Semifinale



17
novembre

XFACTOR 4: FOTOGALLERY DELLA SEMIFINALE




16
novembre

X FACTOR 4. LA SEMIFINALE LIVE SU DM. IN FINALE NATHALIE, DAVIDE E NEVRUZ

XFactor 4, la semifinale: i giudici

Aspettiamo con ansia la semifinale di X Factor 4! Chi riuscirà a salire sul podio della finale? Questa è la puntata decisiva e saranno prima il pubblico sovrano, poi i giudici a stabilire chi potrà concorrere per diventare la nuova pop star italiana. I cantanti in gara si misureranno con un mostro della musica italiana, Gianni Morandi, al quale dedicheranno un’intera manche. Ma il piatto forte della serata saranno i brani inediti. Tra il grande ritorno dei Pooh e l’arrivo di Carmen Consoli, valuteremo il lavoro dei giudici che, mai come in questa edizione, hanno preso sul serio il proprio ruolo.

Siamo di fronte ad una puntata tutta da scoprire. Se consideriamo l’uscita di Stefano e l’inversione di marcia su Nathalie, i telespettatori hanno dimostrato di saper riflettere e cambiare idea. Noi di DM siamo già scalpitanti perchè stasera il piatto è ricco. Voi, intanto, finite di cenare e preparatevi in pole position, mouse alla mano, sintonizzati sul Due e su www.davidemaggio.it. Questa sera, la posta in gioco è alta, la tensione pure, e noi saremo tutti sul pezzo.  Nel frattempo, per conoscere le anticipazioni sulla puntata che vedremo clicca qui.

[ATTENZIONE: per commentare su DavideMaggio.it non è necessario registrarsi. Tuttavia, per evitare di inserire per ciascun commento il proprio nick e indirizzo email, consigliamo la registrazione per la quale è necessario un minuto scarso del vostro tempo. Potete registrarvi cliccando qui. Ricordate che è necessario un indirizzo email valido per confermare la registrazione. In alternativa potete loggarvi direttamente con il vostro account di Facebook cliccando sull'apposito tasto presente nei commenti o nella sidebar destra]

DALLE 21.00 TUTTI SUL DUE E SU DM. AFFILATE LE TASTIERE…

ORE 21.03 SIGLA ANTE-FACTOR… che la semifinale abbia inizio

ORE 21.05 – Entrano i giudici, i quattro pilastri di X Factor. Facchinetti ci presenta il menu della serata. Ed è già il momento… Sul palco di X Factor4, arriva Carmen Consoli con la sua nuova canzone “Guarda l’alba”

XFactor 4, la semifinale: Carmen Consoli

ORE 21.12 – Ancora “il momento”… Stavolta, ad arrivare è il capitano del nuovo Festival di Sanremo, Gianni Morandi. Gianni ci racconta come sarà il nuovo festival con il nuovo cast, Luca e Paolo, la Rodriguez e la Canalis. E poi Morandi invita la Tatangelo a partecipare al Festival. Lady Tata: “la canzone ce l’avrei!”

ORE 21.16 – Facchinetti invita Morandi a schitarrare con lui ma Morandi, prima di cedere, insegna a Dj Francesco che “quando si diventa conduttori, non si canta più”. Ma poi, duetta con Francesco a suon di chunga-chunga “andavo a cento all’ora, per cantar la serenata!” Ed è medley

XFactor 4, la semifinale: Facchinetti canta con Morandi

ORE 21.22 – La clip ci racconta la sintesi di questa semifinale… Il gioco si fa duro, i cantanti ce la vogliono fare a tutti i costi

ORE 21.23 – La prima manche comincia…. Entriamo nel vivo della competizione. Push the botton!

ORE 21.24 – Elio presenta il suo Nevruz che canta per noi “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones“. Prima dell’esibizione, vediamo le prove del brano con la consulenza del Morandi nazionale

ORE 21.29 – Pubblicità


7
luglio

IL TELECOMANDO MONDIALE, LA GUIDA TV E AI MONDIALI DI DM: 7 LUGLIO 2010

..:: Sudafrica 2010: gli incontri di Semifinale ::..

Rai1, SkyMondiale 1 ore 20:30

 Germania vs Spagna

 

 ..:: Prime Time ::.

 Rai2, ore 21.50: Premonition

Film thriller made in Usa del 2007, diretto da Mennan Yapo. Con Sandra Bullock, Julian McMahon, Shyann McClure e Nia Long. Trama: Linda riceve la notizia che l’amato marito Jim è morto in un incidente d’auto: quando si sveglia, lo trova al suo fianco e capisce di aver avuto una premonizione. Ma il giorno successivo si celebrano i funerali di Jim: Linda inizia una corsa contro il tempo per salvargli la vita, senza più sapere se la sua è chiaroveggenza o un incubo senza uscita…

Rai3, ore 21.10: Insieme a Parigi

Film commedia made in Usa del 1964, diretto da Richard Quine. Con William Holden, Audrey Hepburn, Noël Coward e Gregoire Aslan. Trama: Uno sceneggiatore e la sua dattilografa rivivono la storia, che stanno scrivendo come copione cinematografico: il film non si farà, ma sboccia l’amore.

Canale5, ore 21.20: In Her Shoes – Se fossi lei

Film commedia made in Usa del 2005, diretto da Curtis Hanson. Con Cameron Diaz, Toni Collette, Shirley MacLaine, Anson Mount e Richard Burgi. Trama: Rose, avvocato di grido, e Maggie, splendida ragazza interessata soprattutto alle feste, sono due sorelle che hanno in comune solo il Dna e la misura delle scarpe. Dopo un terribile litigio, Rose caccia di casa Maggie. Quest’ultima, non avendo un posto dove stare, si mette sulle tracce della nonna, che non vede da anni, e inizia a ripensare alla sua vita. 





3
maggio

ITALIA’S GOT TALENT: STASERA LA PRIMA SEMIFINALE IN DIRETTA SU CANALE5

Italia's got talent

E’ il momento della semifinale per Italia’s got talent. Dopo quattro sessioni di casting (uno speciale a dicembre e tre puntate dal 12 aprile al lunedì) e la stretta della selezione ad imbuto della scorsa settimana, questa sera alle 21.15 circa su Canale 5, in diretta dal Teatro 5 di Cinecittà in Roma (lo stesso di Amici), 18 dei 36 semifinalisti (leggi le schede dei concorrenti) del programma si giocano il posto per la Finale. E saranno una decina circa i fortunati che si contenderanno il primo gradino del podio.

Le esibizioni saranno presentate da Simone Annichiarico e Geppi Cucciari mentre i commenti spetteranno alla giuria composta da Rudy Zerbi, Maria De Filippi e Gerry Scotti. Ma in questa seconda fase in diretta, sarà il pubblico col televoto a decretare chi potrà andare avanti con la gara e sperare nella vittoria. Questa sera, dopo aver affrontato un’Isola dei famosi un po’ sottotono ma che ha comunque rosicchiato qualche telespettatore, Italia’s got talent prenderà certamente il volo anche per quanto riguarda gli ascolti: nelle prime tre puntate la media del talent show è stata di 5.558.000 spettatori con uno share pari al 25.51%.

E mentre si parla della finale, già si preparano le audizioni per la selezione dei partecipanti della seconda edizione dell’apprezzato talent show. Ma per il momento godiamoci questa prima semifinale in diretta su Canale5.


2
maggio

ITALIA’S GOT TALENT: ECCO I 36 SEMIFINALISTI

Da oltre quarantamila a trentasei: dopo numerosi casting, provini e verdetti ecco il numero dei semifinalisti di Italia’s got talent, in onda domani sera alle 21.15 su Canale5 con la prima semifinale. Nella serata di domani, in diretta a differenza dei precedenti appuntamenti, si esibiranno i primi 18 talenti che saranno giudicati dalla triade Zerbi-De Filippi-Scotti, ma solo il pubblico potrà decidere chi avrà l’accesso alla finale del 17 maggio. Dopo sei puntate (più lo speciale di dicembre), di cui quattro di casting, due semifinali e una finalissima, verrà decretato il vincitore, che sarà premiato con una grossa somma in danaro. Conosciamo meglio i semifinalisti, divisi per categorie.

