Solo Per Amore



4
novembre

FERMI TUTTI! SFONDRINI VA DA SIGNORINI E SALVATI DALLA SETTA.

Marco Salvati, autore di Paolo Bonolis, sarà capo progetto di Solo per amore

Solo questo pomeriggio avevamo scritto dell’uscita del capo progetto Chicco Sfondrini dal programma di Monica Setta Solo per Amore (maggiori info qui). Ma potevamo non preoccuparci delle sorti dell’ex Amico di Maria? Certo che no. E possiamo annunciarvi che l’autore “mariano” è già al lavoro su un nuovo progetto: il nuovo programma della seconda serata di Canale5 che vedrà debuttare il direttore di Tv Sorrisi e Canzoni, Alfonso Signorini, nelle vesti di conduttore.

Ma chi prenderà il “comando” dello show della prima serata di Rai2? Ci giunge notizia che lo scorso venerdi sia stato chiamato da Endemol Italia nientepopodimeno che il pagatissimo Marco Salvati che affiancherà Anna Gori in qualità di capo progetto. Lo stesso Salvati, tra l’altro, lanciò Monica Setta sul piccolo schermo, come opinionista della prima edizione de La Talpa.

I conti in effetti tornano. Salvati, infatti, attualmente impegnato in Chi ha incastrato Peter Pan, sarà libero sino a gennaio quando inizierà a preparare la nuova edizione de Il Senso della Vita, la cui collocazione in palinsesto non è stata ancora definita. Auguri!




4
novembre

SOLO PER AMORE: L’OCCASIONE MANCATA DI CHICCO SFONDRINI

Chicco Sfondrini con Luca Zanforlin

Monica Setta sarà pure attualmente titubante nell’accettare o meno il suo Solo per amore ma non è l’unica vittima del bistrattamento del programma. Lo show di Raidue avrebbe dovuto segnare anche il ritorno di un personaggio che i talent-maniaci conoscono molto bene e che all’ultimo, come dichiarato dalla stessa padrona di casa, non fa più parte del progetto. Chi di voi, in questi mesi, non si è chiesto che fine abbia fatto Riccardo Sfondrini in arte Chicco? Lo storico autore Mediaset, dopo anni di militanza in programmi di successo, era diventato l’ombra preferita della Sanguinaria.

Le sue temutissime note disciplinari disturbavano le notti degli allievi del talent di Cinecittà, il suo proverbiale aspetto da severo coordinatore lo aveva reso una figura quasi essenziale e in molti ne hanno rimpianto la presenza. Il suo stile era, probabilmente, meno invasivo di quello del suo erede Luca Zanforlin e forse più pertinente ad un contesto scolastico e formativo. Il suo addio al talent era stato vissuto con non pochi sospetti e aveva creato, inevitabilmente, delle classiche leggende catodiche.

Qualcuno sosteneva avesse litigato con la produzione, qualcun altro fossero nati dei problemi. Di fatto però Sfondrini figurava nel team di autori di C’è posta per te, togliendo ogni adito di sospetto a queste ipotesi. Poi la sparizione mediatica per nuovi progetti familiari e l’approdo ad Endemol, dove si sarebbe dovuto occupare proprio del nuovo programma della Setta. Solo per amore è dunque un’occasione mancata. Quanto dovremo riattendere per rivedere all’opera uno degli autori che, nel bene o nel male, ha segnato l’ultima generazione di teenager?


3
novembre

MONICA SETTA A DM: “APPRENDO LA NOTIZIA DA DM. UN PLAUSO ALLA RAI, MA MI RISERVO DI ACCETTARE O MENO”

Monica Setta

Monica Setta è soddisfatta. Pochi minuti dopo la pubblicazione della nostra anteprima sulla conferma del nuovo show di Rai2, la giornalista – contattata da DM – dichiara:

Apprendo la notizia da DM e mi fa moltissimo piacere. Questo significa che abbiamo a che fare con una RAI fatta da persone per bene e confermo la mia stima nei confronti del Direttore Generale al quale, proprio pochi giorni fa, avevo inviato una lettera”.

Non nasconde però le sue perplessità in merito al progetto:

“Mi riservo di accettare o meno visti i rallentamenti che ci sono stati e che non so se siano recuperabili. Per me i tempi non ci sono più, abbiamo perso anche un autore e il progetto originario era diverso: non quattro ma otto puntate, che sarebbero dovute andare  in garanzia. Solo per amore non è un programma sperimentale.“.

