Salvo Sottile



24
novembre

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA AL TG5 DELLE 13. MA BILA’ SALTA LA CENA

Tg5 Redazione

TG5 sempre più rosa. Non vi sarà sfuggito, infatti, il debutto alla conduzione del Tg5 delle 13 di Costanza Calabrese, la figlia di Pietro, ex direttore del Messaggero, di Panorama e della Gazzetta dello Sport. Laureata in Scienze della Comunicazione, professionista dal 2005, Costanza Calabrese è in pianta stabile da due anni al Tg5 (prima aveva lavorato a Verissimo) ed è corrispondente da Palermo, città d’origine della sua famiglia (anche se è nata a Roma, come il papà). Un incarico, quello di corrispondente, che Costanza sembra decisa a non abbandonare, nonostante il nuovo impegno che la porterà a Roma una settimana ogni cinque.

E’ questa infatti l’altra novità imposta dal direttore Clemente Mimun. Costanza Calabrese non toglie il posto, per il momento, a nessuna delle altre quattro conduttrici del Tg delle 13, rimaste sole solette dall’inizio di ottobre, quando Mimun ha deciso di rinunciare alla doppia conduzione e di togliere così dal video Giuseppe Brindisi, Luca Rigoni, Salvo Sottile e Fabrizio Summonte (nessuno di loro ha ricevuto finora la proposta di nuove mansioni o incarichi compensativi, a parte Rigoni, che – si dice - potrebbe partire destinazione Bruxelles). 

Questa settimana, infatti, avrebbe dovuto condurre il Tg5 delle 13 Paola Rivetta, che ha spostato i suoi turni di una settimana, e tornerà in conduzione da lunedì 30 novembre. La settimana successiva toccherà a Simona Branchetti, e poi a Chiara Geronzi e a Elena Guarnieri. Nessuna di loro salterà una settimana, ma tutte dovranno fare buon viso a cattivo gioco e diluire le loro apparizioni in video per fare posto alla nuova arrivata.

Ma non finisce qui: