Pierfrancesco Favino



9
ottobre

DOMENICA IN: NELLA PRIMA PUNTATA LUXURIA E DONNA ALMIRANTE PER IL DUE CONTRO TUTTI DI GILETTI, TOTO CUTUGNO DALLA CUCCARINI

Massimo Giletti e Lorella Cuccarini conducono Domenica In

Con una settimana di ritardo rispetto alla tabella di marcia si accende anche il pomeriggio domenicale di Rai1. Forte del successo degli ultimi anni, sarà ancora l’Arena a partire per prima alle 14 in punto. Massimo Giletti sarà al timone del talk di attualità e cronaca, arrivato all’ottava edizione, tra polemiche e promozioni sul campo.   

Lo spazio di Giletti, si allunga quest’anno di 40 minuti: dalle 15.30 alle 16.30 verrà testato un format tutto nuovo dal titolo “Due contro tutti”: due personaggi dei nostri tempi, con posizioni contrastanti, si confronteranno tra loro e con il pubblico in studio su temi politici, etici e sociali. Protagonisti della prima puntata saranno Donna Assunta Almirante e Vladimir Luxuria. Puntata che è stata registrata sette giorni fa, quando ancora sembrava ci fossero dei problemi tecnici, tra cui la scenografia da ultimare, che hanno causato il rinvio di una settimana.  

Dalle 16. 35 sarà invece Lorella Cuccarini, con Così è la vita ad intrattenere il pubblico di Rai1 fino alle 18.45. Insieme alla conduttrice si parlerà di attualità, cronaca e spettacolo attraverso storie emblematiche che raccontano la vita, con le sue gioie e i suoi problemi. Primo ospite del programma sarà Pierfrancesco Favino, per promuovere la fiction Il generale Della Rovere, in onda stasera e domani. Insieme all’attore romano si discuterà di come “l’italiano” sia stato raffigurato al cinema o in televisione, spesso in bilico tra la maschera del furbo e il ruolo dell’eroe. Ad affiancare la Cucca - nel ruolo di commentatori fissi del programma -  ci saranno Irene Pivetti e Pierluigi Diaco.  




30
marzo

RAI FICTION: DA SANTA BARBARA A PAVAROTTI, IMPAZZANO LE BIOGRAFIE.

Dorando Pietri (Luigi Lo Cascio)

La difficoltà nel costruire valide sceneggiature rimane il tallone d’Achille della fiction italiana. Anche i soggetti più interessanti e originali perdono spesso la propria forza per via di sceneggiature  piuttosto banali e scontate.  Sarà forse per questo che ad avere la meglio in fatto di produzioni  tv sono da sempre le biografie di personaggi celebri, dove lo sceneggiatore si limita sostanzialmente nel riportare sullo schermo il susseguirsi degli eventi che hanno caratterizzato la vita del personaggio in questione. Qualche piccola licenza artistica ogni tanto, ma per il resto nessun particolare impegno creativo nel dover costruire dal nulla un’intera storia. Il pubblico sembra comunque gradire, e anche nel prossimo piano fiction della Rai, le biografie abbondano. Le figure religiose restano naturalmente le più gettonate.

Tra i tanti santi del calendario, questa volta la scelta è finita su Santa Barbara, molto popolare per il fatto di essere considerata protettrice contro i fulmini e le morti improvvise. Sul fronte dei preti in tv, dopo Don Bosco, Don Gnocchi e Don Milani arriverà la vita di Don Giussani, sacerdote e teologo italiano, fondatore del movimento di Comunione e Liberazione. Sempre in tema, è in cantiere l’ennesima produzione dedicata alla figura di Maria di Nazareth.

Non solo fiction a carattere religioso. Tra i progetti Rai anche la biografia di Eleonora Duse, ovvero la vita di una tra le più importanti attrici teatrali italiane della fine dell’ottocento e degli inizi del novecento. Gigi Proietti smessi i panni di San Filippo Neri ripercorrerà invece la vita del poeta Trilussa, mentre a Gabriella Pession è destinato il ruolo di Evita Peron. Luigi Lo Cascio sarà il maratoneta Dorando Pietri ne Il sogno del maratoneta, fiction che narra le gesta del podista entrato nella storia dello sport vincendo la marotona alle Olimpiadi di Londra del 1908, ma che fu poi squalificato perché una volta arrivato allo stadio, stanco e disorientato, sbagliò strada e fu quindi aiutato dai giudici a riprendere il percorso giusto. La fiction in due puntate é prodotta dalla Casanova Multimedia di Luca Barbareschi.


