star



26
febbraio

Love, Victor: su Star è arrivato un Dawson Leery gay

Love, Victor - Michael Cimino e George Sear

Love, Victor - Michael Cimino e George Sear

I tempi di Dawson’s Creek non sono mai finiti, ma soltanto cambiati. Così, dopo oltre vent’anni, i primi amori, le cotte adolescenziali e le incomprensioni dettate dalla paura del rifiuto e da un’irresistibile voglia di crescere, sono ancora al centro di un teen drama che, con quello ambientato a Capeside, condivide anche il tono romantico e un po’ cervellotico. Ci riferiamo a Love, Victor, nuova proposta di Star – Disney Plus.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




24
febbraio

Big Sky: una serie da paura

Big Sky - Brian Geraghty e Valerie Mahaffey

Big Sky - Brian Geraghty e Valerie Mahaffey

Dimenticate cartoni animati, favole e supereroi: su Disney Plus è arrivato Star e il suo biglietto da visita è una serie che la dice lunga sul nuovo corso intrapreso dal servizio streaming. Big Sky, in onda dallo scorso novembre su ABC e disponibile on line con i primi due episodi, è una serie tosta, dai contenuti forti e costruita con una suspence che spiazza e appassiona.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


16
febbraio

Disney+ lancia Star (per i più grandi): Le Fate Ignoranti di Ozpetek diventano una serie, arrivano Boris 4 e The Good Mothers

ozptek fate ignoranti

Ozpetek

Nell’universo di Star, il nuovo servizio di intrattenimento disponibile dal 23 febbraio su , ci sarà spazio anche per tre nuove produzioni originali italiane. I nuovi titoli sono stati svelati stamane all’interno di un evento dedicato nel quale la multinazionale ha rivelato la lista degli Original europei. Così, a vent’anni dall’uscita cinematografica, Le Fate Ignoranti di Ferzan Ozpetek verranno rivisitate dal medesimo regista turco e diventeranno una serie tv. In arrivo sulla piattaforma anche The Good Mothers, produzione in sei puntate sulla storia della procuratrice anti-mafia italiana Alessandra Cerreti. Ufficializzata anche la quarta stagione del cult Boris.





1
febbraio

Boris: in arrivo una nuova stagione

Boris - Alessandro Tiberi, Alberto Di Stasio e Francesco Pannofino

Boris - Alessandro Tiberi, Alberto Di Stasio e Francesco Pannofino

La notizia è di quelle importanti e arriva quando ormai non la si aspettava più. Ma tant’è: Alberto Di Stasio, il direttore di produzione Sergio Vannucci in Boris, ha dichiarato durante una diretta su Twitch che la quarta stagione della serie cult si farà.


4
gennaio

Star: ecco i primi titoli del servizio di Disney+ attivo dal 23 febbraio

Big Sky

La data di lancio per l’Italia è confermata: 23 febbraio 2021. Da quel giorno su sarà attivo Star, il nuovo servizio della piattaforma online con contenuti rivolti ad un pubblico più adulto rispetto a quello dei classici film d’animazione. Il brand offrirà centinaia di serie e di pellicole realizzate dagli studi creativi Disney: tra i primi titoli anticipati – di seguito l’elenco completo – ci sono anche Desperate Housewives, Lost, I Griffin, Prison Break ed X-Files.





11
dicembre

Disney Star, il 23 febbraio arriva il nuovo servizio streaming rivolto agli adulti. Ecco il catalogo

Star, Disney+

Non solo bambini e famiglie. Disney estende la propria offerta in streaming anche ad una programmazione più adulta, con un nuovo aggregatore di contenuti ormai prossimo al lancio. Il servizio nuovo di zecca si chiamerà Star: in alcuni mercati internazionali (tra cui quello europeo) verrà incluso nell’offerta , mentre in America Latina arriverà come servizio di streaming separato, con il nome Star+. Il debutto del brand è previsto per l’inizio del nuovo anno: in Italia, il 23 febbraio.


23
agosto

STUDIO APERTO: QUANTO È FACILE DISSACRARE LE STAR IN DECLINO DEGLI ANNI 80!

Kirstie Alley (Slim and Fat)

Semplice mettere alla gogna un malato di alzaheimer, donne trasfigurate dall’obesità e simil-barboni: soprattutto se si tratta di quelli che sono stati i pilastri dell’ 80’s Celebrity System. Kathleen Turner, Boy George, Peter Falk, Bob Dylan, Kirstie Alley: una volta osannati come divinità, ora non ci si fa più scrupolo alcuno a mostrarne il decadimento fisico. E poco importa se le immagini che paparazzi e agenzie di stampa propongono, ledono la dignità di quelli che una volta erano gli eroi di Hollywood: si fa razzia delle foto e dei filmati più vergognosi al pari di sciacalli famelici.

Un più che singolare istinto di sopravvivenza, nella giungla del gossip, sembra accumunare i media agli sciacalli: l’impulso a infierire in gruppo sulla preda più debole, ignorando il fatto che quello che oggi è trattato come  l’anello debole della catena alimentare,  qualche anno fa troneggiava imponente dettando cachet dello star system e quotidiana agenda setting.

Il servizio che ha chiuso l’ultima edizione di Studio Aperto è solo l’ennesimo esempio di una lunga serie di quello che può ben essere definito sciacallaggio mediatico. Le star del cuore sono gettate brutalmente in pasto a quelli che una volta erano i fan più accaniti: il pailettato mondo degli anni 80, anziché essere ritratto con un briciolo di nostalgia qua e là, viene riplasmato con Pongo da discount.