Skyuno



3
novembre

LUCIO DALLA VERSO I CIELI DI SKY: “LI’ AVRO’ IL TEMPO E LO SPAZIO CHE VOGLIO”

lucio dalla approda a Sky

Il Tv-mercato, si sa, non si gioca più su due campi (Rai e Mediaset), ma su tre ed il terzo campo è un autentico “network dei balocchi” in cui tutti gli artisti annoiati (oppure boicottati) dallo share generalista possono trovare spazio e conferme, pur non raggiungendo i milioni di spettatori a cui sono di solito abituati: il “terzo campo” in questione, risponde ovviamente al nome di Sky.

Gli “ascolti di nicchia” non sono infatti più un problema per i volti noti, visto che la “merce” che Sky dà loro in cambio, oltre ad un lauto stipendio, è la piena libertà di espressione. “Il colpo dei colpi” del network murdochiano è stato ovviamente Fiorello, ma non vanno dimenticati: il compianto Mike Bongiorno, Lorella Cuccarini, Giorgio Panariello e Adriano Celentano, anche se, per ora, solo in formato cartoon.

La galleria di vip è destinata a continuare anche per l’annata 2010 e, per una Bignardi che tentenna, ecco che arriva un nuovo “giocatore” dal nobile pedigree artistico: Lucio Dalla. La notizia trapela dall’ultimo numero di Sorrisi e sembra proprio che a gennaio partirà su Skyunoun nuovo spettacolo interamente creato “intorno alla musica” dello stesso Dalla.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




17
ottobre

ITALIA’S NEXT TOP MODEL 3: L’EVOLUZIONE DEL REALITY PIU’ GLAMOUR DEL PICCOLO SCHERMO

ITALIA'S NEXT TOP MODEL 3 SKY SKYUNO

Italia’s Next Top Model è tornato, e con esso le modelle, la fashion house e Natasha Stefanenko, per la terza volta alle prese con il reality più glamour del piccolo schermo, confermandosi il volto di punta di SkyUno.

Il format, arrivato in Italia nel 2007, nelle scorse due edizioni ha assicurato un futuro da top-model a Gilda Sansone e Michela Maggioni, vincitrici ed eredi italiane delle ormai numerose trionfatrici statunitensi; lo show, infatti, è la riproposizione nostrana di America’s Next Top Model, ideato e condotto da Tyra Banks, che dopo una carriera in passerella sembra sempre più intenzionata a crescere come manager e imprenditrice di se stessa. E quest’anno il programma ha finalmente raggiunto un livello pari a quello made in Usa, grazie ad alcune innovazioni e a diversi aggiustamenti, che hanno dato al prodotto uno stile più accattivante e decisamente internazionale.

Salito a sedici il numero delle concorrenti, in gara troviamo ragazze più spigliate e decisamente più preparate di chi le ha precedute. Nel cast, come avvenuto anche in una stagione del format originale, anche due gemelle e diverse ragazze nate all’estero, che aiutano a comporre un puzzle sicuramente più variegato e misto di quanto non sia stato possibile fare nel passato. Il taglio grafico è decisamente più moderno e “meno italiano“, e contribuisce a dare l’impressione che il prodotto sia stato girato e montato guardando a standard che poco hanno a che vedere con le produzioni nostrane. Anche per i momenti-confessionale gli autori sono andati ad attingere ad un espediente, quello degli specchi posti alle spalle della “confessanda” di turno, che manifesta una voglia d’originalità che non può che colpire positivamente.


16
ottobre

ANCHE CELENTANO SBARCA SU SKY, E DIVENTA UN CARTONE ANIMATO.

Adriano Celentano cartoon (Sky)

Che Celentano fosse un tipo imprevedibile lo avevano capito tutti. Ma che potesse arrivare a trasformare e modellare la propria immagine fino a farla diventare un cartone animato, ancora nessuno l’aveva immaginato. Ebbene, Adriano c’è riuscito, firmando un contratto con Sky e potendo contare su prestigiose collaborazioni: Milo Manara, famoso fumettista, Vincenzo Cerami per la sceneggiatura, Enzo D’Alò, regista celebre grazie a film come La gabbianella e il gatto e La freccia azzurra.

La tv satellitare del magnate Rupert Murdoch, ormai ‘isola felice’ del panorama televisivo italiano, non poteva lasciarsi sfuggire un’occasione del genere. Non è dato sapere se questo preannuci un nuovo rapporto in esclusiva col satellite oppure no, ma non è escluso che anche il ragazzo della via Gluck possa proporre un suo show sulla prima generalista di Sky.

Nel frattempo si comincia con la serie animata che si intitola proprio “Il ragazzo della via Gluck”: 26 puntate in onda su Sky Uno all’inizio del 2011, per una durata di 26 minuti ciascuna, tutto realizzato con la tecnica 3D-Hd. «Non sarà la ricostruzione sto­rica della carriera di Celentano», anticipa al Corriere Vincenzo Ce­rami, anche premio Oscar per La vita è bella. «Quella canzone ha introdotto in tempi non sospetti i temi dell’ecologia che oggi sono di attualità. Fare­mo eco-art, ecologia e arte, sen­za fare moralismi. E raccontere­mo dei viaggi avventurosi sul pianeta in chiave iperrealista, fantastica e futuristica. Mettere­mo in evidenza l’animo genero­so di Celentano e i suoi segreti». Ecco perchè non mancheranno anche i temi centrali per cui Celentano si è sempre battuto nella sua carriera.





22
agosto

COLPO GOBBO A SKY: AMICI, GF E XFACTOR SOLO SUL DIGITALE TERRESTRE

Amici, GF, XFactor solo sul Digitale Terrestre 

Un altro colpo gobbo messo a segno dalla premiata ditta Rai-Mediaset. Dalla prossima stagione, infatti, il padre o meglio il fratello grande di tutti i reality passerà in diretta esclusiva solo su Mediaset Premium, dopo la doppia diretta (Sky-Premium) degli anni passati e non sarà il solo. Per la prima volta, infatti, anche gli Amici della Sanguinaria scenderanno sulla terra per essere trasmessi dalla pay tv di Cologno e saranno accompagnati anche dall’altro talent concorrente, XFactor, che, quasi sicuramente, sceglierà solo la tv free Rai4.

L’ex SkyVivo perderà, quindi, dopo tante acquisizioni famose come Fiorello e Mike, due prodotti di punta che Mediaset offriva a Sky, naturalmente dietro adeguato compenso, seguiti da una media di quasi 100 mila ascoltatori. Da ottobre SkyUno non potrà trasmettere Amici 9 nè il Gf 10 (che durerà, in occasione del decennale, 5 mesi), completamente “dirottati” sulla piattaforma pay di Mediaset e quasi sicuramente trasmessi su Premium Extra, canale già usato negli anni scorsi per il Grande Fratello e che proprio in questi giorni sta trasmettendo il Tour estivo di Amici.

Stesso discorso anche per la terza edizione del talent targato RaiDue. Dall’autunno, oltre alle strisce giornaliere su RaiDue, la vita dei ragazzi in cerca di successo musicale dovrebbe essere raccontata in esclusiva da Rai4, la tv ideata e diretta da Carlo Freccero e disponibile su Dtt e TivùSat, con le strisce giornaliere XFactor Extra mentre la fase di avvicinamento e selezione sarà raccontata, dal prossimo 15 settembre, dal martedì alla domenica da RaiSat Extra.


6
agosto

PAULA ABDUL LASCIA AMERICAN IDOL. IL TALENT PIU’ FAMOSO DEL PIANETA PERDE LA SUA GIURATA PIU’ SIMPATICA

Paula Abdul lascia American Idol

E’ ufficiale, la giurata più simpatica di American Idol, Paula Abdul, fa le valigie e saluta il talent show più visto negli Stati Uniti d’America e più famoso del pianeta.

La notizia è stata data dalla stessa cantante agli affezionati fan attraverso la sua pagina ufficiale di Twitter, con parole piuttosto inequivocabili: “Con la tristezza nel cuore ho deciso di non tornare ad American Idol. Mi mancherà scoprire nuovi talenti, ma più di ogni cosa mi mancherà essere parte di uno show che ho aiutato dal primo giorno a diventare un fenomeno internazionale. Quello che più mi preme dire è quanto io apprezzi il vostro supporto ed enorme amore, è veramente da togliere il fiato. Ho senza alcun dubbio i migliori fans in tutto il mondo. Vi amo“. Un lungo e accorato addio dunque, ma nessuna motivazione che spieghi quel posto vuoto al bancone della giuria, dove nell’ultima edizione Paula Adbul, Randy Jackson e Simon Cowell avevano accolto anche una quarta componente, la talent scout e produttrice Kara Dioguardi, che resterà come unica donna nella prossima edizione dello show.

Due i rumors più insistenti circa questa improvvisa uscita di scena dell’artista. Il primo riguarda il cachet della Abdul, che avrebbe chiesto almeno trenta milioni di dollari l’anno, a fronte dei cinque offerti da FOX, cifra rimasta invariata durante tutte le stagioni precedenti di American Idol. Il secondo, invece, ha a che fare con il futuro lavorativo della quarantasettenne Paula, che stando ai pettegolezzi non resterebbe disoccupata per molto tempo; Nigel Lythgoe, produttore sia di American Idol che del suo corrispettivo nel mondo della danza, “So You Think You Can Dance“, avrebbe già chiesto alla star degli anni ottanta di entrare nel team di quest’ultimo, come coreografa e giurata dei futuri ballerini d’America.





25
luglio

CASH TAXI: LE SGOMMATE DI BERRY PORTANO A SPASSO L’ITALIANO MEDIO

Metti al volante di un taxi-giostra un istrione dalle mille risorse come Marco Berry e fagli caricare in macchina l’italiano medio: lo spettacolo è assicurato. Sono questi infatti gli ingredienti di Cash Taxi che, nonostante questa semplicità di impianto, non è una genialata tutta nostrana ma un format ormai ben consolidato in molti paesi; in Italia è arrivato solo a fine aprile trovando spazio nella piattaforma Sky e potrebbe riuscire magari a baluginare agli occhi dello spettatore indaffarato solo adesso che il convento mediatico passa pasti scadenti e in porzioni risibili, causa ferie delle produzioni (dato che è un periodo fertile di sperimentazioni di game show non sarebbe male vederlo promosso in chiaro).

La formula mordi e fuggi gioca a favore della godibilità estiva del quiz, anche se la parte preponderante dello spettacolo è costituita da quella ignoranza agghiacciante in cui si crogiola gran parte del paese. Con l’escamotage di accompagnare gli ignari passeggeri a destinazione, il pilota Berry diventa un Gerry Scotti metropolitano, che tanto ricorda negli abiti il leggendario taxi driver di Scorsese, e toglie la maschera agli italiani svelandone l’essenza beona, con inevitabili effetti di comicità.

Colti di sorpresa come nella tradizione del candid show, ai concorrenti inconsapevoli vengono spiattellate una serie di domande (a cui corrispondono vincite da gratta e vinci di serie B al tabacchi) con la chimera di un montepremi massimo di duemila euro e il rischio (o meglio l’onta) di essere scaraventati per strada prima del capolinea desiderato ad inizio corsa, qualora il baratro culturale dell’interrogato segnasse il livello di massima allerta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , , ,


1
maggio

ANDREA VERDESCA, ELIMINATO IERI DA VUOI BALLARE CON ME, SI CONFESSA A DM: “HO LOTTATO TANTO E CERTO NON MI FERMO QUI”

Andrea Verdesca - Vuoi Ballare con Me?

Alto, biondo, occhi azzurri, un principe azzurro la cui favola televisiva, purtroppo, non è stata coronata dall’agognato lieto fine. Andrea Verdesca, infatti, è il concorrente eliminato da “Vuoi ballare con me?” , il talent show, targato Sky, che ha riconsegnato al piccolo schermo Lorella Cuccarini.

Il ventiduenne leccese, trapiantato a Roma da qualche anno, all’indomani della sua eliminazione, ha rilasciato a DM le sue prime impressioni a caldo.

  • Quale è stato, Andrea, il tuo primo pensiero al momento del verdetto?

Beh, in realtà, un po’ me l’aspettavo. Ritenevo difficile passare indenne alla seconda nomination consecutiva. Ho provato, comunque, grande delusione e rammarico per l’interruzione così precoce di un’esperienza davvero entusiasmante.

  • Perché, secondo te, il pubblico ha preferito la famiglia Xu?

Oltre alle indubbie doti artistiche di Ruichi, penso che la loro immagine, a livello televisivo, sia risultata più attraente e simpatica agli occhi degli spettatori.

  • Hai qualcosa da rimproverarti?

No. Mi spiace solo non aver avuto tempo di dimostrare pienamente le mie qualità artistiche e soprattutto umane. Ho avuto grossi problemi fisici e la sorte mi ha assegnato coreografie che certo non rientravano nelle mie corde. Una coreografia è come un abito che deve essere cucito addosso al danzatore, purtroppo le mie mi calzavano malissimo.

  • Come giudichi la performance di mamma Patrizia?


3
aprile

GRANDE FRATELLO, PROGRAMMA PIU’ VISTO, IERI SERA, DAGLI ABBONATI SKY

Nonostante la riconosciuta capacità e il grande talento di Fiorello, ieri sera Canale 5 con “Grande Fratello” è stata la rete più vista da tutto il pubblico televisivo ma anche di gran lunga la prima scelta degli abbonati alla pay tv satellitare. Sul totale pubblico, “Grande Fratello” ha raccolto il 28.5% di share mentre il programma-evento della nuova rete SkyUno il 3.53%.

In particolare, tra le 21.32 e le 22.08, orario in cui erano in onda il programma-evento su SkyUno e “Grande Fratello” su Canale 5, gli abbonati Sky hanno preferito guardare il reality di Mediaset (24.30%) e solo il 15.37% ha visto la nuova proposta della tv a pagamento di cui è cliente.

Inoltre, SkyUno non ha allargato il bacino di ascolto complessivo della piattaforma satellitare: ieri sera il totale dei canali sat ha raggiunto l’8.30% in prima serata e ha perso leggermente rispetto a giovedì scorso (8.40%). Il satellite ha ottenuto risultati inferiori anche alla media annua: il totale di ieri sera si piazza infatti al 30° posto degli ascolti sat in prime time dei primi tre mesi 2009.