Teo Teocoli



3
febbraio

X FACTOR – 4° PUNTATA: DOPO UNA STRAZIANTE ATTESA, MORGAN ELIMINA SERENA. ANCORA SALVE LE SOS

serena xf2 @davidemaggio.it

Dieci minuti dieci prima del verdetto finale. Neanche avessimo assistito allo svelamento del terzo segreto di Fatima. E invece siamo a X Factor, quarta puntata. Morgan deve decidere chi eliminare, tentenna, borbotta, viene fischiato dal pubblico. Lui dice che fa sul serio ma l’attesa è eccessiva. Morgan l’artista, il musicista, l’antitelevisivo per eccellenza. E invece no. Il giudice maschile fa la scelta più televisiva, più discografica, volendo più banale. Elimina Serena, la cantante marchigiana della categoria di Simona Ventura.

Una scelta imprevista ma che pensandoci bene potrebbe essere la risposta al fuoco nemico della Ventura quando eliminò Elisa Rossi. Ma la Mona questa volta non sta al gioco e accetta il verdetto da signora. Staremo a vedere le reazioni dei prossimi giorni. Una cosa è sicura: il pirata Morgan fa di tutto pur di attirare l’attenzione su di sè: cambi d’abito, citazioni colte, soliloqui, dichiarazioni d’amore (“Mi sono innamorato di te” alla Ventura), rimproveri in diretta (contro Matteo), arrivando a oscurare la veracità di Mara Maionchi e la smania di protagonismo di Simona Ventura, denonimata da Savino “la badessa” per il vestito da madre superiora. Tutto questo potrebbe giovare alla sua categoria che tra l’altro risulta la più numerosa con quattro cantanti ancora in gara.

Durante il corso della serata abbiamo assistito allo show dei talenti incompresi, orfani però di Marco Marfè, all’esibizione/marketta di Fiorella Mannoia e all’incursione di Teo Teocoli, per l’occasione Leo Leocoli provinato in diretta dai giudici. Giudici che non si sono risparmiati sui commenti, sopprattutto verso Andrea o Giops (il suo nome d’arte) la cui esibizione era molto attesa. Come se la sarà cavata?

Dopo il salto commenti e valutazioni sulle performance dei talent




15
ottobre

LA GRANDE AVVENTURA (4^ PUNTATA) : STAGIONE 1985/1986 e LA SERATA SINGOLA PIU’ COSTOSA DELLA STORIA DELLA TV

Silvio Berlusconi (La Grande Avventura) @ Davide Maggio .it

Nella scorsa puntata de La Grande Avventura ci eravamo fermati alla stagione 85/86.

Una stagione ricca di cambiamenti.

Il primo è rappresentato dal quiz di Mike del giovedi sera che cambia radicalmente i propri “presupposti”.

Da quiz a gioco-spettacolo, il nuovo programma di Mike non vedeva più la presenza di concorrenti iper-preparati su uno specifico argomento (senza rinunciare all’ormai arcinota cabina finale) ma dava la possibilità a chiunque di poter partecipare e vincere e consentiva una più ampia partecipazione del pubblico a casa.

Fu così che si arrivò  Pentatlon, titolo che non solo ricordava il 5 di Canale5, ma identificava anche il numero delle prove presenti nel quiz.

La location fu quella dello studio 5 di Cologno Monzese che si presentava, per l’occasione, particolarmente avveniristico : decine di migliaia di led elettronici riuscivano a far cambiare colore allo studio per ognuna delle 5 prove dello show. 

La cosa singolare del nuovo quiz fu l’aver portato alla ribalta due nuovi giochi dai quali verranno tratti altrettanti spin-off negli anni seguenti. Vediamo, dunque, quali erano i 5 giochi in cui dovevano cimentarsi i 3 concorrenti :

