nicolas vaporidis



19
settembre

DMLIVE24: 19 SETTEMBRE 2013. SURINA SENZA VAPORIDIS, L’ARIA CHE TIRA E IL SOTTOPANCIA SBAGLIATO, AFFARI DI FAMIGLIA TORNA SU HISTORY

Affari di Famiglia - History

Affari di Famiglia - History

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Surina senza Vaporidis

tinina ha scritto alle 12:59

Giorgia Surina ha cancellato dai suoi profili social le immagini con il marito Nicolas Vaporidis. Da tempo non appaiono insieme in pubblico… (Fonte Leggo.it)

L’aria che tira e il sottopancia sbagliato

iki ha scritto alle 17:50

Oggi nella puntata di “L’aria che tira” su La7 mentre parla Fabrizio Chicchitto nel suo sottopancia vi era scritto IDV (Italia dei Valori). Che siano le prime conseguenze della possibile decadenza di Silvio Berlusconi o semplicemente un errore?

Affari di Famiglia – la 12^ stagione su History

Bambole, macchine d’epoca, video games e molto altro. Per loro non sono semplici cianfrusaglie, ma oggetti con un passato ed una storia unica da raccontare. Gli Harrison, Corey (“lo smilzo”), il padre Rick (“la volpe”) e il nonno Richard (“il vecchio”), aiutati da Austin “Chumlee” Russel, il goffo amico di infanzia di Corey, gestiscono a Las Vegas il Gold & Silver Pawn Shop, il banco dei pegni più famoso degli USA. Le loro avventure ritornano su History (canale 407 di Sky) con la 12° stagione di AFFARI DI FAMIGLIA, in onda ogni giovedì alle 21.00 a partire  dal 19 settembre 2013.

In molti, da tutta l’America, raggiungono il Gold & Silver Pawn Shop per provare a fare affari con gli Harrison. Sul bancone del loro negozio ogni giorno si affollano oggetti di tutti tipi. Il compito dei quattro protagonisti è testare l’autenticità degli articoli proposti dai clienti  al fine di stabilirne il reale valore: solo uno spiccato fiuto potrà aiutarli a riconoscere un buon acquisto.




1
marzo

COLPO DI SCENA AD AMICI: MARIA LA FURIBONDA CONTRO I DOCENTI DEL TALENT SHOW (FINALMENTE)

Maria De Filippi - Amici, 1 marzo 2009

Alla fine l’inevitabile è accaduto e l’ultima puntata domenicale di “Amici” si è trasformata in un’accesa resa dei conti orchestrata da una sempre più insofferente Maria De Filippi. I destinatari? Ma i professori, naturalmente, sempre più protagonisti di un talent show che, almeno sulla carta, avrebbe dovuto conferir loro un ruolo più marginale. Un ruolo che, però, mai come quest’anno non sembrano assolvere nel migliore dei modi ed è stata la stessa padrona di casa a tuonare con eloquenti considerazioni: “La credibilità si perde di domenica in domenica”, facendo riferimento all’ambiguo ruolo degli insegnanti nei confronti dei partecipanti.

Un rapporto ai limiti di un’indigesta ipocrisia. Sudore e vene gonfie sul collo della conduttrice, stanca di dover far finta di nulla e finalmente convinta autrice di uno sfogo che porta il gelo in sala. Ma anche tanti applausi da parte del pubblico parlante, i cui commenti, un tempo ritenuti surreali o fuori luogo, oggi sembrano coincidere con le sensazioni dei componenti di entrambe le squadre. “Voi avete il dovere di fare chiarezza e onestà di giudizio nei confronti dei ragazzi e avete l’obbligo di dire chi ce la può fare e chi no – aggiunge la De Filippi, continuando – avete generato confusione, il vostro voto sembra tarocco”.

Il primo a doversi confrontare con “Maria la giustiziera” è Luca Jurman che riesce a dimostrare, con discorsi e fatti, di esser coerente con le sue parole, nonostante l’unica colpa di aver dato troppe sufficienze al cantautore Mario che, in realtà, sarebbe più vicino ad un voto mediocre. Ancora peggio per la storica insegnante di recitazione e dizione Fioretta Mari: per lei soltanto contestazioni per le valutazioni giudicate azzardate ed esagerate, tanto da provocarle qualche sentita lacrimuccia. Ma la De Filippi non risparmia neppure la Di Michele, ricollegandosi all’arcinota vicenda legata a Marco Carta, pur non riconoscendola come unica detrattrice di un artista prima bistrattato e poi trionfatore di tutto ciò che poteva vincere: Amici, Sanremo e dischi di platino.