Rita Pavone



23
gennaio

BALLANDO CON LE STELLE 2016: IAGO GARCIA E RITA PAVONE CONCORRENTI

Iago Garcia

Da sabato 20 febbraio 2016 riparte su Rai 1 Ballando con le Stelle, giunto all’undicesima edizione. Milly Carlucci scalda i motori e dà il via ad una sorta di countdown sui suoi profili social (che poi bisogna capire perchè non su quelli ufficiali di Ballando!) stuzzicando, giorno per giorno, la curiosità e l’attesa dei fans del programma svelando gradualmente i nuovi concorrenti che si daranno battaglia sulla pista da ballo più famosa della tv. Ieri i primi indizi, che “svelano”, di fatto, i primi due “ballerini”: Iago Garcia e Rita Pavone.




5
aprile

LA PISTA: SCOPPIA LA POLEMICA, MA NON BASTA A FAR SALIRE LO SHARE. RITA PAVONE FUORI LUOGO

La Pista

Più noiosa della prima puntata de La Pista c’è solo… la seconda puntata de La Pista. Ma fino ad un certo punto. Dopo gli interminabili e logorroici interventi di Gigi Proietti, altrove straordinario ma qui del tutto fuori contesto e lontano anni luce dai tempi e ritmi televisivi, qualcosa di tipico del piccolo schermo alla fine è saltato fuori: la polemica per le votazioni della giuria “di qualità”.

La Pista: la votazione della giuria non va giù alle squadre

A dare il “la” è stata LECCEzione con caposquadra Sabrina Salerno, che è risultata ultima in classifica avendo preso il minimo dei voti da tutti e tre i giurati. Secondo una delle ballerine il gruppo sarebbe stato penalizzato per aver cambiato stile di ballo, cosa che a detta loro avrebbero osato tra gli altri solo i Virality di Amii Stewart. Da lì le reazioni immediate delle Tacco 10 e dei Cosmo P., a loro volta convinti di aver offerto qualcosa di nuovo al pubblico. Sabrina Salerno si è allora mossa in difesa della sua squadra:

“Non vedo l’ora di rivedere il filmato. [...] Giustamente prima Rita diceva una cosa sulle espressioni, le facce, la poca convinzione e questo ci sta. Ma io voglio capire a livello di ballo cos’è successo. [...] Le ho viste in sala prove, sono stata con loro e mi sembrava andasse tutto bene [...] Non fa piacere, sono arrabbiatissima“.

Con un Flavio Insinna un po’ spaesato a fare da arbitro sulla pista trasformatasi in ring, la giuria ha rivendicato le proprie scelte tirando fuori la solita diplomatica spiegazione: i cinque punti (ovvero il voto più basso) devono per forza essere assegnati ogni settimana a qualcuno ma controvoglia, perché sono tutti bravissimi. Sarà vero? Mica tanto: a dirla tutta le esibizioni sono state meno entusiasmanti di quelle della prima puntata.

La Pista: l’exploit fuori luogo di Rita Pavone


6
novembre

PORTA A PORTA: RITA PAVONE OSPITE DI BRUNO VESPA

Rita Pavone

Per una sera, Porta a Porta cambierà musica. Stop ai ritmi serrati della discussione politica, alle dissertazioni sul caso Ligresti (ormai presenti a tutte le ore) e ai ragionamenti ornitologici su falchi e colombe del centrodestra: nella puntata odierna, il programma di Rai1 condotto da Bruno Vespa sarà dedicato a Rita Pavone, una delle artiste più popolari del panorama musicale italiano. Dopo sette anni dall’annunciato ritiro dalle scene (disatteso solo di recente) la cantante tornerà a raccontarsi in uno studio televisivo.

Rita Pavone si racconta a Porta a Porta

L’ospitata a Porta a Porta sarà dunque l’occasione per ripercorrere la carriera di Rita Pavone, iniziata ufficialmente nel lontano 1962 e arrivata oggi ad una consacrazione ulteriore ed inaspettata. Nel 2004, infatti, l’artista aveva deciso di ritirarsi dalla musica ma, a sorpresa, lo scorso settembre è stata lei stessa ad annunciare – a sorpresa – l’uscita di un nuovo doppio album, Masters, anticipato dal singolo I Want You With Me. Stasera Rita comparirà nel salotto più istituzionale di Rai1, ma non sarà in assoluto il suo primo ritorno in tv.

Rita Pavone a Porta a Porta: anche Lorella Cuccarini tra gli ospiti della puntata

Lo scorso 8 ottobre, infatti, la cantante era apparsa in diretta su Canale5 durante il concerto Gianni Morandi Live in Arena, nel corso del quale aveva duettato con l’eterno ragazzo di Monghidoro. La performance, imperdibile remake della musica anni ‘60, aveva riscosso l’apprezzamento del pubblico. Oggi invece duetterà in seconda serata con l’eterno cerimoniere di Porta a Porta: per l’occasione, su Rai1 interverranno come ospiti Lina Wertmuller, Lorella Cuccarini, Red Ronnie, Marco Morandi, Enrico Cremonesi, e Marco Molendini.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





2
dicembre

GIAN BURRASCA: LO STORICO SCENEGGIATO CON RITA PAVONE TORNA SU RAI5 DAL 15 DICEMBRE

Il giornalino di Gian Burrasca

Il passaggio al digitale, con il conseguente moltiplicarsi dei canali, ha permesso un notevole ampliamento dell’offerta televisiva e in particolare nel caso della Rai, passata da 3 a ben 14 reti tv, la possibilità di far conoscere alle nuove generazioni parte dell’enorme patrimonio radiotelevisivo conservato nelle teche. Un patrimonio in grado di raccontare come pochi altri – attraverso il varietà, i documentari, le inchieste e gli sceneggiati – i costumi e la storia del nostro Paese.

Tra la miriade di titoli presenti in archivio, un posto di particolare prestigio appartiene a Il Giornalino di Gian Burrasca, uno degli sceneggiati di maggior successo della tv di stato, che Rai5 ha deciso di ritrasmettere in prima serata a partire da sabato 15 dicembre (in replica la domenica pomeriggio alle 14.00 circa).

Sulle note della celebre sigla “Viva la pappa col pomodoro”, rivivremo quattro serate in compagnia delle avventure del pestifero Giannino Stoppani, interpretato da una giovanissima Rita Pavone. Una produzione passata alla storia della piccolo schermo, tratta dall’omonimo libro di Vamba e diretta da Lina Wertmuller, con un cast composto tra gli altri da Valeria Valeri, Ivo Garrani, Milena Vukotic, Arnoldo Foà, Sergio Tofano e Bice Valori.