17
ottobre

LA SFIDA DELLA DOMENICA: GILETTI E MARIA CARMELA PARLANO DI VIOLENZA (LA D’URSO ANCHE SUL CASO SCAZZI), LORELLA CUCCARINI OSPITA MARCO COLUMBRO

Sarah Scazzi e Sabrina Misseri

Terza domenica di sfida tra i contenitori pomeridiani delle reti ammiraglie. Dopo la vittoria della scorsa settimana dell’Arena su Domenica 5 (entrambi dedicati al caso Scazzi) e di quest’ultimo su In Onda della Cuccarini (che proponeva il flash mob e il duetto con Marco Mengoni), i cinque moschettieri della domenica tornano sul campo di battaglia pronti a “darsele di santa ragione” (nella speranza di non prenderne dalla Serie A, in pausa la scorsa settimana).

Dopo la violenza della donna romena avvenuta alla stazione della Metro A di Roma Anagnina, Massimo Giletti torna a parlare di violenze prendendo spunto dai vari casi “mediatici” di Roma e Milano (ospiti in studio: Francesca Senette, Eleonora Giorgi, Vittorio Sgarbi e Lamberto Sposini) mentre nel segmento I protagonisti a raccontarsi ai telespettatori di Rai1 ci sarà la star della musica italiana Milva. A Domenica in… Amori, Sonia Grey con Luca Giurato e Maurizio Battista ci parlerà invece del “Royal wedding” più chiaccherato al mondo tra il Principe Carlo d’Inghilterra e Diana Spencer, poi conclusosi con il divorzio del 1996 e la tragica morte di Lady D.

Ancora musica invece nel segmento In Onda condotto dall’ex “showgirl più amata dagli italiani”. Dopo Jesus Christ Superstar, sul palco del Nomentano 4 della Dear di Roma arriverà il cast del musical indiano Bharati. Ospiti anche i Pooh, che presenteranno il nuovo album “Dove comincia il sole”, Claudia Pandolfi, Pierfrancesco Favino e Giorgio Tirabassi protagonisti del film “Figli delle stelle” e il cast della fiction Terra Ribelle, in partenza questa sera su Rai1.  Grande attesa tra i fan per l’intervista a colori, dove troveremo una vecchia “fiamma televisiva” della Cuccarini: Marco Columbro. Non mancherà il momento danzante con l’omaggio della padrona di casa a Raffaella Carrà.

Quale contenitore domenicale seguirai?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...





22
giugno

DEL NOCE SVELA NUOVI PROGETTI PER LA FICTION RAI TRA MOLTE NOVITA’, GRADITI RITORNI E IL “SOGNO” DI UN FIORELLO ATTORE

E’ stato l’uomo d’oro della prima rete italiana per ben sette anni prima di lasciare, esattamente un anno fa, la direzione di una Raiuno alla quale, innegabilmente, nel corso del tempo, ha dato un’impronta diversa rispetto ai suoi predecessori. Una direzione caratterizzata da scelte rivelatesi, nella maggior parte dei casi, vincenti; tra tutte Affari tuoi e le due edizioni di Sanremo targate Bonolis.

Ora Fabrizio Del Noce, alla direzione di Raifiction, è pronto a nuovi progetti e sfide professionali, che racconta dalla pagine di Tv Sorrisi e Canzoni in edicola oggi. La grande fiction targata Raiuno che vedremo nel prossimo futuro sarà all’insegna delle biografie di grandi personaggi del secolo scorso, prima fra tutte quella su Evita Peron, che sarà interpreta da Gabriella Pession.

Tramontata l’ipotesi Insinna, approdato ai lidi del Biscione dove, come da noi anticipato (leggi qui), dalla prossima primavera accompagnerà i dilettanti allo sbaraglio della Corrida, a vestire i panni del tenorissimo Pavarotti sarà Pierfrancesco Favino, mentre si affaccia l’ipotesi di Riccardo Scamarcio come protagonista di un’altra fiction in cantiere, quella su Domenico Modugno, anche se c’è già chi smentisce. Ma è parlando di un’altra miniserie sul cui progetto si sta discutendo in queste settimane che il direttore svela il suo più grande sogno:


11
luglio

ROMA FICTION FEST, IN UN ECCESSO DI PREMIAZIONI LA FICTION ITALIANA RIMANE A BOCCA ASCIUTTA: FAVINO RIFIUTA IL PREMIO, PREMIATA SOLO “NON PENSARCI”. ALESSANDRA MASTRONARDI E GABRIEL GARKO I MIGLIORI ATTORI (PER I LETTORI DI SORRISI. E PER FORTUNA)

Roma Ficton Fest 2009 - Eric Dane e Justin Chambers

Si chiude stasera la terza edizione del Roma Fiction Fest, un’edizione segnata dal successo di pubblico (battuto ogni record di presenza con più di quarantamila spettatori) e dal trionfo, in qualità di miglior miniserie e prodotto in assoluto, di Burn up, thriller ambientalista della BBC. A tenere banco, però, a poche ore della cerimonia di chiusura, è il clamoroso gesto di Pierfrancesco Favino che, premiato nel corso della serata di ieri come migliore attore in una miniserie, per la fiction Pane e Libertà, nell’ambito del concorso Fiction italiana edita (qui tutti i vincitori), ha ringraziato ma ha rifiutato il premio, in segno di protesta per la scomparsa del Fondo Unico per lo Spettacolo. Un gesto forte, questo, ma compreso persino da Gesualdi, presidente della fondazione Lazio per lo Sviluppo dell’audiovisivo, vista la validità della motivazione addotta, e che siamo sicuri non mancherà di far discutere.

