Serena Autieri



9
luglio

UNA VOCE PER PADRE PIO: MUSICA E SOLIDARIETÀ CON IVANA SPAGNA, PIERDAVIDE CARONE E ANNALISA SCARRONE.

Una voce per Padre Pio

Spenti i riflettori sui recenti Europei di Calcio, Rai1 si ritrova come di consueto a fare i conti con il desolante palinsesto estivo, nel quale spuntano come tradizione le immancabili serate musicali a scopo benefico. Dopo Con il cuore, lo spettacolo condotto da Carlo Conti lo scorso mese di giugno da Assisi, è la volta questa sera alle 21,20 di Una voce per Padre Pio. Giunta alla sua tredicesima edizione, la serata condotta da Massimo Giletti in onda dalla Piazza S.S. Annunziata di Pietrelcina, terra natale di Padre Pio, ricorderà con l’ausilio di testimonianze, filmati e dialoghi originali dell’epoca, la storia dell’uomo e del Santo, nei luoghi dove è nato e cresciuto.

Lo spettacolo, che vedrà alla conduzione anche Serena Autieri, ospiterà un nutrito gruppo di cantanti. Ivana Spagna, accompagnata dal coro di bambini africani “Rithme e sons d’Afrique” canterà Il Cerchio Della Vita, Pierdavide Carone proporrà l’ennesimo omaggio a Lucio Dalla interpretando Nanì, Annalisa Scarrone, altra rivelazione di Amici, canterà invece il brano Tra due minuti è primavera.

Il canto lirico sarà rappresentato da Cecilia Gasdia che proporrà la celeberrima Mamma. Direttamente da Ti lascio una canzone, le Tre.n.d. si esibiranno con Daniel Panetta, famoso tenore canadese, che poi duetterà con Desirè Capaldo sulle note de L’Ave Maria. Sempre dal baby talent di Antonella Clerici arriveranno gli ormai lanciatissimi tenori de Il Volo (Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto) che eseguiranno Un amore così grande e O sole mio.




12
maggio

TALE E QUALE SHOW: VINCE SERENA AUTIERI. MA ANCHE CARLO CONTI

Serena Autieri in Lady Gaga

Serena Autieri in Lady Gaga

Serena Autieri vince la prima edizione di Tale e Quale Show: colei che ha osato imitare Lady Gaga con Bad Romance, suscitando clamore in rete, ha convinto anche ieri sera giuria e telespettatori con l’imitazione di Loretta Goggi, tanto che entrambi hanno deciso di premiarla e portarla alla vittoria del programma. Cantate e attrice napoletana, Serena non si può certo dire che non sia un’artista completa, che spazia dalla musica al teatro (ha lavorato con Garinei e Albertazzi), senza dimenticare il piccolo e il grande schermo. Nella finalissima a quattro al televoto, se l’è dovuta vedere con Enzo Decaro, Gabrielle Cirilli e Fausto Leali.

C’ è – però – anche un secondo vincitore ed è Carlo Conti, che si conferma un caposaldo della prima rete e pare tornerà dal prossimo autunno su Rai1 proprio con Tale e Quale Show, in sostituzione de I migliori anni, stoppati per alcuni mesi nel tentativo di rivitalizzarli dopo il declino dello scorso anno. Dopo l’inaspettato successo in Spagna, la gara delle imitazioni canore prodotta da Endemol è riuscita, un po’ a sorpresa, a oltrepassare il 21% di share su Rai1, superando il più blasonato e temibilissimo Zelig e ottenendo la fiducia della Direzione Intrattenimento dell’azienda pubblica intenzionatissima a farne uno dei suoi cavalli di battaglia.

La speranza è che per la seconda edizione si investa maggiormente nel prodotto, con un cast più variegato che possa accontentare lo zoccolo duro della prima rete e al tempo stesso attrarre anche il pubblico più giovane, e una giuria meno buonista e più ferrea nei giudizi, che stimoli un minimo di competizione tra i concorrenti rendendo quindi il programma più accattivante.


