Terza Stagione



16
giugno

Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo va a La Piazzetta. Oggi c’è un ristorante cinese

Cucine da Incubo 3 - La Piazzetta

Cucine da Incubo 3 - La Piazzetta

C’era una volta a Cernusco sul Naviglio in provincia di Milano La Piazzetta, un locale nel quale si mangiava bene e si pagava molto poco. Praticamente il sogno di qualunque avventore ma purtroppo non dei proprietari, che si sono ritrovati ad arrancare perchè non guadagnavano abbastanza. In loro soccorso è arrivato chef Cannavacciuolo con l’ottava puntata di Cucine da Incubo 3, in onda su Fox Life in prima tv il 16 giugno 2015.




16
giugno

Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo al Mangiarte di Roma. Ecco com’è oggi il ristorante

Cucine da Incubo 3 - Mangiarte

Cucine da Incubo 3 - Mangiarte

L’instancabile Antonino Cannavacciuolo deve vedersela nella settima puntata di Cucine da Incubo 3, in onda il 16 giugno 2015 su FoxLife, con qualcuno più stacanovista di lui, almeno sulla carta: al Mangiarte di Roma si sta aperti 24 ore su 24, offrendo ai clienti di tutto e di più… ma nulla al meglio.


9
giugno

Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo va alla Vecchia Stazione. Ecco com’è oggi il ristorante

Cucine da Incubo 3 - Vecchia Stazione

Cucine da Incubo 3 - Vecchia Stazione

La sesta puntata di Cucine da Incubo 3, in onda il 9 giugno 2015 su FoxLife, è ambientata a Rocca di Papa, in provincia di Roma, dove si trova un ristorante a conduzione familiare che ha bisogno dell’aiuto di Antonino Cannavacciuolo per contrastare un momento di stallo e un calo di popolarità che sta demoralizzando lo staff. Il suo nome è Vecchia Stazione.





9
giugno

Cucine da Incubo 3: La Foggia di Alberobello ha bisogno di Cannavacciuolo. Ecco com’è oggi il ristorante

Cucine da Incubo 3 - La Foggia

Cucine da Incubo 3 - La Foggia

Ad Alberobello c’è un ristorante che ha bisogno dell’aiuto di Antonino Cannavacciuolo: La Foggia, gestito da un fratello ed una sorella incapaci di comunicare. Questo ristorante è il protagonista della quinta puntata di Cucine da Incubo 3, in onda in prima tv su Fox Life il 9 giugno 2015.


2
giugno

Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo beve alla Fontanina. Ecco com’è oggi il ristorante

Cucine da Incubo 3 - La Fontanina (da TripAdvisor)

Cucine da Incubo 3 - La Fontanina (da TripAdvisor)

Per la terza puntata della terza stgione di Cucine da Incubo, in onda su Fox Life il 2 giugno 2015, Antonino Cannavacciuolo va a Centocelle, prendendo a cuore il destino di due fratelli, gestori del locale romano La Fontanina, in cui è possibile trovare anche menù per celiaci.





2
giugno

Cucine da Incubo 3: L’Antica Toscana accoglie Cannavacciuolo. Il ristorante oggi è chiuso

Cucine da Incubo 3 - L'Antica Toscana (da TripAdvisor)

Cucine da Incubo 3 - L'Antica Toscana (da TripAdvisor)

Il 2 giugno 2015 Antonino Cannavacciuolo tenta su Fox Life di dare speranza ad una famiglia e al ristorante che gestisce, in difficoltà per gli attriti interni e per una sorta di conflitto generazionale. Tutto questo avviene nella quarta puntata di Cucine da Incubo 3 e a Capannori, in provincia di Lucca, dove ha sede L’Antica Toscana.


26
maggio

Cucine da Incubo 3: Cannavacciuolo da Sabatino. Ecco com’è oggi il ristorante

Cucine da Incubo 3 - Sabatino com'era - da Facebook

Cucine da Incubo 3 - Sabatino com'era - da Facebook

Antonino Cannavacciuolo torna per la terza stagione a salvare Cucine da Incubo su Fox Life, e nella prima puntata in onda il 26 maggio 2015 arriverà ad Anguillara Sabazia, in provincia di Roma, per rimettere in sesto Sabatino, ristorante gestito da un titolare poco incline alle critiche e poco avvezzo a delegare. Due difetti che sembrano non garantire un futuro alla sua attività.


26
maggio

Cucine da Incubo 3: A’ Lanterna di Don Gallo va salvata. Ecco com’è oggi il ristorante

Cucine da Incubo 3 - A' Taverna (da TripAdvisor)

Cucine da Incubo 3 - A' Taverna (da TripAdvisor)

Per la seconda puntata di Cucine da Incubo 3 Antonino Cannavacciuolo va a Genova, al ristorante A’ Lanterna, nato nel 1979 e struttura della Comunità di San Benedetto al Porto fondata da Don Andrea Gallo. Punto di riferimento per la gente del posto nonché per gli amici famosi di Don Gallo (tra cui Fabrizio De André a Vasco Rossi), il locale ha iniziato a decadere dopo la morte di Don Gallo.