Ma Roma Fiction Fest è soprattutto sinonimo di premi e premiazioni, davvero un’infinità: più di cinquanta i riconoscimenti assegnati che, purtroppo, finiscono solo per nuocere, svilendo la manifestazione. Per quanta riguarda il Concorso Internazionale, quello più prestigioso, i cui premi saranno consegnati stasera, oltre a Burn up, a farla da padrone, con quattro premi, Buddenbrooks, coproduzione austriaca, tedesca e francese. Tre premi, invece, per Burn Up, e per il francese La Journee de la Jupe. A bocca asciutta o quasi la fiction italiana premiata solo con Non Pensarci, vincitore di un premio speciale.

Oltre ai suddetti riconoscimenti, stasera saranno assegnati i premi dei lettori di Tv Sorrisi e Canzoni che hanno scelto, udite udite, Alessandra Mastronardi e Gabriel Garko come migliori attori, I Cesaroni come miglior serie lunga, Belli Dentro e Un posto al sole, rispettivamente, come miglior sitcom e soap operas.





15
marzo

PANE E LIBERTA’, LA FAVOLA BELLA DI GIUSEPPE DI VITTORIO

Pane e Libertà

“Nessuno dovrà più morire per un pezzo di pane”: questo il giuramento solenne, la straziante dichiarazioni d’intenti che, ancora bambino, Giuseppe Di Vittorio pronuncia, fra le lacrime, di fronte a un piccolo compagno di lavoro morente. Una lezione, la sua, di struggente umanità e straordinaria intelligenza politica posta al centro di una fiction “Pane e libertà” che Raiuno trasmetterà domenica 15 e lunedì 16 marzo.

In una società, quella italiana dello scorso secolo, dominata da rapporti sociali arcaici e iniqui, dove la vita di un povero diavolo vale qualche sacco di fave, dove la soddisfazione dei bisogni primari, pane e libertà per l’appunto, diviene oggetto di una costante rincorsa, va in scena l’eterna lotta fra oppressi e oppressori, tra signori e “cafoni”. Alla frustrante rassegnazione dei braccianti meridionali, condannati, da secoli, a una vita di sudore, stenti e sofferenze, ben esemplificata da motti quali “mondo è e mondo sarà”, “solo Dio e il padrone ci danno da mangiare”, (espressioni di tragico disincanto che tanto c’hanno fatto pensare al verghiano “chista è la vita”), Di Vittorio tenta, caparbiamente, di opporsi, offrendo loro, finalmente, la speranza di un cambiamento.

Intrappolati in claustrofobici reticoli sociali di chiaro stampo feudale, i contadini pugliesi trovano, grazie al carismatico “sindacalista della moto rossa” , il coraggio di ribellarsi, di non togliersi più servilmente la coppola di fronte al padrone, di reclamare rispetto per la loro dignità di uomini e lavoratori. Per quanto, oggi, tali conquiste appaiano (o almeno lo si spera) patrimonio inalienabile e sicuro della nostra società, allora, non poteva dirsi certo lo stesso e l’importanza della lezione Di Vittorio alberga proprio nell’idea alta, nobile e decisamente anticonformista per il tempo che egli ha dei rapporti sociali e politici.


15
marzo

BREVEMENTE: ARGOMENTI E OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 15 MARZO 2009

Arisa, Sincerità
Brevemente - Ospiti e Argomenti dei principali programmi tv @ Davide Maggio .it

Questa domenica, “Melaverde” è In Piemonte con Edoardo Raspelli in un allevamento di bovini di razza Jersey, la razza considerata migliore per le caratteristiche del suo latte. A Novara c’è un casaro – pugliese doc – ed è qui che scopriremo come nascono questi prodotti. Argomento della seconda parte del programma, l’industria alimentare che sviluppa nuovi prodotti sempre più veloci da preparare. Elisa Bagordo ci porta oggi in una azienda che produce piatti pronti in pochi minuti, da forno o da padella. Apprenderemo così come vengono realizzati questi prodotti e qual è la tecnologia che garantisce al consumatore la qualità di questi cibi.