18
settembre

DOV’E’ MIA FIGLIA?: NUOVI INTRIGHI E COLPI DI SCENA NELLA TERZA PUNTATA IN ONDA QUESTA SERA

Dov'è mia figlia?, Claudio Amendola

Penultimo appuntamento questa sera alle 21,10 su Canale 5 con Dov’è mia figlia?, la miniserie che vede protagonista Claudio Amendola nei panni di Claudio Valle, un noto ingegnere la cui figlia sedicenne scompare in circostanze misteriose la sera del suo compleanno. Una sparizione che porta ad una ricerca disperata, ricca di sviluppi inaspettati e clamorose rivelazioni. Una storia avvincente e intrigante, che nel suo primo appuntamento ha catturato una media di 4.565.000 spettatori (20,98% di share), calati a 3.846.000 spettatori (18,34% di share) nella seconda puntata andata in onda domenica scorsa.

Ricapitoliamo quanto accaduto sin’ora. Mentre le ricerche di Chiara (Benedetta Gargari) continuano ininterrottamente, Claudio riceve delle foto che lo ritraggono in atteggiamenti inequivocabili con Valentina (Giulia Bevilacqua) nello stesso posto in cui è stato ritrovato il cellulare della figlia. Grazie ad alcuni dettagli, è lo stesso Claudio a capire che la foto è stata scattata da Marzia, la moglie di Francesco Torri, il socio precipitato dall’impalcatura del cantiere in circostanze misteriose. Claudio si reca da Marzia e le chiede le ragioni per cui ha scattato quella foto. La donna le fa una clamorosa rivelazione. Chiara è figlia di Francesco, ed è nata dalla relazione di suo marito con Sabina. Marzia confessa inoltre di aver raccontato tutto a Chiara, e di averla portata in quel parcheggio la sera del compleanno perché vedesse con i suoi occhi il padre e Valentina. Disperato, Claudio chiama Sabina e gli racconta della relazione con Valentina e del fatto che Chiara li abbia visti.

Serrano (Edoardi Sylos Labini), il latitante la cui mancata cattura ha portato la Cavani ad una retrocessione di carriera, mette alle strette Marco Valle; Il fratello e socio di Claudio ha solo tre settimane per pagare il debito accumulato con i suoi loschi traffici. Marco confessa a Serrano di aver tenuto un registro con tutta la contabilità illegale, che Francesco aveva scoperto tutto, e che ora è Marzia ad avere quel quaderno. Marco viene inoltre a conoscenza della relazione della sua fidanzata Valentina con il fratello Claudio.





11
settembre

DOV’E’ MIA FIGLIA?: FICTION PROMOSSA CON QUALCHE DEBITO. ECCO LE ANTICIPAZIONI DELLA SECONDA PUNTATA

Dov'è Mia Figlia?

Ha battuto Anna e i Cinque 2 e persino Sangue Caldo nella sfida a distanza tra le fiction di Canale 5. D’altronde il 20.98% per un debutto di un prodotto seriale è per l’ammiraglia Mediaset cosa rara. Buona la prima, dunque, per ’Dov’è Mia Figlia?  che promette – Scamarcio permettendo – di replicare il successo questa sera quando sarà in onda la seconda delle quattro puntate previste.

La struttura a puntate dovrebbe amplificare il coinvolgimento degli spettatori decisi a scoprire l’evolversi dei misteri della famiglia Valle e naturalmente il destino dell’adolescente Chiara. Va detto che nella versione originale cilena – da cui sembra distaccarsi parecchio- gli episodi sono 112 da 25 minuti; una riduzione delle puntate, dunque, che fa venir meno la singolarità della fiction originale (otto puntate sarebbero state preferibili). 

A contribuire, invece, al buon andamento della premiere del prodotto nostrano c’è un cast assortito, anche se la recitazione non è sempre perfetta (citofonare Nicole Grimaudo che non fa sfigurare il gieffino Simon Grechi già Falsaperla), ma soprattutto un tema come quello della sparizione di una ragazza assai ‘caldo’ per il pubblico italiano affamato di cronaca nera dopo le tristi vicende del caso Scazzi e di quelli successivi. Il discusso soggetto ha fatto passare in secondo piano alcune pecche produttive della fiction targata Mediavere come l’incessante uso della colonna sonora che, soprattutto nella prima parte, più che sottolineare un momento di tensione cercava di crearlo e una sceneggiatura in alcuni tratti schizofrenica.

