Secret Story



27
luglio

DM LIVE24: 27 LUGLIO 2014. IL FRAGOLONE ARRESTATO, LEILA DEL GF6 A SECRET STORY (IL GF FRANCESE), GEORGIA LUZI VS SUOI EPURATORI

Leila - Secret Story

Leila - Secret Story

Leila del GF6 a Secret Story (il GF francese)

Antov ha scritto alle 00:48

Leila del Gf6 partecipa al reality show francese Secret Story su TF1 (qui la scheda)

Arrestato Marco Marfè, talento incompreso di XFactor

tinina ha scritto alle 09:00

[Fonte: Il Messaggero] La sua interpretazione di ‘Gelato al cioccolato’ non convinse Simona Ventura a selezionarlo per l’edizione 2009 di ‘X Factor’, ma il video del suo esilarante provino è uno dei più cliccati su Youtube: Marco Marfè, cantante neo melodico napoletano, torna a far parlare di sé perché oggi è stato arrestato in un’operazione dei carabinieri di Casoria (Napoli) su un giro di estorsione e usura. (Leggete qui cosa successe nel 2009)

Georgia Luzi contro i suoi ‘epuratori’

alex ha scritto alle 22:13

Georgia Luzi su Twitter: Licenziato uno. Indagato l’altro. Almeno il tempo sta facendo giustizia. Certi “no” e certe “guerre” sono necessarie, anche se costano molto.




16
settembre

ASCOLTI TV FRANCIA (3-9/09/2012): DOMINANO THE MENTALIST (8,9 MLN-33.5%) E CRIMINAL MINDS (8,7 MLN-34.9%). FINALE MENO VISTA PER SECRET STORY

Secret Story

Come ogni settimana pubblichiamo il ranking dei tre programmi piú visti e quello piú visto del dtt della tv francese della settimana appena conclusa. I telefilm “made in U.S.A” di Tf1 e France 2 confermano il loro appeal sui telespettatori transalpini, mentre la finale del Grande Fratello francese, “Secret Story” é stata la meno vista di sempre. Ma vediamo con maggiori dettagli com’é andata la settimana, televisivamente parlando, nella terra del gobbo di Notre-Dame.

Lunedí: Il “dating show” di M6, condotto da Karine Le Marchand, “L’amour dans le pré“,  ovvero “Il contadino cerca moglie”, si conferma leader del lunedí sera con 6.532.000 telespettatori e il 25,9%. Il telefilm “Castle” in onda su France 2 é il secondo programma piú visto raccogliendo il 21,5% e 5.916.000. Il film-tv di Tf1 “Camping Paradis” chiude la nostra top3 con 5.266.000 telespettatori e il 20,1%. Sul fronte dei canali digitali, il gruppo M6 fa “en plein” grazie al film “Unbreakable-Il predestinato”, interpretato da Bruce Willis e andato in onda sul secondo canale del gruppo W9, che seduce 1.474.000 telespettatori e il 5,6%, sorpassando il magazine “Match” in onda su France 3 che si è fermato al 4,2% di share.

Martedí: ”The Mentalist” in onda su Tf1 si conferma il programma piú visto del martedí con ben 8.928.000 telespettatori e il 33,5%. La puntata dedicata al Duca d’Aumal del magazine storico di France 2 “Secret d’histoire” é seconda seducendo 3.509.000 telespettatori e il 13,9%. Il film tv “Les secrets des Andrônes”, in onda su France 3 é terzo con 2.986.000 telespettatori e l’11,5%. “90′ Enquetês”, presentato da Carole Rousseau e trasmesso dalla televisione monegasca, TMC, si conferma leader del martedí sera “digitale”, totalizzando 1.075.000 telespettatori e il 4,2%.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


1
giugno

ASCOLTI TV FRANCIA (21-27 MAGGIO 2012): DEBUTTO DEBOLE PER SECRET STORY. BENE I TELEFILM. PER L’ESC 2012 QUASI 4MLN DI SPETTATORI E IL 23% DI SHARE.

Koh-Lanta

Da questa settimana pubblichiamo il ranking dei tre programmi piú visti per ciascun prime time delle reti generaliste e il piú visto delle “all-digital” della settimana appena trascorsa in Francia. Scopriamo così che alla fine i cugini d’oltralpe non sono tanto sciovinisti, visto che tra i programmi piú visti ci sono “C.S.I”, “House” e “Cold Chase”; mentre parte in maniera debole la sesta edizione del reality “Secret Story”, la versione transalpina del Gf. Ma vediamo com’è andata la settimana, televisamente parlando, nella terra del croissant.

Lunedí – Il telefilm americano “Cold Chase” trasmesso da France 2 vince la serata con un 22,1% di share e 6.336.000 telespettatori. Seconda posizione per la fiction francese “Moi à ton âge” con Michèle Laroque e andato in onda su TF1 con 5.273.000 telespettatori per un 19,4% di share. Il documentario sulla vita della cantante québécoise Celine Dion dal titolo ” Céline Dion, une star pas comme les autres” su France 3 ha conquistato il cuore di 3.504.000 telespettatori e il 12,9% di share. Per quanto riguarda le “all digital”, il programma piú visto é il film “Io sono leggenda” con Will Smith e trasmesso da TMC con 1.655.000 telespettatori e il 6% di share.

Martedí – Il “medical-drama” interpretato da Hugh Laurie “House” dà la vittoria a TF1 nella serata del martedí con 7.122.000 telespettatori pari al 25,6% di share. Seconda posizione per l’opera teatrale trasmessa da France2 “Le dindon”, interpretata da  Valérie Benguigui, François Berléand e Audrey Dana con 3.902.000 e il 15,6% di share. La versione transalpina di “Ramsay’s Kitchen Nightmares”, “Cauchemar en cuisine”, presentato dallo chef detentore di due stelle Michelin, Philippe Etchebest, su M6 é terza con 3.029.000 telespettatori e l’11,2% di share. Il programma piú visto nel prime del martedí della “tnt” é il programma di reportages “90′ enquêtes” condotto da Carole Rousseau e trasmesso dalla televisione monegasca, TMC, che ha attirato l’attenzione di 1.306.000 pari al 4,8% di share.





10
gennaio

DANIEL MKONGO: IL RICICLATO DAL GF, A SECRET STORY 5 (FOTO)

Daniel Mkongo a Secret Story

Transfugo dalla versione francese del Grande Fratello, nella versione più affascinante denominata Secret Story, Daniel Mkongo è stato accolto in trasmissione con una delle gag che tanto piacciono all’asilo Mariuccia gestito da Alessia Marcuzzi. Come un sosia di Johnny Deep è stato presentato alle ragazze che ovviamente non hanno creduto nemmeno ad un minuto alla possibilità che il divo fosse sceso dall’Olimpo per degnar loro della sua attenzione.

Che le ragazze, sempre più maliziosette, siano stati avvisati che il programma va parecchio male o che se ne siano accorte da sole irridendo in prima persona i finti scherzetti di Alessia? Comunque sia godetevi qualche scatto della precedente esperienza del nuovo ingresso, in passato abbastanza snob con la casa di Cinecittà, tanto da screditare il nostro reality a confronto con il gioco francese. Queste le sue parole qualche mese fa a Ticino Online:

WE’ stato magnifico. Sicuramente più divertente del Grande Fratello italiano. In Francia non te ne stai seduto tutto il giorno a fare nulla”.


12
maggio

BIG BROTHER GERMANY: QUANDO LA TALPA INCONTRA IL GRANDE FRATELLO

Big Brother Germany

Vi avevamo annunciato qualche capatina in più nelle televisioni estere per capire come si sta muovendo lo spettacolo catodico, con la speranza di stimolare dall’interno la pigra sperimentazione italiana e l’abitudine del pubblico a stroncare sul nascere ogni sconvolgimento di abitudine. Ecco per voi allora un reportage su Big Brother Germany, una fucina di novità cui gli autori del Grande Fratello 12 potrebbero ispirarsi per le nuove avventure di Cinecittà. Il Gf tedesco quest’anno ha scommesso molto sulla novità, dato che da loro le edizioni lunghe avevano mostrato segni eloquenti di stanchezza.

Per questo si è deciso di trovare una nuova formula: reclusione che torna nel confine dei tre mesi, eliminazioni settimanali ma in più l‘elemento spygame tipico del format Secret Story, reality che ha sostituito il Big Brother in Paesi come Portogallo e Olanda. Ecco a grandi linee il meccanismo: ogni concorrente entra in casa con un segreto personale, conosciuto dal pubblico ma ignoto ai compagni che dovranno indovinarlo. Ognuno dei reclusi ha dunque la possibilità di scoprire il compagno recandosi nella stanza dei segreti che reca l’emblematica immagine della Gioconda sulla porta.  Se la previsione è giusta si candida al televoto colui che si è fatto scoprire, in caso contrario invece va in nomination chi ha azzardato un’ipotesi errata. 

All’intuito migliore, oltre alla soddisfazione di vedere un nemico al televoto, va il premio di un pass per la finale, possibilità molto importante nelle ultime settimane di gioco. Il reality si concluderà nei primi giorni di agosto, a meno di allungamenti programmati in corso d’opera a seguito di ascolti favorevoli. Molto particolare anche la scelta del kick-off con uno stile di presentazione dei concorrenti a dir poco sensazionale: entrati in studio incappucciati come la confraternita di Eyes wide shut, solo lì hanno appreso la notizia dell’ingresso ufficiale.





23
ottobre

DE GRANDE FRATELLO HISTORIA UNIVERSALE/ 10: LA FRANCIA DEGLI SCANDALI (VIDEO)

Grande Fratello Francia

Ultimo episodio della nostra “Storia Universale”  che ci ha portati in giro per il mondo a scoprire le mille varietà del format più rivoluzionario della tv: Grande Fratello. Per celebrare il gran finale daremo spazio ad un paese molto controverso per quanto riguarda il reality: la Francia. L’affaire française ha più di un motivo di interesse: a partire dal dato, passato sotto silenzio nel nostro paese, del trionfo dell’italiana Serena Minaldi, casualmente arruolata nel cast dell’edizione europea mentre frequentava un master a Parigi.

La prima peculiarità transalpina è già insita nel nome e nel meccanismo che ha rinnegato fin dalla prima edizione la nomenclatura ufficiale: si è, infatti, optato per chiamare lo show Loft Story, variante del reality sperimentata in Quebec. Ma anche questa forma non trovò piena soddisfazione tanto che furono introdotti nuovi meccanismi nel gioco spostando il baricentro dell’attenzione: venne fuori, così, Secret Story, un reality che conservava gran parte delle caratteristiche del Big Brother classico ma che aggiungeva tutta una trama di segreti. Ogni concorrente selezionato doveva essere abile a non far uscire fuori il proprio scheletro nell’armadio, pena la perdita del montepremi personale, almeno fino a quando il pubblico ne avesse decretato l’eliminazione costringendolo a svelarsi pubblicamente. In buona sostanza il format era diventato un incrocio tra Gf e Il Momento della Verità, considerata anche la possibilità di sottoporre i partecipanti al ferreo meccanismo della macchina della verità brevettata dai servizi segreti israeliani.

Nonostante queste interessantissime evoluzioni ciò che veramente ha segnato la storia del reality francese è la serie immane di scandali a catena che si sono abbattuti intorno alle vicende della casa. Canal + ha prodotto un’inchiesta che ha messo davvero alla berlina i mezzucci degli autori dimostrando concretamente che il cast era stato fatto seguendo una sceneggiatura precisa che prevedeva l’approdo in finale di due donne rivali: una borghese frivola e una bellona povera. Oltre al fatto che si spacciassero per dirette le differite, è accaduto anche che un attore ha avuto il coraggio di rivelare che aveva provato prima della messa in onda alcuni giochi con i concorrenti. Immaginate lo sdegno di fronte a questa farsa mediatica da parte dei telespettatori. Una delusione paragonabile quasi al filosofico squarcio nel cielo di carta.