Sky Arte



6
marzo

CAMERINI: SKY ARTE RACCONTA IL DIETRO LE QUINTE E LA MAGIA DEL TEATRO

Stefano Accorsi

Il teatro e la sua magia tornano protagonisti su Sky Arte HD (canali 110, 130 e 400) con Camerini, una nuova produzione in partenza il 7 marzo 2014 per proseguire ogni venerdì alle 21,10. Nel corso delle puntate Marco Baliani, attore, scrittore e regista, racconterà il mondo del teatro da un punto di vista inedito o quasi: il camerino, luogo chiave della preparazione degli attori. Protagonisti del primo ciclo di appuntamenti saranno alcuni dei volti più noti del panorama teatrale (ma non solo) come Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Pippo Delbono, Emma Dante, Elio De Capitani e Ferdinando Bruni.

Baliani racconterà il teatro come luogo fisico, con il suo passato, le sue presenze. Tra aneddoti e curiosità, mostrerà prove e riscaldamenti degli spettacoli in preparazione. In camerino, intervisterà i protagonisti dei diversi episodi, facendo emergere la passione che lega gli attori al mondo del teatro, ma anche aspetti privati degli stessi, e sopratutto le metamorfosi, le fantasie e i rituali che accompagnano il percorso, che si conclude quando un personaggio prende magicamente vita sulla scena.

Il primo appuntamento vedrà Marco Baliani impegnato non solo nel ruolo d’intervistatore, ma anche in quello di regista, drammaturgo e interprete insieme ad Accorsi di Giocando con Orlando. Accorsi, appassionato lettore dell’Orlando Furioso di Ariosto, ha chiesto a Baliani una riduzione teatrale del testo, caratterizzata da una grande ironia che ne segna il successo ad ogni performance, come è avvenuto alla prima al Teatro della Pergola di Firenze. I due racconteranno la genesi dello spettacolo e sveleranno i segreti del “fare memoria” e del lavoro sul corpo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




19
novembre

EUTELSAT TV AWARDS 2013: TRA I VINCITORI ANCHE RAI E SKY ITALIA

I vincitori degli Eutelsat Tv Awards 2013

Lo scorso venerdì 15 novembre si è svolta al Molino Stucky Hilton di Venezia la sedicesima edizione degli Eutelsat TV Awards, i premi dedicati alla televisione tematica via satellite. Una “notte dei satelliti” nella quale soltanto 14 canali, tra gli oltre 100 selezionati dalla giuria, hanno meritato l’ambitissima Gea, statuetta icona dell’eccellenza televisiva. La serata condotta da Kate Silverton, giornalista e reporter inglese, ha visto protagonista anche la tv italiana con ben tre riconoscimenti. Sky Arte, in gara nella categoria Culture/Documentaries, ha trionfato sulla concorrenza di Turchia (IZ TV) e Giappone (NHK World), con la seguente motivazione della giuria:

“Un nuovo canale che ha ulteriormente innalzato l’offerta di contenuti per un Paese il cui patrimonio culturale è già altissimo.”

Successo anche per Mussolini il cadavere vivente di Rai Storia, vincitore nella categoria Best Programme. Il documentario di Rai Storia – che ripercorre la storia della Repubblica Sociale Italiana e la vita quotidiana di Benito Mussolini e Clara Petacci, attraverso le lettere scritte dal dittatore e dall’amante, durante i seicento giorni di Salò, lette ed interpretate in video da Michele Placido e Maya Sansa – ha conquistato la giuria grazie alla curata realizzazione. Grande soddisfazione per il premio è stata espressa dal direttore di Rai Educational Silvia Calandrelli:

“Siamo onorati e orgogliosi per l’assegnazione di questo premio ad un programma di Rai Storia in questa manifestazione di grande prestigio. Il riconoscimento a “Mussolini, il cadavere vivente”, già entrato quest’anno nelle nomination come finalista agli Impact Media Awards di New York e al Banff World Media Festival, è un premio alla qualità della proposta del servizio pubblico e all’impegno quotidiano dell’azienda su progetti di grande qualità.”


3
settembre

GALLERY GIRLS: UNA DOCU-SERIE STILE SEX AND THE CITY SU SKY ARTE

Gallery Girls

Avete presente Charlotte York, il personaggio di Sex And The City interpretato da Kristin Davis? Tra le quattro amiche protagoniste del telefilm più glamour della storia della tv era quella dal carattere più mite e dai sogni più lontani dall’ambiente super moderno e spregiudicato della serie, quella che voleva solo un marito e dei figli. Ma, soprattutto, era un’esperta d’arte che lavorava in una galleria tutto il giorno e poi la sera si tuffava nella vita mondana.

Gallery Girls da questa sera su Sky Arte alle 21:10

Ora immaginate di avere ben sette Charlotte York, magari con sogni e desideri diversi dai suoi ma con la sua stessa quotidianità, e avrete grosso modo l’idea di quello che dovrete aspettarvi se questa sera, alle ore 21:10, sintonizzerete il vostro televisore su Sky Arte. Debutta oggi, infatti, Gallery Girls, la docu-serie statunitense andata in onda su Bravo che segue passo passo la vita di un gruppo di galleriste che cercano di farsi largo nell’ambiente vario ed esigente della Grande Mela.

