Raidue



26
gennaio

BREVEMENTE… 26 GENNAIO 2009

Sergio Friscia (Giuliano Sangiorgi) @ Davide Maggio .it

  • Scorie, arrivano Giuliano Sangiorgi” e l’avvocato Arnoldi: in terza serata, su Raidue 

Un appesantito Giuliano Sangiorgi (Sergio Friscia, nella foto) leader dei Negroamaro è tra i protagonisti di Scorie nella notte di Raidue. Il cantante si collega con Nicola Savino per parlare del suo progetto musicale e per presentare i nuovi brani del suo gruppo. Sempre per la musica proseguono i tentativi di Ariedo Quadrelli (Digei Angelo) di conquistare con i suoi esilaranti provini un posto tra i concorrenti di X-Factor. Problemi legali, dispute di condominio, eredità contese: Scorie si propone come tv di servizio con lo spazio affidato a Laura Barriales e all’avvocato Roberto Arnoldi (Antonio Ornano) che forniscono risposte “precise” agli spettatori in difficoltà. Divertimento e comicità con il Maestro Sergione (Rocco Tanica) e le sue ultime hit, la moviola variabile di Massimo Bagnato, il prato incantato della fatina Brenda Lodigiani e le taglienti vignette di Vauro (Giorgio Ganzerli). Per scoprire tutti i retroscena sulla puntata appena conclusa di X-Factor la linea passa all’inviato d’assalto Diego Passoni.

  • Otto e Mezzo, faccia a faccia con Francesco Rutelli: su La7 alle 20.30

Questa sera ad “Otto e mezzo”, alle 20.30 su La7, faccia a faccia con Francesco Rutelli, esponente del Pd e presidente del Copasir, Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica. Conducono Lilli Gruber e Federico Guiglia. All’interno, la rubrica “Il punto” a cura di Paolo Pagliaro, che firma il programma assieme a Lilli Gruber.

  • Caravaggio, l’eredità di un rivoluzionario: su La7 alle 23.30

Questa sera alle 23.30 su LA7 andrà in onda il nuovo documentario prodotto da Polivideo in associazione con La7 sulla figura del Caravaggio a pochi giorni dall’inaugurazione della mostra “Caravaggio ospita Caravaggio” alla Pinacoteca di Brera di Milano in occasione del suo bicentenario. “Caravaggio, l’eredità di un rivoluzionario” ripercorre la vita, le opere, e i misteri legati a questo straordinario artista, e ne identifica l’influsso su molti aspetti dell’arte contemporanea. Prezioso intervento del premio Oscar per la fotografia Peter Suschitzky, che ha ricreato in studio il celebre dipinto “La Cena in Emmaus” del 1906, con l’aiuto di comparse e ha descritto l’uso della luce utilizzato dal Caravaggio con l’ausilio delle luci del cinema. Autore e regista del documentario è Massimo Magrì, noto documentarista e docente all’ UAV di Venezia, la produzione esecutiva è di Alberto Osella.




16
gennaio

LUCIA ANNUNZIATA IN FUGA DA ANNO ZERO. CHI LA FA L’ASPETTI? (GUARDA IL VIDEO)

Lucia Annunziata - Anno Zero @ Davide Maggio .it

E’ stata una puntata piuttosto tumultuosa quella di Anno Zero andata in onda stasera, con l’abbandono improvviso di Lucia Annunziata e un Michele Santoro sempre più infuriato con i politici. Ma cerchiamo di andare con ordine.

La puntata era interamente dedicata al massacro di Gaza, da giorni al centro del mondo dell’informazione e del dibattito politico, e sono intervenuti, oltre alla scrittrice israeliana Manuela Dviri e alla giornalista Rula Jebreal, anche i ragazzi della comunità palestinese di Milano, intervistati da Corrado Formigli, e una giovane israeliana in studio a Roma.

Se il finale del talk politico è stato uno sfogo accalorato del conduttore, che si è schierato contro la politica nazionale, incapace di gestire la situazione, e con Veltroni al quale ha rivolto un pungente invito – “Andasse a Gaza invece di andare in Africa”, la ritirata dell’Annunziata è arrivata inaspettata e in seguito ad una polemica ben precisa. La giornalista ha infatti protestato, ritenendo che la conduzione del collega fosse troppo di parte. “Al 99,9% - ha contestato la giornalista campana – è schierata dalla parte dei palestinesi“.

