roma



24
agosto

Champions League 2017/2018: il sorteggio della fase a gironi in diretta su Italia 1 e Premium Sport

Il destino europeo di Juventus, Roma e Napoli passa dal Grimaldi Forum di Montecarlo, dove va in scena il sorteggio della fase a gironi della Uefa Champions League 2017/2018.




30
agosto

NAPOLI FUORI DALLA CHAMPIONS LEAGUE: ESULTANO JUVE, ROMA E MEDIASET. BEFFATA SKY!

Napoli fuori dalla Champions League

Quando da un lato c’è chi piange, dall’altro c’è sempre chi gioisce. E’ una regola di vita alla quale non si sfugge; una regola che (s)muove sentimenti opposti. Ma c’è di più: nel calcio (s)muove anche soldi e abbonamenti. Avete pensato alle ripercussioni della cocente eliminazione del Napoli dalla Champions League? Un verdetto che ha agitato (per diversi motivi) le notti di Juventus, Roma, della stessa squadra partenopea e delle tv Mediaset e Sky.

Napoli fuori dalla Champions League: c’è chi ride…

Ad “esultare” per l’uscita di scena del Napoli dalla massima competizione europea per club non sono in pochi, a cominciare dalle rivali Juventus e Roma (ammesse di diritto alla fase a gironi di Champions League). La questione riguarda il market pool, ovvero la quota dei premi legata al mercato televisivo, che per l’Italia ammonta a 80 milioni di euro. Il bottino (suddiviso per metà in base al piazzamento nell’ultimo campionato e per metà in base al numero di partite giocate in Champions), come era nelle previsioni, andava diviso per tre (50% alla Juve, 35% alla Roma e 15% al Napoli), ma l’inatteso ko degli azzurri ai play off ha consegnato tutta la torta ai bianconeri (55%) e ai giallorossi (45%). In soldoni, la sconfitta del Napoli a Bilbao per 3 a 1 ha aggiunto 9 milioni di euro nella casse della Juve e 11 in quelle della Roma.

Ma un’altra “squadra” ha gioito: si tratta di Mediaset. Il Napoli, infatti, uscendo anzitempo dalla Champions, parteciperà all’Europa League, che quest’anno è in esclusiva proprio sulla tv del Biscione, che potrà contare anche sulle gesta delle altre partecipanti Fiorentina, Inter e Torino. Decisamente un bel colpo nella corsa agli abbonati, considerando il peso che hanno i tifosi azzurri nella sfida in questione con la rivale Sky.

… e c’è chi piange!


28
agosto

SORTEGGI CHAMPIONS LEAGUE 2014/2015: TUTTI I GIRONI

Sorteggi Champions League

Champions League 2014/2015: i gironi

Gruppo A: Atletico Madrid (Spa) – Juventus – Olympiacos (Gre) – Malmoe (Sve)

Gruppo B: Real Madrid (Spa) – Basilea (Svi) – Liverpool (Ing) – Ludogorets (Bul)

Gruppo C: Benfica (Por) – Zenit (Rus) – Bayer Leverkusen (Ger) – Monaco (Fra)

Gruppo D: Arsenal (Ing) – Borussia Dortmund (Ger) – Galatasaray (Tur) – Anderlecht (Bel)

Gruppo E: Bayern Monaco (Ger) – Manchester City (Ing) – Cska Mosca (Rus) – Roma

Gruppo F: Barcellona (Spa) – Psg (Fra) – Ajax (Ola) – Apoel (Cip)

Gruppo G: Chelsea (Ing) – Schalke 04 (Ger) – Sporting Lisbona (Por) – Maribor (Slo)

Gruppo H: Porto (Por) – Shakthar Donetsk (Ucr) – Athletic Bilbao (Spa) – Bate Borisov (Biel)

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





20
luglio

IL CALCIO D’ESTATE IN TV E I 10 EURO PER VEDERE NAPOLI E ROMA IN PPV

Napoli-Bayern Monaco

Ha iniziato la nuova Roma di Zeman (martedì nel match amichevole contro il Rapid Vienna) e la brutta abitudine è stata ripresa anche dal Napoli che già lo scorso anno aveva optato per questa soluzione. Alla faccia della crisi economica le amichevoli estive delle due squadre saranno visibili dagli appassionati solo in pay per view al “modico” prezzo di 10€ per ciascun match che sarà trasmesso sia da Sky Sport che su Mediaset Premium.

