nonno felice



3
gennaio

GRAFFITI, 1 – 7 GENNAIO: BRAMIERI E’ NONNO FELICE. 20 MILIONI PER IL FANTASTICO 6 DI BAUDO

Nonno Felice

Con il nuovo anno ritorna l’appuntamento con Graffiti, lo spazio dedicato alla storia della tv. Un angolo nel quale ripercorrere con aneddoti e curiosità il passato del piccolo schermo. Attraverso le date del calendario ricorderemo programmi, eventi e protagonisti che hanno animato le giornate dei telespettatori.

1° Gennaio 1994: con Bucce di Banana il Bagaglino saluta la Rai

Dopo l’iniziale bocciatura da parte del Consiglio d’amministrazione della Rai, che lo aveva cancellato dal palinsesto, e un repentino cambiamento di idee, sabato 1° gennaio 1994 alle 20.40 su Rai1 va in onda Bucce di Banana, il nuovo spettacolo a firma di Mario Castellacci, Pierfrancesco Pingitore e Carla Vistarini. Lo show satirico, in onda dal Salone Margherita in Roma, è ambientato nella fantomatica scuola “mani in pasta”, frequentata dalla nuova classe dirigente italiana. Padroni di casa Pippo Franco, Oreste Lionello, Leo Gullotta e Valeria Marini. Nel cast anche Gabriella Labate, Martufello, Mario Zamma e Maurizio Mattioli. Visti gli ottimi ascolti, superiori agli 11 milioni di spettatori, le 4 puntate iniziali diventarono 8. Dopo la pausa per le elezioni politiche, vennero inoltre realizzate 5 puntate speciali itineranti. Il grande successo non portò però al rinnovo da parte della TV di Stato del contratto del Bagaglino, che dalla stagione successiva approderà su Canale5.

2 Gennaio 1996: arriva la “sorellina” di Fantaghirò

Cavalcando l’onda lunga del successo ottenuto con la saga di Fantaghirò, Canale5 e il regista Lamberto Bava propongono una nuova fiaba televisiva. Martedì 2 e giovedì 4 alle 20.50 va in onda Sorellina e il Principe del sogno. La miniserie ha per protagonista Alisea, una ragazza che vive nella foresta insieme alla sua numerosa famiglia, composta da 5 fratellini -che la chiamano per l’appunto “sorellina”- e da una madre gravemente malata. Un giorno alla loro porta bussa Azareth, un mago anziano e malvagio, che pretende che la giovane sorellina gli faccia da serva nel suo castello. Sorellina rifiuta e Azareth rapisce i suoi fratelli per costringerla ad andare da lui. Sorellina riesce però a fuggire dal castello di Azareth e incontra Demien, il figlio del Re. Anche lui è in fuga dal padre Kurdok, che intende addestrarlo alla guerra, a dispetto della sua passione per le arti e le lettere. Tra i due scocca immancabile l’amore. Ad interpretare Sorellina/Alisea, in diversi momenti della serie, sono due ex ragazze di Non è la Rai: Nicole Grimaudo e Veronika Logan. Il giovane principe è Raz Degan, mentre Azareth ha il volto di Christopher Lee. Indimenticabile la partecipazione di Valeria Marini nel ruolo dello “Spirito della Fonte”.

3 Gennaio 1993: Gino Bramieri è Nonno Felice

Domenica 3 gennaio 1993 Gino Bramieri debutta come protagonista di Nonno Felice, una sitcom in venti puntate, ideata da Umberto Simonetta e Italo Terzoli, in onda ogni domenica alle 18.10 su Canale 5 tra la prima e la seconda parte del contenitore Buona Domenica. La nuova serie tv, prodotta da Fininvest, è incentrata sulle divertenti vicende di casa Malinverni, una famiglia alle prese con i problemi di tutti i giorni e con le incomprensioni generazionali. Bramieri interpreta il ruolo di un nonno saggio e ironico. Nella stessa casa vivono il figlio Franco (Franco Oppini) sposato con Ginevra (Paola Onofri) e i nipoti Federico (Federico Rizzo), Eva e Morena (Eva e Morena Prantera. Guardate oggi come sono). Tra gli altri protagonisti Sonia Grey, Luca Sandri, Gisella Sofio, Elena Guarnieri e Alberto Tovaglia. Premiata da un ascolto di oltre 4 milioni, la sitcom viene proposta per altre due stagioni, e dà in seguito vita allo spin off Norma e Felice.




18
ottobre

AMARCORD, Che Fine Hanno Fatto…GLI INTERPRETI DI NONNO FELICE?

Nonno Felice @ Davide Maggio .it

Negli anni 90, a differenza di quanto avviene in questo periodo, la televisione commerciale sapeva ancora proporre prodotti dal forte carattere sperimentale che si rifacessero in qualche maniera alla grande tradizione americana. E così anche in seguito al successo di sit-com come I Cinque del Quinto Piano e Casa Vianello, Canale 5 in collaborazione con Aran S.r.l. (oggi semplicemente Endemol Italia) ha dato il via ad una serie destinata a conquistare grandi e piccini per la sua semplicità: Nonno Felice.

La sit-com, andata in onda dal 1992 al 1994, ha avuto un grandissimo successo, dovuto alla carismatica interpretazione di Gino Bramieri che per la prima volta si misurava con un genere per lui del tutto nuovo.

Nel 1995 trovandosi nella necessità di apporre qualche cambiamento alla story line, gli autori hanno dato vita allo spin-off Norma e Felice che ha portato all’ingresso di Franca Valeri in qualità di coprotagonista. Di questa serie che ha avuto lo stesso successo della precedente, era prevista una seconda stagione, mai realizzata a causa della morte di Gino Bramieri.

Vediamo ora che fine hanno fatto i protagonisti.

GINO BRAMIERI – FELICE MALINVERNI

Gino Bramieri

Desideroso di lavorare in teatro, pur di stare a contatto con quell’ambiente accetta un lavoro come tecnico. Il debutto vero e proprio avviene nel 1943. Da lì in poi Gino collabora con i più grandi artisti del periodo: Macario, Tognazzi, Govi, Totò, Walter Chiari e Wanda Osiris. Grazie a queste sue fortunate performance fa la conoscenza di Garinei e Giovannini che lo portano al successo definitivo. Per lui inizia così una stagione ricca di successi televisivi, radiofonici e cinematografici. Tra i suoi lavori di maggior successo: Votate per Venere, rivista con Macario; Carosello; Davanti a lui TreNava tutta Roma; Controcorrente, con Walter Chiari; La granduchessa e i camerieri di Garinei e Giovannini, con Wanda Osiris, Mario Riva e Riccardo Billi; L’amico del Giaguaro, con Raffaele Pisu e Marisa del Frate. Non contento decide di partecipare al Festival di Sanremo con la canzone Lui andava a cavallo. Seguono Batto Quattro, programma radiofonico durato ben 11 anni, Felicita Colombo, commedia musicale con Franca Valeri e Don Lurio, Angeli in bandiera di Garinei e Giovannini con Milva, Milleluci, spettacolo televisivo condotto da Mina e Raffaella Carrà, Felicibumta, il G.B. Show, sette edizioni per Rai Uno, il musical Pardon, Monsieur Molière, Una zingara mi ha detto e naturalmente Nonno Felice nonchè lo spin-off Norma e Felice. Poco prima di spegnersi ha portato in scena la piece Riuscire a farvi ridere. Si è spento nel 1996, pochi giorni prima del suo settantottesimo compleanno.

Scopri che fine hanno fatto Franco Oppini, Paola Onofri ma soprattutto le gemelle Eva e Morena con foto e video mai visti :