Riccardo Schicchi



10
dicembre

DM LIVE24: 10 DICEMBRE 2012. MORTO RICCARDO SCHICCHI, LO STUDIO DI SUPERBRAIN, WILFRED SU FOX

Superbrain - le supermenti - Paola Perego

Superbrain - le supermenti - Paola Perego

>>> Dal Diario di ieri…

  • Morto Riccardo Schicchi

tania ha scritto alle 20:25

Riccardo Schicchi era stato colpito da un’aggravamento del diabete mellito di cui soffriva già a giugno, quando era entrato in coma e dal quale poi si era ripreso. Fino a oggi. Ricoverato nel reparto di terapia intensiva al Fatebenefratelli di Roma, Schicchi si è spento accompagnato fino alla fine dalla ex compagna Eva Henger, madre dei suoi due figli. Aveva sessanta anni. Fotografo, regista, imprenditore, produttore e talent scout italiano attivo nel mondo della pornografia e dello spettacolo, è stato il produttore che lanciò Cicciolina, Moana Pozzi ed Eva Henger.( fonte La Repubblica)

  • Wilfred su Fox

Dal 10 dicembre 2012 ogni lunedì alle 22.45 su FOX (canale 111 di Sky) in prima visione assoluta arriva WILFRED. La nuova serie firmata David Zuckerman (Willy Il Principe di Bel Air, I Griffin) vede protagonista Ryan (Elijah Wood, Frodo ne Il Signore degli Anelli), un ragazzo introverso e insicuro che più volte ha tentato il suicidio a causa della sua depressione cronica. Ma tutto cambia il giorno in cui la sua vicina di casa Jenna (Fiona Gubelmann) gli chiede il favore di badare al suo cane Wilfred (Jason Gann). E quello che è iniziato come un semplice favore fatto ad una amica, per Ryan si trasforma in una esperienza incredibile che lo porterà ad avere con Wilfred un rapporto molto singolare. Infatti, quello che agli occhi della gente appare un grosso e morbido cane, agli occhi di Ryan risulta un essere umano che indossa un costume da cane. Con il suo fare cinico, Wilfred diventerà il compagno di bevute e improbabili avventure di Ryan, aiutandolo a uscire dal suo guscio e apprezzare alcuni lati della vita ai quali fino ad ora non aveva dato il giusto peso.

  • Superbrain




8
marzo

IL GIEFFINO NANDO COLELLI PORNODIVO? STASERA ALLE IENE IL PROVINO CON SCHICCHI

Nando Colelli

Pippo Baudo in vesti di iena rischia di non essere l’unico motivo per cui guardare il programma di Italia 1 stasera. Torna a trovare Le Iene colui che tramite i cani sciolti di Mediaset aveva collezionato nella scorsa edizione una serie di magrissime figure.

Il gieffino Nando Colelli ripiomba sul luogo del ‘delitto’ in un numero che continua sul solco del concept purché se ne parli, quell’irrefrenabile bisogno di rimanere al centro dell’attenzione una volta che si è assaggiato lo zuccherino del jet set. Sarà Filippo Roma a fargli questa volta da angelo custode per la nuova scommessa del ragazzo di Pomezia: entrare nel mondo dell’hard.

Un provino con Riccardo Schicchi, marchio di primo piano dell’hardcore tricolore: è questo quello che vedremo in puntata sperando che poi non diventi un pretesto per ridare fiato alle trombe di Margherita Zanatta, che con Nando ha avuto un flirt non indifferente nella casa. Sul filo sottile dell’inchiesta e dell’indagine sociologica che Parenti porta avanti non disdegnando se possibile qualche incursione più pepata nell’eros e negli immaginari più bollenti.


25
giugno

DM LIVE24: 25 GIUGNO 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Processo all’Italia

lauretta ha scritto alle 20:05

Mazzocchi a Mondiali Rai Sprint: “…a proposito, vi avverto che da domani Mondiali Rai diventerà “Processo all’ Italia!””.

