Serena Autieri



8
gennaio

ATTENTI A QUEI DUE: FABRIZIO FRIZZI E MAX GIUSTI DIVISI PER CONQUISTARE L’AUTIERI, UNITI PER BATTERE INSINNA

Max Giusti e Fabrizio Frizzi in Attenti a quei due

Si accende questa sera la prima sfida del nuovo anno: da una parte (Canale5) La Corrida di Flavio Insinna con Antonella Elia, dall’altra (Rai1) Attenti a quei due con Fabrizio Frizzi e Max Giusti. Dopo il buon risultato (4.738.000 spettatori; 23.03% di share) della puntata pilota andata in onda lo scorso giugno, si è deciso di riproporre lo show che vede contrapporsi i due conduttori attraverso sfide di ballo e canto, ricalcando i vari generi televisivi. Così Fabrizio e Max si cimenteranno in coreografie stile Ballando con le stelle, duetteranno con baby talenti come a Ti lascio una canzone o riproporranno sketch degli anni d’oro del varietà.

Tutte le esibizioni saranno giudicate dal pubblico in studio e da una giuria tutta al femminile, formata da Gigliola Cinquetti, e per la prima puntata, Mara Venier e Paola Perego. Come ogni sfida che si rispetti è previsto un premio in palio, rappresentato da una guest star che, con grande autoironia, si presterà ad essere l’oggetto del contendere ed a trascorrere una serata in compagnia del vincitore. La “preda” della prima puntata sarà Serena Autieri. Prevista anche una penitenza per colui che invece perde.

Nella puntata pilota fu Frizzi a spuntarla su Giusti, che tra qualche settimana erediterà la fascia dell’access prime time con il ritorno di Affari tuoi. A dar man forte ai conduttori-concorrenti, ci saranno alcuni personaggi famosi che duetteranno nelle varie sfide. Sono sei le puntate previste (fino al Festival di Sanremo) di Attenti a quei due, la prima trasmissione prodotta da Rai in collaborazione con Toro Produzioni, in onda dall’Auditorium Rai di Napoli.




19
dicembre

LA SFIDA DELLA DOMENICA: L’ARENA SALUTA AVETRANA E SI DEDICA A TELETHON, LORELLA CUCCARINI RITROVA GIANNI MORANDI

Gianni Morandi

Gianni Morandi ospite a Domenica In Onda

Chiusa Domenica Cinque, in attesa del passaggio di consegne post-Natale tra Barbara D’Urso, spostata in prime time, e il duo Panicucci-Brachino, Rai1 può dormire sonni tranquilli. Basta con le Avetrane varie (non ce ne è più bisogno evidentemente), la nuova puntata dell’Arena sarà completamente dedicata a Telethon ed ospiterà un dibattito sulla ricerca e sui giovani con tra gli altri Giorgia Meloni, Pier Luigi Celli e Lamberto Sposini. Nel segmento “I protagonisti” Massimo Giletti intervisterà Fabrizio Frizzi, alla guida della maratona benefica più famosa d’Italia.

Telethon presente anche a Domenica In Onda: Luca Cordero di Montezemolo, Presidente della Fondazione Telethon, farà il suo appello per invogliare i cittadini a partecipare alla raccolta fondi. Ma a In Onda vedremo anche Bruno Vespa, che presenterà la sua nuova fatica letteraria, Chiara Noschese, protagonista del musical Mamma Mia, Elisa, che interpreterà il suo nuovo singolo, e Albano (in “E’ già Sanremo”), che duetterà con Lorella Cuccarini. Grande attesa per Gianni Morandi che a Domenica In reincontrerà la sua “vecchia fiamma” (Morandi e la Cuccarini condussero assieme “Uno di noi”) e in “Area Sanremo” presenterà due giovani che parteciperanno al prossimo Festival e i nove concorrenti in gara per i 6 posti disponibili.

Parlando di “Amori”, Sonia Grey ci racconterà, nella seconda parte di Domenica In, la “dolce vita” di Marcello Mastroianni svelandoci alcuni dettagli sulla sua “fama” indiscussa di riservato latin lover.


