Peggior Spot



15
settembre

#TELERATTI2013: VOTA IL PEGGIOR SPOT

Peggior Spot - TeleRatti 2013

Ultimi giorni per votare ai TeleRatti 2013. Il premio interamente dedicato alla peggiore tv, che quest’anno avrà una serata di galà ricca di sorprese, ha per l’edizione in corso voluto premiare con una categoria apposita anche il Peggior Spot. Centinaia di pubblicità sono state vagliate attentamente dalla redazione di DM, che ha infine deciso d’inserire tra le Flop 5, i seguenti spot: Barilla (con Antonio Banderas); Giallo Oro (soggetto Dolcetto e Banana); Coconuda (con Anna Tatangelo); Tim (con Chiara Galiazzo); Oro Cash (con Renato Pozzetto). Successivamente è toccato al Gotha del Web decidere quale pubblicità mandare senza alcuna possibilità d’appello in nomination. La scelta è andata a finire sulla campagna pubblicitaria di Oro Cash, con testimonial Pozzetto e suo figlio Giacomo.

I restanti 4 spot sono invece finiti, divise in coppie, all’intero delle Battaglie, ovvero la fase in cui voi lettori attraverso il vostro voto avete deciso quale pubblicità salvare e quale invece mandare in nomination. La prima battaglia, che vedeva lo scontro tra le avventure bucoliche di Antonio Banderas nel Mulino Bianco della Barilla e le gag degli stilisti Dolcetto e Banana, protagonisti di uno spot locale per Giallo Oro, ha visto vincere quest’ultimo. La seconda battaglia, che metteva al confronto Anna Tatangelo testimonial a suon di musica di Coconuda, e Chiara Galiazzo, volto della Tim, ha visto salvarsi la vincitrice di X-Factor, facendo finire dritta in nomination la Tatangelo.

Di seguito vi proponiamo una scheda per ciascuna dei tre spot finalisti. A Voi lettori il compito di votare quello che a vostro avviso è in assoluto il Peggior Spot del 2013. Le votazioni rimarranno aperte sino a lunedì prossimo 16 settembre 2013 alle 23.59.

CLICCA QUI PER VOTARE




2
settembre

#TELERATTI2013: PEGGIOR SPOT – SEGNALA ORA!

TeleRatti 2013 peggior spot

TeleRatti 2013 - Peggior Spot

TeleRatti 2013 al via! Sono tornati in una veste completamente rinnovata i premi in assoluto più temuti della tv. La settima edizione è ricca di novità, ma vede come sempre voi lettori protagonisti grazie al vostro voto. Tre le categorie in gara quest’anno troviamo anche quella per il Peggior Spot, già presente in passato in alcune edizioni e ritornata prepotentemente in lizza, vista la miriade di pubblicità più o meno riuscite, che ogni giorno popolano il piccolo schermo. Del resto la competizione tra reti, in particolare tra Rai e Mediaset, si gioca soprattutto sul fronte della pubblicità.

La scorsa primavera la tv di Stato ha dato vita a Carosello Reloaded, versione riveduta dello storico appuntamento che per vent’anni esatti, dal 1957 al 1977, tenne compagnia a milioni di italiani. Il confronto con l’originale, a detta di esperti e nostalgici, sembra essere stato impietoso dal punto di vista dei contenuti, ma – stando a quanto dichiarato da Rai Pubblicità (ex Sipra) – non dal punto dei vista dei numeri. Dopo il record assoluto del primo giorno, ben 12.500.000 spettatori, dovuti in parte all’attesa per il ritorno de Il Commissario Montalbano, la media dal 6 maggio al 6 giugno è stata di 6.200.000 spettatori. Ascolti che hanno portato Carosello Reloaded  stabilmente in testa alle classifiche dei break più seguiti in tv.

Un successo che non poteva lasciare indifferente Mediaset che, dalla stagione ormai alle porte, è pronta a lanciare All21, un nuovo break che debutterà a breve e andrà in onda contemporaneamente sulle sette principali reti Mediaset (Canale 5, Italia 1, Rete 4, La5, Iris, Mediaset Extra, Italia 2) ogni sera alle 21,00. La modulazione degli spot sarà flessibile, due da 30 secondi, oppure tre da 20 o anche quattro da 15. Si stima un ascolto totale di circa 10.000.000 di spettatori.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,