Prison Break



24
ottobre

PRISON BREAK (2^ PARTE) : I PERSONAGGI E LE CURIOSITA’

serialkillers_prisonbreak1.jpg

Riprendiamo oggi la seconda parte del post dedicato a Prison Break, “in onda” eccezionalmente di mercoledi anzichè domenica.

IL CAST

Whentwort Miller

Michael Scofield: la mente del gruppo. Grazie alla sua freddezza e ai suoi tatuaggi (che richiedono quasi 4 ore di make up prima di ogni registrazione) riesce a guidare il manipolo di carcerati fuori da Fox River. È interpretato da Wentworth Earl Miller III, detto anche Went, Miller o Stinky (che letteralmente significa “puzzolente”). Nato in Inghilterra il 2 giugno 1972, si trasferisce negli States, a Brooklyn per la precisione e si laurea in letteratura inglese alla Princeton University. Nella primavera del 1995 si trasferisce a Los Angeles dove riuscirà a coronare il sogno di diventare attore. Reciterà poi in diversi film e serie tv tra cui Buffy (1998), ER (2000), Underworld (2003) e finalmente nel 2005, entrerà nel cast di Prison Break.




30
settembre

PRISON BREAK : LA TRAMA e LE ANTICIPAZIONI DELLE PROSSIME STAGIONI

Prison Break (DM Serial Killers) @ Davide Maggio .it

Benvenuti nella prigione di massima sicurezza “Fox River”. Qui è rinchiuso Lincoln Burrows, con l’accusa di aver ucciso il fratello della vice-presidentessa degli Stati Uniti. Le prove a suo carico sono schiaccianti ed è già stata formulata la sentenza definitiva: il detenuto sarà condannato a morte entro poche settimane. Fuori dal carcere c’è solo una persona che continua a credere nella sua innocenza : il fratello Michael Scofield. Questi riuscirà anche a convincere la propria ex fidanzata nonchè avvocatessa di Lincoln, Veronica Donovan, che esiste la possibilità che il fratello sia la vittima involontaria di un complotto. Purtroppo è pressoché inutile procedere per vie legali : i tempi infatti sarebbero troppo lunghi e Lincoln potrebbe essere giustiziato prima della fine delle ricerche. A questo punto Scofield decide di ricorrere a una misura drastica: inscena una rapina in banca e si fa arrestare volontariamente per farsi incarcerare al Fox River (usando di fronte al giudice la scusa che è il penitenziario più vicino a casa) e tentare di evadere insieme al fratello.
Ha solo poche settimane per organizzare un’evasione e fuggire.

IL TATUAGGIO

La decisione sembra essere decisamente incosciente ed avventata. Fox River non è una prigione qualunque; è anche tra le più grandi e meglio protette dello stato. Nessuno ha neppure tentato di evadere.
Ma Michael non è uno sprovveduto. Non tutti sanno, infatti, che il detenuto in questione è un ingegnere edile che ha studiato l’intero progetto del carcere per la ristrutturazione che la sua società aveva effettuato alcuni anni prima. Non potendo, però, portare in cella l’intera planimetria, Michael decide di tatuarsela addosso codificandola in un disegno che rappresenta una lotta tra angeli e demoni. È proprio tra le linee che danno vita a queste figure che si nasconde il disegno dell’intero penitenziario. Ad esempio lo schema che unisce gli occhi, le corna e i denti di un demone può nascondere in realtà il segreto per abbattere un muro di cemento, oppure le venature dei muscoli di un demone celano in realtà lo schema delle tubature di un’ala della prigione!

L’AVVERSARIO

Tra tutte le guardie e tutti i poliziotti che circolano nei corridoi di Fox River ce n’è una che bisogna temere più delle altre: Brad Bellick. L’uomo ( o l’essere) in questione è conosciuto in tutto il penitenziario per i suoi modi molto rudi e decisamente poco ortodossi. E per di più tra le guardie gira uno slogan che dice tutto sul potere di Bellick, infatti “non si muove niente, se Bellick non vuole”.
Sfortunatamente per Michael e compagni, Bellick non manca di materia grigia e sospetta che Scofield stia tramando qualcosa.

