Shonda Rhimes



23
luglio

Il pop di Shonda Rhimes arriva su Netflix. Ecco le otto nuove serie TV in lavorazione

Shonda Rhimes

Shonda Rhimes

Al via l‘era Netflix per Shonda Rhimes. Netflix e la casa di produzione Shondaland hanno annunciato la prima selezione di serie tv realizzate per il servizio streaming dalla “mamma” di Grey’s Anatomy. Un buon colpo commerciale, quello di assicurarsi le prestazioni in esclusiva della Rhimes, che sembra andare di pari passo con una nuova strategia del servizio streaming di strizzare sempre di più l’occhio al mainstream. I trascorsi generalisti di Shonda ci indicano una grande capacità di intercettare la massa a scapito molto spesso della qualità o della raffinatezza delle produzioni. Vedremo se con il passaggio a Netflix, senza l’ansia degli ascolti (ma con quella delle visualizzazioni), Shonda e il suo team creativo sapranno stupire.




14
agosto

Shonda Rhimes firma in esclusiva con Netflix

Shonda Rhimes

Shonda Rhimes

Dagli ABC Studios a Netflix: il percorso professionale di Shonda Rhimes, ideatrice di alcune delle serie tv americane di maggior successo dell’ultimo periodo, è tutto inserito all’interno di questa fortunata parabola. Dopo aver collaborato per quindici anni con il network generalista a stelle e strisce, la ‘madre’ di Grey’s Anatomy e Scandal ha deciso di voltare pagina, firmando un accordo con la nota piattaforma di streaming on demand. Per Netflix, la produttrice avrà modo di confezionare serie nuove di zecca.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


24
ottobre

SERIE TV NEWS: MURDER IN THE FIRST, TWIN PEAKS, IL TRONO DI SPADE, SPIN-OFF DI THE GOOD WIFE

Kyle MacLachlan

Nuove nascite, addii, ingaggi, curiosità e indiscrezioni… Il mondo delle serie tv è sempre in movimento. Le novità degli ultimi giorni riguardano però alcuni dei titoli più amati e seguiti. E non stiamo parlando soltanto de Il Trono di Spade e di The Walking Dead, ma anche di The Good Wife (e il suo spin-off) e Murder in the First. Un panorama iperattivo dove Shonda Rhimes è ormai inarrestabile e sul quale David Lynch si riaffaccia in punta di piedi e avvolto nel mistero. Non perdiamo altro tempo allora, ecco un carico di news!





2
maggio

THE CATCH: DA QUESTA SERA SHONDA RHIMES BISSA SU FOX LIFE

The Catch

Shonda Rhimes ha colpito ancora. Dopo Grey’s Anatomy, Scandal e Le regole del delitto perfetto, una delle menti più fervide della serialità americana ha partorito un nuovo progetto interessante, apparso per la prima volta sulla ABC lo scorso mese di marzo. Si tratta di The Catch, una serie in dieci episodi pronta a debuttare su Fox Life oggi – lunedì 2 maggio – alle 22:00, ovvero subito dopo il nuovo episodio di Grey’s Anatomy 12.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


23
aprile

GREY’S ANATOMY 12: A RISCHIO LA PRESENZA DELLA “DIVA” PATRICK DEMPSEY?

Shonda Rhimes e Patrick Dempsey

Aggiornamento del 24 aprile 2015 – SPOILER – Patrick Dempsey esce di scenaTutte le info qui

Shonda Rhimes l’aveva anticipato. L’undicesima stagione di Grey’s Anatomy sarebbe stata “Meredith-centrica” (maggiori info qui). In effetti, la Dottoressa Grey, tra l’abbandono di Cristina (trasferitasi in Svizzera alla fine della scorsa stagione), la scoperta di una nuova sorella e le ripetute assenze del marito Derek, a causa del nuovo lavoro a Washington al servizio del Presidente degli Stati Uniti per la mappatura del cervello, è stata la protagonista indiscussa di tutte le puntate.

Grey’s Anatomy 11: Dempsey poco presente a causa di dissapori con la Rhimes?

Proprio il suo rapporto con Derek potrebbe riservare delle sorprese in futuro. A quanto si legge su PageSix, la sezione dedicata al gossip e alle celebrities del New York Post, Patrick Dempsey, l’attore che presta il volto al Dottor Stranamore, potrebbe non prendere parte alla prossima stagione, nonostante il suo contratto lo preveda (quello che ha firmato a gennaio del 2014 lo lega alla serie per due anni). Pare che il suo comportamento da “diva” abbia infastidito la creatrice della serie, Shonda Rhimes.

Grey’s Anatomy: poca tolleranza sul set per gli “attori fastidiosi”

Dempsey, protagonista della serie sin dal suo debutto nel 2005, nella stagione in corso non ha partecipato a tutti gli episodi, con la “scusa” del suo nuovo lavoro a Washington. E la causa di questa sue apparizioni sporadiche, a questo punto, sarebbe da cercare nei dissapori con la Rhimes, nati a novembre scorso. Secondo una fonte interna alla serie, come riporta Page Six, “Patrick si è comportato da diva e si è scontrato con Shonda. Lei l’ha sospeso per un po’ e sul set si diceva che non sarebbe tornato a tempo pieno. Dopo i problemi, in passato, con Katherine Heigl e Isaiah Washington, cè poca tolleranza sul set per gli attori che diventano fastidiosi.