  • Condanne

lauretta ha scritto alle 21:12

Dal Corriere della Sera – Roma : Condanne ridotte nel processo di secondo grado a carico, tra gli altri, di Riccardo Schicchi e l’ex moglie Eva Henger, accusati di aver organizzato un giro per favorire l’ingresso in Italia di giovani donne dell’Est per avviarle alla prostituzione. La corte ha diminuito la pena da 6 a 4 anni per il manager e da 4 anni e mezzo a 2 anni e due mesi per l’ex pornostar.

  • Tenersi occupati

SaraLurker ha scritto alle 02:25

Daniele Battaglia ritorna su Rete4 affiancando Emanuela Folliero a Sfilata d’Amore e Moda: della Serie Aspettando la Rai ci Teniamo Occupati.





1
dicembre

MOANA, L’EVENTO: VIVI COME SE DOVESSI MORIRE DOMANI E PENSA COME SE NON DOVESSI MORIRE MAI

Moana, Sky (Violante Placido)

La trasgressione che diventa sinonimo di libertà, che sovrasta il perbenismo e riesce a imporsi oltre lo scandalo. La continua rincorsa verso tutto ciò che è estremo, tra le mille contraddizioni dei tempi e l’ossessiva ricerca dell’effimero. Le luci e le ombre che hanno consegnato alla storia un’icona libera da tutto e tutti ma prigioniera di sé stessa. Tutto questo è Moana,  la miniserie in due puntate, in onda su SKY Cinema e SKY Cinema HD, stasera e domani alle 21, con cui l’emittente satellitare sembrerebbe aver centrato il bersaglio.

L’idea della fiction, in effetti, riesce perfettamente a conferire all’elitarismo pay le fattezze di evento da televisione generalista. Diretta da Alfredo Peyretti (Gente di mare), si è posta, sin dal principio, l’obiettivo di scavare gli aspetti più intimi di Moana Pozzi, quelli meno esplorati e più nascosti della regina delle pornostar. Una donna che nasce borghese, nella piccola provincia italiana, e che sceglie di ribellarsi ad un’educazione cattolica per condurre una vita estrema e ambiziosa. Una donna che, con intelligenza e savoir faire, ha fatto della rivendicazione della propria identità una missione, e che, per questo, è clamorosamente riuscita a farsi apprezzare anche da coloro i quali, all’inizio, la additavano. Ma la storia di Moana è anche quella di una vita tragica, prematuramente spezzata all’età di trentatrè anni, che la miniserie non ha mancato di raccontare. Allo stesso modo, la fiction è, altresì, un pretesto per narrare il mondo del porno degli anni ‘80, una realtà in fermento e molto diversa da quella attuale.

A prestare volto, ma soprattutto corpo, a Moana è una più che mai splendida Violante Placido, entusiasta del ruolo ricoperto al punto da dichiarare di aver sentito la presenza dell’attrice scompasa affianco a lei per tutte le riprese. Accanto alla Placido troviamo Fausto Paravidino, nei panni del manager Riccardo Schicchi, e Michele Venitucci, in quelli del marito di Moana, Antonio Di Ciesco. Ad interpretare Cicciolina, che recentemente aveva tentato invano di adire le vie legali contro l’uso improprio della sua immagine nella fiction, la giovane Giorgia Wurth

[nggallery id=10]


2
maggio

EVA HENGER SI CONSOLA CON DEI CANNOLI GIGANTI!

Eva Henger


Delle mie perplessità circa la “riabilitazione” di Eva Henger avevo già avuto modo di parlarne alcune settimane fa (leggi il post).

La conferma dei miei dubbi è arrivata qualche giorno fa con una condanna a 4 anni per la bella p0rnostar (a 6 per il marito, Re del p0rno, Riccardo Schicchi). Pena sospesa naturalmente… (mentre chi ruba una mela, in Italia, marcisce un bel po’ di tempo in galera!!!)

I due avrebbero introdotto in Italia ragazze dell’Est per poi indurle a prostituirsi. Sono stati, infatti, ritenuti responsabili dei reati di associazione a delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina e allo sfruttamento della prostituzione.

Pare, però, che l’ex pornostar si stia consolando con dei cannoli giganti!

Smettetela, malpensanti… parlo dei cannoli di Piana degli Albanesi, una cittadina a pochi chilometri da Palermo, nota proprio per produrre i cannoli alla ricotta più grandi e prelibati di tutta la Sicilia!