Continua a leggere la trama di Prison Break e le anticipazioni della seconda stagione :


20
giugno

LA STAGIONE HOT DELLE SERIE TV

di Zeck – Desperate Housewives Italia – per davidemaggio.it


Buone notizie sul fronte Serie TV.

Mediaset è al lavoro per varcare nuovi confini. Vuole, infatti, lanciare, sul digitale terrestre, un nuovo canale a pagamento dedicato interamente alle serie TV. Si preannuncia una difficile concorrenza col colosso FOX.

Staremo a vedere!

In attesa di vedere le novità che ci offrirà il Digitale Terrestre, parliamo delle novità della programmazione estiva  sulle reti analogiche :

RAIUNO ha i suoi bei telefilm d’estate. Per questi mesi estivi abbiamo, tra l’altro, due grossi nomi. Ghost Whisperer e Commander in Chief, due delle poche, nuove, serie tv che quest’anno hanno riscosso un successo globale in America. La serie paranormale Ghost Whisperer (già in onda su FOXLIFE canale 111 di SKY) non è, però, stata ancora confermata. Geena Davis nei panni del primo Presidente degli Stati Uniti donna (in Commander in Chief), dovrebbe, invece, fare capolino a Luglio.
Le Sorelle McLeod saranno presenti sugli schermi di Rai Uno con gli episodi conclusivi e inediti della quarta stagione ai quali seguiranno le puntate, sempre inedite, della quinta stagione.

RAIDUE parte con un’attesissima novità, la sit-com Joey, spin-off della più celebre serie Friends e ci propone per l’ottava e, finalmente, ultima volta le vicende delle sorelle Halliwell, protagoniste di Streghe.

Sarà, però, Luglio il vero mese hot di Rai Due.

Addirittura cinque o sei prime serate su sette dovrebbero essere dedicate alle serie tv. Si spazierà dall’ultima stagione di Alias all’arrivo di Le Cose Che Amo di Te (con le prime tre stagioni) passando per le repliche delle avventure delle Desperate Housewives di Wisteria Lane (forse sperano di rimediare agli errori fatti con la prima messa in onda). Con Disperate Housewives si partirà il 24 Luglio e si procederà fino a Settembre, quando l’ultimo episodio lascerà lo spazio agli episodi della seconda stagione, già trasmessi da FOXLIFE (canale 111 di SKY).
Ma non è finita qui! In prima serata dovrebbe trovar posto anche la serie investigativa NCIS.
Altro rallentamento, invece, per One Tree Hill. Secondo quanto dichiarato, infatti, la serie è stata rinviata a Settembre; speriamo che non faccia la stessa fine di LOST.

CANALE 5, oltre alle solite repliche estive del telefilm Providence, si aggiudica anche Hope & Faith, strepitosa serie già trasmessa sui canali SKY. Divertimento assicurato!!!
In seconda serata l’immancabile The Guardian con gli inediti della terza stagione (ma perché lo trasmettono così tardi?!?)
Infine sarà la volta della serie soprannaturale Invasion, in prima serata dal 28 Giugno. Per certi versi erede del celebre X-Files, Invasion racconta la vita del ranger Russel Varon alle prese con le vicende della sua cittadina che viene completamente distrutta dall’ennesimo uragano che, però, sembra essersi portato dietro forme di vita extraterrestri.

ITALIA 1 non si fa certo mancare nulla.
Sono, infatti, tornate le Gilmor Girl con i nuovi episodi di Una mamma per Amica, serie giunta alla sesta e attesissima stagione, che ci accompagnerà ogni mercoledì per tutta l’estate. A seguire troviamo una delle nostre serie preferite, Prison Break : serie ultra criticata negli Usa, molto forte e piena di violenza. Gli amanti di questo genere, o i patiti di OZ, non possono, di certo, perderselo.
Come, poi, spesso fa la rete, quest’estate non mancheranno le serie cult degli anni passati Dharma & Greg, Paso Adelante, Baywatch e Beverly Hills 90210.

Prima di chiudere, una considerazione : perché mandare in onda serie tv nel periodo estivo, quando i telespettatori sono inevitabilmente in numero minore, invece di trasmetterle nella stagione autunnale, evitandoci, così, il solito pienone di reality show e trash-tv?!? Noi non lo capiremo mai e abbiamo smesso di chiedercelo… voi?!?