17
luglio

GREY’S ANATOMY 11 ANTICIPAZIONI: SARA’ UNA STAGIONE MEREDITH CENTRICA

Ellen Pompeo

Sarà una stagione Meredith centrica. A pochi giorni dalla messa in onda su Fox Life del finale della decima annata (per maggiori info clicca qui), trapelano le prime anticipazioni sui nuovi episodi di Grey’s Anatomy. L’undicesima stagione del longevo medical drama partirà sugli schermi americani di Abc il prossimo 25 settembre e al sito a stelle e strisce Tv Line ne parla Shonda Rhimes.

Grey’s Anatomy 11 anticipazioni: parla Shonda Rhimes

La showrunner della serie spiega che il racconto di Grey’s Anatomy 11 riprenderà laddove si è interrotto. Saranno passate, infatti, circa 24 ore dall’addio di Cristina Yang. Al centro delle nuove storie non potrà che esserci Meredith, che ha perso la sua persona e potenzialmente potrebbe perdere suo marito:

“E‘ davvero una stagione Meredith centrica. Lei ha perso la sua persona, è comparsa la sua sorellastra, suo marito sta pensando di trasferirsi altrove


24
ottobre

SCANDAL: L’ENNESIMO AZZARDO DI RAI3

Scandal

Kerry Washington

E’ l’ennesimo azzardo di Rai3. Non tanto perchè la rete diretta da Andrea Vianello abbia una tradizione pressochè inesistente in fatto di serie tv in prime time (di successo), quanto per il prodotto in sè. Scandal (da stasera, 24 ottobre, alle 21.05) è sì un thriller ma dallo sfondo decisamente rosa: ci sono la Casa Bianca e i complotti della politica ma anche una controversa storia d’amore clandestina tra una donna dal carattere determinato e il suo ex capo, nonchè attuale Presidente degli Stati Uniti. Il connubio tra politica e sentimenti fa di Scandal una serie atipica e originale allontanandola, però, dal maschile e maturo pubblico della rete. Non è un caso, tra l’altro, che sul satellite il drama targato Abc vada in onda sul canale in rosa Fox Life (a partire da gennaio 2014 sarà proposto Scandal 3).

La strana coppia di Rai3: Scandal + The Newsroom

La serie, che ci porta nelle stanze del potere, andrà a trainare The Newsroom che ritorna alle 21.55 dopo il sonoro e prevedibile flop del debutto di sette giorni fa. Anche qui una scelta di palinsesto rischiosa perchè mette insieme serie ben differenti per contenuti, target di riferimento e fattura: Scandal dal respiro “nazionalpopolare” e il drama HBO volutamente di nicchia e per palati fini. Paradossalmente, però, appare più giustificato che Rai3 punti su The Newsroom che, seppur a suon di nanoshare, potrebbe aprire l’irta strada verso un’offerta seriale pregiata. A tale scopo, forse, si poteva far debuttare la serie con il traino di Che Tempo Che Fa e non con una messa in onda in solitaria o al seguito di Scandal. Il telefilm a base di scandali risulterà, invece, altresì penalizzato dalla trasmissione di un solo episodio. I primi 10-15 minuti (su 45 circa di durata), indispensabili da seguire per comprendere la puntata, saranno sacrificati, infatti, contro le proposte dell’access prime time di Canale 5 (al cui pubblico Scandal potrebbe piacere) e Rai1.

Scandal: quale sarà il responso dell’auditel?

Negli Stati Uniti, Scandal, giunta alla terza stagione, è da considerarsi una rivelazione. Partita con poco più di 7 milioni di spettatori su Abc, è riuscita a toccare i 10 milioni superando in più di un’occasione la serie “sorella” Grey’s Anatomy. Più che discreti gli ascolti registrati su Fox Life, dove ha superato i 200 mila spettatori. Come sarà accolta la saga di Olivia Pope su Rai3?

Scandal, la trama


31
ottobre

SCANDAL: LA NUOVA SERIE DELL’IDEATRICE DI GREY’S ANATOMY DAL 13 NOVEMBRE SU FOX LIFE

Scandal

Dopo aver dato vita agli interessanti snodi narrativi consumati al Seattle Grace di Grey’s Anatomy, Shonda Rhimes ci riprova con Scandal, la nuova serie thriller-politica che debutterà in anteprima assoluta in Italia su Fox Life il 13 novembre alle 21.55. Vagamente ispirata al personaggio di Judy Smith, vicecapo ufficio stampa dell’allora presidente George W. Bush, Scandal narra la storia di Olivia Pope (Kerry Washington), una donna dall’intelletto spiccato e responsabile di un importante studio di crisis management.

Olivia decide di lasciare il posto di direttore delle comunicazioni della Casa Bianca per l’Olivia Pope and Associates, società di gestione delle crisi sperando, invano, di lasciarsi una volta per tutte il passato alle spalle. Diverse e curiose sono le personalità che animano lo studio a cominciare dal Dongiovanni Stephen Finch (Henry Ian Cusick) e dall’hacker con un passato nella Cia Huck Finn (Guillermo Diaz) che,  in comune con il personaggio delle Avventure di Tom Sawyer, sembra avere poco e niente.

Spazio anche per Harrison Wright (Columbus Short), un efficiente giudice legale, per Abby Whelan (Darby Stanchfield), sperimentatore dello studio e per Quinn Perkins (Katie Lowes), un giovane e caparbio avvocato che impara in fretta. La prima stagione della serie della Abc costa di soli sette episodi arrivando a ben ventidue nella seconda ancora in corso negli Usa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »