Sanremo Giovani



16
febbraio

ANTONIO MAGGIO VINCE SANREMO GIOVANI 2013

Antonio Maggio (dal twitter di Giancarlo Leone)

Alla fine ce l’ha fatta. E’ Antonio Maggio col 36% dei voti a trionfare tra i giovani in gara al Festival di Sanremo 2013 con “Mi servirebbe sapere“. Grazie ad un brano-tormentone ed un volto che buca lo schermo, l’ex leader degli Aram Quartet torna alla ribalta televisiva (e stavolta, si spera, anche musicale), dopo la vittoria nel 2008 al primo X Factor targato Rai.

Stavolta, dunque, ha fatto tutto da solo: “Ora te la canti e te la suoni insomma” gli scherza Luciana Littizzetto. Sono le 23.46 di venerdì e finalmente inizia la finale tra i giovani. La serata Sanremo Story cede presto (?) la scena ai quattro finalisti, pronti a darsi battaglia per l’ultima volta sul palco del Teatro Ariston per conquistare i favori del pubblico a casa e della giuria di qualità, che si spartiscono alla pari il peso sul verdetto della gara.

In quattro per un sogno: si esibiscono, nell’ordine, Antonio Maggio con “Mi servirebbe sapere”, Ilaria Porceddu (finita seconda col 27%) con “In equilibrio”, i Blastema con “Dietro l’intima ragione” (quarti col 18%) e Renzo Rubino con “Il postino (amami uomo)” (terzo col 19%). Il premio come miglior testo, invece, va a “Le parole non servono più” de Il Cile, che ha mancato l’appuntamento con la finale, mentre il premio della critica Mia Martini va a Rubino.




15
febbraio

SANREMO 2013: CHI VINCERA’ TRA I GIOVANI?

I finalisti di Sanremo Giovani 2013

Tra poche ore il Festival di Sanremo 2013 avrà il suo primo vincitore. Stasera, infatti, andrà in scena la finale dei giovani. I finalisti sono Renzo Rubino e i Blastema, promossi nella seconda serata, e Antonio Maggio e Ilaria Porceddu, promossi nella terza. Sulla vittoria potrebbe incidere il “Fattore X”: due cantanti infatti, Antonio e Ilaria, provengono dal talent show X Factor. Entrambi parteciparono alla prima edizione, lui vinse con gli Aram Quartet, lei arrivò in semifinale.

Antonio Maggio si presenta con “Mi servirebbe sapere“, brano elettro pop con sfumature retrò e un ritornello tormentone molto orecchiabile (e furbo). Ilaria Porceddu, allenata dalla vocal coach Maria Grazia Fontana (anche lei volto noto dei talent), propone “In equilibrio“, pezzo dalle atmosfere circensi con ritornello in sardo.

In gara anche Renzo Rubino con “Il postino (amami uomo)”, canzone che racconta con dolcezza e ironia un amore gay, e il gruppo dei Blastema a sorpresa premiati da pubblico e sala stampa con la loro ballata rock “Dietro l’intima ragione”. I quattro finalisti verranno giudicati dal televoto e dalla Giuria di qualità, le cui votazioni peseranno entrambe per il 50%. Poi a fine serata la proclamazione del vincitore.


7
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2013: IL CILE CANTA “LE PAROLE NON SERVONO PIU” (TESTO E ASCOLTO)

Il Cile

In molti l’hanno definito la voce che mancava. Lorenzo Cilembrini detto Il Cile, toscano classe 1981, dopo aver riscosso un buon sucesso radiofonico approderà sul palco dell’Ariston per il Festival di Sanremo 2013, dal 12 al 16 febbraio su Rai1, nella categoria giovani. Impossibile non ricordarsi il suo primo singolo “Cemento armato” che ha conquistato le radio grazie a versi che sono la polaroid dei ragazzi italiani: “lo ti ho dato prati di viole e tu cemento armato” o “Senza uno stipendio sei un difetto sociale“.

Il Cile è pop senza essere popolare ed è rock senza urlare e la sua musica ha conquistato il pubblico. Il videoclip del brano ha superato il milione di visualizzazioni su YouTube. Lorenzo, parallelamente, grazie allo stretto rapporto con la band e al suo talento, ha collaborato alla scrittura di alcune canzoni di “Dannato Vivere”, l’ultimo album dei Negrita, e ha aperto diverse date del loro lungo tour.

A luglio del 2012 si esibisce all’Heineken Jammin’ Festival come unico artista italiano nel cast della prestigiosa manifestazione. Il 28 Agosto esce per Universal Music Italia il suo primo album intitolato “Siamo Morti a Vent’Anni” prodotto artisticamente da Fabrizio Barbacci. In poche ore dall’uscita si piazza al numero 1 della classifica di iTunes ed entra direttamente nella Top 5 della classifica ufficiale di vendita FIMI risultando il quinto disco più venduto della settimana. Ora, dopo i primi consensi, dovrà cercare la conferma a Sanremo.

