Supergirl



13
marzo

I supereroi di Italia 1 traslocano: Supergirl, The Flash, Arrow e Gotham relegati al sabato

supergirl

Supergirl

Nel caso vi steste pregustando una nuova serata in compagnia dei supereroi DC Comics, vi toccherà cambiare programma. Da martedì 14 marzo Supergirl, The Flash, Arrow e Gotham non torneranno con il consueto appuntamento iniziato lo scorso gennaio su Italia 1, cedendo il prime time a un altro eroe della stessa famiglia fumettistica, con la pellicola Batman Begins (alle 21.10).




3
gennaio

SERATA SUPEREROI SU ITALIA1: AL VIA SUPERGIRL 2, THE FLASH 3, ARROW 5 E GOTHAM 2

Supergirl e Superman

Sarà un martedì affollato quello di Italia 1, dove si riaffacciano i supereroi provenienti dall’universo DC Comics. Sulla rete Mediaset sta infatti per prendere il via una serata a tema, che racchiuderà gli episodi inediti della seconda stagione di Supergirl, della terza di The Flash e della quinta di Arrow, oltre alla prima tv in chiaro del secondo capitolo di Gotham. Nuove avventure e nemici da combattere sono dunque in arrivo, tenendo impegnati Kara Zor-El (Melissa Benoist), Barry Allen (Grant Gustin), Oliver Queen (Stephen Amell) e James Gordon (Ben McKenzie).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


17
novembre

SERIE TV NEWS: LA REUNION DI BEVERLY HILLS 90210, MOZART IN THE JUNGLE A VENEZIA (TRAILER CON LA BELLUCCI), NARCOS E IL MEGA CROSSOVER NELL’UNIVERSO DC COMICS

Beverly Hills 90210 - reunion

Con l’arrivo dell’inverno sembra raffreddarsi anche il fermento dello scenario seriale, nell’ultima settimana piuttosto intorpidito nel far emergere novità. A movimentare la situazione ha tuttavia pensato l’inarrestabile avanzata produttiva dei servizi streaming. Mentre Netflix si concentra così sulla terza stagione di Narcos, il collega Amazon amplia i propri orizzonti, con un terzo capitolo tutto italiano di Mozart in the Jungle e un nuovo progetto che coinvolge David O. Russell, Robert De Niro e Julianne Moore. Nel frattempo, CBS All Access ingaggia altre vecchie conoscenze di The Good Wife per l’atteso spin-off della serie. Infine, sul fronte televisivo statunitense ci si prepara al crossover tra Supergirl, The Flash, Arrow e Legends of Tomorrow mentre per gli amanti dell’amarcord è tempo di reunion per gli attori di Beverly Hills 90210.





4
agosto

SUPERGIRL: DAL 2 SETTEMBRE SU ITALIA1 LA PRIMA STAGIONE DELLA SERIE CON MELISSA BENOIST

SuperGirl

SuperGirl

Trasmessa lo scorso aprile da Premium Action, arriva finalmente in chiaro dal 2 settembre in prima serata su Italia1 SuperGirl. L’eroina, cugina del ben più noto Superman, è apparsa per la prima volta nel 1972 nei fumetti della DC Comics, ma grazie alla serie a marchio CBS, sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza. Nella serie tv SuperGirl è interpretata da Melissa Benoist (già vista in Glee), e viene ritratta nei suoi 24 anni, adottata da quando ne aveva 13, dopo essere stata catapultata dal pianeta morituro Krypton.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


12
novembre

ITALIA1 SI FA SUPER

Supergirl

Italia 1, terra di eroi. La rete giovane di casa Mediaset si rafforza con l’aiuto di “poteri soprannaturali”. Dopo Flash e Arrow, che vanta il record di telefilm più visto nelle ultime stagioni, è in arrivo dall’America la nuovissima serie tv Supergirl. L’eroina, cugina di Superman nota col nome Kara Zor-El, è apparsa per la prima volta nel 1972 nei fumetti della DC Comics.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





3
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (26/10-1/11/2015). PROMOSSI PECHINO EXPRESS E CARLOTTA NATOLI, BOCCIATI OPEN SPACE E IL BOSS DEI COMICI

Costantino Della Gherardesca

Promossi

9 a Pechino Express. Il reality show on the road di Rai2 si conferma uno dei più felici esempi di produzione di intrattenimento degli ultimi anni. Nell’ultima stagione abbiamo assistito anche ad una crescita degli ascolti, finora mai (o quasi) all’altezza dei contenuti.