Dopo il salto le anticipazioni della seconda puntata di Dov’è Mia Figlia?:
 


8
settembre

DOV’E’ MIA FIGLIA?: UN BUON CAST E UN AMENDOLA INEDITO PER LA NUOVA FICTION DI CANALE5. SARA’ UN SUCCESSO?

Dov'è mia figlia - Claudio Amendola e Nicole Grimaudo

Dimentichiamo il pacioso Giulio Cesaroni della Garbatella o il protagonista degli spot Mediaset Premium disposto a offrire soli dieci euro per assicurarsi le prestazioni di Seedorf e Pazzini. Non sarà facile per Claudio Amendola togliersi di dosso le stimmate del “commediante alla vaccinara” e cimentarsi – a distanza di cinque anni dal flop di 48 ore (chi se la ricorda?) – nuovamente in un ruolo più serioso, quasi drammatico, in Dov’è Mia Figlia?.

Il marito di Francesca Neri ha l’occasione di mostrare al suo pubblico di essere un attore a tutto tondo nella seconda (in ordine cronologico) fiction dell’autunno di Canale5. Dov’è mia figlia ? - versione italiana di Donde esta’ Elisa? (per maggiori info clicca qui) - può contare su un cast di buon livello, una sceneggiatura che – oltre a garantire adrenalina, suspance e tensione nel corso delle quattro puntate previste – strizza l’occhio agli inquietanti fatti di cronaca degli ultimi mesi e sulla regia di Monica Vullo in cerca di riscatto dopo il non esaltante riscontro de Le due facce dell’amore.

Il dramma della sparizione della sedicenne Chiara, figlia di Amendola, incombe già dai primissimi minuti della prima puntata: le raccomandazioni del padre “non bere troppo, metti la cintura di sicurezza, non ti fare accompagnare a casa da quello con la birra in mano (peraltro puntualmente disattese dalla ragazza che si accinge a festeggiare il compleanno) non lasciano troppo spazio all’immaginazione. Se a questo aggiungiamo che, nell’inquadratura successiva, la telecamera indugia non poco su una macchina parcheggiata nella quale non vediamo il conducente, possiamo immaginare che la sventura non tarderà a palesarsi.





4
settembre

DM CHARTS: QUAL E’ LA MIGLIORE SIGLA TV DEL NUOVO MILLENNIO? VOTAZIONI CHIUSE

DM CHARTS - Vota la sigla

Rappresentano il fischio d’inizio sul piccolo schermo, sono quelle che aprono ufficialmente le danze e danno il via allo show. Alcune hanno virato verso l’arte del “rinnovamento”, tra giochi di luce ed effetti scenici decisamente al passo coi tempi; altre, invece, hanno mantenuto quell’atmosfera da sabato sera vecchia maniera, con musiche e balletti degni di un vero e proprio spettacolo. Sono le sigle tv degli anni 2000, quelle che hanno “condito” i programmi di maggior successo del nuovo millennio, le protagoniste della nuova DM Chart. Quale vi fa emozionare? Quale canticchiate? E quale correte spesso a rivedere sul web? Insomma, qual è la migliore sigla tv?

DM ve ne propone dieci (in ordine alfabetico): guardate, ascoltate e… votate! (le votazioni che, partiranno adesso sulla nostra pagina facebook, e domani su queste pagine, si chiuderanno domenica alle 23.59)

Amici – La sigla tv del talent di Maria De Filippi, che da anni segna il debutto di ogni puntata del Serale, è ballata su un mix di canzoni che si apre con una versione riarrangiata di Papa don’t preach di Madonna. L’orchestra, i cantanti e i ballerini rendono lo spettacolo un misto tra passato e presente, senza però abbandonare quell’anima giovane che, da format, contraddistingue il programma. Il video selezionato ci riporta all’era pre-Carta (siamo nel 2006).

Ballando con le Stelle“Ho voglia di ballare con te, ballando con le stelle io e te…”. Alzi la mano chi non ha mai canticchiato l’ormai storica sigla dello show ballerino di Milly Carlucci. Si tratta di Ho voglia di ballare di Paolo Belli. Nel video selezionato, il cantante dà il via all’ultima edizione. L’atmosfera che si respira, anche da casa, è quella di una vera e propria sala da ballo.


28
agosto

DOV’E’ MIA FIGLIA? MISTERO E SUSPANCE PER LA NUOVA MINISERIE CON CLAUDIO AMENDOLA E NICOLE GRIMAUDO

Dov'è Mia Figlia, il cast

Dimenticate momentaneamente il clima festoso e goliardico de I Cesaroni, dal prossimo 11 settembre Claudio Amendola sarà infatti il protagonista di una fiction dalle atmosfere ben diverse. In Dov’è mia figlia?, la nuova miniserie in 4 puntate in onda in prima serata su Canale 5, l’attore reciterà in un ruolo drammatico, quello di un padre disperato, pronto a fare di tutto per riabbracciare la propria figlia, rapita in circostanze misteriose.

Amendola vestirà i panni (omonimi) di Claudio, un ingegnere affermato, con una bella famiglia, che vive e lavora a Roma. Dopo l’entusiasmo per aver vinto un importante appalto, una tragedia colpisce la sua società: l’amico Francesco viene trovato morto. A questo dramma, ne segue un altro: la notte del suo sedicesimo compleanno la figlia Chiara, dopo essere stata in un locale a festeggiare con gli amici, non torna a casa.

Claudio, inizia una corsa disperata per cercare indizi e prove che possano portarlo alla figlia. E si mette quindi a scavare a ritroso nel passato della ragazza per trovare qualche traccia che possa portarlo a risolvere il caso. Dopo alcune ricerche, viene ritrovato in una baraccopoli il cellulare della ragazza. Purtroppo il nomade che è stato trovato in possesso del telefonino, non sa nulla di Chiara ma decide di portare la polizia nel luogo in cui ha trovato il cellulare. Il posto del ritrovamento sconvolge Claudio. È lì, infatti, che lui e la sua amante s’incontravano di nascosto. Cosa c’entra tutto questo con Chiara?


17
giugno

L’ONORE E IL RISPETTO: IN ATTESA DEL TERZO CAPITOLO, ARRIVANO SU CANALE 5 LE REPLICHE DELLA SECONDA STAGIONE

Gabriel Garko

Le riprese dell’attesissimo terzo capitolo partiranno a fine giugno, ma per il momento i tanti fan potranno consolarsi con le repliche della seconda stagione, in onda da questa sera alle 21,10 su Canale 5. Parliamo de L’Onore e il Rispetto, la fiction record d’ascolti con protagonista Gabriel Garko, nei panni del cattivo Tonio Fortebracci. La prima serie, premiata dal pubblico con ascolti record, andò in onda per la prima volta nel 2006 con la regia di Salvatore Samperi, mentre la seconda stagione arrivò in tv tre anni dopo, nel 2009, diretta ancora una volta da Samperi (morto prima della messa in onda) e da Luigi Parisi.

Sarà lo stesso Parisi, nato e cresciuto professionalmente nella “scuola” del compianto regista padovano, a dirigere L’Onore e il Rispetto 3, nella quale al fianco di Gabriel Garko ritroveremo ancora una volta Cosima Coppola nelle vesti di Melina. Nel cast farà inoltre il suo ingresso Giuliana De Sio nel ruolo di Alina Lo Cascio, una donna di mafia, crudele e malvagia, con tre figli maschi a carico, avuti da altrettanti uomini diversi.

In attesa di conoscere maggiori dettagli sulle nuove avventure della terza stagione, il pubblico si potrà rinfrescare la memoria con il secondo e altrettanto fortunato capitolo della serie che, come molti ricorderanno, si apre con Tonio Fortebracci che, creduto da tutti morto, è in realtà sopravvissuto ad una strage grazie a un giubbotto antiproiettile. Dopo essersi ristabilito, fugge in Svizzera alla ricerca di Olga (Serena Autieri), ma il destino lo riporta ben presto in Sicilia.