Paolo Ruffini



27
novembre

DM LIVE24: 27 NOVEMBRE 2009

DM Live24: 27 Novembre 2009

>>> Dal Diario di ieri…

  • Cambiamenti auspicabili

lauretta ha scritto alle 08:44

Volevo spendere due parole su una trasmissione che va in onda tutti i giovedì mattina su Rai2 verso le 6.30 al posto della replica del day time di Xfactor e cioé “Capitani in mezzo al mare”! Anzi, mi correggo subito, anziché due parole me ne basta solo una, e cioé “imbarazzante”. Capisco lo sforzo del conduttore, il dj Roberto Onofri e Flora Canto (e chi li conosce?), ma riproporre sempre gli stessi filmati cambiando il lancio (una volta é un acquario, un’altra é una vasca di squaletti) oppure mettere in scena dei teatrini patetici tra Tacconi e la moglie (te mi hai messo le corna, tua madre stà sempre in mezzo a noi…), o meglio ancora mostrare Solange che appare sentitamente commosso parlando di Raoul Bova o della Pausini, sinceramente di prima mattina mi sembra davvero troppo da sopportare, anche se uno é mezzo addormentato ancora!

  • Saluti e Baci

AleJonica ha scritto alle 10:19

Poco fa a “Cominciamo Bene” hanno ringraziato l’ ex direttore di Rai Tre Paolo Ruffini per il lavoro svolto.




6
novembre

PROBABILE CAMBIO DI VERTICE A RAITRE: FUORI RUFFINI, DENTRO (DI NUOVO) ANTONIO DI BELLA.

Antonio Di BellaEletto segretario del PD Bersani, si stringono i tempi per ridefinire i principali assetti di Raitre, definita da alcuni “Tele-Kabul”. Dopo il passaggio della direzione del Tg3 da Di Bella a  Bianca Berlinguer, il principale nodo da sciogliere rimane proprio la scelta del direttore di rete.

Al comando, per il momento, troviamo ancora Paolo Ruffini che tuttavia, nonostante gli ascolti importanti di trasmissioni come Ballarò, Report e Che tempo che fa, rimane piuttosto traballante. Ruffini infatti, inattaccabile dal punto di vista degli ascolti, si è “macchiato” della colpa proprio di aver cresciuto e alimentato trasmissioni che sono diventate un’ “autentica spina nel fianco (mediatico)” dell’attuale governo, ed è proprio questo il motivo che rende incerto il suo futuro.

In un “gioco di poltrone” che in Rai non passa mai di moda (per la serie: “Bisogna cambiare tutto per non cambiare nulla”), al posto di Ruffini dovrebbe giungere proprio l’ex direttore (silurato) del Tg3 Antonio Di Bella. In tal caso a Ruffini verrebbe offerta la direzione di Rainews 24 o, in alternativa, un ruolo di rilievo in Rai Cinema (ipotesi a quanto pare a lui molto più gradita).