stop



22
ottobre

BOOM! Telefonata al veleno al DG Salini: Rai stoppa Maria De Filippi a Vieni da Me

De Filippi Vieni da me

Maria De Filippi a Vieni Da Me

Avete presente la video-anticipazione dell’intervento di Maria De Filippi a Vieni da Me? Conservatela con cura, potrebbe essere l’unica traccia dell’ospitata della conduttrice pavese nel programma pomeridiano di Rai 1. Possiamo anticiparvi, infatti, che sembra che la TV pubblica abbia scelto di non mandare in onda il segmento denominato “tè delle Principesse” che avrebbe visto la conduttrice di Canale 5 protagonista.




7
marzo

DM LIVE24: 7 MARZO 2012. DONELLI DIRETTORE DI MEDIASET ITALIA, BONATTI SQUALIFICATO DA BALLANDO, PERQUISITA CASA DI PUCCI, ALBERTO DI MONACO A LA VITA IN DIRETTA, STOP PER IL TOUR DELLA PAUSINI, AMORILANDIA ‘APRE’ AL PUBBLICO

Diario della Televisione Italiana del 7 marzo 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Amorilandia ‘apre’ al pubblico

Per la prima volta, Amorilandia apre al pubblico. Sabato a Verissimo, la residenza di Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo farà bella mostra di sè davanti alle telecamere. In collegamento con Silvia Toffanin, il padrone di casa, Gigi D’Alessio, insieme ad Alfonso Signorini aprirà le porte della casa romana dell’Olgiata.

  • Donelli direttore di Mediaset Italia

pippo ha scritto alle 13:25

La rete tv per gli Italiani all’estero, ‘Mediaset Italia’, affidata a Massimo Donelli. Si aggiunge a #Canale5, La5 e Mediaset Extra. (dal twitter di mediaset)

  • Bonatti squalificato da Ballando con le Stelle

pippo ha scritto alle 15:50

Domani troverete sul nostro sito di Ballando l’intervista integrale che Mirko Bonatti ha rilasciato a noi durante il provino per Ballando Con Te. Mirko ha dichiarato di essere educatore di professione e di dilettarsi sporadicamente in danze caraibiche nelle balere una o due volte alla settimana. Questo risulta anche nel CV che ci ha inviato. Abbiamo creduto, in assoluta buona fede, alle dichiarazioni da loro sottoscritte. Grazie alla vostra segnalazione abbiamo oggi svolto indagini ulteriori e ci risulta che: Mirko Bonatti è iscritto all’ANMB, è segretario del Comitato Regionale Toscano dal 23 ottobre 2011, è insegnante presso una scuola. Tutto questo in contrasto rispetto a quello che lui ci ha raccontato. La produzione sta valutando la decisione da prendere. (dal facebook di “ballando con le stelle”) [Poco dopo] Ballando dalla sua pagina Facebook rende nota la SQUALIFICA di Mirko Bonatti.

  • Alberto di Monaco a La Vita in Diretta

pippo ha scritto alle 16:52

Alberto II di Monaco il prossimo sei marzo sarà aMilano per un’asta benefica a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa italiana, proprio a favore dell’ambiente. Ma la ventiquattro ore milanese del principe Alberto sarà l’occasione per una serie di impegni. A cominciare da una intervista in diretta con la giornalista Ilaria Grillini nel programma condotto da Mara Venier e Marco Liorni “La Vita in Diretta” in onda su Rai Uno. (fonte “Virgilio”)

  • Stop di 2 settimane per il tour della Pausini

pippo ha scritto alle 20:37


20
marzo

STA PUNTATA DE “LE IENE” NON S’HA DA FARE!

Le Iene (Ilary Blasi con Luca e Paolo) @ Davide Maggio .it

Domani sarebbe dovuta andare in onda la consueta puntata settimanale de Le Iene.

Ma Luca Tiraboschi ha detto NO. Il motivo? Lo si può leggere in una nota dell’ANSA.

 
Ho visionato i servizi della puntata, spiega Tiraboschi, all’interno ci sono 2 inchieste, lunghe, scabrose e cariche di dettagli che giudico troppo estreme per essere trasmesse nella serata di Venerdi’ Santo.

[via ansa]

Si sarebbero dovute trasmettere due inchieste sul sesso : una dedicata alle peripezie di una aspirante attrice russa alle prese con alcuni casting abbastanza singolari e un’altra, invece, avente ad oggetto le vicende di un infermiera ceca che ha lasciato la propria professione per intraprenderne un’altra, la più vecchia del mondo, in un locale (il Big Mama) in cui i clienti possono far sesso gratis a patto di farsi riprendere dalle telecamere che renderanno fruibili i contenuti ai navigatori della rete. Ulteriori dettagli, potete trovarli qui.

I servizi dei quali parliamo verranno comunque trasmessi venerdi 28 marzo.

Domani, al posto dello show di Ilary Blasi, Luca e Paolo dovrebbe essere trasmesso il film Le Crociate di Ridley Scott.

Ma Voi, se foste stati nel direttore di Italia1, cosa avreste fatto?

Amici 9: qual è il tuo preferito?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...




12
settembre

JULIA : EFFETTO TANGIBILE DI UNA TV SHAREOPATICA

Julia @ Davide Maggio .it

La soap Julia sarà un effetto tangibile di quella che ho definito una televisione shareopatica, succube degli ascolti e irrispettosa dei telespettatori.

L’immagine che vedete in apertura di post, celebrativa delle 100 puntate, con molta probabilità non potrà mai essere “celebrata” in Italia.

La Radio Televisione Italiana ha ben pensato, infatti, di farcire il palinsesto estivo con una nuova soap opera non preoccupandosi però della continuità insita in ogni programma del genere e soprattutto della naturale affezione di quella fetta di pubblico che avrebbe scelto di seguire le vicende di Julia.

I palinsesti estivi, com’è noto, sono diventati per tutte le emittenti una sorta di problema che viene risolto con la “somministrazione” selvaggia di repliche o, ancora peggio, con programmi-tappabuchi di dubbia qualità. Tutto questo per accontentare un pubblico di serie B che non solo rimane barricato in casa tutta l’estate ma che deve poi essere “vittima” di scelte come quella di cui sto per parlarvi.

Pensate… la TV di Stato italiana ha acquistato soltanto 85 puntate di questa ennesima soap tedesca che impazza sui nostri schermi.

Il bello è che non saranno trasmesse nemmeno tutte le 85 puntate acquistate, quanto meno per ora e nella attuale collocazione.

Uno stop che risulta peraltro ingiustificato.

“Julia”, infatti, come molte altre soap del “nuovo corso” sono strutturate in modo tale che si alternino più storie, per così dire principali, all’interno della stesso prodotto. Questo fa si non solo che i protagonisti principali cambino con frequenza ma anche e soprattutto che la soap possa essere spezzettata senza “traumatizzare” il telespettatore che riuscirebbe, pur in presenza di “stop anticipati”, a vedere l’epilogo della storia che si stava seguendo.

Ma in Italia, nemmeno questo. Nemmeno a poche puntate dalla fine!