricercare il suo stile. Questo il percorso magico che si reitera nel tempo, alla ricerca continua di un nuovo stile che evolve con lei e la sua vita. Creatività, precisione e competenza le basi del suo successo. Senza dubbio il personaggio chiave di questa edizione: i giudici la premiano quando c’è da premiarla, ma non si fanno tanti problemi a “cazziarla” quando qualcosa non va, anche probabilmente per limitarne l’eccessivo ego. E’ la più odiata dai suoi colleghi per quel carattere da primadonna assoluta che – soprattutto nelle sfide a squadre – non fa bene al gruppo. Tutti hanno cercato di farla accomodare all’uscita, ma per ora non sembra intenzionata a mollare l’osso: il premio in palio – nonostante la brillante carriera nella giustizia – è un piatto troppo gustoso.

Un film che ti rappresenta: Ratatouille

Sogno nel cassetto: Comprare il ristorante dove mio marito mi ha dato il primo bacio.

Il piatto del cuore: Spaghetti ai ricchi di mare con uovo di quaglia, punte di asparagi e mandorle.