Ecco testo e video della canzone:





7
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2013: IRENE GHIOTTO CANTA “BACIAMI?” (TESTO)

Irene Ghiotto

Partecipare a un talent comporta dei rischi. Oltre all’elimazione prematura, infatti, il programma potrebbe chiudere anzitempo per flop. Così è stato per Star Academy, il talent show di Rai2 condotto da Francesco Facchinetti chiuso dopo sole 3 puntate. Ma Irene Ghiotto, una delle cantanti in gara, è riuscita comunque a farsi notare e a portare avanti il suo progetto tanto che sarà tra i giovani del Festival di Sanremo 2013.

Irene, ventisette anni, nata e cresciuta nella provincia di Vicenza, comincia a suonare la chitarra da autodidatta nell’adolescenza e si affaccia istintivamente alla scrittura di canzoni. Nel 2007 si instaura una proficua collaborazione con i Pensierozero che vincono il Premio Lunezia sezione band nel 2008 e sono finalisti a Sanremolab e Sanremoweb nel 2009. Nel 2010 partecipano alle finali del premio Fabrizio De Andrè e vincono il Premio Armonie Culturali del concorso “Jesolo Music Festival”.

Nel 2010 prende vita il progetto “solista” avviato grazie alla collaborazione con Carlo Carcano, compositore e arrangiatore (Bluvertigo, Morgan, Piccola Bottega Baltazar). Irene partecipa alle selezioni di SanremoSocial 2011 con il brano “Gli amanti”, ottenendo un considerevole apprezzamento da giornalisti e critici musicali. Nell’ottobre 2011 entra a far parte del cast di Star Academy e sappiamo come è andata. Durante la settimana di Sanremo uscirà il suo EP di debutto dal titolo “Irene Ghiotto”.

Ecco il testo della canzone


5
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2013: PAOLO SIMONI CANTA “LE PAROLE” (TESTO E ASCOLTO)

Paolo Simoni

Tra i giovani del Festival di Sanremo 2013 c’è anche Paolo Simoni, vincitore di Area Sanremo con Irene Ghiotto. Nato a Comacchio, classe 1985, compie i primi passi nel mondo della musica iniziando a studiare, sin da bambino, la chitarra e l’organo. Nel 2000 si iscrive e partecipa all’Accademia della Canzone di San Remo. Nel 2004 consegue il diploma breve di sassofono presso la Scuola di Musica Moderna di Ferrara e nello stesso anno si iscrive al Festival di San Marino classificandosi al secondo posto. Partecipa al TIM tour e qui nasce il sodalizio discografico con Warner Music.

Nel 2007 viene notato dal Club Tenco ed inserito come “nuova proposta emergente dell’anno” ed è proprio in occasione della sua esibizione al Premio Tenco, che viene presentato il suo primo album “Mala tempora”. Paolo vince il premio “miglior arrangiamento musicale” nella sezione “BIG” del Festival degli Autori di San Remo 2009. Vince Musicultura 2009, ha collaborato con Mauro Pagani in alcune presentazioni di “Foto di gruppo con chitarrista” e con Massimo Ranieri al Festival “dallo Sciamano allo Showman” in Val Camonica.

Nel giugno 2011 Paolo cambia etichetta discografica e approda in Sony Music. Nell’estate 2011 il singolo Crisi rientra nella top 100 dei brani più trasmessi dalle radio. Il 28 agosto 2012 è uscito “Ci voglio ridere su”, il secondo album di Paolo Simoni, contenente 10 brani interamente scritti e interpretati dal giovane cantautore emiliano. In occasione di Sanremo uscirà il repack “Ci voglio ridere su – Le parole edition“.

Ecco testo e video della canzone





4
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2013: I BLASTEMA CANTANO “DIETRO L’INTIMA RAGIONE” (TESTO E ASCOLTO)

Blastema

Non poteva di certo mancare un gruppo tra i giovani del Festival di Sanremo 2013 ed ecco che troviamo in gara i Blastema. Nati nel 1997 tra i banchi di scuola, oggi della formazione iniziale restano Matteo Casadei alla voce e Alberto Nanni alla chitarra, mentre dietro i tamburi siede Daniele Gambi dal 2002, alle tastiere Michele Gavelli dal 2004 e nell’estate 2012 arriva Luca Marchi a sostituire Luca Agostini, fondatore e componente storico dei Blastema.

Tra il 2005 e il 2007 i Blastema sono stati finalisti al TIM Tour Festival, vincitori di San Remo Rock e gruppo rivelazione del MEl. Nel 2008 i Blastema si aggiudicano il primo premio alla finale del Rock4Peace SummerEnd Festival. Nel 2009 vengono scelti da Radio Popolare come portabandiera ufficiale del network e si esibiscono sul palco dell’Italia Wave Love Festival di Livorno. Nel 2010 partecipano all’Heineken Jammin’Festival sullo stage di Rock TV in qualità di vincitori del contest e prendono parte al Woodstock 5 Stelle di Beppe Grillo, a Cesena, evento mediatico straordinario che lega per la prima volta il movimento politico di Grillo alla musica libera.