Guarda il video dopo il salto:


29
dicembre

L’ISPETTORE COLIANDRO TORNA SU RAIDUE TRA ESCORT, ZINGARE E OMICIDI

L’Ispettore Coliandro @ Davide Maggio .it

Cresce l’attesa per il ritorno dell’Ispettore Coliandro, strampalato personaggio nato dallo stesso papà del Commissario De Luca, lo scrittore Carlo Lucarelli. La seconda serie, interpretata da un capace Giampaolo Morelli, andrà in onda a partire dal prossimo 13 gennaio, anche se non si esclude un ulteriore slittamento al 20, su RaiDue.

Quattro episodi nuovi di zecca, intrisi di azione, ritmo serrato e colpi di scena, destinati a premiare i numerosi estimatori che ne hanno caldeggiato il sequel. E stando alla calorosa accoglienza ottenuta dalla prima puntata, proiettata in anteprima durante l’ultimo Roma Fiction Fest, l’atipico poliziotto subirà alcuni scossoni e guadagnerà un po’di ironia. E non saranno estranee alla trasformazione in atto, le protagoniste femminili di ciascun episodio: Gilda Lapardaja, l’ex Miss Italia Gloria Bellicchi, Cecilia Dazzi, appena vista in “Amiche mie” e Valentina Lodovini.

Nel primo episodio, intitolato “La Pistola”, Coliandro cerca di arrestare una giovane donna in fuga per tentato furto. Questa, per tutta risposta, gli ruba la pistola in un turbine di inseguimenti che condurranno alla scoperta di un giro di riciclaggio di rifiuti tossici. Non sarà da meno il secondo appuntamento, il cui titolo è tutto un programma, “L’escort”, con il poliziotto alle prese con omicidi, squillo d’alto bordo ed insperati alleati che lo porteranno a smascherare servizi segreti di natura sia politica che economica. La terza puntata, “La rapina”, offre lo spunto per un collegamento con la serie precedente. Torna in scena, infatti, il personaggio di Alessia, già interpretato dalla Dazzi nella puntata “In trappola”, che, dopo alcuni problemi decide di cambiar vita puntando su un nuovo lavoro in banca. La stessa dove Coliandro ed alcuni clienti sono stati sequestrati da pericolosi rapinatori. L’incontro sarà inevitabile, i ricordi pure.





23
dicembre

NOVITA’ SU RAI2: LE “AFFINITA’ ELETTIVE” DELLA BIGNARDI DAL 20/3, COLIANDRO AL MARTEDI’, IL 14° ER AL VENERDI’

Daria Bignardi @ Davide Maggio .itLa seconda rete Rai sta scaldando i motori in vista della prossima stagione televisiva. Oltre alla seconda edizione di X Factor, che dovrebbe essere la punta di diamante della programmazione, il palinsesto di Rai2 presenta interessanti novità.

La prima, la più importante: l’arrivo di Daria Bignardi (clicca sulla foto per ingrandire) con un nuovo programma in seconda serata a partire dal 20 marzo.  Una prova difficile per la Bignardi dopo l’isola felice de La7, dove ha dovuto lasciare le “sue” Invasioni Barbariche. Il nuovo talk show si chiamerà Affinità elettive e passerà in rassegna i vizi e le virtù degli italiani. Un appuntamento che si preannuncia molto stuzzicante, che indagherà nei segreti, nei desideri, nelle sfumature di personaggi noti e meno noti.

Da segnalare un cambio di collocazione per le serie Private practice e Desperate Housewives che stanno raccogliendo un discreto riscontro di pubblico (7.51% di share per PP, 9.09% per DH in crescita rispetto alla scorsa stagione nonostante un traino deludente). I due telefilm al femminile dal martedì sera (ancora per questa sera e il 30 dicembre) si spostano al venerdì sera, con il finale della quarta stagione delle Casalinghe disperate previsto per il 23 gennaio con un triplo episodio.


13
dicembre

BOOM! ARRIVA PROCESSO A XFACTOR. DA GENNAIO, IL SABATO POMERIGGIO SU RAIDUE

Processo a X Factor @ Davide Maggio .it

Non dite a Maria De Filippi che anche X Factor è in procinto di dotarsi di uno speciale in day time. Quando?  Ma il sabato pomeriggio, naturalmente.  

Il trio dello svecchiamento sembrerebbe pronto a dare il benservito ad Amici, anche in daytime. Dal prossimo gennaio, infatti, il pomeriggio di Raidue dovrebbe essere monopolizzato, si dalla musica, ma lo scettro passerebbe alla nuova scommessa di Ventura, Gori e Marano.

E’ stata individuata nel sabato pomeriggio della seconda rete di Viale Mazzini la collocazione ideale per Processo a XFactor, un nuovo programma in cui approfondire, criticare, analizzare e valutare gli astri nascenti del panorama musicale italiano che XFactor si propone di portare alla ribalta. Un talk “friccicarello” in cui opinionisti, parenti e amici delle “star in fieri” potranno liberamente dar sfogo alle proprie considerazioni post-diretta del lunedi sera.