Così, domenica 22 luglio in diretta da Chicago, i lupacchiotti giallorossi dovranno scucire un “bel deca” per vedere il friendly match che vede opposta la squadra di capitan Totti ai polacchi dello Zaglebie Lubin mentre l’appassionato tifoso partenopeo dovrà sicuramente rinunciare a qualche giornata di mare con la propria famiglia per gustarsi i quattro incontri precampionato dei propri beniamini per un totale di 40€ pari a poco meno di 80mila lire del vecchio conio. Il Napoli infatti inizierà i suoi test di preparazione in attesa della Supercoppa Italiana dell’11 agosto (almeno quella è in chiaro su Rai1) questo pomeriggio alle 18.30 contro il Bayern Monaco, proseguirà il 29 luglio sfidando il Bayer Leverkusen mentre il 1°agosto sarà la volta del Bordeaux. Dopo la Supercoppa, l’appuntamento sarà il 19 agosto contro i greci dell’Olympiacos, tutti i match saranno ovviamente in pay per view.

Non è tanto grave il fatto che i match non vengano mandati in chiaro, ad essere discutibile è che gli incontri non saranno visibili nemmeno da chi è già abbonato alle pay tv e versa già decine di euro mensili per poter vedere il calcio. Sui forum specializzati infuria la protesta dei tifosi partenopei che suggeriscono metodi di visione ‘alternativi’ alla pay per view. D’altronde, a dare un’occhiata alle probabili formazioni di Napoli-Bayern Monaco salta subito all’occhio l’assenza di big come Cavani e De Sanctis e non giocheranno nemmeno gli ultimi acquisti Behrami e Gamberini. Vale davvero la pena spendere questi 10€ se si pensa che col trascorrere dei minuti il Napoli sarà infarcito di riserve e primavera?


16
ottobre

DM LIVE24: 16 OTTOBRE 2011. BELEN NON COMMENTA IL VIDEO HARD

Diario della Televisione Italiana del 16 Ottobre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Belen non commenta il video hard

lauretta ha scritto alle 09:19

Belen Rodriguez non intende commentare il video hard circolato in queste ore sul web, ma già rimosso, che la ritrae in atteggiamenti molto intimi e che non lasciano nulla all’immaginazione con l’ex fidanzato argentino, Tobias Blanco. L’ufficio stampa della soubrette argentina lascia filtrare un laconico “no comment”. Il link del video, che ha fatto impazzire la rete, era stato postato inizialmente su un blog. La blogger rivela di essere entrata in possesso del filmato tramite una mail inviatale da un misterioso ‘contatto’. Una mail ricevuta ieri mattina, con il link del video, di cui pure si era parlato nei mesi scorsi per un tentativo di vendita del filmato. Nel video, girato in bianco e nero in una camera da letto, compaiono, sdraiati sulle lenzuola e completamente nudi, Belen Rodriguez e l’argentino Tobias Blanco. Ventidue minuti di effusioni che hanno fatto letteralmente impazzire la rete. Se dall’ufficio stampa di Belen non trapela alcun commento, a parlare è il compagno della showgirl Fabrizio Corona: “Belen si è sentita violentata – dice al blog “Io Spio” -. A quei tempi era minorenne, è gravissimo quello che è accaduto. Questa storia non finisce qui. Belen si è sentita stuprata nella sua intimità. Quelle immagini sono di due ragazzi che fanno l’amore. Non è un video porno”.(fonte TMNews)

  • Facchinetti a riposo

lauretta ha scritto alle 09:33

Sempre all’Alfonso Signorini Show, la Ventura parlando del flop di Star Accademy, ha anche detto: “mi dispiace, perchè considero Francesco come se fosse una “mia creatura” e spero che abbia presto un’altra occasione. Secondo me dovrebbe fermarsi e prepararsi un pochino di più, studiare, tutto qui”.

  • No Diretta per la manifestazione di Roma

lele ha scritto alle 19:38





21
luglio

JUVENTUS CHANNEL A TELECAMERE SPENTE. ROMA CHANNEL POTREBBE RIAPRIRE OGGI

Juventus Channel

Juventus Channel chiude (almeno per ora) i battenti. Il canale sportivo dedicato alla squadra più titolata d’Italia, affittato dalla Rai sotto la gestione della Blind Turn Srl e visibile sulla piattaforma Sky, sospende la messa in onda di tutti i programmi previsti. Le difficoltà economiche dell’azienda, che dallo scorso maggio non retribuisce più i suoi dipendenti, sono diventate insostenibili e, come comunica una nota sindacale della Cgil, “sino a nuova comunicazione, il personale è esonerato dal recarsi sul posto di lavoro.

A tutti i tifosi e abbonati del canale, i 25 dipendenti torinesi della società (con sede a Milano) precisano, tramite la medesima nota, di non aver dichiarato la mancata retribuzione degli stipendi e aver comunque continuato a prestare servizio fino al volere della stessa azienda, che da oggi comunica l’impossibilità di continuare e dunque sospende “l’erogazione del servizio di produzione e messa in onda del canale”.

La Blind Turn Srl, inoltre, è protagonista di un’analoga vicenda anche con Roma Channel, il canale sportivo (234 su Sky) della squadra giallorossa. In questo caso è stato uno sciopero a portare alla sospensione della programmazione che, però, stando alle parole del direttore Alessandro Spartà, oggi al 99% Roma Channel tornerà in onda. Grazie al lavoro della nuova società tutto tornerà a posto e i programmi ripartiranno normalmente” e il canale verrà assorbito “da un nuovo gruppo editoriale”. L’intento è di riuscire a trasmettere almeno gli ultimi giorni di ritiro della Roma a Riscone.


16
novembre

ROMA E’ LA PRIMA CAPITALE EUROPEA ALL DIGITAL. ECCO LE INIZIATIVE PER SALUTARE LO SWITCH OFF LAZIALE

Switch off Roma e Lazio - 16/30 Novembre

Da poco più di un’ora è iniziato lo spegnimento definitivo dei segnali analogici del Lazio, con l’esclusione della provincia di Viterbo. Due settimane che porteranno Roma ad essere la prima Capitale Europea all digital. Saranno ben 37 le emittenti nazionali ricevibili a switch off concluso, delle quali 13 prodotte da Mamma Rai, come dichiariato, con non poca soddisfazione, da Andrea Ambrogetti, presidente del DGTVi:

”Il nostro è il servizio pubblico piu’ prolifico fra i Paesi europei coinvolti nel passaggio al digitale. Tanto per fare un esempio, la BBC inglese offre in tutto otto canali. Fra le emittenti Rai ci sono anche i quattro canali RaiSat che prima erano disponibili solo via satellite e che ora potranno essere visibili a Roma e nel Lazio anche con il decoder per il digitale terrestre. Se a questi si aggiungono anche gli altri canali gratuiti come Boing, dedicato ai bambini, e Iris o i canali sportivi di Sport Italia si tratta di un’offerta gratuita davvero ricca e completa”.

Accanto ai canali in definizione standard prodotti da Rai, Mediaset e La7 sarà possibile riceverne anche tre gratuiti in alta definizione, RaiHD, Canale5 HD e Italia1 HD, accanto alle offerte pay di Mediaset, Dahlia e di alcuni operatori locali.


19
ottobre

ROME: UN TEMPO IL MONDO SI CHIAMAVA ROMA. DA STASERA LA SECONDA STAGIONE DELLA SERIE SCANDALO SU RAI4

rome_xxx2

[Per l'immagine non censurata clicca sulla foto]

“C’è stato un tempo che sembrava non dover finire, in cui il mondo si chiamava Roma. Una legge, la sua, capace di superare ogni barriera e che resterà per sempre scolpita nella storia. La storia più tragica, la più entusiasmante che l’umanità abbia mai conosciuto”. Incesti e lussuria, violenza e crimini: la storia come mai nessuno ha osato raccontare, da stasera torna su Rai4. La rete giovane della Tv di Stato propone, in seconda serata, a partire dalle 23, la seconda stagione inedita di Roma.

La serie scandalo, cooproduzione HBO, BBC e Rai, ritorna a ben due anni e mezzo di distanza dalla messa in onda della stagione d’esordio su RaiDue. Sulla seconda rete Rai, Rome non ebbe molto fortuna, diversamente da quanto accaduto all’estero, in termini di critica e audience. Da qui, forse, il motivo della mancata riproposizione del telefilm. Una grave pecca, questa, forse la più grossa della RaiDue house of series anche perchè gli ascolti (intorno ai 2 milioni di media il venerdi in prime time) non erano bassissimi ma la qualità della serie è indiscutibile.

Ma laddove RaiDue non può (o non vuole, come in questo caso) arriva Rai4, dove  peraltro i dieci episodi che compongono la seconda stagione andranno in onda senza le censure e i tagli, del pullulare di scene di nudo e violenza, che avevano forzatamente caratterizzato la first season andata in onda in prime time.