5
gennaio

NEL BIANCO: ISABELLA FERRARI NELLA MINISERIE ISPIRATA AL ROMANZO THRILLER DI KEN FOLLETT

Prendete un romanzo di successo come Whiteout di Ken Follett, un’attrice di primo piano come Isabella Ferrari e una storia thriller tra virus letali e pericolose minacce: ecco la nuova miniserie intitolata Nel bianco, in onda questa sera e giovedì in prima serata su Canale5. Diretto dal regista austriaco Peter Keglevic e girato in Scozia e nei dintorni di Berlino, il film per la tv è una produzione italotedesca che ha come protagonisti Isabella Ferrari, l’attore tedesco Heiner Lauterbach e un cast variegato di cui fanno parte Massimo Poggio e Serena Autieri.

Come spesso accade nei libri di Ken Follett, tocca alla protagonista femminile, coraggiosa e astuta, risolvere il giallo. La Ferrari e’ un ex poliziotta di origini italiane, responsabile della sicurezza degli impianti in un laboratorio farmaceutico, che durante una tempestosa notte di Natale deve trovare i criminali che hanno rubato una fiala del virus Madoba, evoluzione del terribile Ebola.

Non avevo letto prima i libri di Follett. Non sono un amante di quel genere di narrativa - racconta la Ferrari. Quando ho letto il thriller mi sono ricreduta anche sul genere. Con Follett ci siamo incontrati a cena. E’ stato fantastico. Ho amato il suo humor e la sua freschezza, il suo amore per la vita. Follett e’ una persona libera e mi ha fatto piacere che abbia detto che ogni personaggio femminile che scrivera’ pensera’ a me“.





24
dicembre

CONCERTO DI NATALE: ECCO I CANTANTI ALLA CORTE DI MARA VENIER

Concerto di Natale 2009 (Mara Venier)

Da ben 17 edizioni rappresenta la colonna sonora di ogni 24 Dicembre (alle 21.10) e fa da  piacevole contorno nelle case degli italiani  ai colori dei presepi,  alle luci degli alberi e alle tavole imbandite; è il “Concerto di Natale”, occasione sempre particolare per rivivere la Natività con le melodie più suggestive interpretate dai big della musica italiana e internazionale.

Nato come “Concerto in Vaticano” per poi diventare evento itinerante con tappa per due edizioni nel Veronese, in quest’annata 2009 è approdato a Catania nel teatro Massimo Bellini. Proprio le vicissitudini pseudo-occupazionali dei lavoratori interni  al teatro hanno rappresentato l’aria dissonante,  che sino a poche ore prima della registrazione, hanno tenute tese le corde dalla  Prime Time Promotions, la società  organizzatrice dell’evento. Solo gli interventi di mediazione  arrivati da più parti hanno scongiurato la cancellazione del concerto con la sospensione della sciopero per consentire la realizzazione dello show televisivo. Semperata per una sera, dunque, ogni burrasca sindacale, la registrazione del concerto è stata una vera occasione mondana per ascoltare  buona musica a cui era impossibile per noi mancare e certamente da non perdere, un po’ per tutti, il giorno della messa in onda. Un appuntamento curato brillantemente dalla squadra Rai di Napoli, capitanata da Franco Bianca, regista di programmi come “Karaoke”, “Furore” e “Al posto tuo”.

Davvero scorrevole e piacevole la presentazione  di Mara Venier,  che senza molti schemi ha presentato i vari interventi degli artisti, facendo tornare alla memoria una  conduzione frizzante stile “Domenica in” anni ’90 con la conseguenza che il concerto s’è diluito in maniera fluente con brani ritmati nella prima parte per poi essere più ingessato nelle fasi conclusive. Ad aprire la serata Cecilia Gasdia con “Casta Diva” e quindi spazio ai giovanissimi Laura Esquivel, reginetta della serie il “Mondo di Patti”, con “Silent Night”; Gary Go con la sua hit “Wonderful” e Malika Ayane con il più tradizionale “Jingle Bell”.

Il programma completo dopo il salto:


8
settembre

L’ONORE E IL RISPETTO 2: IL RITORNO DEI FRATELLI FORTEBRACCI DA STASERA IN PRIMA TV SU CANALE5

L’Onore e il Rispetto, parte seconda (Gabriel Garko)

Gabriel Garko

La strabiliante media dell’11% di share (e oltre) su cui hanno viaggiato le repliche della prima serie appena trasmesse da Rete4 conferma quanto ormai si sia fatta spasmodica l’attesa della platea televisiva per il sequel de “L’onore e il rispetto“, la fiction che ha fatto dell’eterno dualismo tra bene e male, tra ragione e passione, e del mito immortale di Caino e Abele i propri punti di forza. Sarà morto davvero Tonio? Riuscirà a sconfiggere la cupola siciliana il virtuoso Santi? Quale il destino della tormentata Olga e della creatura che porta in grembo? In onda da stasera su Canale5, questa ‘parte seconda’ si ripromette di bissare il successo incontrato sugli schermi dell’ammiraglia Mediaset nel settembre di tre anni fa, quando i fratelli Fortebracci fecero il loro esordio da emigranti nella Torino pre-boom economico crescendo nella speranza di un riscatto sociale subito disillusa da un ambiente intriso di corruzione e illegalità; uno spaccato di storia italiana realmente accaduta e perciò vincente” come ha detto oggi Gabriel Garko a Il Giornale spiegando i perché di un riscontro tanto ampio tra il pubblico.

Da un’idea di Teodosio Losito (già “Io ti assolvo”, “Il sangue e la rosa”, “Mogli a pezzi”, per citare i lavori più recenti), prodotte da Alberto Tarallo per la Janus International, le sei puntate inedite de “L’onore e il rispetto – parte seconda” sono state appena presentate alla Mostra del cinema di Venezia come omaggio postumo al loro regista, Salvatore Samperi, scomparso sessantacinquenne nel marzo scorso: “Un amico che purtroppo ho perduto, un folletto, un uomo saggio e un bambino”, le parole commosse spese da Gabriel Garko per il maestro di “Malizia”; “Il mio nonnino: mi trattava come una nipotina e io lo ricambiavo con amore”, il ricordo affettuoso su La Stampa di Laura Torrisi, nuova entrata in un cast ancora una volta corale che comprende anche Alessandra Martines, Valeria Milillo, Angela Molina, Vincent Spano, Ben Gazzara e Paul Sorvino.

La gieffina penitente (leggete qui la sua crociata anti reality), vestirà i panni della sensuale Carmela Di Venanzio – e Diva e donna ce l’ha già mostrata come protagonista di una torrida scena d’amore con Garko, confermato nei controversi panni di Tonio Fortebracci. Altre conferme quelle di Giuseppe Zeno (Santi Fortebracci), Cosima Coppola (Melina) e Serena Autieri (Olga). Ma dove li avevamo lasciati?





22
dicembre

MASSIMO GHINI DIVENTA DOTTOR CLOWN PER FESTEGGIARE SANTO STEFANO

Doctor Clown @ Davide Maggio .it

La storia di Patch Adams, interpretata al cinema da un superbo Robin Williams, riadattata per il pubblico italiano con un istrionico Massimo Ghini: si tratta del film tv Dottor Clown, che Canale 5 manderà in onda in prima serata per festeggiare il giorno di Santo Stefano.

La regia è stata affidata a Maurizio Nichetti e vedrà come coprotagonisti Serena Autieri, Angela Finocchiaro, Simona Marchini e Francesco Venditti. La storia è quella di un primario (Massimo Ghini, appunto) molto ambizioso e poco partecipe delle sofferenze degli ammalati. Investito da un’automobile, entra in coma: da questo evento traumatico si riscopre un uomo nuovo e decide di dedicarsi anima e corpo ai suoi pazienti, cercando una soluzione per alleviare le loro pene. Si trasformerà, così, in Dottor Clown.

La storia è un pretesto per narrare l’attività quotidiana di molti medici che hanno deciso di adottare il metodo di Patch Adams, che associa alle tradizionali cure mediche attività ludiche in grado di risollevare il morale, soprattutto dei più piccoli, durante le degenze ospedaliere come supporto psicologico nell’affrontare la consapevolezza della malattia.