In realtà le perplessità di Monica Setta sarebbero legate ad alcuni diverbi avuti tempo addietro con il direttore di rete Massimo Liofredi. Per questo motivo, stando a quanto apprendiamo, la giornalista avrebbe chiesto che ad occuparsi del programma fosse il Vice Direttore Generale Antonio Marano.





3
novembre

BOOM! MONICA SETTA TORNA IN ONDA SOLO PER AMORE. CONFERMATO LO SHOW DI RAIDUE, ECCO LE DATE DELLA MESSA IN ONDA.

Monica Setta

Fermi tutti. L’epurata Monica Setta ce l’ha fatta. Proprio pochi giorni fa, vi avevamo segnalato come la giornalista fosse sul piede di guerra per la cancellazione del suo show in prima serata su Raidue come aveva annunciato dalle pagine de Il Giornale . Le cose, nel frattempo, sono cambiate.

Talmente cambiate che a DM risulta che per il programma sia stata aperta la matricola Rai che permette la produzione e la messa in onda del nuovo appuntamento con la cerimoniera dei clamorosi scoop del pomeriggio di Raidue. Solo per amore dunque andrà regolarmente in onda e possiamo annunciarvi anche le date: il 14, 21, 26 dicembre e il 2 gennaio.

Raidue ci regala quindi un pacco natalizio da scartare, dapprima al martedì poi alla domenica.  Qualcuno dirà non se ne sentiva la mancanza, altri erano in astinenza catodica dalla bombastica conduttrice. La Setta sta per tornare e non è una minaccia.

Per leggere le dichiarazioni di Monica Setta clicca qui.


16
agosto

DM LIVE 24: 16 AGOSTO 2010.

Diario della TV Italiana del 16 Agosto 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Una poltrona per due

lauretta ha scritto alle 13:09

Dalle pagine di Vanity Fair, Lamberto Sposini: “A dire il vero appena la Rai mi ha comunicato l’idea di affiancarmi una conduttrice donna, sono rimasto perplesso. La Vita in Diretta è sempre andata bene. Solo, ho vinto, e con largo margine, la concorrenza. Poi mi hanno spiegato che è un arricchimento, per dare più peso al programma. Ne ho preso atto e dividiamo la poltrona: io mi occuperò più della parte politica e sociale, delle emergenze e della cronaca nera, Mara di quella leggera, la cronaca rosa e lo spettacolo (…). Non è un lavoro di serie B, io ci metto tutto l’impegno, anche se agli occhi dei più fa poco prestigio. Un giorno dal niente mi telefona Del Noce, con cui avevo lavorato quando era corrispondente in America. Ci siamo visti: ”Fai la Vita indiretta” mi dice, e io :”Perchè no?”. Per quanto riguarda la possibilità di un riavvicinamento con Mentana, racconta: “Abbiamo rischiato di ricomporre il tandem. La pensiamo allo stesso modo su come dovrebbe essere l’informazione in Italia. Per me Enrico resta il numero uno. Ho avuto colloqui con la rete, poi sono state fatte scelte diverse”.

  • Mengoni sì, Scanu no

lauretta ha scritto alle 17:03

Enrico Ruggeri da Vanity Fair :”(…) Mengoni è più vicino ai miei gusti. Alle prese con David Bowie me lo immagino, Scanu no. La scorsa settimana, però, ad un festival di Perugia ho cantato Quello che le donne non dicono con Alessandra Amoroso. Me lo aveva chiesto il direttore Beppe Vessicchio. A me non sarebbe mai venuto in mente, ma è andata bene (…)”.

  • La Setta Miracolata

lauretta ha scritto alle 18:40

Monica Setta intervistata da Dipiù parla del suo nuovo programma ‘Solo per amore’:”(…) Si parlerà di grandi passioni: racconteremo quelle tra genitori e figli, tra moglie e marito, che magari hanno superato un periodo difficile ma continuano a vivere insieme da sessant’anni. E anche di storie impossibili tra amanti clandestini. Tutte vicende vere che la nostra squadra di autori sta cercando in queste settimane in giro per l’Italia. A me il compito di raccontarle in studio con un nutrito gruppo di ospiti (…). Quando me l’hanno proposto non volevo crederci. Ci sono colleghe che aspettano magari tutta una vita professionale e magari non riescono ad arrivarci alla prima serata. A me è capitato dopo pochi anni di televisione. Un miracolo. Soprattutto perchè io mi considero una giornalista della carta stampata prestata al piccolo schermo (…). E a volte mi sono anche chiesta:”Forse Monica, sarebbe il caso di ricorrere a un lifting prima che i segni del tempo inizino ad avere la meglio”. Ma poi, paura degli aghi a parte, mi sono data una risposta semplice:” Io offro la mia professionalità”, spero possa bastare (..)”.





16
giugno

RAI2, PALINSESTO AUTUNNO 2010: UN MIX PER TUTTI I GUSTI

Mauro Masi non ha fatto in tempo a dichiarare che tutte le reti Rai, esclusa Rai1, dovranno subìre una tematizzazione, che è stato subito smentito dai fatti. La Rai2 autunnale di Massimo Liofredi sembra infatti una copia sbiadita di Rai1, con qualche piccola iniezione di “gioventù” per accontentare  probabilmente quei vertici aziendali che ancora credono nella causa.

Alle 7 si inizierà con Cartoon Flakes, palinsesto studiato per i più piccoli che prevede alcuni cartoni animati e l’Albero Azzurro con l’immancabile Dodò (affiancato da Laura Carusino). La linea passerà alle 11 a Michele Guardì e I Fatti Vostri condotto come sempre da Giancarlo Magalli, Adriana Volpe, Paolo Fox e Marcello Cirillo. Dopo il TG2 delle 13 toccherà a Caterina Balivo e Milo Infante guidarci nel primo pomeriggio della seconda rete con il nuovo Pomeriggio sul 2, programma sperimentale che “racconterà l’Italia di oggi che guarda al futuro”.

Dalle 16.15 partirà il nuovo contenitore “seriale” a tematica gialla: I Gialli sul due. Le prime due serie che vedremo saranno La signora in giallo e Numbers. Alle 19 appuntamento, probabilmente in diretta, con il daytime della quarta edizione di XFactor condotto da Francesco Facchinetti e Alessandra Barzaghi, mentre subito dopo ritroveremo la serie tedesca Squadra Speciale Cobra 11.


16
giugno

PALINSESTI RAI AUTUNNO 2010, ECCO TUTTE LE NOVITA’ CON UN’UNICA INCOGNITA: PAOLA PEREGO.

Che, poi, alla fine viene da chiedersi “che cosa è stato detto in più rispetto a ciò che già si sapeva?”. La risposta è probabilmente “nulla” ma alla fine “toccare” con mano i protagonisti della prossima stagione televisiva è sempre meglio che “sfogliarli” sui giornali o, virtualmente, sulle pagine dei blog.

Ed anche questa volta è andata. I palinsesti RAI per il prossimo autunno sono stati presentati e trovano sostanzialmente conferma tutte le anteprime che si sono susseguite nel corso delle ultime settimane con un’unica grande incognita attorno alla quale ruotano, poi, tutte le altre conseguenti variazioni di palinsesto. L’incognita risponde al nome di Paola Perego.

Nella presentazione di ieri sera, infatti, l’unico programma presentato ma non “abbinato” ad alcun conduttore è stato Festa Italiana. Ed il mistero sarebbe rimasto tale se non si fosse potuto fare affidamento su una clip nella quale veniva introdotto un nuovo programma (o contenitore di più programmi?) chiamato Pomeriggio sul 2 ed affidato a Caterina Balivo e Milo Infante (in coppia o da soli, ancora non è dato sapere).  Se, dunque, la Balivo passa a Raidue, l’unica soluzione possibile per Paola Perego è prendere il timone dello slot che va dalle 14.50 alle 16.15 tra Maurizio Costanzo (Bontà Loro) e La Vita In Diretta (Lamberto Sposini e Mara Venier). Annozero è confermato al giovedi, stando alla cartella stampa in nostro possesso.

Ma vediamo nel dettaglio le principali novità per ciascuna rete.

TUTTE LE NOVITA’ DOPO IL SALTO. CLICCA SU “CONTINUA A LEGGERE”