  • DISCIPLINE VARIE:

- Roberto Inzerillo e Alessandro Castiglia, ACROBATI (31 e 39 anni, skipper e istruttore di ginnastica posturale)
- Alberto Di Salvatore, FACHIRO (23 anni, illusionista)
- Gabriella Compagnone e il suo gruppo, DISEGNA CON LA SABBIA accompagnata dalla musica (5 elementi, dai 19 ai 35 anni, studenti e musicisti)
- Lorenzo Motta, KUNG FU (40 anni, impiegato di banca)
- Aldo Nicolini, MAGO (45 anni, impiegato)
- Daniele Zizzi e Simone Porro, DISEGNA LA STORIA DI PINOCCHIO CON ACCOMPAGNAMENTO AL PIANOFORTE (27 anni, grafico e musicista)
- Michele Baldassare, SUONA CON I DENTI (23 anni, studente)
- Andrea Fratellini, VENTRILOQUO (36 anni, assistente di volo)
- Emanuele Gallo, DRAG QUEEN (39 anni, istruttore di atletica)
- Anonimi calabresi, BALLANO CON I CULETTI (26 e 21 anni, ingegneri)
- Antonio Valenti, CALCOLI (52 anni, impiegato)
- Damiano Pettiti e il suo gruppo, ACROBATI (8 elementi dai 19 ai 27 anni, studenti e impiegati)

Sezione Canto e Danza dopo il salto.





29
aprile

JOSE’ MOURINHO VINCE LA FINALE DELLA COMUNICAZIONE SPORTIVA IN TV

Due prodigi in un colpo solo, roba da far schiattare d’invidia il mago Silvan. Ieri sera Josè Mourinho ha raggiunto un primato che non si era mai visto nemmeno allo Show dei Record: portare la ‘sua’ Inter in finale di Champions League dopo 38 anni e diventare il fuoriclasse più discusso della comunicazione sportiva in tv. A dirla tutta i modi inusuali dell’allenatore portoghese, con quelle battute laconiche e fulminanti, quegli sguardi di fuoco e certi inquietanti silenzi, ci avevano stregati già da tempo. Uno così o si ama o si odia. Ma ieri sera nel partitone di semifinale contro il Barcellona è avvenuta la consacrazione. Novanta minuti con nervi a fior di pelle, sudori freddi e principi di infarto. Poi il fischio finale e la soddisfazione trasformatasi in pomiciata mediatica tra Mourinho e i tifosi. Niente di sconcio, anzi. Le telecamere hanno ripreso tutto, alla faccia dei rosiconi italiani e spagnoli.   

I volti di Josè, ‘aMourinho’ nostro. Strafottente, ombroso, esigente, cinico: l’allenatore dell’Inter è uno che, come si dice, buca lo schermo. Mourinho è un personaggio che mancava davvero al mondo dell’informazione sportiva italiana, fatta spesso di interviste del tutto noiose e prevedibili. Il tifoso ne aveva piene le tasche di sentire commissari tecnici e calciatori concedere alle telecamere le solite dichiarazioni trite e ritrite, che non significano nulla. “Una buona partita, sono soddisfatto per la squadra, non tanto per me. Penso al prossimo match, il campionato non è ancora finito”: che barba che noia, che noia che barba. In quei tristissimi momenti qualcuno ammette di aver cambiato canale e di essersi imbattuto in una telepromozione di materassi, trovandola molto più avvincente. Da Materazzi al materasso il passo era breve.

C’è voluto Mourinho per mandare a quel paese il calcisticamente corretto in tv. Sin dalle prime conferenze stampa l’uomo ci ha stupiti, regalando alle telecamere irresistibili siparietti ed esternazioni al fulmicotone. Il ‘mago’ Mou ha preso a schiaffi le tacite prassi della comunicazione sportiva. Tra le sue performance ricordiamo l’espressione “zero tituli” (ormai un cult), l’accusa contro la “prostituzione intellectuale” di certa stampa, i monologhi di fuoco e le battutine a tradimento in diretta tv. E infine lo show di ieri sera, nella semifinale di Champions.


27
aprile

ISOLA DEI FAMOSI 7: LE STRATEGIE BATTONO SOLO SUL DUE. IN FINALE DANIELE BATTAGLIA, DOMENICO NESCI, GUENDA GORIA E LUCA ROSSETTO

Esiste o non esiste una seconda cupola all’Isola dei Famosi? Chissà! L’unica certezza è che, eliminata la regina Nina Senicar, la presidente dei dissidenti Guenda Goria e i più defilati Daniele Battaglia e Luca Rossetto hanno sfruttato la maggioranza numerica del Partito degli Scissionisti per far fuori i personaggi più scomodi (e forti) di questa settima edizione. A rivelare questo ennesimo, “subdolo meccanismo” è stata la non famosa Silvia Zanchi, a cui Mona nostra ha dato subito il ben servito con un rvm sulle strategie da lei intavolete con entrambi gli schieramenti, atte ad accaparrarsi le simpatie di tutti i naufraghi. Alla fine della fiera, in un tutto contro tutti piuttosto caotico, l’unico ad uscirne illeso è stato Domenico Nesci, non a caso a capo di un terzo polo mai come quest’anno così fallimentare: il Partito della Patata.