23
novembre

“PRIVATE PRACTICE” E “DESPERATE HOUSEWIVES” NEL MARTEDI’ DI RAIDUE

Medici & casalinghe disperate. Ecco la nuova accoppiata da telefilm che vedremo nel martedì di Raidue. A partire dal 2 dicembre la rete di Antonio Marano propone Private Practice, spin off di Grey’s Anatomy, che tanto successo ha ottenuto in America sulla Abc. Un altro telefilm di genere medico/ospedaliero che vede intrecciarsi le vite dei protagonisti, tra cui spiccano Kate Walsh e Tim Daly.

I nove episodi della prima stagione andranno in onda di martedì alle 21 con un episodio a settimana, tranne martedì 2 dicembre quando Rai2 trasmetterà i primi due episodi della serie. 

Ma Private Practice non sarà solo. Sempre al martedi, ma dal 9 dicembre, alle 21.50, torneranno le avventure delle celebri casalinghe Teri Hatcher, Marcia Cross, Eva Longoria e Felicity Huffman. All’episodio della nuova serie medical, infatti, seguiranno due episodi della quarta stagione di Desperate Housewives, i segreti di Wisteria Lane, che come è successo lo scorso anno (con Ghost Whisperer), ha bisogno di un traino forte per reggere la prima serata. [Martedì 2 dicembre alle 22.35 andrà in onda la replica dell'ultimo episodio della terza serie].


7
novembre

MARA VENIER AL CONCERTO DI NATALE E…

Mara Venier @ Davide Maggio .itTra un’ospitata e l’altra, si profila una nuova e più concreta avventura professionale per l’ex “signora di Domenica In” Mara Venier.

Silurata ormai da tempo da quel contenitore festivo del pomeriggio di RaiUno che le diede notorietà e prestigio, la popolare presentatrice tornerà a condurre il “Concerto di Natale“. Una prima serata, in onda su RaiDue, prevista per il prossimo 24 dicembre. L’evento sarà registrato il 7 dello stesso mese all’interno dell’incantevole cornice del Teatro Filarmonico di Verona. Tanti gli ospiti annunciati, tra cui la coppia più discussa del momento: Gigi D’alessio ed Anna Tatangelo. Non mancheranno i vincitori dell’ultimo Festival di SanRemo, Gio’ Di Tonno e Lola Ponce, quest’ulima fresca calendar girl per il mensile “Max”. A completare l’elenco, una band storica come la PFM e la cantautrice fiorentina Irene Grandi, la cui imminente fatica discografica sarà incentrata sulla rilettura di alcuni classici natalizi.

Le speranze che la Venier al termine dello show possa trovare sotto l’albero un eventuale contratto per il futuro day-time della rete diretta da Marano, non è poi così improbabile. Ed il passo da opinionista per l’Isola a protagonista di un progetto inedito potrebbe rivelarsi più breve del previsto. Che sia la volta buona per un meritato ritorno in grande stile?


1
ottobre

INFANTE E SENETTE, DUE FLOP A TEMPO DETERMINATO?

Milo Infante @ Davide Maggio .itI contratti a tempo determinato, quando si profila la temuta ipotesi del mancato rinnovo, rappresentano comunemente una delle principali fonti di preoccupazione per i cosiddetti N.I.P. Non sembra andar meglio ad alcuni V.I.P., chiaramente con le palesi differenze (e agevolazioni del caso). In quest’ultima categoria sembrano rientrare i giornalisti televisivi Milo Infante e Francesca Senette verso cui un alternativo direttore Antonio Marano, per rinvigorire il day-time di Rai Due, avrebbe puntato con la realizzazione di due nuovi programmi ideati con l’obiettivo di potenziare, soprattutto in termini di ascolto, i risultati dei predecessori.

Nonostante non sia passato neppure un mese dall’avvio della programmazione, finora, i risultati sono stati sono stati ben lontani da quelli sperati. Infante, spalleggiato da Guardì, avrebbe dovuto non far rimpiangere il carrozzone di “Piazza Grande” (relativi condomini, comitati, fatti vostri e via dicendo), puntando su un intrattenimento “alla Funari”. Tentativo malriuscito, almeno stando agli imbarazzanti dati rilevati dall’Auditel, quasi sempre intorno ad un minuscolo 7%.

Va un pò meglio, ma perennemente al di sotto della soglia di rete, all’ex pupilla di Emilio Fede. Passata in Rai in pompa magna, “Italia allo specchio” della Senette racimola uno share ben lontano da quello raccolto fino allo scorso anno dalla più collaudata “L’Italia sul 2” che portava a casa spesso e volentieri più del 10%.