Anastacia che propone il suo nuovo singolo “Defeated”. Dalla star canadese a Dolcenera che interpreta il brano “Il mio amore unico”. Calcio con gli stadi della Serie A dove ci sono gli inviati speciali della trasmissione per raccontare le partite: Stefano Masciarelli e Alessandra Pierelli seguono Sampdoria-Roma, da Bergamo Antonio Cabrini e Pierluigi Pizzaballa commentano Atalanta-Torino, Aldo Biscardi e Mauro Perfetti parlano di Siena-Milan, mentre dall’Olimpico Adriana Volpe e Tiberio Timperi forniscono gli aggiornamenti su Lazio-Chievo. Marco Mazzocchi e Massimo Caputi si inseriscono per tutte le ultime su schedina, classifica e marcatori. Simona Ventura intervista l’ex arbitro Gianluca Paparesta. Spettacolo e divertimento con le gag e l’ironia di Ficarra e Picone. Filippo Nigro, Luca Argentero e Claudia Gerini parlano invece del triangolo amoroso del film “Diverso da chi?”. Tv e spettacolo con Flavio Montrucchio e le critiche cinematografiche di Luca Giurato. Nicola Savino apre lo spazio X-Factor con i Farias che ritrovano anche la loro più grande sostenitrice: la sorella dei Farias (Lucia Ocone). I giudici Morgan, Mara Maionchi e Simona Ventura, commentano l’andamento della gara e si confrontano con i giudizi senza sconti di Cristiano Malgioglio. Colorato e rumoroso il Bar Sport schiera: Pucci, Fabrizio Fontana, Massimo Bagnato, Sasà Salvaggio, Max Pisu, Federico Bianco, Imma e Eleonora De Vivo, Evaristo Beccalossi. Per seguire i progressi degli studenti dell’Accademia dello Spettacolo la linea passa a Gianni Samoiedo (Digei Angelo) e al suo braccio destro Brian.


10
marzo

BREVEMENTE: ARGOMENTI E OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 10 MARZO 2009

Valerio Staffelli, Fiorello e Antonello Piroso - Viale Mazzini 14 - RAI
Brevemente - Ospiti e Argomenti dei principali programmi tv @ Davide Maggio .it 

Nella puntata di “Striscia la Notizia”, in onda stasera, Valerio Staffelli, dopo aver consegnato ieri il Tapiro d’oro a Rosario Fiorello durante la diretta del programma Raidue “X Factor”, improvvisa un blitz alla sede romana della Rai con lo showman e il direttore del TGLA7 Antonello Piroso. Fiorello ieri sera, collegato con il talent show di Raidue, ha ricevuto la visita del tapiroforo e, ironizzando sul termine ‘Raiset’, ha coniato il neologismo ‘Skraiset’, ibrido di Rai, Mediaset e Sky.  Oggi, Valerio Staffelli ha raggiunto nuovamente Fiorello ed è riuscito a realizzare un connubio che comprendesse anche La7 intercettando il giornalista Antonello Piroso. L’inedito trio si è diretto alla sede della Rai di Viale Mazzini e, toccando con fare scaramantico il cavallo simbolo della Rai, ha tenuto a battesimo ‘Skraiset7’.

Il terzo appuntamento con il programma di Fatma Ruffini condotto da Emanuela Folliero racconta, come di consueto, storie di coppie e di amori in cerca di aiuto per tentare riappacificazioni e nuovi stimoli. Una di queste, vede il debutto in studio del nuovo inviato Daniele Battaglia. Paolo Brosio, invece, consegna il cuore rosso di Stranamore a Loredana Lecciso: cosa c’è di vero nel presunto riavvicinamento all’ex Al Bano…?

Cosa vuol dire “rischio default”? Cosa vuol dire che la situazione economica “non è terribile”? E ancora: cosa vuol dire aumentare la cubatura del 20 per cento per la casa? Ballarò cerchera’ di trovare le risposte ai dubbi e al disorientamento di molti italiani di fronte ai modi di dire e di fare con cui la politica affronta una crisi, dalla quale tutti si sentono minacciati. In studio, tra gli ospiti, il presidente dell’IdV Antonio Di Pietro, Bruno Tabacci (UdC) e il giornalista Enrico Mentana. In apertura di programma la consueta copertina satirica di Maurizio Crozza.

Nella puntata in onda questa sera oltre ad Ale e Franz e al resto del cast fisso (Anna Falchi, Katia Follesa e Alessandro Betti) irromperanno sulla scena:

  1. nell’episodio “Afflitti dall’affitto” Barbara D’Urso (ospite) e Emilio Fede (suggeritore);
  2. in “Il quadro importante” Sara Tommasi (ospite) e Ricky Memphis (suggeritore).