rosaria renna



13
febbraio

SANREMO 2013 – I COMMENTI DELLE RADIO ALLA PRIMA PUNTATA (BERRINO, RMC – RENNA, RDS – PIPPO PELO, KISS KISS)

Sanremo 2013 - Fazio e Cutugno

Sanremo 2013 - Fazio e Cutugno

LUISELLA BERRINO – RMC / Gualazzi il preferito

Succede ogni anno: a metà di addormento. Non perché non sia interessata ma perché il Festival è fatto per chi la mattina non deve alzarsi all’alba e quindi me ne perdo sempre un pezzo.

Prima punto: è utile far cantare 2 brani a ciascun cantante? Dopo 2 ore mi sono resa conto di aver visto solo Mengoni, Gualazzi, Molinari con Cincotti… un po’ pochino. Secondo punto: mi piace Crozza ma non in questo contesto. Vorrei che il festival fosse più light, con meno volgarità, meno politica e più canzoni.

Non a caso la serata che in passato aveva il gradimento più alto era quella in cui si ricordavano grandi interpreti del passato. La canzone che mi è piaciuta di più è stata quella di Raphael Gualazzi: ma siamo solo all’inizio e credo che avremo, musicalmente parlando, delle belle sorprese!

PIPPO PELO – KISS KISS / Iniziativa di Daniele Silvestri forzata. Mengoni e Chiara i migliori

Mengoni mi piace moltissimo, è stato tra i pochi che ieri sera non hanno stonato. Tra i cantanti che si sono esibiti ieri sera lui e Chiara Galiazzo sono gli unici degni di nota. Poi mi è piaciuta anche – ma qui sono un po’ campanilistico – Maria Nazionale, era vestita malissimo, ha dato la possibilità a tutti di poter criticare l’abbigliamento ma la sua voce non si discute. Non mi sono piaciuti invece Marta sui Tubi, li ho trovati stonati.

Non mi è piaciuto nemmeno Daniele Silvestri, la sua trovata di portare in scena il linguaggio dei segni mi ha dato l’impressione di essere una di quelle cose fatte perché bisognava portare un’idea a Sanremo. Mi è sembrata una cosa forzata. Per me bisogna concentrarsi sulla canzone: io mi distraggo se vedo l’attore che fa dei gesti. Silvestri, poi, non mi sembra un cantante eccezionale. Ha delle belle idee ma non sono supportate da una bella voce né da una bella interpretazione. Davo Gualazzi tra i favoriti ma anche lui ha stonato.

Io sto seguendo X Factor USA  e come ho scritto ieri su twitter, il peggiore dei cantanti della versione americana del talent a Sanremo avrebbe fatto un figurone. In generale non siamo al passo con i tempi e le interpretazioni sono abbondantemente al di sotto della media.

ROSARIA RENNA – RDS / Coro dell’Arena di Verona, momento più apprezzato; brutte le canzoni di Maria Nazionale e Marta sui Tubi

Il momento musicale più forte e intenso di ieri sera, quello che ho apprezzato di più, è stato il Coro dell’Arena di Verona con il Va pensiero di Giuseppe Verdi. Un po’ perché è una pagina musicale di genio assoluto; un po’ perché soprattutto in questi momenti grami è bello e utile ricordarsi di cosa è stato il talento italico (e cosa, forse, potrebbe ancora essere); un po’ perché ho sempre vissuto con fastidio l’appropriazione indebita da parte di una parte politica, che ha sempre contato sull’ignoranza diffusa nel nostro Paese. Perché se c’è un simbolo del Risorgimento e dell’unità d’Italia, quello è proprio Verdi.




21
maggio

INIZIATO IL TOTO-GIUDICE PER LA TERZA EDIZIONE DI XFACTOR: E TU CHI VORRESTI COME SOSTITUTO DI SIMONA VENTURA?

X Factor 3 Toto Nome Sostituti Ventura @ Davide Maggio .it

C’è chi si è proposto, come la vincitrice dell’Isola dei Famosi Wladimir Luxuria, che ha lanciato il suo appello ai microfoni di R101, e chi viene reclamato a gran voce dal popolo della rete, come la dj La Pina, gettonatissima fra blogger e utenti di Facebook: sta di fatto che le danze sul toto-nome del sostituto di Simona Ventura all’interno della giuria di X Factor sono ormai aperte.

Se l’ex Onorevole Luxuria si è fatta spontaneamente avanti, senza però aver ricevuto nessuna proposta dalla Rai, sui giornali cominciano a circolare con insistenza i primi nomi. Alcuni non sono sicuramente volti nuovi al talent show di Raidue; si tratta di Miguel Bosè e Elio (delle Storie Tese), che da ospiti dello show si sono trovati ad essere giudici per una sera, affiancando Simona Ventura, Morgan e Mara Maionchi nelle critiche ai ragazzi delle tre diverse categorie. Due musicisti, dunque, molto diversi fra loro ma in ogni caso avvezzi al mondo della musica. Sarebbe in corsa per una poltrona in giuria anche Ambra Angiolini, lanciatissima nella carriera di attrice, ma con una lunga incursione nel mondo discografico alle spalle, cominciata con il tormentone “T’appartengo” ai tempi di Non è La Rai. Pure Victoria Cabello, Lucilla Agosti e Paola Maugeri sembrerebbero in corsa per il posto della Mona nazionale, e considerando i trascorsi nelle reti musicali delle tre vj, le loro nomine potrebbero essere plausibili.

C’è spazio anche per due bionde molto diverse fra loro in questa prima tornata di candidature, molte delle quali francamente improbabili. Parliamo di Lorella Cuccarini, che di musica ha sempre vissuto e continua a vivere, anche nel suo recente ritorno alla danza con “Vuoi Ballare con Me” su SkyUno, e Antonella Clerici, ancora impegnata a reclamare il ritorno ai fornelli de “La Prova del Cuoco“. Fra le conduttrici candidate spunta anche il nome di  Daria Bignardi, impegnata attualmente sulla “rete giovane” Rai con la sua “Era Glaciale“. Gli ultimi nomi a circolare arrivano dal mondo delle Radio, da quei network nazionali che ormai seguono la gara di X Factor assiduamente; si tratta di Anna Pettinelli e Rosaria Renna di RDS e de La Pina di Radio Deejay, che abbiamo già vista impegnata nel ruolo di giurata durante la finale di Amici.

E voi chi vorreste come giurato in sostituzione di Simona Ventura? Fatevi avanti con le vostre candidature, il toto-nome è soltanto agli inizi…