  1. La prima prova era La Ruota della Fortuna che aveva lo stesso meccanismo del quiz che debutterà nel 1989 (troviamo un’anticipazione di quella che sarebbe poi diventata La Ruota della Fortuna anche in Ciao Gente, come ricorderete, ma in questo caso la ruota non c’era);
  2. L’inchiesta (gioco ripreso da SuperFlash) : i concorrenti, due alla volta in tutte le combinazioni possibili, dovevano sfidarsi per avvicinarsi il più possibile alle percentuali dei risultati dell’inchiesta. Al termine della seconda prova si formava una classifica tra i 3 concorrenti in gara. I primi due accedevano direttamente alla 4° prova mentre il terzo si scontrava col concorrente dello sponsor nella prova n. 3.
  3. Prontezza : a questa prova, realizzata con gli sponsor Bio Presto e Coccolino, prendevano parte come abbiamo detto il concorrente classificatosi 3° al termine della seconda prova e il concorrente dello sponsor. Andavano a creare l’accoppiata vincente proprio come i due sponsor. Da questa prova verrà successivamente tratto lo spin-off Tutti Per Uno a partire dal 7 ottobre 1993.
  4. Il Gioco dei Dadi : la prova era abbastanza semplice. Ogni concorrente che rispondeva correttamente alla domanda posta dopo il lancio dei dadi spegneva un numero di caselle pari al punteggio totalizzato con i dati nel tabellone alle spalle del conduttore. Vinceva chi spegneva più caselle;
  5. Il Raddoppio.

Un’altra novità di Pentatlon consisteva nella presenza, per la prima volta, di un cast all’interno di un quiz. Troviamo, infatti, il ventriloquo Josè Louis Moreno e il celeberrimo corvo Rockfeller scippati alla RAI.

Nel primo video di questo post, l’esibizione di Moreno nella prima puntata di Pentatlon.

Altra grande novità riguarda il venerdi sera. L’edizione del 1984 di Premiatissima fu sonoramente schiacciata dal primo Fantastico dell’era Baudo (Fantastico 5) che riusciva a totalizzare 18.000.000 di ascoltatori contro i 5 dello show Fininvest. La passione di Silvio Berlusconi per Premiatissima che rappresentava il Suo programma simbolo fa si che il programma continui ma sceglie di spostarlo dal sabato al venerdi.

Il programma si presenta con un cast tutto nuovo. Al timone ancora una volta Jhonny Dorelli che, però, in quest’edizione presenta da solo e viene affiancato da una showgirl diversa ogni settimana. Miss Fortuna è Sabrina Salerno che debutta in tv sedicenne. Nel cast figurano ancora l’imitatore Alfredo Papa come ospite fisso del programma (successivamente verrà assoldato al Raffaella Carrà Show), il gruppo comico La Tresca e i 4 gruppi in gara che interpretano le canzoni più popolari del passato nazionale ed internazionale.

I gruppi in gara sono :

  • I Robot : acronimo di Rossana Fratello, Bobby Solo e Little Tony che cantano insieme per la prima volta. In seguito condurranno insieme a Gino Rivieccio il quiz musicale mattutino di Canale5 “Cantando Cantando” nella stagione 87/88 e “Casa Mia” con l’aggiunta di Lino Toffolo;
  • I Passengers;
  • I Ricchi e Poveri : avevano partecipato alle precedenti edizioni di Premiatissima con l’eccezione di quella del 1984 ed erano considerati il portafortuna di Canale5;
  • Gruppo Italiano : per intenderci coloro che cantavano Tropicana.

Il programma vide anche la partecipazione straordinaria di Nino Manfredi che curava la rubrica Viva gli Sposi.

L’aver “giocato d’anticipo” si rivela una scelta azzeccata che riporta Premiatissima ai 10.000.000 di ascoltatori.

La vera novità arriva il sabato sera che era rimasto orfano di Premiatissima e doveva contrastare Fantastico 6.

Leggi tutte le altre novità della stagione 85/86 e scopri qual è stata la più costosa produzione mai realizzata per una singola serata :


17
aprile

COLPO DI GENIO : CHIUSURA IN VISTA?

Colpo di Genio @ Davide Maggio .it

Si mormora che tiri una brutta aria per il triste esordio del nuovo programma di Simona Ventura e Teo Teocoli.

Per evitare il peggio, si dice che, cosi come è stato fatto per Un Due Tre Stalla, Endemol stia mettendo mani a Colpo di Genio per rivedere completamente il format che nella prima puntata si è fermato a poco più del 17% di share con 4.405.000 ascoltatori.

Se dovesse scendere sotto il 17% nella seconda puntata, la decisione sarebbe quasi scontata : CHIUSURA!

Pare che la Ventura sia nervosa. Molto nervosa.

Dicono.





19
marzo

UN COLPO DI GENIO… sui denti!

Simona Ventura @ Davide Maggio .it

S’è fatto un gran parlare dei nuovi progetti della Ventura che finalmente approda alla prima serata della rete ammiraglia della RAI. 

Il debutto al prime time di RaiUno è previsto, come avevo anticipato alcune settimane fa, con un programma che vedrà all’opera degli inventori che dovranno presentare le loro originali creazioni.

Ciò che non era ancora noto era il nome di questo nuovo show.

Ebbene! Nonostante il format originale si chiami “L’Inventore dell’Anno”, Endemol ha trovato per questo show un nome decisamente carino : COLPO DI GENIO!

La vera novità, però, è che Simona Ventura non dovrebbe essere sola alla conduzione.

Pare infatti che ad accompagnare l’ex Signora Bettarini ci dovrebbe essere proprio il Suo pigmalione Teo Teocoli.

In astinenza prolungata da video, lo showman tarantino ha finalmente trovato uno spiraglio per tornare sotto la luce dei riflettori dopo una serie di vicende poco felici, ultima delle quali il congelamento del suo Teo Teo Show.

Per quanto mi riguarda, la scelta non è così “azzeccata” quanto il titolo!

Il congelato Teocoli dovrà ripiegare su un programma poco conforme alle sue qualità artistiche da “one man show”.

E dovrà farlo con una collega che non sembra incline a spartire il… palco con altri colleghi.

Una soluzione sbagliata per entrambi : per la Ventura che non potrà primeggiare incontrastata come al solito e per Teocoli che dovrà contenersi negli angusti limiti di una co-conduzione di uno show che di “one man” ha ben poco.

E’ come se si fosse deciso di mettere assieme due primedonne destinate a sgomitare per soddisfare il proprio “egocentrismo televisivo” ma destinate a rimanere insoddisfatte!

Bel Colpo di Genio!


11
gennaio

CONGELATO IL TEO TEO SHOW

Teo Teocoli @ Davide Maggio .it

Doveva prendere il via nella primavera un nuovo one man show su Rai Uno, quello di Teo Teocoli.

Ed invece, nella nuova programmazione, dello showman tarantino non c’è nemmeno l’ombra.

Cerchiamo di capire il perchè.

Adriano Celentano @ Davide Maggio .itCom’è noto, il direttore di RaiUno, Fabrizio Del Noce, meritevole d’aver portato l’ammiraglia della Rai a livelli qualitativi notevoli, non nutre simpatie nei confronti di Adriano Celentano.

Mi chiederete, ma cosa c’entra Celentano con Teocoli?

Ebbene, oltre al legame di “clan”, sembra non solo che Celentano avrebbe dovuto essere l’ospite d’onore del programma di Teocoli ma anche che la moglie, Claudia Mori, ne sarebbe stata la coproduttrice come dichiarato dallo stesso conduttore.

Il pericolo di infarto era, dunque, in agguato per il direttore di RaiUno (tra poco scoprirete il perchè nel video che Vi allego).

Per quanto mi riguarda non mi sento di esprimere un parere in merito all’opportunità della scelta ma se l’avere Celentano come ospite d’onore e la Mori come coproduttrice avesse dovuto significare una reiterazione dello scandalo Rockpolitik caratterizzato dalla totale libertà e dalla mancanza assoluta di regole, non potrei non essere d’accordo con la scelta di Del Noce.

D’altro canto non si era mai vista in Rai una ”sottomissione” del genere. Che la tv pubblica abbia dato spazio ad ”imposizioni” come quelle di Celentano (che per andare in video ha preteso di poter dettare in toto le regole) è cosa disdicevole. Reiterare sarebbe vergognoso.

Se, dunque, nel caso di Rockpolitik, Del Noce s’era limitato ad un’autosospensione da direttore di rete per non procedere alla firma di un contratto con cui dare carta bianca e un nulla osta alle esilaranze del discutibile cantante, quest’anno la posizione assunta è stata differente e si è preferito cautelarsi piuttosto che ricorrere ai ripari.

Probabilmente se si fosse prestata più attenzione alle recenti parole di Del Noce, si sarebbe potuto capire già parecchio tempo fa che il programma in questione non sarebbe mai andato in onda. Guardate Voi stessi e giudicate.

Iniziate a preparare i pattini… al posto del Teo Teo Show ci si dovrà accontentare di qualche pattinata sul ghiaccio!

[Segnalato su Libero.it]