A marzo 2011 i Blastema girano un video per Telecom Italia che li sceglie e li vuole come testimonial. A gennaio 2012 firmano un contratto discografico con “Le Nuvole” casa discografica di Fabrizio De André diretta da Dori Ghezzi ed entrano in studio per registrare il loro secondo album. Dopo Sanremo uscirà in versione rieditata l’album ‘Lo stato in cui sono stato’.

Ecco testo e video della canzone:


1
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2013: ILARIA PORCEDDU CANTA “IN EQUILIBRIO” (TESTO E ASCOLTO)

Ilaria Porceddu

Gli amanti dei talent show l’avranno già vista, anche se potrebbero non riconoscerla al primo sguardo: nel 2008, infatti, quando partecipò alla prima di edizione di X Factor, portava i capelli lunghi. E’ passato qualche anno ma il talento di Ilaria Porceddu è stato nuovamente notato, tanto che è in gara nella categoria giovani del Festival di Sanremo 2013. Nata a Cagliari il 16 Ottobre 1987, Ilaria dall’età di sei anni ha studiato pianoforte, canto, teoria e solfeggio, musica d’insieme e informatica musicale.

Nel 2001 vince il “Festival della Sardegna” e nel 2004, all’età di sedici anni, vince il “Festival di CatsrocaroTerme”. Dopo il diploma scientifico Ilaria si trasferisce a Roma per iniziare la sua collaborazione artistica con Peppe Vessicchio e Marco Rinalduzzi, con cui realizzerà il suo primo album, e contemporaneamente iscriversi alla facoltà di “Arti e Scienze dello Spettacolo”. Nel 2008 è special guest del tour “L’uomo delle stelle” di Ron, e nello stesso anno prende parte a X Factor arrivando in semifinale con la conseguente pubblicazione del suo primo album “Suono Naturale”.

Luca Tommassini la vuole nel cast del “Pianeta Proibito” in qualità di attrice e cantante. Nel 2011 consegue la laurea in “Arti e Scienze dello Spettacolo” con tesi in Etnomusicologia sulla storia e la tradizione del Canto Sardo a Chitarra in Sardegna. Nel 2012 registra il suo nuovo album “Personale” che la vede coinvolta oltre che come interprete anche come autrice dei suoi brani. In questo progetto, Ilaria, oltre al racconto va alla ricerca delle sue radici utilizzando come ponte la lingua della sua terra, il sardo, che è presente anche nel brano che porta a Sanremo.

Ecco testo e video della canzone


29
gennaio

I GIOVANI DI SANREMO 2013: ANTONIO MAGGIO CANTA “MI SERVIREBBE SAPERE” (TESTO E ASCOLTO)

Antonio Maggio

Si sbagliava di grosso chi pensava che gli ex partecipanti ad un talent show non sarebbero saliti sul palco dell’Ariston. Per il Festival di Sanremo 2013, nonostante le indiscrezioni iniziali, Fabio Fazio e la direzione artistica hanno chiamato ben 6 cantanti che hanno partecipato a un talent, 3 nella categoria big, 3 in quella giovani. Tra questi Antonio Maggio, classe 1986, originario di Squinzano (LE) dove, fin dall’età di 2 anni, mostra la sua inclinazione per la musica e il canto.

Dopo i primi anni segnati da numerose partecipazioni e vittorie a festival locali e nazionali, nel 2003 Antonio conosce il grande pubblico con la finalissima del Festival di Castrocaro. Negli anni a seguire colleziona una serie di apparizioni in programmi televisivi Rai fino al 2007, quando, insieme agli amici Antonio Ancora, Michele Cortese e Raffaele Simone, avvia il progetto Aram Quartet, inedita vocal-band che entra a far parte di X Factor. Conquistata la vittoria del talent show, esce il primo album “chiARAMente” (30.000 copie vendute) seguito nel 2009 dal loro primo album di inediti “Il pericolo di essere liberi” (10.000 copie vendute).

Nel febbraio 2010 i ragazzi decidono di dividere le proprie strade e Antonio ricomincia il suo personale cammino musicale. A luglio 2011 esce il suo primo singolo da solista, “Inconsolabile”. Antonio si presenta a Sanremo Social 2011 con il brano “Nonostante Tutto” che risulta essere uno dei favoriti dalla critica e dagli addetti ai lavori anche se non passerà tra i 6 vincitori del concorso. Attualmente sta lavorando al suo primo EP da solista con l’etichetta Rusty Records.

Ecco testo e video della canzone