Gli otto episodi da quarantacinque minuti ciascuno prodotti finora raccontano le avventure di Chantal, Claudia, Maggie, Liz, Karry, Amy e Angela, tutte ragazze ambiziose e spesso provenienti anche da famiglie ricche e ambienti già extra lusso che arrivano a New York col desiderio di aprire una galleria d’arte contemporanea, che ormai sembra essere la tendenza più chic e alla moda possibile. Un modo semplice per abitare in un luogo divertente e prendere parte ad eventi, feste, aperitivi e serate varie ma anche un modo per trovare un buon lavoro, certo. Ci riusciranno?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





24
novembre

ALESSANDRO CATTELAN SBARCA SU SKY ARTE

Alessandro Cattelan

Dall’avvincente sfida consumata sul palco del Teatro della Luna di X Factor, alla critica dell’arte contemporanea sul nuovo canale Sky Arte. La terza giornata del Festival Immaginario 3.0 di Perugia ha fatto luce sul coinvolgimento di Alessandro Cattelan in un progetto della nuova rete di casa Murdoch interamente dedicata all’arte e al suo mondo intenso e suggestivo. Il direttore di Sky Arte Roberto Pisoni ha, infatti, annunciato l’intenzione dell’emittente di investire su volti nuovi e freschi, capaci di interessare una fetta di pubblico, sempre più vasta e variegata, all’emozione e al fascino dell’arte e dei suoi principali protagonisti.

“Abbiamo scelto Alessandro Cattelan come conduttore del nuovo format Potevo farlo anch’io, programma in quattro puntate che andrà in onda probabilmente da febbraio 2013“.

Il conduttore sarà affiancato dal noto critico Francesco Bonami, cultore di fama internazionale che incornicerà gli interventi di Cattelan con valutazioni mirate e rivelatrici sugli arcani e le curiosità dietro le opere e le biografie di alcuni dei più grandi artisti del nostro tempo. Sky Arte è un esperimento interessante che si pone come un’analisi approfondita dell’arte e delle sue forme attraverso un linguaggio moderno e incalzante.


27
luglio

SKY: IN AUTUNNO NASCONO SKY ARTE E DEA SAPERE. UFFICIALE L’ADDIO A LADY CHANNEL, ONDA LATINA E E! ENTERTAINMENT

SKY

Due nuovi canali  quasi interamente dedicati alle produzioni italiane andranno ad arricchire l’offerta della piattaforma Sky  con nuovi contenuti esclusivi: Sky Arte HD, una vetrina per le straordinarie risorse culturali e artistiche del Belpaese, e DeASapere, il nuovo canale del gruppo De Agostini in full HD rivolto alle famiglie. Di seguito troverete una breve presentazione che Sky fa dei due canali.

Sky Arte HD si accenderà il 1° novembre ed è il primo canale italiano interamente dedicato all’arte, una vetrina sul patrimonio artistico e culturale italiano. Il nuovo canale promette di dare grande visibilità alle straordinarie risorse culturali del Paese, raccontandone le migliori espressioni artistiche in tutti gli ambiti: dalla letteratura alla fotografia, passando per i festival, la musica, i cortometraggi, le arti digitali, la grafica e naturalmente la pittura e la scultura, con un focus sul design e sull’arte contemporanea, due settori d’eccellenza per la creatività italiana nel mondo. In palinsesto reportage, rubriche e programmi di edutainment e infotainment, ma anche talent a tema arte e ritratti inediti dei protagonisti.  

DeASapere, che vuole proporre un approccio innovativo ed originale al sapere utile e quotidiano, si aggiungerà da settembre alla già vasta offerta della piattaforma.  Un nuovo modo per tutta la famiglia di entrare nell’affascinante viaggio della conoscenza attraverso format e linguaggi innovativi. DeASapere nasce dall’esperienza di De Agostini e ne porterà i valori su un nuovo canale italiano che sarà un vero e proprio “centro della divulgazione”. Il canale si rivolgerà alle famiglie italiane con un palinsesto che, attraverso format  originali che tratteranno scienza, natura, storia antropologia e vita quotidiana, sarà a loro vicino grazie ad un linguaggio sempre scientifico ma di immediata comprensione. Molti saranno i volti italiani autorevoli e rappresentativi che faranno compagnia ai telespettatori.





20
luglio

DOPO LO SCANDALO INTERCETTAZIONI, MURDOCH RIPARTE DALL’ITALIA: TRE NUOVI CANALI SKY SUL DTT

Cielo e Sky Arte, i due nuovi canali Sky per il dtt

Lo scandalo, la gogna mediatica e l’umiliazione davanti alle tv: e c’è chi è pronto a giurare che la bufera su Rupert Murdoch non sia ancora finita. L’impero del tycoon si piega ma non si spezza: News Corp. ha rinunciato all’acquisizione di BSkyB, un punto strategico per il magnate australiano, ma nella riunione che si terrà domani sera a Londra i vertici europei dell’azienda saranno già al lavoro per il riassetto del gruppo.

Se in Inghilterra è bufera, in America tira già una brutta aria e in Australia una nuova inchiesta potrebbe causare altri danni, Murdoch ha scelto di puntare sull’Italia con la nomina di Tom Mockridge al vertice di News International, affidandogli la poltrona che era di Rebekah Brooks. Il riassetto toccherà anche Sky Italia, che intanto si prepara a rafforzare la sua posizione sul digitale terrestre con il varo di tre nuovi canali.

Secondo quanto scrive Italia Oggi, a Cielo, la prima rete del gruppo a sbarcare sul digitale nel dicembre 2009 e che a giugno 2011 conta uno share giornaliero dello 0.45%, si aggiungeranno Cielo HD e il nuovo canale Sky Arte, dedicato alla musica di ogni genere, al teatro e all’opera, ai documentari sul cinema, ai libri, all’arte e al design. Sky Arte sarà presente nella versione in standard definition e in high definition. Con queste tre reti, che erano nei proogrammi di Sky già dallo scorso Agosto, la tv di Murdoch porta l’HD anche sul digitale, che dunque non sarà più un privilegio esclusivo dei suoi abbonati.