La prevista sconfitta di Dennis Dallan contro Clarissa Burt al televoto non ha di certo disteso il clima in quel del Nicaragua: la “produzione nella figura della produzione” ha infatti deciso di dare il via a delle nuove nominations per un televoto dall’esito immediato. A fare incetta di voti, manco a dirlo, sono state le due amiche-nemiche Guenda Goria e Clarissa Burt. Tra la scissionista e la doppiogiochista il pubblico sovrano ha optato ovviamente per la prima, annientando di fatto la cupola targata Senicar-Milo-Dallan.

E dopo la prova coraggio di Oscar Pistorius della scorsa settimana, per la semifinale del reality show targato RaiDue la padrona di casa ha deciso di inviare sull’Isola Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi, chiamati ad accompagnare i naufraghi in una prova di ballo su cui stendiamo volentieri un velo pietoso. Eleonora Abbagnato, inevitabilmente costretta a tralasciare la tecnica, non poteva che eleggere vincitrice Sandra Milo, premiata con un bel bagno rinfrescante. Ma c’è stato anche tempo per “imparare, conoscere e magnare” e fare quindi un po’ di sano e divertente servizio pubblico con gli indovinelli d’arte, utili per un bel piatto di spaghetti e pulpet’.

Isola dei Famosi 7: chi vuoi che vinca?

  • Daniele Battaglia (34% con 424 Voti)
  • Domenico Nesci (18% con 221 Voti)
  • Guenda Goria (29% con 363 Voti)
  • Luca Rossetto (19% con 236 Voti)

Voti Totali : 1.244

Loading ... Loading ...


23
marzo

AMICI 9: EMMA, LOREDANA, MATTEO E PIERDAVIDE IN FINALE. ESCE STEFANO TRA LE LACRIME DI MARIA (VIDEO)

E anche stasera il miracolo si è ripetuto. Artisti che nei capannelli dell’intelligentia non hanno mai esitato a storcere il naso per la rivoluzione estetica popolare chiamata Amici anche stasera davanti a Maria De Filippi si dimostrano i migliori estimatori della sua trasmissione. Alla conduttrice ovviamente i ripensamenti fanno più che piacere, ma se potesse parlare a cuore aperto quanta amarezza dovrebbe esprimere Maria per tante critiche facili e grossolane alla sua fucina, prima fabbrica di spettacolo capace di portare al grande pubblico l’abc della danza e del canto. Più che la sincera emozione dei ragazzi colpisce l’orgoglio, il senso di rivincita che la conduttrice si sta prendendo contro i detrattori spietati.

La cartolina della semifinale è proprio la lacrima della De Filippi che puntuale ci dice che il lapsus iniziale, quando ha aperto la puntata salutando come se fosse la finale, era ancora una volta indicativo del suo stato d’animo: in cuor suo ha maledetto più volte la ghigliottina dell’eliminazione, un male necessario allo spettacolo. Tanta gioia però per Stefano che nonostante l’esclusione a ridosso del traguardo rimane il vincitore della categoria danza e potrà portare il suo amore per il ballo nel mondo. Acuta la decisione, annunciata sul finire della trasmissione, di separare le categorie in due circuiti a se stanti nella prossima edizione. La storia del programma ha dimostrato la maggiore potenza di suggestione uditiva che visiva.

Nel carro del brand vincente salgono grandi nomi e lo spettacolo ne guadagna certamente. Agenzie non ufficiali danno ormai nemici del programma come Baudo e Morgan a ingurgitare barattoloni extralarge di bicarbonato, impotenti di fronte al nuovo connubio trionfale tra il talent e il mercato. Il livello delle esibizioni dei ragazzi torna molto alto, il giudizio della critica è pressoché celebrativo. Il meccanismo, nonostante la processione snervante dell’apri e chiudi del televoto e gli inceppamenti del voto dal telefono fisso, sconfigge finalmente il rigido manicheismo bianco-blu e in una lotteria continua di sfide mostra le migliori qualità dei semifinalisti.

I cinque protagonisti della semifinale e il video di Maria in lacrime dopo il salto: